#Dominion – Something borrowed (S1E05)

Siamo giunti al quinto episodio, e.. Ci si è aperto un mondo completamente nuovo! E’ incredibile come un solo, piccolissimo dettaglio, possa cambiare completamente una storia.. Non trovate?
Visitate la nostra pagina facebook e le nostre pagine affiliate: Dominion ItaliaDominion Italia Serie TvDiretta Telefilm.

Dominion-Poster

Ma quanto sta diventando più bella di episodio in episodio questa serie? Il bello di questa serie è che non si può dare nulla per scontato, perché da un momento all’altro colui che sembra essere il carnefice diventa a sua volta una vittima, e viceversa. Questo fa di una serie mediocre una buona serie: i cambiamenti, il dover cambiare idea, dover rivalutare ciò che si dava per scontato. La staticità è una rovina per ogni cosa, soprattutto per le serie TV.

Novità, dicevamo.. E quello che è curioso è che tutte le novità si stiano articolando in ambito familiare. Svela come molte relazioni, consolidate e nascenti, si basino sull’inganno e sulla menzogna. Ma questo lo sapevamo già, almeno in parte.. Dunque: il segreto del generale Riesen è stato scoperto in tutto e per tutto, e non so voi ma io non me l’aspettavo assolutamente. Ebbene: il corpo posseduto dall’angelo altri non è che il corpo della moglie di Riesen, nonché madre di Claire. Ma sarà questa la ‘versione’ corretta o è solamente un’interpretazione? Oppure esiste ancora una parte della signora Riesen che di quando in quando torna ad essere la parte dominante?

Di contro c’è una nuova consapevolezza nella famiglia Whele: David, il patriarca, è stato letteralmente incastrato da suo figlio William che lo ha fatto passare, agli occhi di Claire, come il servitore di Gabriel. Consapevolezza appunto, perché ora David sa per certo che suo figlio è immischiato dove non dovrebbe essere immischiato, e sono curiosissima di vedere come affronterà questa nuova situazione.

Ormai è una verità incontestabile: in ogni serie TV c’è il cretino che vanta di sapere ogni cosa ma in realtà non ha la più pallida idea di quello che gli sta succedendo intorno.. In questo caso si tratta di Claire. Convinta di aver scoperto tutto, di aver capito tutto.. Ma nonostante tutto ciò che avviene sotto i suoi occhi e tutto ciò che può essere dedotto in altri modi, non si accorge di come stiano realmente le cose. Ormai è un classico, e lei lo incarna bene.

E così Michael è ufficialmente tornato single.. Becca, pur di non subire le pressioni di David e i suoi ricatti, ha preferito chiudere bottega e lasciar perdere. Ma a quanto abbiamo scoperto in questo episodio, è un dèjà vu. La stessa scelta è toccata precedentemente a Noma (uno dei miei personaggi femminili preferiti, per la cronaca), costretta a chiudere la storia con Alex per evitare che venisse sbattuto fuori dai Corpi Speciali.

Insomma: tante novità, tante scoperte, ma la situazione generale non procede e non regredisce. Se la città lotta contro i suoi demoni, è pur sempre vero che oltre ai luccichii di Vega c’è un’opposta fazione angelica che non aspetta altro che sottomettere la razza umana.. Non vedere Gabriel non è sicuramente un buon segno, tutto l’opposto del ‘Nessuna nuova, buone nuove’.. Soprattutto adesso che c’è Uriel in giro!

Annunci

#Dominion – The flood (S1E04)

Ci siamo lasciati una settimana fa con Michael trafitto dalla spada di Furiad, Gabriel furioso e Alex in affanno.. Bé, non possiamo lamentare uno stallo: la situazione si è evoluta.. Ma starà evolvendosi nella direzione giusta?
Visitate la nostra pagina facebook e le nostre pagine affiliate: Dominion ItaliaDominion Italia Serie TvDiretta Telefilm.

Dominion-Poster

Episodio molto movimentato.. Direi che la serie sta prendendo egregiamente piede. Non è ancora sulla via della stabilizzazione – ammesso e non concesso che una stabilizzazione sia contemplata – ma va via via arricchendosi di nuovi particolari e nuovi colpi di scena. Per iniziare, in questo episodio abbiamo registrato una new entry. Si tratta di Uriel, arcangelo e sorella di Michael e Gabriel (secondo le scritture manca ancora Raphael, chissà se vedremo anche lui?). Cosa voglia davvero e da che parte stia è ancora un mistero.. O forse no? Ha cambiato idea tante volte nel corso dell’episodio: prima voleva riappacificare Michael e Gabriel, poi si è schierata con Michael, e infine con Gabriel. A parer mio non sta dalla parte di nessuno se non la propria, e non mi stupirei se avesse fomentato entrambi i fratelli riguardo il Prescelto solo per gettare confusione in Alex e fare il classico ‘tra i due litiganti il terzo gode’.

A quanto si è appreso, sembra che Alex Lannon non sia destinato a Michael.. Il che mi mette un po’ di confusione: se è destinato a salvare l’umanità e portarla alla vittoria, come fa ad essere destinato a Gabriel? Gabriel vuole la distruzione degli uomini poiché li ritiene la causa dell’allontanamento di Dio.. Coerenza, dove sei? Abbiamo bisogno di te, ora! A parte gli scherzi, mi auguro che questo particolare venga approfondito perché al momento crea un po’ di scompiglio.

Intanto, nelle alte sfere di Vega inizia ad essere il caos.. E quando si vive nel caos, si prende spunto anche dall’innocente ammissione di una bambina per scatenare caos aggiuntivo e perdere la testa. Quello che più mi dispiace è che alla fine sia stata proprio la piccola Bixby a pagare con la vita per ciò che sapeva. Penso che quando Alex lo saprà darà di matto, e con tutte le ragioni del caso. Anche nelle serie TV la politica riesce ad essere qualcosa di sporco e le cui spese peggiori le fanno gli innocenti. Perché di questo si è trattato, nulla di più.

Sarò come sempre impopolare, ma la coppia Claire e Alex non mi piace. O meglio non mi piace Claire: troppo ‘debole’, troppo incoerente: è restia al potere, o almeno così si professa.. Ma quando le fa comodo, non si esime dall’usare quel potere che tanto aborrisce. Certamente è un bene, ma credo che talvolta le cose debbano seguire il loro corso naturale. Se così non fosse stato, ad esempio, Alex non avrebbe avuto la rivelazione che gli ha poi permesso di salvare il generale Riesen e il console Whele.. E questo porta ancora altre conseguenze: non solo i dubbi di Alex sulla necessità di rivelarsi al popolo o meno, ma lo porta anche ad abbracciare il suo destino e ad imparare ad essere il Prescelto, con tutto ciò che questo comporterà.

Se tante cose sono chiare, per altrettante regna l’ambiguità.. Non solo su Uriel come abbiamo già detto prima, ma anche su Arika: il motivo per cui sia ancora a Vega lo conosciamo bene.. Ma nel corso degli episodi abbiamo più o meno capito la sua personalità.. Cosa starà pianificando? E la compagna di Michael? Anche lei è una bella incognita, o almeno lo è diventata da quando, nello scorso episodio, è stata avvicinata da Whele per carpire qualche segreto su Michael, e ancora oggi l’abbiamo vista impegnata ad analizzare al microscopio la lama della spada di Furiad. Non ho sensazioni positive riguardo a questa donna.

Vorrei davvero riuscire a trovare almeno una falla in questa serie TV.. Non dico tanto, ma almeno una! E invece niente: più scorrono gli episodi, più la serie rasenta in sé e per sé la perfezione assoluta. E siamo solamente al quarto episodio, ma c’è ancora molto da scoprire!!

#Dominion – Broken places (S1E03)

Ho appena finito di vedere l’episodio, e tutto quello che mi viene da dire adesso è: “Datemi il prossimo episodio ora e (forse) nessuno si farà male”. Se lo scorso episodio è stato meno esaltante, questo recupera alla grande!
Visitate la nostra pagina facebook e le nostre pagine affiliate: Dominion ItaliaDominion Italia Serie TvTelefilm. Un amore incondizionatoDiretta Telefilm.

Dominion-Poster

Devo dire che sono molto soddisfatta di questo episodio, ogni personaggio è stato perfettamente caratterizzato sotto ogni aspetto: i punti di forza, ma anche i punti deboli.. Per qualcuno i punti deboli potevano essere prevedibili.. Per altri, un po’ meno. Ed è strano come tutto venga rimesso in gioco e venga reso valutabile, il modo in cui quelli che solitamente sono punti di forza in alcuni soggetti diventino debolezze e viceversa.

Gabriel, ad esempio.. Chi l’avrebbe mai detto che nutrisse tutto questo amore fraterno nei confronti di Michael? Devo ammettere che la sua reazione nell’apprendere che l’angelo con l’armatura da Ironman, Furiad, aveva ferito Michael mi ha spiazzata. E credo che Gabriel stia emergendo sempre di più come grande rivelazione di questa serie. Sì, perché se riguardo alle altre figure in gioco lo schieramento è sufficientemente chiaro – seppure non definitivo a mio parere – riguardo a Gabriel credo che non si possa dire realmente la stessa cosa. Abbiamo aperto l’episodio con lui che uccideva e decapitava, e lo chiudiamo con lui che cova un’ira inimmaginabile nei confronti di colui che ha colpito suo fratello.

Chi sta interpretando egregiamente il suo ruolo di ‘bambino sperduto’ è Alex Lannon. Anche se sul momento possono essere interpretate nel modo peggiore, in una visione d’insieme le sue reazioni sono perfettamente comprensibili: incredulità, rabbia, sconforto, smarrimento.. Dopotutto, nell’arco di una sola notte è passato da anonimo soldato a Prescelto, e tale passaggio è giunto a fronte della morte di suo padre. Che la sua fuga da Vega non sarebbe durata molto era prevedibile già nella sua ‘allucinazione’ su Claire.. E come giustamente diceva la finta Claire, potrebbe scappare da tutto ma non dalla sua pelle, non da sé stesso. La sua ostinazione è valsa una lama nel ventre a Michael, ma confido nel buon cuore degli sceneggiatori – ma quale buon cuore? – affinché si salvi.

Io non sono abituata a vedere Anthony Head, il mio amatissimo signor Giles, nei panni del cattivo.. Tuttavia lui non è cattivo.. E’ subdolo, bastardo dentro! Al momento è lui il big villain della serie.. Non Gabriel, ma David Whele. Ma c’è ancora un personaggio che, a parer mio, deve ancora calare le carte: Arika. Non ho ancora davvero capito quale sia il suo vero ruolo in tutto questo.. Da che parte sta? Dalla sua, questo è ovvio, ma qual è la sua reale posizione nei confronti del console Whele? E nei confronti di sua moglie Arika? Che in lei vi sia un arrivismo privo di qualsiasi scrupolo mi sembra la cosa più palese di questo mondo, ma credo che il suo vero significato debba ancora venire fuori.

Chi non mi sta affatto piacendo è William.. Tralasciando il discorso ‘setta filo-angelica’ che poco mi aggrada ma che tuttavia è perfettamente calzante con il contesto, trovo la sua indecisione abbastanza fastidiosa.. Sarà che sono per le posizioni nette in ogni caso e che l’ambiguità non è tra le qualità che più apprezzo, o proprio che non mi piace lui come personaggio.. Lo trovo viscido, non so perché.. Ma non mi piace. Eppure Gabriel se lo sta gestendo molto bene. C’è stato un momento in cui ho creduto che la lealtà di William nei confronti di Gabriel potesse vacillare, più precisamente durante la mattanza alla tavola calda, ma così non è stato.

Poca Claire in questo episodio, e questo è un particolare che ho decisamente gradito. Poca Claire e tanto Michael, cosa che mi piace ancora di più! Michael è indubbiamente il mio preferito finora: amo la sua sfrontatezza, la baldanza con cui ha fronteggiato David Whele.. E la tenerezza mostrata nei confronti di Alex, arrivando fino alle lacrime nel raccontargli la morte della madre. Pensavo che Alex sfoderasse qualche nuovo super-potere, qualcosa che avrebbe salvato in extremis il povero Michael, ma.. Dobbiamo aspettare ancora una settimana! Voi siete con me, vero? A venerdì prossimo!

#Dominion – Godspeed (S1E02)

Salve, pennuti e umanoidi di varie specie! Secondo appuntamento con Dominion, anche se più di Godspeed il titolo appropriato sarebbe stato ‘La caccia al Prescelto è aperta’.
Visitate la nostra pagina facebook e le nostre pagine affiliate: Dominion ItaliaTelefilm. Un amore incondizionatoDiretta Telefilm.

Dominion-Poster

Come accennato poco fa, la caccia al prescelto da parte delle schiere di Gabriel è ufficialmente aperta. Ora che anche l’ultimo dubbio è stato fugato, a Gabriel non resta che pianificare la sua parte di guerra. Attualmente per lui sarebbe la cosa più facile del mondo, è innegabile: Alex, dal canto suo, è ancora molto confuso e spaventato su ciò che comporta per lui essere il famigerato Prescelto. D’altro canto non è cosa di poco conto essere presente in ogni leggenda, o preghiera che dir si voglia, nelle vesti di colui che unirà la razza umana. Quindi direi che ha tutte le ragioni di questo mondo e di chissà quanti altri mondi di avere paura!

Ma questo non è l’unico problema che imperversa su Vega, che ricordo essere quella che noi conosciamo come Las Vegas.. Alex non è l’unico che riscontra alcune difficoltà a confrontarsi col pesante fardello posto su di lui, ma anche Michael ha diversi intoppi in tal senso. Non solo a causa dello scetticismo di Alex, ma anche a causa della sfiducia che lo stesso nutre nei suoi confronti. Naturalmente, la presa di coscienza del fatto che anche Gabriel sappia che il Prescelto getta ulteriore benzina sul fuoco. E’ palese che né a Michael né ad Alex importi molto dei disguidi politici e diplomatici che Vega sta vivendo, loro fortunatamente ne sono ‘immuni’, per così dire..

Quindi, abbiamo scoperto che il generale Riese ha il vizietto.. Non ho ben capito cosa fosse quella donna: una Posseduta? Un vampiro? Se fosse un vampiro sarebbe abbastanza paradossale e ridicola come cosa. Quale sarebbe, in questo caso, il nesso plausibile tra i vampiri e gli angeli? Qualunque cosa sia, ho capito perché quell’uomo rischia i coccoloni cardiaci!

Tutto sommato l’episodio è stato godibile, sebbene caratterizzato da eventi abbastanza ‘estremi’. Il veleno contenuto negli smalti delle ancelle è stata una trovata alquanto geniale, sebbene resti da capire se è stato un suicidio di massa o un omicidio, visto il discorso fatto da una di loro mentre si limavano via il veleno dalle unghie, forse con la convinzione che Arika avrebbe usato il veleno per uccidere il console Whele.

Ammetto che l’influenza che ha la storia clandestina tra Alex e Claire mi soddisfa poco.. Di per sé la trama è ben sviluppata, a parer mio questa aggiunta romantica – che di romantico ha molto poco – non era necessaria. Ciò che ritengo invece profondamente necessaria è la sparizione di William.. E’ odioso quel ragazzo! Ma a differenza di Claire è ambizioso, sia politicamente che ‘angelicamente’.. Dunque, credo che ce lo dovremo sopportare per molto, moltissimo tempo! Quello che mi domando, tuttavia, è che razza di sistemi di sicurezza abbiano a Vega se per venticinque anni sono riusciti a tenere alla larga gli angeli ma adesso, sebbene essi siano di rango superiore, sembrano non avere alcuno problema a bypassare i loro schemi difensivi!

#Dominion – #Pilot (S1E01)

Pensavate che ormai i palinsesti televisivi americani fossero sovraffollati di drama post-apocalittici o di soprannaturale? Bé, mai pensiero fu più sbagliato. Arriva infatti Dominion, ispirato alla pellicola Legion!
Visitate la nostra pagina facebook e le nostre affiliate: Dominion ItaliaTelefilm. Un amore incondizionato e Diretta Telefilm.

Dominion-Poster

TRAMA
La storia, seppur rivisitata in chiave alquanto moderna, si svolge a 25 anni dall’inizio una guerra tra gli angeli e gli uomini, ritenuti colpevoli della sparizione di Dio. La legione guidata dall’arcangelo Gabriel tentò di prendere il sopravvento, ma le legioni di Michael si schierarono a favore degli uomini favorendoli nella lotta. A distanza di 25 anni appunto, la lotta è più aperta che mai.. E i seguaci di Michael attendono con ansia di conoscere il prescelto che li guiderà alla vittoria contro le armate guidate da Gabriel.

CAST

  • Christopher Egan aka Alex Lannon, conosciuto sia sul piccolo che sul grande schermo per le sue apparizioni in film quali Letters to JulietEragon e Resident Evil: Extintion; in TV invece lo abbiamo visto nella quarta stagione di Everwood oltre che in Vanished;
  • Tom Wisdom aka Arcangelo Michael è meno noto agli occhi del pubblico nonostante una sua apparizione in 300 e il ruolo del conte Paris in Romeo & Juliet del 2013;
  • Alan Dale aka Generale Riesen, le sue apparizioni in TV e al cinema quasi non si contano.. Da Charles Widmore in Lost a Caleb Nichol in O.C., da Bradfor Meade in Ugly Betty a una comparsa in Captain America: The Winter Soldier;
  • Anthony Head aka David Whele, per lui vale quanto detto sopra per Alan Dale, un palmares di assoluto rispetto, al cinema e in TV come in radio. Oltre al celeberrimo Rupert Giles in Buffy l’ammazzavampiri è da noi conosciuto nei panni di Uther Pendragon in Merlin, ma è apparso in moltissime serie TV e in molti film, tra cui Percy JacksonThe Iron Lady Sweeney Todd;
  • Luke Allen-Gate aka William Whele, figlio di David, è al debutto sul piccolo schermo. Prima di comparire in questa serie, infatti, ha unicamente lavorato in teatro (sebbene la tradizione teatrale londinese sia una delle più rispettabili in tutto il mondo), ove ha debuttato nel 2013;
  • Carl Beukes aka Arcangelo Gabriel, sono solo tre gli impegni precedenti a questo, e tutti cinematografici. Uno su tutti, un ruolo in Mandela: Long Walk to Freedom;
  • Langley Kirkwood aka Jeep, il padre di Alex, anche la sua è una carriera estesa a cinema e TV. Si notano, soprattutto tra gli impegni cinematografici, ruoli in pellicole come EndgameInvictusDeath Race 3. Per quanto riguarda i ruoli televisivi, invece, di recente ha interpretato il capitano Bryson in Black Sails;
  • Roxanne McKee aka Claire Riesen, la figlia del generale Riesen, è nota principalmente per aver interpretato Doreah (una delle ancelle di Daenerys versione Khaleesi) in Game of Thrones;
  • Rosalind Halstead aka Becca Thorn, l’amante di Michael, vanta una carriera di attrice, modella e ballerina. Televisivamente è tuttavia poco nota, sebbene si sia unita al cast di Sherlock in un episodio e abbia partecipato al film Elizabeth: The Golden Age;

COMMENTI

La serie si presenta sotto una buona luce: ben curata in ogni suo aspetto, un’analisi piacevole e dettagliata del contesto biblico-mitologico degli angeli (viene infatti fatto riferimento alla seconda sfera angelica, i cui membri sono chiamati ‘Podestà’). Ben strutturata la fotografia e la scelta delle ambientazioni. Gli angeli sono di per sé ben fatti e proporzionalmente strutturati. Unica pecca: l’angelo Furiad sembra un inquietante mix tra Ironman, il Power Ranger rosso e Wolverine. Prevedibile che il ruolo del ‘The Chosen One’ ricadesse su Alex Lannon, era nell’aria fin da quando il famoso Prescelto è stato nominato. Nel pilot, la serie appare da subito come un buon connubio tra la leggenda e la realtà.. Non solo dunque il desiderio di vittoria delle schiere angeliche, ma anche meri interessi terreni e politici. E’ molto interessate il modo in cui viene gestita la parte che riguarda i Posseduti, sulla quale viene praticata una netta distinzione tra i due ranghi di possessori rendendo di fatto irriconoscibile il rango più potente. Qualcosa che potevano risparmiarci è indubbiamente l’amore proibito tra Alex e Claire, ma fortunatamente è stato, almeno in questo contesto, relegato ad un ruolo marginale. Nel complesso, la serie è affascinante e godibile, assolutamente consigliata!