#JusticeLeague: Dei in mezzo agli uomini?

Ci vuole ancora tempo, ma l’arrivo della Justice League sul grande schermo è decisamente molto atteso. Ispirandomi in parte al videogioco Injustice: Gods Among Us ed in parte ad una scena di Justice League War, ho pensato ad un parallelo tra gli eroi targati DC Comics e le divinità del pantheon greco.

JusticeLeagueGODS

Detto che non è tutta farina del mio sacco, ecco i confronti.

Continua a leggere

Annunci

#OnceUponATime – Labor Of Love – (S05E13) #OUAT

Continua il soggiorno nell’oltre tomba per i nostri eroi, decisi ora più che mai ad aiutare le anime ad andare oltre.

OUAT - S05E13 Continua a leggere

#Atlantis – The Queen Must Die (S02E12) #SeriesFinale #SeasonFinale

Siamo giunti alla fine della nostra avventura ad Atlantide. Riusciranno Jason ed Arianna a spodestare la tirannica Pasifae?

vlcsnap-2013-10-08-20h09m50s1

Non dimenticatevi della nostra affiliata, Serie TV, La Nostra Droga. Continua a leggere

#Atlantis – Kin (S02E11)

Riuscirà Esone a convertire il cuore di suo figlio Jason? Cosa altro ha in serbo Pasifae?

vlcsnap-2013-10-08-20h09m50s1

Non dimenticatevi della nostra affiliata, Serie TV, La Nostra Droga.

Continua a leggere

#Atlantis – The Dying Of The Light (S02E10)

Ora che Jason ha scoperto la verità, quali saranno le conseguenze della scoperta?

vlcsnap-2013-10-08-20h09m50s1

Non dimenticatevi della nostra affiliata, Serie TV, La Nostra Droga.

Continua a leggere

#Atlantis – The Gorgon’s Gaze (S02E09)

Pasifae deve affrontare la realtà sul suo futuro da sovrana mentre Jason è ricercato assieme ad Ercole. E Pitagora con Medusa ha un piano…

vlcsnap-2013-10-08-20h09m50s1

Non dimenticatevi della nostra affiliata, Serie TV, La Nostra Droga.

Continua a leggere

#Atlantis – The Madness Of Hercules (S02E08)

Jason è stato condannato ma qualcuno non si arrende e continua a lottare per la sua innocenza, ma le trame di corte…

vlcsnap-2013-10-08-20h09m50s1

Non dimenticatevi della nostra affiliata, Serie TV, La Nostra Droga.

Continua a leggere

#Atlantis – A Fate Worse Than Death (S02E07)

Atlantis ritorna dopo ben 4 mesi mesi di assenza con gli ultimi episodi che ci diranno quale sarà il destino di Jason.

vlcsnap-2013-10-08-20h09m50s1

Non dimenticatevi della nostra affiliata, Serie TV, La Nostra Droga.

Continua a leggere

#Atlantis – The Grey Sisters (S02E06) #MidSeasonFinale

La vita di Arianna è appesa ad un filo e dipende solo da Jason. Riuscirà a salvarla?

Non dimenticatevi della nostra affiliata, Serie TV, La Nostra Droga.

vlcsnap-2013-10-08-20h09m50s1

Il Ferimento della regina ha liberato la furia in Jason che inizia a dare la caccia a Medea. A riportarlo alla ragione, facendogli capire che ci sono cose più importanti della vendetta (come il salvare Arianna), è Ercole: l’intento riesce, ed il gruppo rientra a palazzo.

Ad occuparsi delle cure sono l’Oracolo, il suo aiutante e Pitagora. Sulle prime tutto fila liscio, tanto che Jason viene fatto entrare in camera, ma l’indomani la situazione precipita: la ferità riprende a sanguinare senza un motivo vero.

Interviene quindi nuovamente l’Oracolo che chiede di vedere il pugnale con cui è stata colpita Arianna: grazie ad un rito determina che c’è di mezzo un incantesimo, lanciato da Medea.

Purtroppo per sapere cosa è necessario fare per spezzarlo, bisogna rivolgersi ad altre persone, per la precisione alla Grigi Sorelle (ovvere lo Graie): l’Oracolo non può nulla contra la magia colchidea.

Atlantis - S02E06 (1)

Il loro responso è semplice: bisognerà usare il sangue dell’incantrice, ovvero di Medea. Jason non vede l’ora di versare il sangue dell’a strega, ma qui le tre sorelle iniziano a ridere, dicendo che non deve ucciderla in quando i loro destini sono intrecciati.

Come previsto, a Jason è stato rivelato qualcosa che non voleva sentire, ma lui non capisce il motivo di tutto ciò: le Graie aggiungono che senza di lei, tutto ciò per cui combatte andrà perduto.

Le tre sorelle gli rivelano anche dove trovarla: al tempio di Ecate con la sua Dea. Jason potrebbe aver vinto il Jackpot: Medea e Pasifae in un colpo solo.

I nosttri tre eroi partono verso il tempio di Ecate, dove si imbattono negli uccelli stinfalidi (in grado di trovare tracce di sangue a distanza di centinaia di metri). Tutto semplice, basta non ferirsi no? Ed infatti Ercole si ferisce attirandone diversi verso il gruppo: a fatica riescono a respingere l’attacco.

Atlantis - S02E06 (2)

Giunti a destinazione, Jason inzia a scalare la montagna per raggiungere il suo obiettivo e si intrufola nell’edificio.

Riuscirà comunque a raggiungere Medea, la quale è fortemente spaventata dal trovarselo davanti: Jason, come previsto, non ha la forza di ucciderla, per questo la colpisce in testa e la ferisce, raccogliendo il sangue.

Le guardie però lo scoprono e lo catturano portandolo in priogione dove al suo risveglio si trova davanti Pasifae, la quale aveva avuto una conversazione con Medea prorpio su di lui rivelandole di esserne la madre. L’ex regina cerca di fargli capire che entrambi vogliono il bene di Atlantide e che non sono diversi, ma Jason non le crede.

Cogliendo un momento di debolezza mentre lui le racconta del padre scomparso e della madre mai conosciuta (e di cui il padre non gli ha mai parlato), la aggredisce cercando di strozzarla. All’intervento delle guardie, ordina di non ucciderlo.

Atlantis - S02E06 (3)

Più tardi, con l’intervento di Ercole e Pitagora (che si sono arrampicati a loro volta) riesce a liberarsi dalle catene ed a scappare per tornare in città.

Giunto a Palazzo, consegna il sangue di Medea ai medici di corte che trattano così la ferita. La regina si riprende e chiede di vedere Jason (il quale nel frattempo ha rivelato agli amici di non aver avuto la forza di uccidere Medea e del suo incontro con Pasifae).

Arianna, ancora debole gli dice che quanto da lei detto nella necropoli è vero, che lo ama e gli chiede di sposarla: Jason è spiazzato, ma ovviamente accetta.

Atlantis - S02E06

COMMENTO

Mezza stagione è andata, e possiamo dire che è stato un film di 6 ore e non lo dico in senso negativo. Il mio solo appunto è…quanto ci tocca aspettare per la seconda parte?

Quanto alla puntata, è stata semplice come le precedenti, non troppa carne al fuoco, una costruzione nei tempi giusti senza buttare nel mezzo troppi miti e personaggi trattandoli con sufficenza come nella prima stagione.

Ad inizio puntata abbiamo visto Orfeo ospite di Ercole parlare con lui della forza dell’amore e di come andrà fino all’inferno se necessario per riprendersi l’amata Euridice instillando nell’eroe il dubbio di aver rinnuciato troppo presto all’amore di Medusa e di non aver lottato abbastanza.

La scena finale l’ho trovata bruttina, priva di qualsiasi pathos a differenza del confrton tra Jason e Medea, Jason e Pasifae e lo scambio tra le due nemiche di Atlantide. C’è da chiedersi quale sia il loro legame: nel mito sono amanti, ma sappiamo che le cose qui non seguono fedelmente il mito (bisogna poi vedere quale versione si prede come riferimento, visto che ce ne sono diverse)… e se qui fossero fratello e sorella?

Il trailer per la seconda parte intanto ha fatto salire l’hype…

Il mito: Le Graie
(Credits: Wikipedia)

Le Graie, conosciute anche col nome di Forcidi, nella mitologia greca, erano figlie di Forco e di Ceto e sorelle delle Gorgoni.

Secondo il poeta Esiodo, si chiamavano Enio, Penfredo e Deino. Incarnavano e simboleggiavano i vari momenti della vecchiaia: infatti, non avevano mai vissuto la gioventù ed avevano un solo occhio ed un solo dente in comune. Custodivano l’accesso al luogo in cui vivevano le loro sorelle, le Gorgoni.

Perseo E Le Graie

Quando Perseo stava cacciando Medusa, rubò loro l’unico occhio e le costrinse a confessare dove si trovassero l’elmo, la bisaccia e i sandali, oggetti indispensabili per uccidere Medusa. Il fatto che le Graie avessero un solo occhio in comune, consentì a Perseo di passare senza essere visto, e subito dopo, egli incontrò la dea Atena, che gli donò uno scudo lucente e levigato, affinché potesse vedere il riflesso di Medusa senza fissarla negli occhi.

#Atlantis – The Day Of The Dead (S02E5)

Intrappolati all’interno della necropoli, i nostri eroi devono prima trovare Jason e poi uscirne. Più facile a dirsi che a farsi…

Non dimenticatevi della nostra affiliata, Serie TV, La Nostra Droga.

vlcsnap-2013-10-08-20h09m50s1

Con le poche energie che ha in corpo, Pasifae rimuove la freccia scagliatale contro da Arianna per poi incidere dei simboli su una tomba vicino a dove si trova (recitando un rito). La conseguenza di questo rito è che… beh i morti tornano in vita, e puntano sui nostri eroi.

Se Jason si riprende dalla caduto per primo, risparmiando la vita a Medea nonostante la possibilità di ucciderla senza troppi patemi. Decido così di inttraprendere il cammino da solo, torna sui suoi passi sentendo che la donna è in pericolo. I due così si alleano per sopravvivere all’attacco dei morti viventi, e Medea è sorpresa che il nemico la aiuti.

Come spiegherà a Jason, Pasifae l’ha convinta che se fosse stata catturata dal nemico, questi le avrebbe fato del male se non addirittura uccisa. Jason le dice che le cose stanno diversamente e cerca di farle capire che Pasifae la sta sfruttando biecamente. Ovviamente Medea continua ad essere fedele all’ex regina, sebbene ci sia un’alleanza in corso con Jason, che guarisce  grazie ai suoi poteri quando lui dsi frattura una gamba lottando contro un morto vivente, lungo la strada verso il resto del gruppo.

Atlantis - S02E5

Gli altri sperduti nella necropoli sono stati però i primi a scopreire la difficoltà dell’affrontare i morti. Il primo morto vivente che affrontano è Dione, che non esita attaccare prima Diagora, l’aiutante di Orfeo ed Euridice che viene morso, e poi Ercole che dopo averlo trafitto più volte scopre il loro punto debole: perchè restino morti, devono essere trafitti… al cuore.

Pitagora prova a cirare il suo quasi omonino ma durante una sosta per riposarsi, questi aggredisce Orfeo (sfruttando anche il fatto che Ercole ronfa di gusto nonostante dovesse fare la guardia). L’anzione viene salvato da Pitagora e da lui guidato lo colpisce al cuore, imparando così un’altra cosa: se si viene morsi, si diventa come loro.

C’è anche un danno collaterale: Euridice è stata morsa anche lei, ma tenta di tenerlo nascosto a tutti, incluso Orfeo. Tuttavia il marito capisce che lei non sta bene, e le resta vicino fino alla fine, anche quando sarà necessario per la loro sopravvivenza, ucciderla: nessuno ha il coraggio di farlo, così si fa avanti Arianna, ma è lo stesso Orfeo a fermarla, dicendole che lo farà lui.

Atlantis - S02E5 (1)

La scia di copri lascaitisi alle splalle dal gruppo conduce da loro Jason e Medea, la quale viene accolta con tutta l’inimicizia del caso. Jason riesce a fatica a difenderla, con un Ercole che la vuole uccidere e un’Arianna che lo vuole ancora di più.

La ragazza però si conquista la fiducia del gruppo, dicendo che sa come fermera l’orda di morti viventi: bisogna andare dove è stata fatto l’incantesi e cancellare le incisioni parte del rito. Non sono convintissimi, ma alla fine le danno retta: ovviamente la tengono con le mani legate, così cda evitre eventuali sgradevoli attacchi.

Ercole e Jason raggiungono il luogo dove Pasifae ha lanciato l’incantesimo e mentre il secondo affronta strenuamente i morti viventi, Ercole trova le incisioni sul coperchio in pietra di una tomba e lo distrugge: missione compiuta!

Atlantis - S02E5 (2)

Tempo di tornare alla luce del sole, dunque ma prima di uscire dalla necropoli, Medea ottiene che le vengano liberati le mani. Con un rapido gesto afferra Arianna e sotto gli occhi di Jason fa quello per cui era venuta e che Pasifae voleva: la Regina viene pugnalata alla schiena e gettata a terra.

  Atlantis - S02E5 (3)

COMMENTO

Bene, ho la sensazione che questa stagione sarà una cosa lla Netflix: un film di 13 ore. Un bene? Un male? Per ora direi un bene.

Mi ha un po’ sorpreso vedere una puntata alla The Walking Dead/Z Nation, però si sono giocati bene la carta degli Zombie senz cadere nel banale o nella scopiazzatura, cosa non facile da fare con queste premesse.

Ho trovato pallosa la tutta la parte sentimal-romantica tra Arianna e Jason, troppi clichè, troppo banale: tutto visto e rivisto. Devo invece elogiare la scena tra Orfeo ed Euridice: una grande semplicità e poche parole a mostrarci un grande amore che è un classico della letteratura.

Guardando la puntata mi è venuta in mento una mancanza della serie: non si sono mai viste le divinità. Tanti miti, semidei e personaggi storici, ma nessuan divinità classica: chissà che in futuro non mi smentistacano.

Adesso non so davvero che aspettarmi dalla prossima puntata, dal trailer si può dire molto poco quindi, se non che Jason è pronto a fare stragi. Non ci resta che attendere, dopotutto è solo una settimana…

Il Mito: Euridice
(Credits: Wikipedia)

Sposò Orfeo e morì per il morso di un serpente in un prato mentre camminava o, secondo Virgilio e Ovidio, mentre correva tentando di sottrarsi alle attenzioni del pastore Aristeo.

Orfeo, disperato, intonò canzoni così cariche di disperazione che tutte le ninfe e gli dei ne furono commossi. Gli fu consigliato di scendere nel regno dei morti per tentare di convincere Ade e Persefone a far tornare in vita la sua amata, così fece e le sue canzoni fecero persino piangere le Erinni.

Ade e Persefone si convinsero quindi a lasciare andare Euridice, a condizione che Orfeo camminasse davanti a lei e non si voltasse a guardarla finché non fossero usciti alla luce del sole;durante il viaggio Orfeo non si voltò perché sapeva che se si fosse voltato non l’avrebbe più vista così per distrarsi si mise a suonare la sua lira.

Una volta finita la canzone aveva sempre il desiderio di girarsi a guardarla,però non lo faceva mai. arrivato finalmente alla luce del sole Orfeo si voltò per vedere la sua amata soltanto che Euridice era ancora nel regno dei morti e quindi svanì in una nuvola d’aria. Persefone che guardava la sua impresa mandò il suo messaggero, Ermete, a dir lui che si era voltato troppo presto e che aveva perso Euridice per sempre.

Così Orfeo disperato, pianse e pianse e rimase muto e solo, senza mangiare né bere finché non arrivò la fine dei suoi giorni.