#TheFalconAndTheWinterSoldier – Power Broker (S01E03)

Una pista importante per capire la situazione del siero del Super Soldato, parte da Zemo. E richiede un sacrificio importante ai nostri eroi, che dovranno scendere a compromessi.

Gente disperata compie azioni disperate in momenti disperati. Ecco, direi che questa è una frase che racchiude a dovere la puntata.

La Grande Fuga. L’idea l’abbiamo vista la scorsa settimana, qui ne vediamo la messa in pratica. Mentre Capitan Farlocco è in Germania e rincorrere gli Flagsmasher, Sam & Bucky cercano la pista che li possa portare a chi ha ricreato il siero del Super Soldato: non sbagliano a rivolgersi a Zemo, il problema è che devono farlo evadere.

O meglio è Bucky a volerlo, tanto che porta avanti il piano assieme a Zemo senza dirgli nulla: Sma lo scopre a cose fatte quando si vede arrivare il nemico tutto bello baldanzoso. Buckly riesce a calmarlo e a farlo ragionare, e così i tre partono alla ricerca di chi ha avuto questa pessima idea.

Il piano con cui Zemo scappa è calcolato al millesimo di secondo, ogni singolo movimento è preciso e puntuale: evidenzia anche come un carcere di alta sicurezza come dovrebbe essere quello che lo ospita sia gestito alla cazzo di cane, perchè non è possibile che una rissa scateni tutti quegli eventi.

La liberazione di Zemo permette anche di approfondire un po’ il persoanggio, e scopriamo che

  1. Le origini, sono nobili;
  2. I soldi non gli mancano;
  3. Ha una collezione di auto d’epoca da far invidia;
  4. Ha delle buona maniere, dopotutto;
  5. Ha pure aereo privato e un fedele maggiordomo.

Ed è così, più o meno, che Sam inizia a farsi star simpatico Zemo. Anzi, Barone Zemo.

Ok, diciamo che lo sopporta più facilmente.

Capitan Farlocco intanto non solo incappa in un vicolo cieco, visto che a Monaco non trova indizi, nessuno vuole tradire quelli che sono visti come degli eroi: l’unica cosa che ricava è infatti uno sputo in faccia.

Che è comunque meno di quanto meriterebbe.

Come detto, non cavandone un ragno dal buco, decide di fare l’unica cosa che quel mezzo neurone gli può permettere di fare: seguire chi ha meno vincoli legali da seguire.

Madripoor Mon Amour. La presenza di questa nazione asiatica ha non poca importanza. Nei fumetti è principalmente collegata ai mutanti (da un ciclo del 1988 su Wolverine fino a Magneto in tempi più recenti), ma anche Punisher ed Hawkeye hanno avuto il loro da fare lì, pure Iron Fist & Luke Cage (quando la Cina voleva annettersela: ecco magari eviterei questa storia che potrebbe creare casini). C’è anche, ed è quello che mi attira di più, un arco con due personaggi che non possiamo escludere di vedere in un futuro a medio termine ovvero Madame Hydra e Spiderwoman. Perchè non possiamo escluderlo? La serie era Spiderwoman: Agent Of Sword, ne è stata tratta anche una serie animata).

Ora… Gli autori ci dicono che non si tratterà il tema dei mutanti. Io dico che invece verrà trattato ma in maniera molto superficiale, giusto per buttare lì qualche indizio. Non credo infatti che abbiano già deciso come introdurli e cosa fare con loro, ma se dovessi sbagliarmi, credo che non si vedrà nulla su di loro almeno fino ad Eternals (e son generoso). Di certo non vedremo i mutanti più famosi per dei motivi molto semplici e pratici: il ciclo dei mutanti FOX è troppo recente, quindi almeno quel gruppo tenderei ad escluderlo ancora per un po’.

Ma può dare un qualche indizio, può giocare molto sulla cosa.

La presentazione che ne han fatto è fedele a quello che sappiamo dai fumetti, una sorta di terra di nessuno, dove regna il crimine e dove nessuno dice nulla perchè  preferisce vivere. Una città alta dopve vivono i criminali e i ricchi, e una città bassa dove stanno i poveri, l’ideale per una bel carico di tensione sociale.

Fatta eccezione per quanto succede al porto, tra i container, vediamo soprattuto la parte alta di Madripoor, dove il nostro trio meraviglia cerca di salvarsi la pelle e dove trovano rifugio grazie a… Sharon Carter.

Crime Time. Che ci fa Sharon lì? Beh… di fatto è una latitante e lì non c’è l’estradizione. Quanto fatto da lei in aiuto a Bucky e Cap le è costato caro perchè da allora non solo non ha più messo piede negli USA, ma la famiglia non  sa nulla di lei, ed ovviamente lo scoprire che Sma & Bucky lavorano con Zemo non la fa saltare di gioia.

Ma c’è di più, qualcosa di molti diverso in lei: rabbia, delusione, non crede più negli eroi e nella loro importanza (e neppure alla retorica con cui vengono trattati). Delusa anche dal fatto che in questi anni, e ne son passadi un bel po’, blip incluso circa una decina, si è fatto avanti per aiutarla: non crede nemmeno alla possibilità che Sam possa davvero aiutarla ad otterene il perdono come accaduto a Bucky.

Ma cosa fa, quindi a Madripoor? Beh, diciamo che si è adattata all’ambiente e vende opere d’arte rubate (Monet, etc etc…), e la cosa frutta parecchi soldi. Dice di essere fuori dal giro, eppure per fare certi affari i contatti deve comunque averli in qualche modo.

Sharon è tempestiva nell’aiutare il trio a salvarsi il culo dopo la morte di Selby, il contatto che doveva portarli da Nagel, il create nel nuovo siero, eliminando chi li insegue per la taglia su di loro: la cosa non è così strana, ma unendo alcni punti… beh, la sensazione cambia.

Sharon li sente parlare di affari da dover conclude con Selby al bar, poco dopo mentre ne parlano le cose precipitano perchè la copertura non regge (Sam non è Smiling Tiger, il criminale per cui lo spacciavano), richiano di esser fatti fuori ma… un cecchino uccide Selby e loro immediatamente si trovano con una taglia sulla testa.

Sempre Sharon, come detto li mette sulla pista per parlare con Nagel, decide di restare fuori dai container di vedetta e di non seguirli. QUando lì scoppia il casino (e Zemo uccide Nagel dopo ver avuto comunqeu abbstanza informazioni), lei sembra molto preoccupata della morte dello scienzato.

Poi rifiuta di unirsi  loro nella missione contro i Flagsmasher, Powerbroker e chiunque altro vi sia dietro al siero, dicendo che resta lì ma si raccomanda con Sam di mantenere la parola.

E poi se ne va su una macchina di lusso, dicendo all’autista che ora hanno due grossi problemi e che le dirà tutto in macchina. Discussione che non vediamo, ovviamente.

La sensazione che Sharon lavori per Powerbroker è forte, anzi credo che proprio lei potrebbe essere Powerbroker. Ed è ovviamente sempre lei ad sparato a Selby (che ne metteva comunque a rischo l’identità) ed aver messo immediatamente la taglia su Sam, Bucky & Zemo.

Le vittime? Danni collaterali.

Agent Of Wakanda. C’è anche un’altra situazione ambigua, potenzialmente, e riguarda Bucky. Sappiamo il suo legame col Wakanda, Sam lo tira in ballo quando parlano dell’evaasione di Zemo anche. No, il Wakanda non ha dimenticato quanto fatto da Zemo, quello che è costato al paese a livello politico e di immagine: l’ultima scena lo conferma.

Il trio arriva a Riga, sulla tracce di Karli e dei Flagsmasher, facendo base in una casa di Zemo: Bucky lascia entrare gli altri dicendo che sarebbe andato a fare un giro. In realtà ha notato in terra qualcosa di particolare, le sfere Kimoyo: perlustrando la zona ne troverà altre ancora fino ad arrivare ad Ayo, guerriera della Dora Milaje, cche gli dice di essere lì per Zemo.

E se Bucky “lavorasse” per loro, per il Wakanda? Sarebbe un cerchio che si chiude vedere Zemo diventare quello che era Bucky secondo lui: un mezzo per giungere ad uno scopo.

Nel suo caso, fare ammenda verso l’intero Wakanda.

Non credo che si arriverà ad eliminare Zemo perchè potrebbe diventare un buon personaggio da rispolverare ogni tanto, però è una situazione da tenere d’occhio.

Così come saranno da tenere d’occhio gli Flagsmasher: la morte di Donya, causata anche dal rifiuto di Nagel, è il punto di rottura per Karli. Adesso il gruppo non si fa problemi a piazzare bombe ed uccidere perchè “è l’unico linguaggio che capiscono”.

Quella bomba attirerà su di loro ancora più attenzioni e sicuramente inizieranno a perdere consensi tra i sostenitori: fino ad ora erano, per quanto un’organizzazione fuorilegge, dei buoni perchè aiutavano la gente in difficoltà dopo il blip, non si è mai fatto accenno ad azioni violente, anzi sono stati più vittime loro che le forze armate rivali (lo si è visto nella seconda puntata).

La prima metà della stagione si conclusa con parecchia azione, anche violenza (provate a calcolare i morti ed i feriti più o meno gravi): la seconda metà non può permettersi di essere da meno.

Pensieri Sparsi

  • No, ma continuate a difendere il povero Walker incompreso da quegli stronzi di Sam & Bucky eh!
  • Zemo ballerino che Travolta scansate!
  • Madripoor de hura e Madripoor de hòta.
  • Tra le altre teorie possibili, Power Broker potrebbe essere il Generale Ross.
  • Il locale dove si trovano i nostri eroei è il Princess Bar. Locale approvato da Wolverine.
  • Sharon picchia duro, più di un fabbro.
  • Se da questa serie mi nasce un gruppo del tipo Secret Avengers (nel fumetto è il gruppo di eroi che non accettano l’atto di registrazione; qui possono usarlo per operazioni segrete e sottocopertura) con Sharon, Sam, Bucky, War Machine e magari Zemo, io non mi offendo.
  • Ci sarà un collegamento tra Black Widow e questa serie? Difficile, ma non impossibile.
  • Dateci più Zemo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.