#TheGifted – MeMento (S02E11)

La struttura dell’Inner Cricle inizia a mostrare i primi cedimenti ed una strana/vecchia alleanza si riforma mentre Jace continua ad andare sempre più alla deriva ed il Mutant Underground sembra trovare nuova spinta.

Direi che la rotta è tracciata per The GIfted, è chiaro e palese a cosa stiano puntando ed era pure un po’ prevedibile: l’Inner Cricle inizia a mostrare delle crepe che son difficili da nascondere, così come sono innegabili gli ostacoli in cui inciampa un po’ la storia.

E poi c’è il problema che riguarda Jace, perchè è un personaggio che vorrei poter odiare senza se e senza ma visto il ruolo che ha nella storia, eppure non ci riesco.

Una cosa alla volta però, andiamo con un po’ di ordine.

Mutant Undergrounde Reloaded. Dopo tante legnate e batoste, senza dimenticare un pizzico codardia (per mancanza di un termine migliroe) nel lottare, il Mutant Underground può risorgere? Questa puntata ci dice di sì e lo sta facendo, non come ce lo si aspetta forse.

Quando si parla del Mutant Undergorund, la tendenza è di dimenticare che il gruppo che abbiamo conosciuto è solo una parte, una stazione nella rete (in questo caso il gruppo di Atlanta). Poi come sia finito a gambe all’aria il gruppo lo sappiamo, ma i recenti eventi tra propaganda razzista da parte di Benidict Ryan e Purifiers e le azioni dell’Inner Circle portano una rediviva Whedon a compiere una mossa molto azzardata: riunire tutte le cellule e prepararsi alla lotta.

Perchè azzardata? Perchè la possibilità che una volta riuniti tutti in un unico posto avvenga una strage, è alta. Molto alta.

A maggior ragione visto chi ha arruolato Reeva per la sua prossima azione , e visto con chi è in contatto (ed in combutta, chiaramente), ovvero Benedict Ryan, la voce contro i mutanti.

E poi c’è l’incognita che ancora rappresantano i Morlocks: ufficialmente non aiuteranno il Mutant Underground, tuttavia qualche informazione la passano. Il loro resta un atteggiamento un po’ ambiguo, che non mi convince del tutto, me li fa guardare con sospetto.

Spero di sbagliarmi.

Break The Inner Circle. Questa è una rivelazione che getta una nuova luce su tutti gli eventi della serie: un disegno, una lunga mano che muove le varie pedine, posizionandole come meglio ritiene opportuno. Non sarebbe una vera sorpresa, comunque.

A scoprire questa vicinanza tra fazioni apparentemente opposte ma che chiaramente puntano allo stesso obiettivo, ovvero il caos, è Lorna che dopo la rimpatriata della scorsa puntata sembra averci preso gusto ed i dubbi sulla missione dell’Inner Circle aumentano.

Dubbi che la metteranno preto in contrasto con Andy, ma quello credo che sarà il minore dei problemi.

Il vero problema è l’arrivo di tre nuovi elementi ed è questo che mette in allarme Lorna. A definirli criminali si offendono i criminali, giusto per dare: i loro tre potori sono quelli di caricare di energia un oggetto, teletrasportarlo e farlo esplodere con un battito di mani.

Indovinate chi è esaltato dal loro arrivo? Andy. Cosa preoccua tanto Lorna, al punto di spingerla a chiedere aiuto a Marcos? Il fatto che questi tre hanno affondato una nave da crociera uccidendodecine e decine di persone: non è quello in cui crede Lorna, non è questo quello che lei vuole nelal lotta per i mutanti.

Reeva non è d’accordo e le dice di non preoccuparsi, che il suo intervento, in quanto parte di un rango alto del gruppo, è limitato e loro servono per il lavoro di manovalanza.

Non ci arReeva prorio questa eh…

Dark Lauren. Io l’avevo detto che era meglio non farla incazzare Lauren, e qui ne abbiamo avuta la dimostrazione. L’unica cosa che non mi convince del tutto è quella di farla passare per una pazza estremista perchè alla fine non è tanto diversa dal fratello (come giustamente fanno capire Reed e Caitlin). Improvvisamente è ossessionato da un carillon di famiglia che in un flashback vediamo esser appartenuto ai nonni e che nasconde un segreto: in pratica scatena i poteri, li amplifica.

Ed i nuovi poteri di Lauren sono decisamente interessante, perchè passa dal difesivo (il creare una barriera/scudo) a creare dei dischi che tagliano gli oggetti.

A questo punto mi aspetto che Andy trovi un modo per fare il percorso inverso, e non è detto che non accada.

Ma quanto “impazzisce” Lauren? Abbastanza da minacciare l’amministratore del palazzo dove si nasconde con la famiglia e da minacciarlo come farebbe uno dell’Inner Circle. Sarebbe potuta smbrare una minaccia a vuoto se non fosse per tutto il contesto, l’atomosfera che circonda quella scena, assieme al fatto che la famiglai è stata molestata ed infastidita dalla polizia a caccia di mutanti, chiamata dall’amministratore su indicazione degli altri inquilini.

Il tutto manca di qualcosa, sembr un po’ tutto fatto in fretta, e persino le discussioni tra i genitori sono troppo semplici/banali. Se non altro Caitlin ha ribadito una volta di più che in casa è lei che comanda e che Reed è meglio che se ne stia buonino.

Il Caso Jace. Ora che Jace debba essere il cattivo ricorrente  della serie mi sta anche bene. Lo accetto, lo odio in quanto tale, non odio ovviamente l’attore Coby Bell, e lo insulto ad ogni buona occasione. Tutto finirebbe lì se non ci fosse un problema col suo personaggio: è scritto coi piedi, perchè passa continuamente dall’odio senza limiti ai dubbi fino al quasi pentimento, per poi tornare all’odio.

Lo vediamo per l’ennesima volta in questa puntata questo percorso con diversi aggravanti che era davvero sul punto di ravvedersi. Poi cambia idea perchè? Perchè la moglie lo vede come un eroe, improvvisamente e dopo che lui ha firmato le carte del divorzio.

Il bello di tutto questo è che è tutto basato su una menzogna. Il neuroprivo che aveva fatto entrare Jace nei Purifiers aveva ucciso a sengua freddo un ragazzo mutante durante un loro raid in una casa/rifugio per trovare quelli che eran scappati per mano dell’Inner Circle.

Jace prima prova a soccorrere il ragazzo, chiama i soccorsi, poi scopre il casino fatto dal collega che prima diceva voleva attaccarmi (dimenticandosi di come la scena del crimine indichi il contrario), poi alla polizia dà una falsa testimonianza che viene pompata da Hawk News nello show anti-mutanti che lo fa passare ad eroe.

Davvero cari autori: rendetemelo meno bipolare e schizzato perchè è una macchietta ormai.

Ora ci dirigiamo verso una guerra molto complessa e che promette sorprese: l’accordo tra Ryan e Reeva non è uno shock, mi aspettavo qualcosa del genere (e non mi sorprenderei se Ryan stesso fosse un mutante), mi incuriosisce la reunion e del Mutant Underground e d il ruolo che potrebbero avere i Morlocks. Qualche dubbio ce l’ho su quello che hanno fatto con Lauren, vien quasi da pensare che la prossima (deve esserci una prossima) stagione possa vedere lei tra i cattivi, non riesco a decidermi se con o senza il fratello (se li scambiano di schieramento farebbero ridere i polli).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.