#LegendsOfTomorrow – Hell No, Dolly! (S04E07)

La nuova minaccia mistica porta le Leggende a New Orleans, sulle tracce di un serial killer: la visita nella Big Easy fa riaffiorare brutti ricordi a Constantine che decide di cambiarli impedendo certi eventi: l’esito? Beh… inaspettato.

Decisamente non è quello che mi aspettavo, nè come storia nè come finale. Ancora una volta Legends riesce ad essere imprevedibile, come storia, come decisioni prese.

Ad esempio un cliffhanger non era prevedibile, anche se più si andava avanti più risultava impossibile una risoluzione della storia in tempo utile. A pensarci bene, ha molto senso la decisione di un cliffhanger a questo punto, considerando che la prossima settiman ci sarà il crossover (senza le Leggende) e ci voleva qualcosa di interessante e diverso dal solito per non restare schiacciati e dare un po’ di allegra pazzia.

Ed alla fine abbiamo due tipi di storia (e mezzo) in un riuscito mix di generi.

Legends Horror Story. Il genere horror ha il suo spazio grazie alla missione della settimana: una creatura magica che infesta New Orleans. La sua presenza assassina è collegata ad un serial killer, ma per le uccisioni viene incolpata una sacerdotessa voodoo Marie Laveau (vista in AHS intepretata da Angela Bassett): le leggende interverranno per ripristinare le cose come dovrebbero essere (il colpevole è Mike The Spike).

Come uccide questa creatura magica? Beh… si impossessa di bambole e le porta in vita. Non ha quindi una sua forma, ma cerca quella che più gli è utile.

Vedere le Leggende lottare contro della bambole è una di quelle cose che se accadesse in qualunque altra serie (nella stessa maniera comica) si urlerebbe alla scandolo, allo schofo… Poichè questa è una serie anomale in tutto e per tutto, è genio puro.

Non stona, è fatto bene, diverte… Cosa possiamo chiedere di più? Il passaggio poi dalle iconiche bambole di porcella al pupazzone di Martin Stein rende tutto ancora più folle.

Nel mezzo di questo caos, c’è pure il difficile rapporto tra Ava e Mick, che proprio non riescono ad andare d’accordo: e meno male che Sara prova a fare in modo che leghino. Niente paura: la minaccia mistica sembra unirli. Per quanto tempo, vedremo.

Love Stories. Ne abbiamo due, una comica con che comprende un fraintendimento e una dolorosa. La prima rigaurda Mona, Gary e il Kaupe. Gary vuole provarci con lei e chiede a Nate di aiutarlo: lui parla con Mona, cerca di fraternizzare un po’…e la spinge, quando confessa di provare qualcosa per qualcuno sul lavoro, a provarci.

Peccato che lei sia attratta dal Kaupe e non da Gary (ed è incredibile come si possano confondere i due). NOn è granchè questa parte, non ha quel qualcosa da un punto di vista narrativo che mi intrga, ma porta qualcosa quanto a rivelazioni e sviluppi: Mona scopre la creatura è ferita ed in seguitro pure che alcune persone lo prelevano.

Considerando quanto diceva Hank, è ovvio pensare che stiano cercando di renderlo un’arma con le cattive. Mona trova persino i coraggio di intervenire e cercare di fermarli: finisce male perchè nella confusione il Kaupe la ferisce gravemente e poi scappa.

L’altra storia d’amore è tragica e serve a fare luce su Constantine. Detto in maniera spiccia, si è rammollito: aveva trovato l’amore (un nipote della Leavau), ma il suo passato ed i demoni (nelle specifico Neron), presentano il contro e glielo portano via.

C’è un patto con questo demone, un patto da cui non può uscirne. Constantine ha però l’idea di usare la scialuppa della Waverider per cambiare gli eventi, in modo che il suo Desmond non finsica all’inferno come parte dell’accordo: viene aiutato da Charlie, a cui stanno tornando i poteri,  ma verranno sgamati da Zari.

Insomma è un bel casino, ma l’idea di John è di allontanare Desmond creando così una serie di eventi che non lo porteranno sulla Waverider con le Leggende e quindi non avrebbe mai privato Charlie del potere.

John non ti è bene chiara il concetto di paradosso mi pare di capire…

Ovviamente i tentativi falliscono più volte, anche dopo che Zari gli ha promesso che avrebeb cercato un modo per salvare anche la sotira al tempo stesso. Risultato? Una trana onda di energi inizia a diffondersi, creando ando anche una sorta di barriera, che blocca il tempo… ed ha un altro effetto collaterale.

Prima di affrontarelo, però, possiamo dare una gioia a Constantine? Se lo meriterebbe, anche se  quando si mette è una spina nel fianco ad esser gentile. E poi è troppo straziante l’addio a Desmond, cancellatelo e salvate quell’uomo!

Catside Story. Uno degli effetti collaterali di quell’onda di energia/barriera anomale è che tutto si blocca. Vediamo persino il pupazzone di Stein sospeso a mezz’aria, con le Leggende bloccate a loro volta: che sia l’effetto del concretizzarsi di un paradosso? La stessa cosa avviene anche nel presente, non solo sulla Waverider.

Sulla scialuppa però avviene qualcosa di diverso. Charlie ha ripreso i suoi poteri di mutaforma, e fin qua nulla di strano. Il fatto che Zari sia diventata una gatta lo è.

E qui davvero ho finito le parole. Non so cosa aspettarmi, ma ammetto che vedere una versione felina delle Leggende è allettante. Potrebbero pure fare una puntata solo coi gatti e la passerebbero lisca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.