#Arrow – #Thanksgiving (S06E07)

Nel giorno del ringraziamento e del referendum sui Vigilantes, Black Siren torna a farsi notare così come Cayden James, il cui piano inizia ad essere decisamente pericoloso.

In una puntata che non può offire molto sia per il giorno in cui cade sia perchè è quella precedente al crossover (ma quanto hype c’ho addosso!), Arrow riesce comunque a fare molto puntando su quello che è un cast solido mettendolo al centro di tutto.

Non abbiamo una sola minaccia questa settimana, ne abbiamo un’altra aggiuntiva rapprensentata dalla Watson che non solo si conferma essere una stronza da competizione (e un personaggio che non mi convince) tanto da arrestare Ollie mentre l’inaugarazione del nuovo distretto (e raccoglie cibo per i poveri).

L’accusa è ovviamente di vari omicidi e atti di violenza varia mentre era Green Arrow, e… niente sta storia è troppo pallosa. Ci siamo già passati un paio di volte, non andrà tanto diversamente in questo caso. La cosa più fastidiosa è che l’accusa questa volta sembra avvere davvero delle carte vincenti, ma non ci viene non dico mostrato, neppure accennato, qualcosa in tal senso. Basterebbe poco, una scena in cui qualcuno consegna una registrazione alla Watson ad esempio perchè la cosa abbia un minimo di interesse.

L’unica cosa che sappiamo è che la Watson ha più di quanto il Team Arrow creda. Ah beh, allora scusa eh!

Per fortuna questa è solo la piccola parte brutta della puntata. Il meglio è riservato alla vera minaccia, quella rapprensentata da Cayden James e dall’altra Laurel. Loro due, come prevedibile, continuano a rubare materiale per i loro colpi, solo che questa volta mettono le mani qualcosa di molto pericoloso per costruire qualcosa di devastante: rubano della nano-termite (esplosivo molto pericoloso) dalla Sunderland Corp e dalla Amertek altro esplosivo.

Combinati assieme creano una bomba termobarcia: in pratica una nube di fuoco che cucinerebbe vive le persone nel raggio di 200 metri circa.

Lo si aspettava, ed è arrivato pure presto: mi riferisco al confronto tra Ollie e Diggle. Non è mai stato in dubbio che il ruolo di Green Arrow non sarebbe stato duraturo per DIggle, sin dal momento i ncui lo abbiamo visto usare delle droghe per andare avanti visto il problema del tremore. Ora che sappiamo di più ancora della sua salute, del fatto che rischia la paralisi tornando sul campo (la cura di Curtis non funziona), beh verrebbe da chiedersi quanto abbia ancora da offrire il suo personaggio.

Questo però è un problema per un altro momento, perchè il duro faccia a faccia tra John ed Ollie è davvero esplosivo, ed evidenzia quanto abbiano lavorato bene in questi anni nel costruire il loro rapporto. Non si può addossare ad uno solo di loro la colpa della situazione, anche se per me un po’ più i colpa andrebbe ad Oliver, perchè se è vero che Diggle doveva dire ad Oliver delle sue condizioni di salute, è altrettanto vero che Oliver non avrebbe dovuto mettere in pericolo la famiglia dell’amico.

Voglio dire, il piccolo John già rischia di perdere la madre che è a capo dell’A.R.G.U.S., mettere John ancora più in pericolo di quanto non lo sia in quanto dandogli il ruolo di Arrow vuol dire assicurarsi che diventi orfano. Poi possiamo discutere sulle motivazione di Diggle che sono sostanzialmente egoistiche, dal momento che accetta per soddisfare il prorpio ego: questo non è evidente solo quando ricorda gli eventi della realtà alternativa creata dai Dominators, ma anche quando traccia una line netta di divisione tra Ollie ed il suo team. Un “Devo rispondere a loro e non a te” che è duro (ed inusuale) per Dig.

Nella puntata si innesta anche il referendum sui vigilantes che a causa di James prende una piega inattesa nei modi e nei tempi per l’intervento di James, il cui piano inizia a delinearsi. Ad Emerson bastano poche parole, anzi poche lettere per colpire nel segno, pur avendo un personaggio che non è mosso da intenzioni alla Dahrk o alla Merlyn, ma punta su una cosa più personale, la vendetta quasi a metà strada tra Slade e Chase: l’odio di James verso Oliver è dovuo all’ever perso il figlio per mano di Arrow e quel suo “And yet…” è qualcosa di molto particolare, qualcosa che rimarca la calma e la freddezza del suo personaggio che è davvero la fusione tra Linus e Finch, quindi, sì c’è da aver paura per il potenziale.

James organizza i furti solamente per attirare allo scoperto Oliver, la bomba che ha costruito non è attiva, era solo un diversivo per poterlo incontrare. Perchè Oliver, con John fermo, ha deciso di tornare sul campo a tempo indeterminato (e lo nasconderà a William) il che vuol dire che Cayden ha fatto molto di più di quello che abbiamo visto.

  1. Ha scoperto la vera identità di Arrow;
  2. Se sa di Ollie, conosce le identità di tutto il team.
  3. Molto probabilmente è lui che passa le informazioni alla Watson (la quale sa che c’era John sotto il cappuccio gli ultimi tempi);
  4. C’è la possibilità lui sia (almeno in parte) dietro gli eventi della scorsa stagione.

Il piano che ha studiato per attirare Ollie è molto sottile: tenere sotto la minaccia di una bomba un concerto, usando dei finiti poliziotti e bloccando le uscite solo per avere il Team Arrow ripreso dai telefonino mentre aggredisce è stato il modo migliore per influenzare il voto del referndum, che infatti vede la vittoria dei contrari ai vigilantes. Con quale conseguenza? Che ora inizia il vero casino. Dinah, Reneè ed Ollie hanno dei ruoli pubblici e dovranno tenere lontani i sospetti da loro; Felicity e Curtis (che sono in contrasto per la loro società) rischiano moltissimo; Diggle è fermo ai box.

Con la polizia che darà loro la caccia, i membri del Team Arrow non se la passeranno bene.

Come vedete, a James è bastato pochissimo per assestare un colpo forte deciso nella sua guerra personale. Così come Devoe è passi avanti al Team Flash, così lo è James con il Team Arrow: pensate se si alleassero.

Una puntata carica bella piena ricca di svolte verso il peggio, dall’arresto di Ollie, all’esito del referendum fino alla condizioni di Diggle che però si chiude con una nota positiva: Thea è uscita dal coma grazie ad un farmaco sperimentale. La serie ritrova un suo personaggio ed aggiunge un altro capitolo alla stagione, spero di non avere delusione da questo punto di vista.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.