Unboxing Day: Lootcrate Investigate.

Cosa ci si perde mancando i mistery box di Lootcrate? Ecco quello che abbiamo ricevuto con la spedizione di aprile.

Ad aprile, Lootcrate ha dedicato il tema della sua scatola all’investigazione, prendendo ispirazione da diverse produzioni televisive e non. Detto che è un peccato non aver inserito Sherlock Holmes nella versione che più vi aggrada (io sarei andato sul classico: ma quanto sarebbe stato figo il cappello da Sherlock?), andiamo a vedere cosa era contenuto.

Il primo oggetto, è la QFig: da un po’ la Funko è stata sostituita da questa diversa tipologia di figure che hanno sembianze più umane anche se non proporzionate (ma che le rendono particolari) e che raffigurano una piccola scena. Nello specifico, abbiamo Jessica Jones che abbatte a calci un muro: e già qui abbiamo un bel pezzo senza dubbio. Da apprezzare i dettagli, come la tubatura che esce dal muro, ma davvero una chicca questa QFig.

Il secondo grande oggetto è qualcosa che è raro vedere in queste mistery box: si tratta di un mug di Batman (ovvero il grande detective) che cambia colore quando viene versato qualcosa di caldo. Nello specifico, appare una vista notturna di Gotham con tanto di bat-segnale. Indubbiamente è una bella trovata, ed è il primo mug che trovo in una scatola Lootcrate: ho una tazza più di Dr Strange targata Funko grazie ad un Marvel Collector Corps, ma è qualcosa di decisamente diverso.

Passiamo ora alle cose più leggere e meno voluminose.

Da Stranger Things arriva la T-shirt: classica, nera, con quello che immagino sia uno spoiler sulla serie. Sì, sono uno di quelli che non l’ha vista ma ce l’ho lì pronta per quando avrò tempo.  Nulla di particolare di per sé come maglietta, sicuramente i fan l’avranno apprezzata più di quanto non abbia fatto io.

Da X-Files ecco l’oggetto che non ti aspetti. Non era facile trovare qualcosa al riguardo di originale, considerando anche il fatto che è già stata proposta abbastanza oggettistica da questa serie nell’ultimo anno grazie al ritorno sugli schermi televisivi. Quando lo scorso anno il tema fu “Invasion”, vennero messi due oggetti di X-Files, una maglietta e una minitorcia (ce l’ho): si poteva pensare ad un mini poster, un puzzle, delle mifigures… Quelli di Lootcrate hanno invece pensato ad un set di martite e temperino con un particolarità: ogni matita ha una frase dalla serie stampata sopra.

Le quattro frasi sono:  

  • That’s why they put the “I” in F.B.I.
  • Trust No One
  • The Truth Is Out There
  • I Want To Believe

Originale e spiazzante, non c’è che dire.

Ovviamente come in ogni scatola di Lootcrate che si rispetti, c’è una spilla: in questo caso raffigura il classico audio registratore a cassetta da investigatore. C’è chi sostiene che sia un riferimento a Jessica Jones e chi a 13 Reason Why. La cosa è alquanto ambigua, personalmente credo che sia semplicemente a tema.

Infine, come da tradizione, la scatola che una volta riassemblata diventa una valigia per i rilievi sulle scene del crimine.

Riepiloghiamo e valutiamo. 

  • Qfig Jessica Jones: 15 euro
  • Mug Batman: 20 euro
  • T-shirt Stranger Things: 25 euro
  • Matite + Temperino X-Files: 7 euro
  • Spilla: 3 euro

Un totale di 70 euro spendendone 28 euro con un risparmio quindi del 60%.

Riguardo alla provenienza degli oggetti, come detto avrei messo Sherlock Holmes. Volendo si poteva pescare anche da molte altre serie TV (NCIS, CSI, Magnum P.I., Miami Vice, Alias, Dirk Gently, Broadcurch… la scelta è molto ampia come vedete), ma tutto sommato non sono state fatte brutte scelte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...