#The100 – Gimme Shelter (S04E07)

La Black Rain obbliga Grounders, Skykru e non solo a compiere delle scelte molto importanti e tutt’altro che facile. Ed in qualcuno emerge un lato inaspettato…

Non dimenticatevi la nostra affiliata The 100 Italia.

La disperazione più assoluta, la certezza di che non c’è modo si sopravvivere: moriremo tutti, moriremo male.

Questo è un po’ il mantra della serie, lo sappiamo, ma in questa puntata il pessimismo e la disperazione raggiunge nuove vette (o picchi). Nel mezzo c’è uno scivolone, previsto la scorsa settimana peraltro, ovveo la nuova coppietta: Ilian e Octavia.

Perchè? Ditemi il perchè di questa cosa. Una nuova direzione per Octavia (che getta via i pugnali per poi raggiungerlo)? Posso accettarlo, ma in due puntate mi passa da “Bassista Carimasmatica Alpha” a “Algida Stronza Alternativa”. Per chi non lo sapesse, l’Algida Stronza è la Barbie.

Come si è arrivati a questa coppietta? Entrmabi son scappati, Ilian si sende in debito verso lei per non averlo ucciso e la pedina: a causa della Black Rain sono costretti a rifugiarsi in una grotta, dove ovviamente bisticciano. Sappiamo il caratterino che ha Octavia, non c’è da stupirsi.

Discussione, sfoghi..e Ocatavia decide di farla finita e corre fuori sotto la pioggia: Ilian la ferma lottano, lei lo bacia, lui resta interdetto… e Octavia, riferendosi al fatto che non sente nulla quando uccide per rimarcare il suo isolamento emozionale, gli dice “fammi sentire qualcos’altro”. E gli salta addosso.

Io, ve lo giuro, son scoppiato a ridere.

Lo giuro sul paguro.

Cosa sarà di questa nuova Octavia?  Proabilmente metterà su famiglai con Ilian, due cuore ed una fattoria e via così. Sempre che nulla vada storto: ma questo è The 100 e le cosa vanno storte per contratto.

Lo dico subito: se mi rammolliscono Octavia darò la caccia ai responsabili di tale scempio.

L’altra storia più strettaemnte legata alla Black Rain è quanto accade ad Arkadia dove il panico porta alla morte. La corsa per mettersi la riparo non è, ovviamente) travolge la gente, e quacluno resta a terra: Bellamy prova a salvarlo ma le ustioni dvoute alla pioggia acida sono troppo gravi e dopo molta agonia spira.

Nel frattempo Bellamy, già incazzato per non poter cercare la sorella, prende il fuoristrada e parte per soccorrere un padre ed un figlio: neppure in questo caso gli va bene, perchè si impantana e non riesce a raggiungerli. Si trova così costrette ad ascoltare le loro urla via radio ed a soffrire.

Bellamy è condannato a non essere un eroe? Sembrerebbe quasi, ma a questo punto mi aspetto un suo aiuto fondamentale per salvarsi. Non tanto per avere una gioia (non sia mai), quanto come parte di un cammino del suo personaggio: e questo potrebbe anche voler dire sacrificarsi.

Uccideranno Bellamy? Difficile, ma non impossibile per le scelte che in passato ha fatto lo show. Certo, poi gli autori dovrebbero viveve in una località segreta, ma è roba da poco.

La terza ed ultima storia riguarda ovviamente la cura. Abby ha una soluzione che potrebbe funzionare, ovvero iniettare il midollo spinale di Luna e vedere se così si forma il NIghtblood. Il problema è che per scoprire se funziona bisonga fare la prova su un umano (il modo di esporlo alle radiazioni c’è in quel laboratorio). Come fare? Si deve farlo? I dilemmi della sperimentazione: che avrebbero anche più interesse se  praticamente non fosse quello he facevano a Mount Weather…

A questa rivelazione assiste, per caso, Emori, la quale pensa che avrebbero usato lei come cavia. Senza motivo in realtà, perchè non viene discusso da Abby e Clarke chi usare, ma se farlo. Questo fraintendimento ha una cosenguenza, ovvero fa emergere un lato diverso di Emori.

Quando lei e Clarke parton dal Laboratorio e per raggiungere Murphy (che si rivela essere un buon cuoco) all’abitazione, Emori dice gli dice di scappare prima che Calrke torni dalla doccia spiegandogli cosa ha sentitto (o crede di aver sentito): non riuscirà questo piano ma la fortuna a volte ci mett lo zampino.

Provvidenziale in questo l’efrazione di un Grounder che aggredirà Emori la qualoe lo indica come uno di quello che la vessavano per la deformità: tra minacce e botte, ecco la soluzione con cui se ne esce Clarke, ovver usarlo come cavia. Se la cura non funziona, morirà. Diversamente vivranno tutti.

Piccolo particolare: è una balla. Una messinscena di Emori (confessata a Murphy) per salvarsi la pelle: dopo un primo momento di sorpresa, Murphy si compiacce dello spirito di sopravvivenza della ragazza.

Una puntata dai toni cupi e lacerante quella di questa settimana, ed è una buonissima puntata. Certo non diverte, non c’è azione a go-go ma c’è quel qualcosa che calamita l’attenzione fino alla fine.

Non ci resta che sperare che la cura funzioni…

Pensieri Sparsi.

  • Ma tutto quel cibo dove l’ha trovato Murphy?
  • Ora che l’acqua non è più potabile e le scorte sono limitate a due settimane vorrei capire come organizzeranno lei turni in bagno. L’odore li seppellirà.
  • Emori non la pensavo così stronza. Meglio così però
  • Come cavia io avevo puntato su Abby, così senza motivo.
  • Con la creazione di nuovi Nightblood non verrà stravolta la situazione sociopolitica dei grounders e di Roan in particolare? Sicuramente sì, quindi,… nuova guerra!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...