#IronFist – Snow Gives Way (S01E01) #SeriesPremiere #SeasonPremiere

Dopo esser stato creduto morto assieme ai genitori in un incidente aereo, Danny Rand torna a New York dove cerca di ritrovare il suo passato e il lascito della sua famiglia ma si troverà ad affrontare la criminalità e la corruzione.

Per come si eran messe le prime recensioni sulla serie devo ammettere che ero MOLTO preoccupato e mi aspettavo di peggio. Ma molto di peggio.

Siamo solo alla prima puntata e di dare giustizi definitivi non mi pare il caso: ci sono dei problemi già alla prima puntata, non sono cieco, non sono un blind mark ma soprattutto non son pagato da nessuno. Se qualcuno volesse farlo, accordiamoci.

Problemi che essenzialmente di due tipi: tecnico (scrittura, scelte fatte, scene di lotta…) e di tempistica, ovvero il fatto che arriva dopo DareDevil, Jessica Jones e Luke Cage che hanno creto aspettative un po’ altine. E questo solo restando in ambito Marvel/Netflix, perchè la storia di Danny Rand (al momento), non ha nulla di nuovo.

Prendete Tony Stark: viene creduto morto e ritorna per riprendersi le Stark Industries diventando Iron Man.

Oppure Oliver Queen. Creduto morto a bordo della nave col padre, viene salvato e diventa Green Arrow.

Avrei potuto anche citare Batman o Dr Strange, non cambiava poi molto…

Altro punto di contatto: l’Asia.

Capite già da questi due esempi perchè per Iron Fist la strada sia in salita: non è una novità. O almeno non è ancora qualcosa di nuovo, perchè il personaggio di Iron Fist ha delle caratteristiche ben precise quando si tratta di combattere.

L’altro ostacolo che deve affronte è l’essere una serie di arti marziali, almeno nelle caratteristiche e questo è un genere che non si vede da molto tempo, a me viene in mende Kung Fu e parliamo di una serie di 30 anni fa.

Iron fist si distacca di molto dalle altre serie Netflix anche per altri motivi. Daredevil partiva da presupposti diversi e con scene di lotta di un certo livello, Jessica Jones era la prima serie al femminile e puntavo molto sulla psicologia, Luke Cage non era nuovo poichè lo avevamo già incontrato in Jessica Jones.

Qui ci troviamo nella prima puntata con qualche scena di lotta che non funziona mai del tutto perchè non sono fluide, sono troppo coreografate, sembra che Danny Rand si trattenga troppo. Si tratta di una scelta logica quella di mostrare poco al primo episodio, non si mostra MAI subito tutto, però verderlo mettere KO così velocemente la security stona: ci voleva un altro approccio secondo me, più colpi schivati e più disorientamento di chi veniva colpito. Una cosa alla Jackie Chan, per capirci.

Il primo impatto che abbiamo coi co-protagonisti non è dei migliori. Ci vengono presentati tutti, ci viene detto qualcosa di tutti, ma non abbastanza da incuriosire se non in un caso. Ward e Joy, soprattuto lui non hanno un minimo di spessore, ci appaiono come dei banalissimi cattivi industriali standard, non c’è nulla in loro che faccia dire (al momento, ovviamente) una qualunque cosa che indichi interesse: non hanno immediato di un Kingpin, Kilgrave o Cottonmouth. Certo questi tre sono interpretati da attori che qualche premio in carriera, tipo un Oscar, lo hanno portato a casa.

Il fatto che sembrano muoversi senza un vero criterio logico, non aiuta la loro causa.

Se andiamo a vedere i comprimari, c’è Colleen Wing che potrebbe rivelarsi la sorpresa della serie. Insegnante in un dojo, servirà sicuramente da mezzo per l’adattamento di Danny alla modernità, ma io vorrei che si andasse oltre con lei: no, non parlo di ship e relazioni, ma proprio di sviluppo del suo personaggio e non solo. La vediamo insegnare al suo Dojo, cercare allievi e rimanere sopresa quando vede Danny attaccare gli uomini dei Meachum. Mi sarebbe piaciuto vedere già adesso un terzo incontro tra lei e Danny: incontro al parco, poi al dojo… secondo me un terzo incontro dopo lo scontro con la sicurezza dei Meachum ci sarebbe stato bene già ora.

L’unico co-protagonista che lascia il segno è Harold Meachum, che dovrebbe esser morto ed invece scopriamo che si nasconde in un bunker superarredato con stile nella sede dell’impresa. Quello che Harold fa in pochi istanti è porsi tutte le domande che si fa il pubblico sui personaggi, e che dovrebbe farsi Ward su quello che per loro è un sedicente Danny Rand. Chi è, cosa vuole, perchè ora, chi c’è dietro, quali motivazioni. Gli bastano pochi minuti per smontare qualunque residuo di minaccia possa rappresentare Ward. Basta vedere poi come tratta quiel poveraccio di impiegato che ha con sè.

Joy invece è qualcosa di un po’ diversa dal fratello, ma non buca lo scherma, non arriva in nessuno modo: Ward ci appare subito come una testa di cazzo, un violento, represso, probabilmente neppure una gran cima, patetico quando si trova al cospetto del padre mentre Joy l’unica cosa che può venire in mente su di lei è che tiene molto a Danny ed in fondo spera che sia lui. Insomma, Joy resta a metà del guado, quel tipo di personaggio della cui assenzamagari non te ne accorgi neppure: punto sulla sua crescita, anche perchè qualche traccia di bastardaggine l’ha mostrata subito. Sicuramente è più riflessiva del fratello, ma non ci vuole molto.

Infine, il protagonista: Danny Rand. Ci siamo, ma fino ad un certo punto. Jones non sembra particolarmente adatto a questo tipo di eroe, è come se gli mancasse qualcosa. Se, come credo, si rivelerà essere un eccesso di controllo allora ne vedremo delle belle, ma per ora è sicuramente meglio come ricco rampollo che altro. Molto di lui è per fortuna avvolto nel mistero, vediamo qualche flashback ed anche un po’ confuso, ma proviamo a porci qualche domanda su di lui, come fa Harold.

  • Come è sopravvissuto?
  • Perchè è tornato?
  • Come è tornato?
  • Cosa nasconde?

Con in mano alcune informazioni dalle serie precendenti, qualche mezza idea riusciamo a farcela: la pista che seguirei è più vicina a Daredevil che alle altre per moltoi motivi (dall’ambientazione ai personaggi che torneranno).

Non è stato un buon debutto, ma tendo a vedere le cose in maniera positiva per una volta: ci sono 12 puntate per migliorare e soprattutto ci sono molte domande a cui rispondere. Sicuramente è il peggior inizio per un Defender, ma non dispererei.

Pensieri Sparsi.

  • Se i dialoghi sono ai livelli di Joy che avvista l’autista etc etc siamo fottuti. Per carità, Jessica Stroup è un piacere vederla, ma il dialogo è da cinofila.
  • Danny è decisamente poco furbo. Accettare del te da Joy, che potrebbe perdere molto dal tuo ritorno, senza sospettare che potrebbe esser drogato? Errore da pivelli. L’altro lato della medaglia è che ora Danny è incazzato, o almeno spero.
  • Perchè Harold ha finto la sua morte e cosa nasconde? Ecco questo sarà il centro della stagione mi sa. Io punterei su quelache intrallazzo con Kingpin e la triade. E probabilmente Danny non pensa che siano in combutta.
  • Ward è un stronzo, ma talmente stronzo che gli stronzi si offendo. E se lo pesti, porta fortuna.
  • Quando è scemo Ward a salire a bordo della macchina “dirottata” da Danny? E quanto ci vorrà prima che le bugie raccontata ad Harold emergano?
  • Attendo una scena come la hallway fight di Daredevil con aspettative MOLTO alte.
  • Una cosa che funziona molto bene, è il mistero che avvolge Danny. Una cosa che non ho mai sopportato è la non contemporaneità delle rivelazioni: ovvio, sappiamo che Danny ha fatto un certo tipo di percorso, ma non sappiamo a cosa ha portato effettivamente. Ne abbiamo un paio di esempi nelle scene di combattimento e quando salta il salti taxi, ma siamo alll’oscuro come lo è Joy o chiunque altro. Ci avessero mostrato già la sua formazione, fosse anche  in una flashback accelerato, sapete che du’ balle?
  • Piccola chicca. Il Dojo di Coleen si chiama Chikara Dojo. Come vi abbiamo mostrato esiste una federazione di wresling che si chiama CHIKARA ed in esse i riferimenti ai fumetti (Marvel o DC) non mancano.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...