#TheFlash – In To The Speedforce (S03E16)

Barry decide di tornare nella Speed Force per salvare Wally ma quello che lo attende sarù qualcosa di più complesso di quanto potesse pensare…

…e non dimenticate di visitare la nostra affiliata,  Arrow e The Flash Italia!

Questa settimana The Flash decide di… andare piano. Una brutta puntata quindi? No, non direi. Certo, ci sono scene che sinceramente ho mal sopportato ma sono disposto a passarci sopra perchè le scelte fatte, sia nel cast che nello stile, son state molto più “riscaldanti”.

C’è infatti una enorme differenza tra gli eventi all’interno della Speed Force dove si tuffa Barry per salvare Wally e quanto accade nel mondo reale dove abbiamo la conferma che Jesse è un peperino: non a caso la vediamo scapicollarsi alla caccia di Savitar. Una corsa che non porta a chissà cosa di sconvolgente, ma ci fornisce un nuovo dettaglio sul Dio della velocità: non è un Dio, ma un uomo con un’armatura.

A questa rivelazione mi son posto però una domanda: non era già stato stabilito? O almeno l’avevo dato per scontato il fatto che anche loro l’avessero capito, dalla parole uscite dall a bocca di Julian. Capisco che HR non sia un genio, però…

Il fatto che sia un uomo, vuol quindi dire che è vulterabile di conseguenza nulla è perduto. Si tratta solo di capire come colpirlo, di studiarlo attentamente… Credo che una risposta la si possa avere solamente capendo quando Savitar diventa Savitar: per farlo potrebbe esser necessario un viaggio nel tempo, o un aiuto da chi può farlo senza danni. Sì, spero in aiuto dalle Leggende e considerando che manca poco al finale di quest’ultima serie… chissà… Puro sogno, lo so…

Il resto, nel mondo reale, è fondamentalmente fuffa. Le pene d’amore di Jesse/Wally e Iris/Barry interessano fin là, ma considerando che Jesse torna ora su Terra2 e Barry ha chiesto ad iris di prendersi spazio perchè altrimenti non può affrontare il futuro… beh, forse nulla è perduto. Voglio dire, le lamentele potrebbero (non solo mie) finire: certo, Wally ha un trauma da superare enorme che lo porterà a stare fuori dal Team Flash visto quanto succesos nella Speed Force dove ha rivissuto di continuo la morte della madre.

Ecco, gli eventi all’interno della Speed Force sono stati decisamente più interessanti e toccanti in un certo senso. Non tanto per i ritorni di volti che non si vedevano da tempo, ma per le parole usate e la lezione data a Barry. La si potrebbe riassumere in un “Smettila di fare il piangina, coglionazzo”, perchè diciamolo pure: Barry punta al compatimento. Non che Oliver Queen sia da meno, per usare un esmepio vicino, attenzione… lo è in modo diverso.

Entrambi sentono di avere un grande peso sulle spalle, vogliono proteggere le persone a cui tengono e salvare il mondo: la differenza è che Ollie se fallisce in qualcosa, se studia un piano senza l’aiuto degli altri, difende la decisione presa. Barry invece cerca giustificazioni, tenta di ripare facendo qualcosa di più e incasina ancora di più le faccende: la speedforce, che vediamo prendere le sembianze di Eddie, Robbie e Snart lo esorta ad essere un po’ più egoista, meno legato alle persone  di quanto non lo sia ora… di essere più freddo, più come Oliver.

In questo senso va anca la decisione della pausa con Iris, così come le prove a cui viene sottoposto. Le tre sembianze che prende la Speed Force non caso son opersone che sono morte sacrificandosi per lui, ispirate da lui: non è stato lui a portarle alla morte, non deve sentire il peso di questo. Deve essere appunto più autonomo, freddo, e razionale affidandosi meno ai sensi di colpa, alle paure di fallire, di ferire le persone.

L’invito ad essere più come Oliver lo vediamo anche quando gli viene detto di non  affidarsi agli altre per le proprie lotte: c’è da salvare Iris? La deve salvare lui, non Wally. “Non ti piace il futuro? Cambialo”.  

Con questo si vaporizza la mia speranza dell’alleanza tra speedster delle varie Terre, a meno che questo aiuto non arrivi sotto altra forma ovvero di congegni, trucchi, idee da usare: e questo forse è ancora fattibile. Di certo un aiuto lo ha avuto da Jay Garrick, che si è immolato come prigionero all’interno della Speed Force per liberare Wally e Barry.

Con la prossima puntata che sarà il crossover musicale (Dio ti scongiuro… fa che sia sopportabile), tra due settimane, ci sarà di divertirsi.

Pensieri Sparsi.

  • Ma quanto è stato belle rivedere Snart?
  • L’unica vera nota negativa devo dire che è stata l’assenza di un collegamente tra barry ed il resto del team. E non solo per le stronzate che han sparato.
  • Jesse Quick: bel destro!
  • HR è il personaggio che più ho rivalutato nel corso della stagione. Resta un cretino dorgato di caffè, ma sta dando forse più di quanto ci si aspettasse.
  • L’armatura di Savitar? Interessante quello che potrebbe nascondere, non solo nel senso di identità. Il materiale con cui è costruita potrebbe immagazzinare la speed force? Così fosse in parte si spiegherebbe perchè non tutti lo possono vedere, ma solo gli speedster. Quanto alla velocità che può raggiungere, considerando che praticamente azzera l’attrito, è preso spiegato.
  • Come con Prometheus in Arrow, ancora non sappiamo nulla e non abbiamo indizi su chi sia davvero. Tra le ipotesi, cì anche quella di HR, o comunque di Wells.
  • La scena con cui Barry e Irisi si lasciano/prendono una pausa. L’effetto è quello di 7/8mila ettolitri di guttalax.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...