#Supergirl – #SupergirlLives – (S02E09) #MidseasonPremiere

Dopo il viaggio su Terra-1, Kara torna alla quotidianità sul suo mondo fino a quando non indaga su una ragazza scomparsa…

supergirlmsp

Kevin Smith ci sta prendendo gusto nel dirigere episodi dell’Arrowverse visto che con questo siamo a quota tre (gli altri due sono di Flash: The Runaway Dinosaur e Killer Frost). Questo però ha un significato particolare per lui e lo ha candidamente ammesso, soprattutto per il titolo: Supergirl Lives richiama supergirl-s02e09-3quello che doveva essere un film su Superman, da lui scritto, ovvero Superman Lives.

Ma questo è materiale per altri contenuti.

Il vantaggio di avere un Kevin Smith a portata di mano è che conosce il materiale con cui deve lavorare, sa dove e come muoversi restando nei canoni classici ed al tempo stesso riesce ad inserirsi nel modo giusto in uno show che è già ben avviato, senza stravolgere le cose. Poi, come è ovvio, può piacere o meno,ma Smith sa quel che fa.

Dopo il maxi crossover, era lecito aspettarsi che Kara avrebbe affrontato la cosa anche nel suo mondo, se non altro un “Che è successo mentre ero via?”, invece non abbiamo nessun riferimento alla cosa ma va anche detto che non è una puntata ambientata subito dopo l’evento. Poi però ecco il gioiellino con l’apparizione di un Dominatore: certo è poco, non vi è dubbio, ma nello show è inserito nel modo giusto senza forzature.

supergirl-s02e09-4L’idea di avere poi la storia portante ambientata non sulla Terra ma su un altro pianeta (Maaldoria), che mette pure in difficoltà Kara (e Mon El che la segue) è decisamente quello che mancava all’Arrowverse perchè nel momento in cui vengono presentati degli alieni, non vi è nulla che vieti il viaggio spaziale: ma se in Flash, Arrow e Legends Of Tomorrow la cosa è più ardua, in Supergirl la cosa è decisamente più facile e naturale.

Una storia portante che è molto leggera, nulla di clamoroso, ma riesce a tenere l’attenzione perchè cambiando l’ambientazione se non altro porta a chiedersi come ne usciranno da una situazione del genere: che ne escano è ovvio perchè altrimenti non sarebbero gli eroi, ma è il come che fa la differenza.

supergirl-s02e09-2E per una volta il ruolo dell’eroe non è si Kara, Mon El o J’onn J’onnz: sono Alex, Winn, il DEO e gli altri umani rapiti e portati su un pianeta per esser venduti come schiavi. Dietro a questo c’è lo zampino di Roulette, che a deciso di ampliare i propri affari: sebbene finisca imprigionata dopo la rivolta dei rapiti, non vediamo che ne è di lei, mentre il suo partner in crime viene ucciso dagli alieni che avevamo visto essere interessati a Mon El dopo avergli chiesto dove sia. Decisamente non deve essere l’ultima volta che la vediamo.

Se la parte riservata a Guardian è utile quanto una bicicletta ad un pesce (e pure fastidiosa), ha un pregio, quello di buttare un po’ di attenzione su Winn mandandolo in crisi: aggredito e salvato in extremis da guardina, mette in discussione la missione eroistica, tanto da essere tentato di non intervenire per andare su Maaldoria. Una reazione normale, ovviamente, e presentata al tempo stesso con una certa leggerezza  ed humor: l’esultanza di Winn quando a missione compiuta urla “I’m Not A Red Shirt!” è esattamente quello che si aspetta da lui e da una serie come Supergirl.

Degli eventi su Maaldoria sono da evidenaziare due cose. Innanzitutto come Kara si sacrifichi per difendere gli altri e spingendoli così a rivoltarsi per ripagarla di tutto il bene che ha fatto per la gente sulla Terra: espediente semplice e che funziona.

L’altra cosa riguarda Mon El ed apre la porta a diversi scenari. Le gaurdia potrebbero sparare tranquillamente ed ucciderlo durante la fuga eppure vengono fermate da un Dominatore che dice che lui non deve esser ferito. Perchè? Dopotutto è solo la guardia del principe di Daxam no? Forse no, forse in realtà lui è il principe oppure un ricercato: staremo a vedere.

supergirl-s02e09In più, sempre per Mon El c’è il suo cambio di passo. Ora basta cazzeggiare e fare il coglioncello: ha deciso di voler essere un eroe, questa esperienza lo ha fatto maturare e probabilmente lo decide anche per sopravvivenza visto che lo stanno cercando.

Insomma una minaccia intergalattica viene sventata forse un po’ troppo facilmente, ma che è un buonissimo punto di partenza per quello che verrò, ne sono certo.

Pensieri Sparsi

  • Chi l’avrebbe mai detto di vedere Harley Quinn in Supergirl? No non sono impazzito. La ragazza scomparsa, Izzy Williams, è interpreta da Harley Quinn Smith. E sì, è la figlai di Kevin Smith. Ed ha pure sempre un nomi milgiore degli figlio di Nicholas Cage, Kal-El.
  • The Guardian non funziona. Non so se è colpa dell’attore, degli autori o di entrambi, ma non ha convinto per nulla in questa puntata. Il battibecco poi tra Jimmy e Kara al giornale davanti a Snapper poi lasciamolo perdere per pietà.
  • Su Snapper abbiamo avuto la conferma del fatto che in realtà non è così stronzo, ma solo molto esigente per spinger Kara a lavorare meglio che può.
  • La Yellow Sun Grenade è una genialata. Certo può essere una trovata un po’ campy, ma è quello che mi aspetterei in un fumetto.
  • supergirl-s02e09-5Relazione Maggie/Alex: tutto procede bene, come se fosse una relazione normale. No, un momento… è una relazione normale. Pure nei clichè! Allora non è difficile scrivere certe cose che alcuni considerano delicate e peccaminoso. Certo è pur sempre un loro problema…
  • Come Maggie abbia scoperto che Kara è Supergirl è sviluppato in modo un po’ banale, ma sinceramente non vedo altri modi su come portare avanti la cosa. Potevano tirare per le lunghe con altre crisi tra lei e ed Alex per i segreti, ma credo che la pazienza del pubblico non sarebbe stata molta.
  • A proposito di Maggie. La sua batuta sugli occhiali per nascondere l’identità di Kara è stata fulminante. Pure la risposta di Alex, mancava solo che dicesse “Gli lo ho detto pur io che non servono, ma è una cretina…”
  • Mi chiedo che costume gli daranno a Mon El, o meglio di quanto varierà rispetto al fumetto. Se fosse davvero il principe di Daxam, sarebbe solo da modificare nelle tonalità secondo me.
  • Come sapete sabato c’è stata la marcia delel donne contro Trump, a cui ha partecipato anche Melissa Benoist. Che ha vinto l’interwebs presentandosi così.

benoist-women-march

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...