#Grimm – #Fugitive (S06E01) #SeasonPremiere #Grimmiere #FinalSeason

Si riparte dal massacro a casa di Nick con lui e Renard sotto shock per quanto successo. E di lavoro da fare ce ne è ancora…

vlcsnap-2017-01-07-12h53m56s228a

Da come è iniziata l’ultima stagione di Grimm, i casi sono due. O han gettato la spugna, sensazione che ho avuto l’anno scorso qualche volta, o vogliono fare le cose con molta calma, e con tredici puntate ci sta di sviluppare con relativa calma una unica storia, un po’ come fatto lo scorso anno con Person Of Interest (ma con meno maltrattamenti…ed era un’altra rete).

grimm-s06e01Non è stata una puntata grandiosa, ma quello che doveva fare lo ha fatto e pure bene, in particolare se guardiamo il numero ridotto di attori impiegati, si può essere più che soddisfatti: e quello che andava fatto era mettere sul piatto quello scontro che è dalla prima stagione che aspettiamo.

Nick vs Shawn, Grimm vs Wesen: il più forte sopravvive.

Ma se all’epoca ci si aspettava uno scontro prettamente fisico, ora lo scontro è più trasversale: Sean vuole infatti usare la polizia per uccidere Nick facendolo passare per colpevole di omicidio di due poliziotti.

Il problema è che non tutti sembrano andargli dietro, tanto che c’è chi avvisa subito Wu del mandato di cattura (con ordine di uccidere!) per Nick: il team Grimm è quindi braccato? Non proprio, visto che per Wu ed Hank non ci sono (al momento) problemi, ma solo una minaccia fatta di nascosto.

Rosalee e Monroe si troveranno la polizia in casa alla ricerca di Nick, ma poco altro: il Grimm infatti si è nascosto da Bud (l’impavido Bud, direi) che viene usato quindi per concvocare lì Hank e Wu, fingendo che ci sia un ladro all’officina. Purtroppo per loro, vengono sgamati ed in poco tempo circondati. E qui finisce la puntata.

Le altre cose degne di nota sono pochine. Abbiamo una Diana sempre più potente e determinata, l’amore di Adalind per Nick che è ricambiato, un senso di disperazione per il Team Grimm con una voglia di fuga… Si salvano solo il ritrovamente della ex addetta stampa di Sean, che potrebbe portare ad una incriminazione per lui visto che ci sono le sue impronte ovunque, ed alcuni simboli che Juliette vede e sono collegati al misterioso pezzo di legno (AKA Splinter Of  Destiny), o meglio al lenzuolo in cui era avvolto.

grimm-s06e01-3Ecco questo deve essere un mistero da risolvere. Non c’è bisogno di fare molto, semplicemente scoprire cosa sia e cosa davvero faccia, perchè dagli eventi che abbiamo visto le cose sono certe al riguardo sono che guarisce, riporta in vita, ma soprattutto purifica l’anima. La prese mortale a cui è sottoposta Eve/Juliette (Julievette come dice qualcuno), significa questo secondo Rosalee, visto che ci si aggrappa ad un’anima pure: con tutte le morti che ha causato Eve, non c’è altra possibilità.

Insomma una premiere che ci lascia con più domande che risposte (l’ultima è perchè quel pezzo di legno sia pericoloso e Nick no debba portarlo sempre appresso), ma che forse qualche indizio vago sul finale ce lo fornisce.

grimm-s06e01-2Il Team Grimm si dividerà alla fine, ognuno per la propria strada. Monroe afferma che forse non è il caso di far creswcere un bambino a Portland, Eve (anzi Juliette con poteri) e Trubel parlano di ricostruire la struttura del Vallo (lontano dalla città). Per Nick vedo un futuro da capo della polizia, forse anche di più, o una vita in ritiro con Adalind, il figlio e Diana (la quale fa davvero paura sempre più).

Non credo ad un finale ermeticamente chiuso, mi aspetto qualcosa che possa creare altre storie anche in altri media.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...