#2017: Cosa Aspettarsi Da Te?

Archiviato un anno, se ne inizia subito uno nuovo. Ecco quindi una digressione su quello che ci possiamo attendere dal cinema e dalla TV per i prossimi 12 mesi. O almeno ciò che maggiormente attendiamo.

2017

Cinema

Come per il 2016, grande sarà la presenza dei cinecomics.

Avremo infatti tre nuove pellicole per il Marvel Cinematic Universe, ormai una vera e propria macchina da guerra, che arriverà così a 17 film per il franchise: in ordine di uscita, Guardiani Della Galassia Vol. 2 (maggio), Spiderman Homecoming (luglio) e Thor: Ragnarok (novembre)

Il film di Spidey è la novità più interessante perchè è di fatto una co-produzione Sony/Marvel Studios, nata anche in seguito al caso Sony-Leaks che ha portato alla dimissione di Amy Pascal da capo della Sony, la quale avrà comunque potere decisionale e la stessa Pascal sarà tra i produttori del film, salvando così l’amichevole Spiderman di quartiere dal signore del male Rothman (il nuovo capo) che tanti disastri fece alla FOX con gli X Men, Daredevil e Fantastici 4 (che comunqe non sono stati bruttissimi…).

loganParlando della FOX, a marzo arriverà nelle sale quello che dovrebbere essere l’ultimo film di Wolverine, intitolato semplicemente Logan. Hugh Jackman ha infatti dichiarato che il regimenti di allenamento ed aliminetazione per il ruolo è pesante e non riesce più a sostenerlo. Altri progretti sono in fase di sviluppo alla FOX per gli X Men, dal sequel, anzi i sequel, di Deadpool al film su Gambit le cui riprese sono state rinviate almeno tre volte, ad una pellicola sui New Mutants fino alla X Force (che però sarebbe legata al terzo Deadpool): ma questo è materiale per l’anno prossimo.

Da un fumetto di Mark Millar, pubblicato dalla Marvel ma che non ha nulla a che fare con i supereroi, la FOX farà uscire Kingsman: The Golden Circle, sequel di Kingsman: The Secret Service del 2014. Il primo capito mi aveva divertito molto, pur staccandosi dal fumetto in vari punti. Ho comunque fiducia nella regia di Matthew Vaughn: se ha convinto la Schiffer a sposarlo, non ho motivo di dubitare di lui, anche se ha prodotto Fantastic Four. Ma forse una battuta a vuoto gliela possiamo concedere no?

Non possiamo poi dimenticare l’uscita a dicembre dell’ottavo episodio di Star Wars il cui titolo non è ancora stato ufficializzato: tra le voci uscite on line, Fall of the Resistance (la caduta della resistenza) oppure Forces of Destiny (Forze Del Destino). In una nota triste, è l’ultimo lavoro di Carrie Fisher.

ghostinshellposterMa non ci si ferma a questo. Tra i film in uscita c’è l’ambizioso live action di Ghost in the Shell (con Scarlett Johansson), It (dal romanzo di Stephen King, già adattato in una miniserie nel 1990, con Bill Skarsgård), Hellraiser: Judgment (decimo capitolo del franchise di Pinhead), l’ambizioso e delicato La Torre Nera (con Idris Elba; sarà un sequel dei libri), Jumanji (con The Rock e Karen Gillan), Saw: Legacy (ottavo capitolo della saga), King Arthur: Legend of the Sword (con la regia di Guy Ritchie, e sappiamo che vuol dire, e Charlie Hunnam come protagonista), un nuovo capito per i Pirati dei Caraibi (Pirates of the Caribbean: Dead Men Tell No Tales, in Italia Pirati Dei Caraibi: La vendetta di Salazar con il ritorno di Orlando Bloom), Transformers: The Last Knight, altro nuovo capitolo del franchise diretto da Bay, XXX: Return of Xander Cage, terzo capitolo della saga XXX (ma secondo con Vin Diesel), Valerian e la città dei mille pianeti, cinecomic europeo prodotto da Luc Besson con Dane DeHaan e Cara Delevingne, il sequel di Prometheus (e quindi secondo prequel di Alien) Alien: Covenant, ed infine Underworld: Blood Wars, nuovo (ultimo?) capitolo della saga della guerra tra Lycans e Vampiri. A proposito di sequel, in arrivo anche Blade Runner 2049, con Ryan Goslin ed Harrison Ford.

E non dimentichiamo il potenzialmente terrificante Baywatch con The Rock, Zac Efron ed Alexadra Daddario.

Torniamo ai cinecomics con le due produzioni targate DC Comics previste: Wonder Woman e Justice League.

wonder_woman_2017_filmPer loro sarà la prova del fuoco perchè i primi tre film del DC Extended Universe hanno diviso molto, e questo ci può stare. Ci sta meno però che al cinema esca una versione del film e poi in home video un’altra che magari lo migliori: è accaduto con Batman V Superman e con Suicide Squad. Non è un bel modo di fare per lo spettatore che magari alla fine rinuncia ad andare al cinema, lo scarica e poi magari compra il dvd/blu ray.

Il problema alla DC Comics/Warner Bros è che hanno chiaramente navigato a vista, presi anche da una frenesia nel fare fare film senza un minimo di logica o progetto sensato: arriva una critica? Si cambia. Un’altra? Ancora! E stanno annucniando film come se non ci fosse un domani anche, come se l’idea fosse di occupare le sale e basta, senza creare una coesione tra le pellicole.

Situazione quindi molto delicata per loro, ma credo che il panic mode sia terminato per loro, anche perchè c’è stato un po’ di movimento negli studios, quindi… speriamo bene.

Televisione

Per quanto riguarda il piccolo schermo, beh qui è più complicato visto che a parte Netflix, difficilmente sappiamo cosa ci attende dopo maggio/giugno. Motivo per cui mi limiterò alle novità.

Iniziamo proprio dal colosso dello streaming che già tra poche ore ci fornirà la prima novità stagionale con la nuova stagione di Sherlock a poche ora dalla messa in onda sulla BBC.

unaseriedisfortunatieventi-logoSi prosegue poi con l’uscita il 13 gennaio dell’adattamento di Una serie di sfortunati eventi con Neil Patrick Harris nel ruolo del cattivo Conte Olaf, tutore dei fratelli Baudelaire sulla cui eredità vuol mettere le mani: saranno otto episodi.

Per il 17 marzo è annunciata l’uscita di Iron Fist, quarta serie (13 episodi) Marvel ed ultima prima del crossover The Defenders che avrà invece solo 8 puntate, al momento senza una data stabilita. Sempre per il 2017, in contrasto con quanto affermato sino ad ora da Netflix che parlava di due serie Marvel all’anno, avremo anche la prima stagione di The Punisher.

Tra le comedy, avremo il remake di Giorno Per Giorno (One Day at a Time) per 13 episodi con Justina Machado e Rita Moreno. La serie a cui si ispirà andò in onda dal 1975 al 1984.

Un’altra comedy sarà quella con Drew Barrymore e Timothy Olyphant, Santa Clarita Diet dove seguiremo le vicende di una coppia di agenti immobiliari la cui vita sarà sconvolta da un drastico cambiamento.

frontierNetflix figura come co-produttore (assieme a Discovery) per Frontier la serie che racconta il mercato di pelli e pellicce nel Nord America monopolizzato dalla Hudson’s Bay Company. Un monopolio che il mezzo-irlandese e mezzo-nativo americano Declan Harp interpretato da Jason Momoa cercherà di spezzare. Netflix si occuperà della distribuzione della serie fuori dal Canada. La serie debutterà il 20 gennaio e sarà di sei episodi.

Restiamo sullo streaming/Video On Demand con Amazon Video, da poco disponibile anche in Italia.

Solitamente le produzioni di Amazon Video non riescono ad attirare la mia attenzione, lo ammetto. Il che non vuol dire che non siano di buona qualità ovviamente, ma son ancora scottato dalla cancellazione di The After, il cui pilot prometteva bene come serie.

Tra le novità in arrivo, segnalo Sneaky Pete (crime drama con Giovanni Ribisi, Bryan Cranston e Malcolm-Jamal Warner, Theo de I Robinson), una nuova serie su Tremors (con il ritorno di Kevin Bacon che fu protagonista del primo film), il riadattamento di The Departed (ambientanto nella Chicago odierna), Jean-Claude Van Johnson (con Jean Claude Van Damme nel ruolo di un ex attaore che lavora come agente sotto copertura: nel cast anche Phylicia Rashad), e Jack Ryan, prodotta da Carlton Cuse, Graham Roland e Michael Bay, ispirata all’agente creato da Tom Clancy: ad interpretarlo sarà John Krasinski. Non è chiara al momento invece la situazione per Buckaroo Banzai, dopo alcune dispute legali, ma sembrerebbe in produzione.

Passiamo ora alle reti televisive più tradizionali.

twinpeaksShowtime manterrà una promessa fatta da David Lynch nel 1991, ovvero che Twin Peaks sarebbe tornato 25 anni dopo. La serie dovea uscire infatti nel 2016, ma alcuni contrattempi han allungato la produzione e così saranno 26 gli anni di attesa. Parte del cast è confermata (su tutti Kyle MacLachlan nei panni di Dale Cooper, ma anche David Duchovny, Sherilyn Fenn, Miguel Ferrer e David Patrick Kelly tra gli altri) mentre tra le novità ci sono Monica Bellucci, Francesca Eastwood, Laura Dern, Michael Cera, Tim Roth, Tom Sizemore, Richard Chamberlain, Ernie Hudson, Ashley Judd, Robert Knepper, Jennifer Jason Leigh, Matthew Lillard, Trent Reznor per un totale di 217 attori.

La FOX ci riprova con un nuovo capitolo di 24, intitolato 24: Legacy ed ambientato tre anni dopo gli eventi di 24: Live Another Day. Protagnista sarà Corey Hawkins nei panni di Eric Carter con Miranda Otto e Teddy Sears nel cast tra gli altri.

American Gods, tratta dal libro di Neil Gaiman, debutterà ad aprile su Starz con Ricky Whittle, Ian McShane e Emily Browning nei ruoli di Shadow Moon, Mr. Wednesday e Laura Moon. Tra gli altri membri del cast Pablo Schreiber, Crispin Glover, Peter Stormare, Gillian Anderson ed Orlando Jones.

Sempre da un’opera di Gaiman, avremo Anansi Boys di cui lo stesso autore sarà produttore esecutivo, in onda su BBC1.

Spin-Off (sul cui futuro però non mi sbilancio) in arrivo per The Blacklist. Famke Janssen, Ryan Eggold e
Tawny Cypress, e Edi Gathegi) saranno al centro di The Blacklist: Redemption. Debutto previsto il 23 febbraio, per otto settimane sulla NBC.

Emerald City - Season 1Dopo esser stata messa in cantiere già lo scorso anno e poi messa da parte, la NBC farà debuttare Emerald City (10 episodi), un nuovo approccio al classico magico mondo di Oz, tra pochi giorni, il 6 gennaio. Nel cast Adria Arjona, Vincent D’Onofrio, Isabel Lucas.

Tra le novità che proporrà SyFy (le cui serie sono sempre un po’ rischiose per qualità), da segnalare Incorporated, prodotta da Matt Damon e Ben Affleck, ambientata in una distopica Milwaukee del 2074 dove sono le multinazonali a governare il mondo dopo diverse crisi e cambiamenti climatici. Nel cast Sean Teale, Allison Miller e Julia Ormond.

legion-logoPer la prima volta avremo una serie TV sui mutanti. FX trasmetterà infatti Legion (8 episodi), sull’omonimo mutante (vero nome David Haller), figlio schizofrenico di Charles Xavier. Nel cast  Dan Stevens Jean Smart e Aubrey Plaza. Il debutto è previsto per l’8 febbraio.

Festeggiati i 50 anni, Star Trek ritorna con una nuova serie sulla CBS, Star Trek: Discovery, che non seguirà la nuova linea temporale creatasi al cinema. Nel cast Sonequa Martin-Green, Doug Jones  Anthony Rapp e Michelle Yeoh. La messa in onda è prevista per maggio.

E tenete presente una cosa: per il 2017 sono previste almeno 500 serie tv. Così, per mettervi un po’ di ansia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...