Speciale Natale 2016: Buoni E Cattivi

Orbene giovini. Siamo al 25 dicembre, il che vuol dire che 1) tra ieri ed oggi siete in condizioni pari ad una famosa scena dei Monty Python e 2) avete ricevuto qualche pacco (magari anche regalo… ma sicuramente pacco).

xmasspecial2016

Come siete stati buoni voi, lo son stati i nostri film e produzioni tv in questo 2016, quindi perchè non premiare e castigare chi se lo merita?

Mi limiterò SOLAMENTE a quanto ho visto, quindi non prendete per verità assolute e non uscitevene con “Eh ma questo è meglio”: magari, non ho visto la serie o magari non mi ha colpito in modo particolare. Resta inteso che nei modi giusti, si può dire tutto.

Miglior Serie TV: The 100 (The CW)

the100s03

Pur con i non pochi incidenti di percorso come i casini tra cast e produzione, le reazioni dei fans a certe scelte (tipo Lexa), The 100 (DE CIENTOH! sulla note della Champions League) per quanto mi riguarda è attualmente una delle migliori serie TV sui network.

Tra attori che tanto male non sono (se ne vedono di peggio in serie più osannate) e l’approccio diverso alle stagioni che sono più brevi abbiamo un mix non male. Nulla di rivoluzionario, ovvio ma c’è qualcosa di diverso. La quarta stagione, probabilmente l’ultima, inizia a febbraio. E sapete che vi dico? Spero sia l’ultima, perchè i segni di cedimento nella storia iniziano a farsi avanti ma soprattutto le premesse non sono di quelle che permettono di andare avanti ancora a lungo.

Miglior Film: Doctor Strange

drstrange

Scelta in controtendenza mi rendo conto, ma tra i film che ho visto è quello che mi ha lasciato l’impressione migliore. Un azzardo che la Marvel si è giocata molto bene, una colonna sonora di alto livello (dopotutto è di Michael Giacchino), visivamente intrippante (in molti sensi).

Non è il miglior film della Marvel e non è perfetto: è semplicemente il film giusto al momento giusto per l’MCU ed è un bel film da vedersi. Per quanto abbia pochi riferimenti espliciti all’universo cinematografico, vi si inserisce bene toccando i punti essenziali ed aprendo nuove possibilità per gli eventi futuri.

Miglior Nuova Serie TV: Timeless (NBC)

timeless

Tra le nuove proposte della stagione scelgo, restando sui network, Timeless. Come altre serie di questa stagione, si parla di viaggi nel tempo: difficile dire per quanto si possa andare avanti, ma godiamocela finchè dura. Anche in questo caso, nulla da far cadere la mascella o di particolarmente originale: non parlo tanto della polemiche nate per aver copiato El Ministerio del Tiempo, perchè a me ricorda anche Time Bokan (Calendar Men e via dicendo).

C’è un criminale che ha deciso di cambiare la storia americana per motivi personali ed un team incaricato di impediglielo e catturarlo: poichè tutto ha delle conseguenze, il team si troverà a modificare in maniera impecettibile (al momento) la storia per manterla uguale. UN effetto collaterale, ad esempio, è la scomparsa della sorella della protagonista, svanita nel nulla (e mai esistita) quando torna torna dalla prima missione. Oppure, la creazione di una nuova opera di Ian Fleming (James Bond) quando il team si imbatterà in lui.

Il vero problema della serie per me sta nella sua premessa. Una volta catturato il cattivo, per quanto possono andare avanti? Poco, diventerebbe ripetitivo e non vedo particolari sviluppi. Sarebbe diverso invece se la storia “attaccata” riguardasse non solo gli USA, ma è ancora presto per azzardare ipotesi e teoria: per il momento stiamo andando bene, incrociamo le dita.

Miglior Sci-Fi In TV: Westworld (HBO)

westworld

Quando JJ Abrams unisce le forze con la HBO e Nolan, il risultato non può essere brutto. Premesso che, per mancaza di tempo, non l’ho completata, non posso che sottolineare il grande ricontro di critica e pubblico, e l’incasinamento dovuto alla struttura narrativa. Motivo per cui dovrò ripartire da zero. Rinnovata per una seconda stagione, Westworld è la dimostrazione che un certo tipo di sci-fi, quello più classico, duro e puro, è possibile averlo in TV: certo, devi avere le persone giuste e gli attori giusti… e magari non dar retta alle masse.

Miglior Ritorno In TV: L’Ispettore Coliandro (RAI)

lispettorecoliandro

Oh, non scassate la minchia con la storia che le produzioni italiane fan cagare e non le gaurda nessuno. E neppur con quella della lunga attesa per Sherlock: avete aspettato 2 anni per rivederlo e uno in più per una stagione. Io per una nuova stagione di Coliandro ho aspettato ho aspettato SEI ANNI. E sì, lo so che è una serie particolare (come Montalbano sono film per la tv serializzati: e Sherlock non è concepito tanto diversamente), che è una serie “grezza”, sporca e politicamente scorretta.

Ma chissenefotte!

Nella prima puntata della nuova stagione sono stati messi alla berlina tutti i servizi segreti italiani, inglesi, russi ed americani (mancava solo il Mossad), si è parlato esplicitamente del matrimonio omosessuale di una poliziotta (con relativo shock della commessa del negozio di abiti da sposa), nell’ultima è stato citato non troppo velatamente i casi Cucchi e Aldrovandi. Se l’accusa alla serialità italiana è di non prendersi rischi Coliandro (come poi Rocco Schiavone), sfatano questo mito.

Serie Italiana Dell’Anno: I Medici (RAI)

imedici

Gomorra mi è indigesto, ci ho provato ma “per me è no”. The Young Pope? Sorrentino è autocelebrativo, per carità immagini e rirprese nulla da dire… ma sostanza pochina eh… I Medici invece mi han colpito in maniera positiva, anche per l’attività sui social media.

Certo dopo un po’ la questione “trono di spade” aveva scassato la minchia, ma almeno la storia della cupola ha pareggiato i conti.

Flop Cinematografico: DC Comics

dc-comics-logo

L’universo espanso della DC Comics al cinema non è partito bene. Già il dover partire dopo l’uomo d’acciaio (che non doveva essere il film che dava il via) non era il massimo perchè diciamolo, non è un cinecomic che ha avuto critiche particolarmente positive, aggiungiamoco un Batman V Superman che a dispetto degli incassi, al cinema non ha avuto a sua volta un buon riscontro, Suicide Squad che è stato molto “meh” (ma che colonna sonora!).

Ovvio, se guardiamo gli incassi solamente non è un flop, ma secondo voi per quanto tempo la DC Comics può fare il giocohetto del film al cinema e poi in home video la versione estesa che è 1) migliore 2) chiarisce meglio le cose? Non lo potrà fare una terza volta, per cui Wonder Woman ha un compito molto impegnativo, come se non fosse già abbastanza essere il primo cinecomics (nuova generazione) su un personaggio femminile.

Intanto la dirigenza ha deciso di cambiare la questione del tono cupo, dando un po’ più di leggerezza (da “moriremo tutti, morimo male” a “moriremo tutti ma fanculo”): è già qualcosa.

Grande Assente: Doctor Who (BBC)

doctorwho

Ini questo 2016, Doctor Who avrà solamente lo speciale natalizio perchè… beh la BBC non aveva spazio tra olimpiadi e europei. E no, Class non conta: serie carina, ma sperimentale e fuori target per me. Nel 2017 avremo una nuova stagione e un altro special natalizio per concludere l’era Moffat passando così a quella di Chibnall.

Aspettate ad esultare perchè Chibnall potrebbe gettarvi addosso tanta cupezza da spingervi al suicidio. Io vi ho avvisato, eh… poi non venite a dire che non sapevate.

E con questo, Buon Natale a tutti!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...