#TheWalkingDead – Sing Me a Song / Tu Sei il mio Sole (S7E07) #TWD #FoxTheWalkingDead

Tic toc. Tic toc. Tic toc.. Lo sentite anche voi? No, non è soltanto il ticchettio dell’orologio che copre il brevissimo tempo che ci separa dal midseason finale, è anche il timer di una bomba che, stiamone certi, sta per fare ‘kaboom’. E lo farà.. Eccome, se lo farà! Questo episodio [che porta su schermo uno dei passaggi più iconici del fumetto] di relativa tranquillità e di lati nascosti che emergono sembra quasi volerci fuorviare da ciò che rappresenta il prossimo episodio.. Ma non facciamoci ingannare!
E soprattutto, non smettete di seguire la nostra affiliata The Walking Dead Italia.

tumblr_ohpwdfl6zy1rw2ufuo1_540

Dopo due episodi d’assenza, Negan torna a far capolino sui nostri schermi. Questa volta, però, anziché saltare a piè pari nel nostro mondo ci guida attraverso il suo, di mondo: il suo harem, i suoi uomini, le sue regole, la sua psicologia del terrore che fa ben più paura e più danni della violenza fisica a cui ci ha abituati fin dal principio.
Dopo una prima e limitata esplorazione durante The Cell, torniamo al Santuario in cui Negan ha creato il suo piccolo grande mondo. Questa volta, però, ad attenderci è una giornata pressoché ordinaria per i Saviors.. Per quanto possa lo spettatore medio considerare ‘ordinario’ ciò che ha visto, s’intende. E’ un vero e proprio regime del terrore quello che Negan impone ai suoi uomini, e il Santuario a dispetto del suo nome ci appare come un luogo nel quale chi ci vive è chiamato a guadagnarsi anche l’aria che respira.

Il Negan che abbiamo visto oggi, però, risulta un tantino diverso dal Negan che abbiamo conosciuto finora: forse è stato un Negan più rilassato, meno impegnato a rimarcare il fatto che è lui quello che comanda e gli altri quelli a sottostare.. E se devo essere sincera, è riuscito nell’impresa di farmi quasi stare simpatico Carl. Questo Negan mi confonde un po’, passando – nel medesimo episodio – dal bruciare il volto di un uomo con un ferro arroventato al coccolare Judith.. Per questo e per altre ragioni ritengo questo episodio un po’ destabilizzante, sia in una chiave di lettura futura che in una passata.
Le dinamiche con Carl sono a volte un po’ forzate, ma tra tutti forse Negan è il solo che si aspettava che Carl fosse semplicemente quello che è: un ragazzino. E’ comunque ovvio che la sua ‘bravata’ non resterà impunita, su questo penso che siamo tutti d’accordo.

Negan è diventato una specie di La Mecca: tutti vogliono andare da lui.. Tutti, a modo loro, vogliono sbarazzarsi di lui. Pensate che qualcuno ce la farà? La mia risposta, per il momento, è no. Ad esporsi sono personaggi che finora non hanno mostrato questa capacità di individualismo: Carl il ragazzino, Jesus con fin troppo spirito ma poca incisività, Michonne che a dire il vero mi sembra più una scheggia impazzita che altro proprio come Rosita, mossa essenzialmente dal rancore [e ogni serie TV ci insegna che non è mai un suggeritore che porta al successo]. A parte Jesus, che abbiamo sempre visto un po’ fuori dagli schemi che non gli piacciono, sono soggetti che potremmo quasi considerare ‘deboli’ per ovvie ragioni.. Quei soggetti a cui non si dà particolarmente credito.. Ma soprattutto, queste scelte individuali portano ad un’evidenza che è già emersa negli episodi precedenti: la leadership di Rick non è più in una botte di ferro come lo è sempre stata. Lo prova il fatto che siano proprio le persone più vicine a lui [suo figlio e la sua compagna] ad intraprendere un cammino diametralmente opposto a quello da lui scelto.. Ma il malcontento è emerso già nelle scorse settimane: da parte di Spencer, da parte di Rosita, da parte di Carl.. Non è una novità, insomma. Ma secondo me c’è una cosa sola che è chiara come il sole: tutto questo non porterà a nulla di buono.

La bravata di Carl ha fatto sì che Negan facesse un’entrata a piedi uniti nell’unica parte di Rick che forse non aveva ancora violato: la sua famiglia. Vedere Negan comodamente seduto in veranda a sorseggiare limonata con i figli di Rick ha un che di preoccupante, e non promette nulla di buono.

Abbiamo visto queste schegge impazzite e abbiamo più o meno immaginato a quali scenari potrebbe condurre il loro essere fuori controllo, quanti danni la loro emotività fa e potrebbe ancora fare.. Ma Michonne e Rosita non sono le sole. C’è qualcun altro che sembra non riuscire a digerire la situazione che Negan ha creato, e sto parlando di Dwight. Personalmente lo vedo sempre più propenso a distogliere lo sguardo da Negan, lo vedo sempre più provato sebbene sempre obbediente e ligio al suo dovere.. E penso che a modo suo stia prendendo in esame parecchie cose.
Premesso che secondo me [poi ovviamente mi sbaglierò] è stato proprio lui a fornire a Daryl la chiave di un veicolo e il messaggio “Vattene adesso”, credo che proprio questa vicinanza con Daryl e questa sua ‘eterna ambizione’ vista già in passato di essere come lui lo possa portare ad alzare di nuovo la testa. Secondo me, il fatto che Daryl abbia avuto l’ardire di minacciare Negan quando si è trattato di Carl potrebbe essere un’ulteriore spinta per Dwight, che si è comunque visto privare di ogni cosa da quell’uomo.. Moglie inclusa, per la quale è palese che Dwight nutra ancora una certa affezione.

Se almeno questa regola telefilmica non verrà stravolta, quello che ci aspetta la prossima settimana è sostanzialmente questo: parziale conclusione della storyline [magari infarcita di un’altra più o meno big death], cliffhanger che ci terrà in ansia fino al ritorno della serie, nuove minacce e nuove cospirazioni con cui menarcela fino al ritorno della serie [che avverrà il 12 febbraio]. Mi aspetto comunque un’alzata di testa da parte di Rick quando, nel prossimo episodio, arriverà ad Alexandria e troverà i suoi figli in compagnia di Negan. Se questa non dovesse verificarsi, allora possiamo veramente dire di avere per le mani un problema veramente serio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...