Femmes Fatales – Katana & Incantatrice

Terzo appuntamento con le Femmes Fatales del fumetto. Questa volta tocca a due donne (relativamente) fresche di debutto al cinema con Suicide Squad: Katana ed Incantrice.

ff-katana-incantatrice

katanaKatana

Vero Nome: Tatsu Yamashiro
Altri Alias: nessuno
Prima Apparizione: The Brave and the Bold #200 (Luglio 1983)
Al Cinema: Karen Fukuhara (Suicide Squad)
Televisione: Rila Fukushima (Arrow)

Tatsu era una ragazza della media borghesia giapponese che si distengueva però per la sua abilità nelle arti marziali praticate con l’incoraggiamento dei genitori. Il punto di svolta nella sua vita normale arriva quando incontra i due Maseo e Takeo Yamashiro, entrambi innamorati di lei: Tatsu scelse Maseo sposandolo e da cui ebbe due figli, Yuri e Reiko.

Takeo invece fece carriera nella Yakuza meditando vendetta, che si compì quando sfidò il fratello a duello dopo un lungo allenamento con le armi bianche, come la Soultaker, una katana in grado di intrappolare l’anima di chi veniva ucciso: Takeo chiese come premio Tatsu e vinse uccidendo il fratello dopo averlo colpito a tradimento.

katana-2Infuriata, Tatsu affrontò Takeo ed a sua volta lo sconfisse: in quel momento sentì la voce del marito parlarle e riverlarle che anche i figli erano stati uccisi. Devastata, abbandonò la vecchia vita per diventare un samurai e diversi anni dopo partì per l’America per combatter il crimine, entrando a far parte anche di alcuni gruppi come gli Outsiders, Birds of Prey, Justice League e Suicide Squad.

Oltre ad eccellere nelle arti marziali (Ju jitsu, Karate Shotokan, Kyusho, Kempo e Kiai jutsu), lo fa anche nel combattimento con la katana usando vari stili derivati (Iaidō, Kenjutsu, e Kendo) e la permanenza negli Outsider e la collaborazione con Batman le hanno permesso di sviluppare capacità tattiche.

La soultaker le permette di parlare con le anime di chi è stato ucciso con essa.

incantatriceIncantrice

Vero Nome: Non Disponibile
Altri Alias: June Moon
Prima Apparizione:   Strange Adventures #187 (Aprile 1966)
Al Cinema: Cara Delevingne (Suicide Squad)
Televisione: nessuno

L’Incantrice è un’entità che si impossessò di June Moon, una giovane artista, durante una festa in un vecchio castello, quandò si imbattè in camera segreta: qui l’entità nota come Dzamor la mette nelle condizioni di combattere una presenza malefica che si aggirava nel castello e da allora ogni volta che pronuncia la parola “incantatrice”, June cambia ed entra in possesso di capacità mistiche incredibili.

Non mancheranno le occasioni in un cui l’incantatrice tenterà di scindersi incantatrice-2da June e i casi in cui questa scissione verrà provocata da altri (come Incubus o Faust): in alcune storie la ragazza chiede aiuto alla maga Xanadu per controllare l’Incantatrice.

Strega molto potente ed estremamente malvagia, può manipolare l’energia magica a livelli elevati modi differenti, dal teletrasporto alle capacità curative, può ancheinfluenzare cose ed oggetti inanimati passare attraverso i muri: è anche in grado di captare le auree magiche, capacità che ha sfruttato per intercettare lo Spettro.

Nel corso degli anni, entrerà a far parte di diversi gruppi, come  Suicide Squad, Shadowpact, Sentinelle della Magia, Villains Forgotten e la Dark Justice League (di cui fu anche nemica nella prima storia del reboot The New 52).

In più occasioni l’Incantratrice cercherà di sottrarsi al controllo di June Moone, altre volte saranno terzi personaggi a permettere questa scissione, come il demone Incubus e l’entità Faust.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...