#Supergirl – The Darkest Place (S02E07)

Mentre Guardian deve pulire di già la sua reputazione dall’accusa di essere un serial killer, Kara va in missione solitaria per salvare Mon-El da Cadmus e dovrà scontrarsi con una volto familiare.

supergirlDopo tutti i cambiamenti della scorsa puntata, è il momento di affrontare i cambiamenti ed andare avanti o almeno provarci.

Sono stato molto critico con la piega presa dalla storyline di Alex, ma questa settimana si è praticamente dato un colpo di spugna forte e deciso alla pietà ed al dramma che poteva essere la strada più semplice da seguire, ed è una decisione che mi è piaciuta molto.

Con la polizia che sta dando la caccia a Guardian per una supergirl-s02e07serie di omicidi che non ha commesso (e su cui torneremo più avanti), Alex dopo che ha scoperto l’identità segreta del vigilante chiede a Maggie di fare qualche passo indietro dicendo che Guardian non è responsabile degli omicidi: alla richiesta di spiegazioni, Alex dice che è riservato ed allora prova a giocare la carta del “siamo amiche”.

Ed apriti cielo.

Alex parte in quarta e le dice che no, non sono amiche spiegandole anche il perchè: un vero fiume in piena che lascia Maggie di merda, presa a pesci in faccia e davvero umiliata. E giustamente anche, perchè davvero quanto fatto la scorsa settimana sapeva di vigliaccata e presa per i fondelli. Quel “No, non siamo amiche” è più devastante di un “Scusa, ma ti vedo come un’amica” e si vede che la colpisce duramente.

Ed è ancora più evidente sul finale di puntata quando Maggie si presenta a casa di Alex e la situazione viene ribaltata: adesso è Alex che la tratta freddamente ed è Maggie ad ammettere di avere dei sentimenti per lei, dicendo che è una persona importa e non può immaginare di non averla nella sua vita.

supergirl-s02e07-2Il faccia a faccia si conclude con un appuntamento per l’indomani  al bar: una semplice partita a biliardo, come era di fatto un’abitudine prima. Adesso arriva il difficile per questa storia: ci sarà un tira e molla, andrà tutto liscio? Non è ovviamente qualcosa di importante per lo show (non ne è il centro, per meglio dire), su questo non ci piove, ma sono dell’idea che quando si parte con certe storie che riguardano persoanggi comunque importanti in una serie, si debba trattare la cosa in maniera più che decente.

E sappiamo che non sempre è così.

All’inizio pensavo che la questione della vera identità di M’Gann si sarebbe rivelata più tardi: è invece arrivata in questa puntata, sganciando una veria e propria bomba.

Abbiamo lasciato J’onn con un “semplice” tremore alla mano dopo la trasfusione di sangue. A questo ora dobbiamo aggiungere le allucinazioni, prima di moglie e figlie per terminare con una più pericolosa, quella di un Marziano Bianco al posto di un agente del DEO: l’intervento provvidenziale di Alex che calma J’onn e su suo ordine esegue un esame del sangue.

supergirl-s02e07-3Scoperta la cosa, segue il confronto con M’gann con cui inizia la lotta: comprensibile, normale reazione visti i rapporti tra le due razze. Lotta che termina con M’gann (in versione umana, ovvero quello che lei ha deciso di essere rinnegando tutto il suo retaggio) che viene imprigionata al DEO dove rivela a J’onn che i Marziani Bianchi stavano lavorando ad un’arma che mettesse fine ai Marziani Verdi: la soluzione è stata trovata ed era quella di trasformali con le trasfusioni, esattamente quello che sta succedendo a lui adesso.

Ed ovviamente non vi è cura.

Chiuso un capitolo brevissimo, si apre ora quello successivo che dovrà concentrarsi sia sulla ricerca di una cura, che sull’accettazione del cambiamento (temporaneo?) in atto. Senza dimenticare che comunque Miss Martian difficilmente ha finito il suo lavoro nella serie. Non riesco ancora a farmi un’idea di questa storyline, sinceramente.

Credo che sia comprensibile l’odio di J’onnz, ma non da meno sia da considerare la redenzione che cerca M’Gann, il fatto che lei stessa si sia adoperata per salvare quanta più gente possibile… Sì, ho problemi con le storie che hanno a che fare con il nazismo ed il perdono: è una questione sempre molto delicata da affrontare ed altrettanto spesso banalizzata, ma qui c’è un dettaglio in più.

supergirl-s02e07-10L’odio di J’onn è diretto ai Marziani Bianchi eppure qui abbiamo uno di loro che ha disertato: è la figura del nazista buono (o fascista buono, che dir si voglia)? Ed è giusto odiare qualcuno perchè è di un gruppo che ha fatto del male anche se lo ha rinnegato? Ci son diverse letture in merito, tutte molto valide: altro percorso pericoloso e che punta alla realtà per questa serie.

Torniamo a Guardian. Sventa rapine, cattura criminali…ordinaria amministrazione, fino a quando uno di questi non viene ucciso dopo il suo fermo: la immagini sembrano inchiodarlo, abbiamo a che fare con un nuovo giustiziere che come scoprirà Winn, prende di mira criminali tornati in libertà per dei cavilli tecnici.

E nello chiedere a Alex di intercedere con Maggie chiedendo di mollare la presa su Guardian, si fa scoprire rivelandole che Guardian è Jimmy. La sagretezza è durata quanto? La scoreggia di una farfalla. Se non altro Kara ancora non lo sa, e chissà tra quanto (poco) lo saprà: per ora è molto critica sulla questione vigilante manifestando la cosa anche in presenza di Winn e Jimmy (che un po’ tanto goffamentoe, lo difendono).

Le indagini parallele di Winn portano alla risoluzione del caso: il colpevole è Phillip Karnowsky, ex militare, la cui moglie è rimasta uccisa e l’assassino è tornato il libertà per un tecnicismo. I due scontri tra gli uomini mascherati non sono male, soprattutto il secondo (sarà l’uso maggiore di controfigure?): ed ovviamente si conclude tutto con l’arresto del vero colpevole.

supergirl-s02e07-9Nulla di che quindi in questa parte della storia, piuttosto noiosa e che vale solo come Alex tratta Winn fino a farlo confessare.

Altro filone, terzo della puntata, quello che ci porta da Cadmus. Come sostenevo, col rapimento di Mon-El la macchina è partita e sono arrivate le prime situazioni pesanti, e tutto inizia con Kara che ragginge la loro sede per salvare il daxamita (lasicando così stare la questione guardian)

Ad esempio, Kara ha scoperto che la persona dietro Cadmus (il primo eroe della mitologia greca, cacciatore di mostri) è la madre di Lena Luthor, Lilian. prima di incontrarsi con lei e scoprirne le motivazioni (gli alieni cattivi come Superman hanno manipolato l’opinione pubblica contro il povero Lex), Kara si trova a dover affrontare un nemico inaspettato: Hank Henshaw, quello vero. Il quale ora, con invariato odio verso gli alieni, è diventato qualcos’altro, ovvero, e sono parole sue… CYBORG SUPERMAN.supergirl-s02e07-8

Lo scontro con Kara è impari, tanto che lei viene sconfitta pur riusciendo ad esporre l’esoscheletro cibernetico sciogliendogli parte della faccia: una volta catturata Kara viene messe davanti ad una scelta, o collabora o Mon-el, usato come esca, verrà ucciso.

Davanti alla dimostrazione che non scherzano (un colpo di pistola alla gamba: i daxamiti sono vulnerabili al piombo, per loro letale) decide di collaborare e usa i raggi solari fino allo sfinimento come richiestole: le viene in seguito prelevato un campione di sangue.

supergirl-s02e07-4Chi interviene a salvare i due prigionieri? Jeremiah Danvers, è lui a liberarli e farli scappare, rischiando seriamente di essere ucciso dalle guardie. La cosa qui non mi convince, ci son dei buchi enormi: viene praticamente colto sul fatto, e capisco possa esseer importante per l’organizzazione…ma continuano a non quadrarmi le cose.

Usa pure il proprio bage per aprire le porte, è impossibile che non lo scoprano. Lavaggio del cervello? Un mutaforma? un clone? Un altro cyborg? C’è decisamente spazio per delle spiegazioni, ed è meglio che siano serie, anche se credo che verrà lasciata nel dimenticatoio la cosa.

Oppure Jeremiah è il Fantasma di Cadmus (attendiamo pure un musical di Andrew Lloyd Webber sul soggetto). Non dimentichiamo inoltre che quando il DEO raggiunge la sede di Cadmus dove era tenuta Kara la trova deserta, quindi si riparte da capo.

supergirl-s02e07-7Come dicevo, a Kara viene prelevato del sangue. A quale fine? Clonazioni? Esperimenti? Trasfusioni? Drink? No, qualcosa di peggio. Cadmus sa della Fortezza Della Solitudine e vi manda il vero Hank: il sangue di Kara serve per attivare la matrice di comando (e quindi non essere uccisi).

Una volta attivata facendo credere di essere Kara, Hank chiede le informazione riguardo il progetto Medusa.

Una puntata struttutara in maniera strana, con tre storie a cui viene data sostanzialmente lo stesso spazio e risolato con il risultato che nessuna delle tre sostanzialmente lascia il segno in maniera netta e decisa: non un episodio indimenticabile, ma comunque giusta per iniziare alcuni discorso, soprattutto per Cadmus.

La prossima settimana, si iniziano le danze per l’atteso crossover: allacciate le cinture.

Pensieri Sparsi.

  • Ci rendiamo conto che Kara era pronta a sciogliere la faccia di un esser umano, vero? Nelle ultime due puntate è uscito un lato di Kara inatteso…
  • Siamo abituati ai triangoli amorosi. Ma qui siamo al quadrato perchè dopo Jimmy e Winn, ora pure Mon-El entra nella contesa. E probabilmente è quello con le maggiori possibilità di vittoria.
  • Phillip Karnowsky, alias Barrage nei fumetti. Ma quanto figo è il costume?supergirl-s02e07-6
  • Grazie al cielo, poco spazio alla CatCo. Da troppo a troppo poco? Beh, forse: ma se funziona bene così…
  • Cose scoperte oggi: il metallo NTH è duro pure per i kryptoniani. Inoltre su questa Terra esitono (potenzialmente almeno) Hawkman ed Hawkgirl. Spero che lei non sia una barista.
  • Ditemi che non sono il solo a cui il sorriso da ebete di Maggie da fastidio al punto da volerla prendere a pugni.
  • La rivelazione di Cyborg Superman è stata fin troppo “Meh!”.
  • Appunto da farsi: non litigare con Alex. MAI. Quell’headslap ha reso Gibbs orgoglioso.
  • Promemoria per i più giovini. La madre (Helen Slater) di Alex era Supergirl nel film del 1984, il padre (Dean Cain) era Superman in Lois & Clark – Le nuove avventure di Superman (1993-97).
  • Capisco che i figli so “piezz’ e core” ma Lilian Luthor esagera eh…
  • Ed anche questa settimana, la politica e critica sociale ha avuto la sua parte.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...