#Gotham – Blood Rush (S3E08)

L’episodio di quest’oggi ha affrontato un paio di sviluppi che attendevamo trovassero approfondimento al più presto, e l’attesa è stata debitamente ripagata con un episodio tutto sommato discreto. Non brillante, non esaltante, ma discreto.

gotham-3x08-barnes

Da qualche settimana aspettavamo di capire cosa sarebbe diventato Nathaniel Barnes, capo del GCPD, dopo essere entrato accidentalmente in contatto con il sangue di Alice. Negli scorsi episodi abbiamo avuto qualche piccolo assaggio di questi effetti collaterali: qualche cazzotto ben assestato, lo schienale di una sedia accartocciato.. Bé, ora la trasformazione di Barnes sta emergendo in tutto il suo preoccupante splendore.
A spiegarci cosa accada, ancor prima che siano i fatti a parlare, è uno dei maggiori conoscitori del fenomeno: direttamente da Arkham, Jervis Tetch ci racconta nel suo modo pittoresco e sempre adorabile – almeno alle mie orecchie – di esprimersi in rima. Molto teatrale, tutta quella manfrina quando bastava dire “Caro Barnes, lei sta naufragando in un mare di cacca”, ma non sarebbe stato da lui per quanto la realtà sia questa. Barnes quando vede un malfattore diventa come un toro che vede rosso che non ha nessuna intenzione di lasciar vincere il torero.

E’ molto interessante questo sviluppo.. Non perché mancassero dei giustizieri dell’ultimo minuto, sia chiaro, ma per il modo in cui questo nuovo aspetto di Barnes viene curato. Non è la classica esplosione di rabbia, è un crescendo che trova libero sfogo nel momento in cui raggiunge il suo apice e sfocia in pura furia quando si trova davanti a un criminale.

Sto detestando il modo in cui stanno gestendo Pinguino: sembra la fidanzata psicopatica che le tenta tutte per separare il suo amato dalla sua nuova girlfriend.. Ma non voglio soffermarmi troppo su questo: confido che Oswald prima o poi riveda la luce e torni a occuparsi di cose serie, ovvero della sua carriera criminale.
Mi interessa di più prendere in considerazione la faccenda Ed Nygma: Isabella sta portando alla ribalta il meglio e il peggio di lui: gli fa vivere il mancato sogno con la Kringle, ma le fa avere le visioni di Kristin che gli parla. Questo scompenso è abbastanza bello da vedersi, quest’alternanza dell’Ed che fa i conti col suo essere stato un assassino e l’Ed che invece intravede una possibilità di riscatto in questa relazione con Isabella, ma che al tempo stesso è combattuto e teme che il suo lato oscuro possa tornare alla ribalta.

Sullo sfondo c’è tutto il resto: il fidanzamento di Mario e Lee, di cui francamente non ci interessa poi molto se non per il fatto che sta un po’ emergendo il lato meno gradevole di Mario..
Questa settimana ci siamo persi Bruce, che probabilmente c’è rimasto sotto nell’appuntamento con Selina, e abbiamo anche perso l’Ordine dei Gufi che sicuramente sta tramando qualcosa.

In chiusura, come sempre, top e flop della puntata. Al top ci metto due eventi: la visita di Barnes ad Arkham a Mad Hatter per primo, e per secondo il ‘siparietto’ di Nygma con la sua visione della Kringle. Come flop penso di non avere nulla da metterci questa settimana, quindi ripiego sull’improponibile acconciatura esibita da Lee durante la festa per il suo fidanzamento con Mario.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...