#TheExorcist – Chapter Five: Through My Most Grievous Fault (S1E05) #FoxTheExorcist

Questa serie si rivela una continua sorpresa, almeno per me. Inizialmente non le avevo dato molto credito, poi via via l’interesse è andato aumentando e mi ha letteralmente ipnotizzata. Pensavo di potermi aspettare di tutto, ma dopo questo episodio mi rimangono soltanto tre parole da dire: WHAT A TWIST!

tumblr_ofg6sutplm1utmpjro1_1280

Lo ammetto, ho peccato di presunzione: credevo che questa serie non potesse più rivelare chissà quali colpi di scena. Boom!, ho cannato in pieno. E ne sono felice, perché è stato davvero un effetto sorpresa.. O almeno spero che lo sia stato anche per voi, non soltanto per me che cado sempre dal pero.

Dunque, tutto procede come da manuale e, per la prima volta dall’inizio di questa serie, tra qualche sbadiglio causato dalla noia: per quanto Casey si stia dimostrando tosta e resistente, il demone sta avendo la meglio e si sta facendo beffe dei due sacerdoti e come prevedibile li colpisce nei loro punti deboli. E se non è una sorpresa che il punto debole di Tomas sia sintetizzabile nel classico “tira più un pelo di figa che un carro di buoi”, le rivelazioni sulla vera debolezza di Marcus, ovvero un massacro che vede come protagonisti i suoi genitori, è una sorpresa non indifferente.

Ritengo che questo sia stato l’episodio più brutto e più noioso dall’inizio della serie, quello che mostra falle più grosse di quella riportata dal Titanic dopo lo scontro con l’iceberg. Partendo da padre Tomas, dopo i mille modi in cui è stato messo in guardia su quanto non dovesse avere segreti su cui il demone potesse fare leva corre tra le braccia – o per meglio dire tra le gambe – di Jessica.. Are you serious? Perché tutto questo? Per dire “Se proprio deve andare tutto a merda, almeno mi sono tolto la soddisfazione”? Ma questa è, paradossalmente, solo la parte più superficiale delle innumerevoli pecche viste in questo frangente.
Il capofamiglia, Henry, sembra scuotersi appena dal torpore a cui è stato giocoforza costretto dalla sua malattia e dalla sua complicata famiglia ed esce un po’ dall’ombra, scoprendo la verità su sua moglie e dicendo più parole in un solo episodio che in tutti e quattro i precedenti. Ma il vero colpo basso è riservato a Kat! Non tanto nel fatto che abbia chiamato la polizia [sebbene, a voler essere precisi, la vera incongruenza parta già nell’episodio 4 quando Casey viene mandata a casa dopo aver quasi scannato a mani nude un tizio sul treno], a voler essere precisi avrebbe dovuto essere fatto già nell’episodio precedente.. Ma se avessero voluto gestire bene l’irruzione della Polizia a casa Range, gli agenti avrebbero dovuto fumarsi tutti, coniugi Range in primo luogo per aver taciuto sul fatto che la loro figlia fosse tenuta in catene.

Ebbene, ero lì bella tranquilla con la tipica espressione di Obama nel meme ‘not bad’ ad osservare il massacro compiuto da Casey sull’ambulanza [non c’era altro di interessante a cui pensare: o mi giravo i pollici, o pensavo al massacro] quando gli autori hanno deciso di farmi letteralmente saltare dalla sedia con una rivelazione shock.
Questa cosa poteva essere gestita in due modi, uno standard e uno piacevole. Il meno traumatico e più formale «La serie è un sequel del film del 1973, non vi trae solo ispirazione».. L’altro? Buttare lì un «My name is Regan MacNeil». Ragazzi: ho staccato una bestemmia che ha fatto gonfiare il petto a Satana in persona e sono balzata dalla sedia, standing ovation, 92 minuti di applausi che neanche Fantozzi li ha sentiti così fragorosi.. Giù il cappello per questi signori e su i medi per chi dice “Tanto è la Fox, finirà per rovinare tutto come fa sempre”.. Dopo questa, potete solo unirvi a noi e tirare giù il cappello.

In buona sostanza, in questo episodio siamo giunti a diverse conclusioni: prima di tutto che al demone non può fregargliene di meno della piccola Casey, ma si tratta piuttosto di una vendetta nei confronti di cotanta madre strappatagli dalle grinfie anni prima. In più ci fa capire perché Angela, fin dall’inizio, sia apparsa quasi come un’invasata nel riferire presenze demoniache e nel chiedere l’intervento della chiesa: ha indubbiamente riconosciuto quei segnali per lei inequivocabili, e non ha avuto alcun dubbio sul da farsi.

La domanda che resta, tuttavia, è questa: e adesso? Ora che le carte sono state calate, come sarà possibile inserire questo colpo gobbo nel prosieguo della serie? Perché, obiettivamente, la serie presenta già sufficienti ‘fattori wow’, come un’escalation demoniaca non indifferente in quel di Chicago o come quei famosi omicidi rituali compiuti per il rito di evocazione chiamato Vocare Pulvere.. Tutto insieme fa prevedere una specie di orda nella quale anche Dean e Sam Winchester alzerebbero le mani e cercherebbero di portare le chiappe in salvo il più in fretta possibile, e allo stato attuale delle cose mi riesce difficile immaginare come questo plot twist possa influire sui pochi passi che ci separano dal finale di stagione.
E sapete qual è tra tutte la cosa peggiore? Che per avere anche soltanto una parvenza di risposta ai dubbi appena esposti si dovrà attendere per due settimane, fino al 4 novembre [5 da noi], poiché la serie si riserva una settimana di pausa. Quindi, anche con me l’appuntamento è tra due settimane, non mancate!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...