#Gotham – New Day Rising (S3E04)

Fatemelo dire, dato che di solito sono un po’ ingenerosa con gli apprezzamenti: questa stagione di Gotham si sta rivelando qualcosa di STRE-PI-TO-SO! E quello che andremo a ad analizzare tra poco si afferma, almeno per me personalmente, come uno dei più belli dell’intera serie.

148422

Credo che questo sia uno degli episodi meglio riusciti di Gotham: non una sbavatura, non un’imperfezione, non un attimo di tregua o di relax. Ritmi molto veloci senza che nulla venisse trascurato.

La parabola dell’attesissimo Mad Hatter sembra aver già trovato la sua indegna conclusione: fregato dal troppo amore? Ma neanche un po’: fregato dall’ambizione, fregato dall’egocentrismo e da tutte quelle brutte cose che si potrebbero dire in merito. Insomma: fregato, period.
Le sue ragioni incestuose mi hanno lasciata un po’ perplessa, anche se ovviamente sono solamente la punta di un gigantesco iceberg che Jervis ha creato.. Se devo fare un appunto, è proprio questo: una storyline attesissima lasciata quasi ad una dinamica quasi auto-conclusiva è una cosa che un po’ mi lascia esterrefatta.. Ma siamo pur sempre a Gotham, non si può mai dare nulla per scontato.

Credo che questa storyline all’apparenza quasi improvvisata abbia avuto sostanzialmente due funzioni: la prima quella di riportare in auge le dinamiche – antiche o future non si sa – tra Jim e Lee; la seconda quella di fare da ammortizzatore tra due importanti storyline. Se nei primi due episodi sembra aver trovato – finalmente – una conclusione almeno temporanea la parabola di Fish Mooney, il nuovo avanza.. Per modo di dire.

E con questa premessa, andiamo ad occuparci dell’uomo del giorno: Oswald ce l’ha fatta ed è diventato sindaco di Gotham. Come se non fosse abbastanza, lo è divenuto anche giocando pulito grazie a Ed Nygma [è da quando ho finito di vedere la puntata che mi sto chiedendo che fine avranno mai fatto i soldi che ha recuperato dai membri della commissione elettorale]. Scelta che poco apprezzo, ma alla quale mi sto comunque abituando e dalla quale è destinato a scaturire qualcosa di potenzialmente interessante: Butch non la farà passare liscia né a Oswald né a Nygma, questo è poco ma sicuro, e mi sembra abbastanza palese che la prossima grande storyline vedrà, a grandi linee e sempre secondo il mio parere, Butch atteggiarsi a grande capo del crimine per riportare lo stesso in auge e contrastare Nygma, ora braccio destro di Oswald, quindi la giustizia. E ribadisco che è potenzialmente interessante come risvolto.

Sembra essere giunta temporaneamente a conclusione anche la controversia tra Bruce1 e Bruce2.. Sottolineo il ‘temporaneamente’, perché come abbiamo visto non è di sicuro finita qua. E questo, in un certo qual modo, ci piace! Scusate: MI piace!
Così come mi piace anche il ‘colpo di scena’ finale su Barnes.. Da qui in poi ci sarà da vederne delle belle!

Questa stagione si sta rivelando davvero bella e piacevole da vedere. Non che presenti chissà quali novità, tuttavia devo dire che si sta rivelando più ‘stabile’, più adulta come serie rispetto alle precedenti due stagioni.
Per il best moment della puntata questa settimana ho scelto il momento in cui Barnes, per impedire a Jim di suicidarsi, gli tira una stampellata dietro le orecchie.. Ha il suo perché ed è molto rappresentativo. Worst moment, invece, la morte di Alice: troppo presto, troppo ingiusto, troppo crudele.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...