#GameOfThrones #TronoDiSpade – The Winds Of Winter (I Venti Dell’inverno) S6E10 #SeasonFinale

He.. Sì, me la sono presa un po’ comoda per scrivere questa recensione.. Del resto, perché agitarsi se dobbiamo aspettare fino al giugno 2017 per la settima stagione? Ovviamente, sto ironizzando.. Sono pronta alla walk of shame per farmi perdonare l’attesa!
Dai, è la battuta più usata al riguardo e visto che di solito non rientro nei cliché questa volta la uso anch’io: è stato un finale col botto! Forse non potevamo augurarci qualcosa di meglio di questo episodio, sebbene sia stata una mattanza. Voi cosa ne dite?

cersei-thrones-banner

Tabula rasa. Questa era l’unica cosa che poteva accadere in quel di Approdo del Re per ristabilire una situazione andata oramai troppo alla deriva. Tra il Culto che si è spinto troppo oltre, tra il totale crollo di prestigio della famiglia Lannister, solo un bel colpo di spugna poteva riportare in carreggiata una situazione ormai andata totalmente fuori controllo.
Non è una sorpresa, così come non lo è il fatto che a metterci una pezza sia stata Cersei. Pezza assai discutibile, un po’ come tutte le polemiche che ruotano intorno ad alcune scelte operate dagli autori [si legge: vedi la prima notte di nozze tra Ramsey e Sansa].. Sì, in Game of Thrones si polemizza tanto, troppo, e per giunta sulle cose sbagliate! Un esempio? Daenerys aveva 13 anni quando andò in sposa a Drogo e lui la fece sua. Allo stesso modo, in questo episodio si è suicidato Tommen, poco più di un bambino e forse nemmeno quello.. E nessuno ha proferito parola. Cosa non va nell’opinione degli esperti? Bho!
Ora non è difficile immaginare che cosa accadrà: l’occhiataccia di Jaime a Cersei l’abbiamo vista tutti [come dargli torto, dal momento che il loro unico figlio sopravvissuto si è suicidato a seguito di un atto di forza che gli ha ucciso la moglie e che è lei a salire sul trono?] quindi una faida tra i due non è da escludersi.. Così come è praticamente sicuro che Lady Olenna cercherà vendetta per la morte dei suoi nipoti.

Devo dire che ho apprezzato molto il fatto che, finalmente, la manfrina che ci siamo subiti finora su Arya abbia dato qualche frutto [ci mancava solo che non lo dava, poi eravamo rovinati!] e lo ha dato proprio come ci auguravamo! Sì, lo ammetto senza il minimo di vergogna: ho goduto proprio come voi quando ha tagliato la gola a Walder Frey! L’ha fatto con stile, nulla da eccepire!
Ancora confusione per quanto concerne Bran: ora che ha accettato a pieno titolo la sua nuova dimensione di corvo a tre occhi pur senza averne ancora la giusta preparazione, sarà comunque interessante vedere come andrà.

E per il resto che dire? Grande Inverno è di sicuro il versante su cui abbiamo incentrato la nostra curiosità e le nostre aspettative. E’ un po’ la storia del brutto anatroccolo, no? Il bastardo di casa Stark [di cui ora conosciamo con quasi assoluta certezza la discendenza, come se ci potesse davvero essere qualche dubbio in merito] è praticamente seduto sul tetto del mondo in questo momento, e ha un gravoso compito sulle spalle. Arrivare a questo, a farlo sedere sul tetto del mondo, non è stato facile: ci è voluto tutto l’impegno di Lyanna Mormont [quanto è cazzuta, quella piccoletta?] per arrivare a quel «King of the North» che, detto assai fuori dai denti, mi ha messo i brividi.
L’inverno è arrivato, e con esso arriveranno tante cose. Belle o brutte è difficile da dirsi, sicuramente è oramai chiaro a tutti che la grande guerra è nell’aria ed è pronta ad abbattersi sui nostri.. Questo non può che significare che spettacolo garantito per noi spettatori! Mi inquieta un po’ il silenzio e lo scambio di sguardi tra Littlefinger e Sansa [grande rivelazione di quest’ultima stagione], ma si sa: sono sempre stata molto prevenuta nei riguardi di Petyr Baelish. A ragion veduta finora. Riguardo a Sansa, invece, c’è da dire nonostante si ritengano gli unici sopravvissuti della famiglia Stark tra lei e Jon la distanza è tanta, creata da anni di sofferenza e di perdite, e sembra quasi che nonostante tutto questa distanza sia incolmabile e anzi tenda ad amplificarsi sempre di più.

In conclusione, dopo tanto peregrinare giunge ad una svolta anche la storyline di Daenerys. Con lei è stato fatto l’unico lavoro possibile: l’affiancamento. Daenerys, per quanto rincresca dirlo, non è fatta per muoversi in solitaria. Non è come un Jaime, o come un Tyrion, o come un Jon che bene o male sanno stare sulle loro gambe e possono anche reggere 60 minuti di stand alone: Daenerys è stata alla mercé di qualcuno sin dal suo esordio in questa serie, e così deve continuare ad essere. E con Tyrion c’è da dire che è in una botte di ferro. Diciamo che la sua storyline è divenuta un po’ una sorta di girone dei reietti: tutti quei personaggi che per le più disparate ragioni non riescono a  trovare una giusta ubicazione sono stati radunati in quel contesto. Ed è così che trovano spazio anche i Greyjoy, Greyworm, e tutte queste figure che, se analizzate singolarmente, avrebbero poca ragione di essere prese in esame. L’accoppiata Tyrion/Daenerys è la classica strana coppia che però, proprio perché strana, funziona alla grande: lei ha l’entusiasmo e la lungimiranza, lui la conoscenza e la lingua biforcuta. E’ stato molto carino il momento in cui Daenerys si è accovacciata dinnanzi a lui e lo ha premiato con the iron hand: è stato come se gli avesse detto «So quanto stai facendo, so quanto vali, so quanto mi stai aiutando.. E so che tutto quello che sta accadendo e che accadrà lo devo a te».

E’ stata, complessivamente, una bella stagione.. Che ha trovato in questo finale la sua più degna e più giusta conclusione. Viene spinto molto il concetto fondamentale di ciò che ci aspetterà nelle prossime – e conclusive – due stagioni: un cambiamento, una svolta epocale, la nascita di qualcosa di nuovo e non sempre piacevole [ma non fan di GOT, o comunque series addicted in generale, siamo abituati al mai una gioia non è vero?] che porterà tutto questo ad un’inesorabile e giusta fine..

In attesa della nuova stagione [di cui sono già iniziate le riprese, quindi tenete d’occhio la nostra pagina Facebook per essere aggiornati in caso di succulente novità] io ringrazio tutti coloro che ci hanno seguiti anche in questa stagione. E l’appuntamento, ovviamente, è per la prossima estate!

Un pensiero su “#GameOfThrones #TronoDiSpade – The Winds Of Winter (I Venti Dell’inverno) S6E10 #SeasonFinale

  1. Pingback: 68th Primetime #Emmys Awards: I Vincitori | TV And Comics

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...