#SuicideSquad – La Recensione #SuicideSquadIT

Uno dei film più attesi del 2016, che si attesta come anno dei cinecomics, Suicide Squad aveva un compito non da poco: “rimediare” alla delusione di Batman V Superman e soddisfare il pubblico. Missione Impossibile? No, solo molto difficile.

SuicideSquad

Attenzione, ci sono spoiler.

E diciamolo, non ci riesce del tutto. Non è una pellicola priva di problemi sia chiaro: la storia non è granchè, è molto semplice e i personaggi potevano essere caratterizzati meglio, sono evidenti dei tagli consistenti (e le notizie uscite di recente lo confermano), però… Già, c’è un però. Il film si lascia guardare, diverte, è semplice alla fine ed ha una colonna sonora a dir poco magnifica (tolto Skrillex).

The Good

La colonna sonora. E non parlo di quella ufficiale in commercio, ma di quella che si sente nel film. The House of the Rising Sun (The Animals), Sympathy for the Devil (Rolling Stones), Super Freak (Rick James), Dirty Deeds Done Dirt Cheap (AC/DC), Fortunate Son (Creedance Clearwater Revival), Seven Nation Army (The White Stripes), Without Me (Eminem), Spirit in the Sky (Norman Greenbaum), Bohemian Rhapsody (Queen), I’d Rather Go Blind (Etta James), Come Baby Come (K7): ok, magari l’ultima è l’anello debole. Resta solo una domanda: perchè Skrillex?

Suicide Squad - DeadshotCaptain Boomerang, Deadshot, Harley Quinn. Un deficiente, un cecchino con un codice d’onore ed una pazza. Questi sono i tre personaggi meglio riusciti, con gli ultimi due che finiranno per fare coppia (e immaginatevi le conseguenze) mentre il primo… beh pensa a farci sorridere un po’. Poco più indietro, Diablo di cui si è visto poco ma il cui ruolo è il più importante della squadra visto che si sacrifica per salvare il mondo. Tornerà? Probabilmente no. Faccio però notare che quando si trasforma, non è tanto diverso dalla stessa Incantratrice e dal fratello. Incarnazioni di antiche divinità? Beh, direi di sì.

I Collegamenti. Pur sembrando aggiunte fatte con l’ingresso in panic mode successivo a Batman V Superman, i collegamenti con il franchise son venuti bene. Deadshot è di stanza a Gotham e se le vede con Batman, catturato con una soffiata fatta dalla Waller; Captain Boomerang è catturato da Flash; si parla della morte di Superman… ma il collegamento più interessante è nella scena nei titoli di coda, con la Waller che dopo il casino fatto chiede aiuto a Bruce Wayne il quale ovviamente chiede in cambio un paio di dossier sui metaumani, così da avere altre informazioni per la formazione della Justice League: la cosa più interessante è che la Waller gli fa capire tra le righe di sapere che lui è Batman. Alla faccia delle indentità segrete? Parliamo di una donna che dirige l’A.R.G.U.S., ma che nel film è ancora un progetto, un’agenzia specializzata in queste cosette.

Le Introduzioni. Molti le hanno criticate, ma ho trovato le sequenze introduttive una scelta interessante, non brutta e un tentativo di fare qualcosa di nuovo. Con un film sperimentale per il genere, ci stava. Detto questo, capisco certe critiche al riguardo, ma non per questo le boccio in toto.

Suicide Squad - Harley QuinnIl Passato Di Harley. Non sarà reso in modo così esplicito, ma credo che si capisca quanto basta. Harley Quinn è vittima di abusi, non è (solo) un bel faccino. Si tratta di una donna che è completamente succube di Joker, che non si pone problemi a maniporla, usarla, sfruttarla (e non è il solo). La convince persino a buttarsi in una vasca di materiale chimico, da cui ne esce pazza come lui. Certo, col il look ci si ferma alla bambolina sexy (e la Robbie è una bella ragazza), e forse si poteva renderlo più esplicito questo aspetto del suo rapporto con Mister J.

Fumetto. Quanto bastava, vedi il classico costume di Harley (che tra l’altro nasce nel cartone animato), la scena del ballo con Joker. Ed a differenza di Batman V Superman, non son incomprensibili ai neofiti, non sono riferimenti dati per scontati che influiscono sulla trama.

The Bad.

La Trama. Ecco questa è dalla parti del nulla. Va bene la semplicità, ma qui sia davvero ai minimi temirni. In più, la sensazione che ci abbiamo messo mano in fase di montaggio fin troppe persone, tagliando oltre il dovuto. In pratica, una team che doveva servire per salvare dalle minacce metaumane vien usato per scopi privati, l’esercito idem… e nessuno solleva dei dubbi su Flagg ed il suo ruolo. Altro appunto: Midway City è la città di Hawkman e Hawkgirl. Spariti nel nulla?

Suicide Squad - IncantatriceIncantatrice. Personaggio che doveva essere il villain del film, ma che è una minaccia quanto molto più contenuta alla fine di quello che ci voglio far credere. Per carità, bella Cara Delevingne, niente da dire… ma villain temibile? MPC, ma po’ cazzo.

Rick Flagg. Legato ad Incantrice, il suo personaggio non convince. Dovrebbe essere l’uomo che controlla il team, li tiene in riga, ma alla fine è un cialtrone. E la causa primaria del casino, visto che non riferisce alla Waller nulla su June Moon/Incantatrice.

Slipknot. Dura quanto una scoreggia, viene buttato nella mischia così all’improvviso e non fa una mazza. E come lui, Katana: non pervenuta.

L’Hype. Troppa attesa, troppe aspettative. Un trailer forzatamente pubblicato un anno in anticipo e tanto parlare on line. Più il controverso Batman V Superman. Insomma, non ha giovato.

TV. Sarò fissato io, ma non avete idea di quanto mi infastidisca la rimozione della Suicide Squad dall’Arrowverse. Visto che 1) la storia di Deadshot ed il rapporto con la figlia è identico (nel fumetto non è così, anzi ha un figlio) e  2) il suo rapporto con Harley ricalca molto quello che aveva con Cupid.

Metaumani. Concetto molto elastico qui, perchè ritengo tali chi è esposto a cambiamenti della propria condizione umana, chi è una sorta di ibrido, modificato via esposizioni e/o esperimenti. Pertanto Boomerang e Deadhshot (per dirne due) non li considererei tali, dalla presentazione che abbiamo avuto. Sempre a proposito di Metaumani, una domanda: perchè nel dossier che Wayne prende dalla Waller c’è pure l’Incantatrice? Per tutelarsi o la vedremo in Justice League?

The Ugly

Il montaggio. Difettoso, flashback che non si capiscono come tali, buchi narrativi, scene interessanti nel trailer mancanti, massiccio uso di musica (per quanto buona, come detto) tanto da far sembrare il tutto come un maxi video musicale.

Suicide Squad - JokerIl Joker. Premessa: Leto è un Joker di un certo livello (preferisco Ledger comunque). Il problema con lui è che…  si vede troppo poco, non ha un gran ruolo alla fine. Capisco che non fosse un film su di lui, però… c’è molto amaro in bocca. Ed i suoi flashback non colpiscono del tutto nel segno.

Voto finale al film? Personalmente do un bel 7, grazie soprattuto alle musiche (altrimenti siamo al 6/6.5 massimo: siamo al “meh”, al “vorrei ma non posso”). Quello che però è evidente è che alla Warner Bros devono ancora trovare una direzione precisa da seguire per i film del DC Universe: e certe uscite, come quella di Ayer alla prima londinese, non vanno a favore… Ma restiamo ottimisti.

PS: la Waller stronza più che mai. Eppure è un villain meh…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...