#DareDevil – .380 (S02E11)

Il caos continua ad essere sovrano ad Hell’s Kitchen dove tutti sono impegnati in una caccia all’uomo. Alcuni a quello giusto, altri a quello sbagliato…

DareDevilE non dimentichiamo le nostre affiliate Telefilm uno stile di vita e Over There.

Ovviamente i due a cui viene data la caccia sono Castle (quello sbagliato), preso di mira dalla polizia e The Blacksmith (quello giusto) a cui puntano lo stesso Castle, ma non solo: anche Matt vuole trovarlo, e si troverà in una situazione molto pericolosa per questo. Andiamo però con calma, ci arriveremo.DareDevil - S02E11 (2)

Partiamo dall’assalto all’ospedale. Si preannunciava un massacro, sangue e violenza come se nulla fosse… e non è stato così. Matt ha evitato il peggio, qualche morto c’è stato, i bambini son stati presi e portati non si sa bene dove, ma non è stato quello che ci aspettava e forse è anche meglio così: per come si stavano mettendo le cose poteva essere violenza messa lì “tanto per”, buttata a caso.

DareDevil - S02E11 (3)A lasciarci le penne sono un’infermiera che si mette in mezzo per proteggere Claire, trafitta da una spada e un ninja che la stessa Claire fa volare dalla finestra dell’ospedale, prima che altri buttino lei: ci penserà Matt a salvarla con un intervento alla Spiderman, che le procura solo qualche taglio al braccio causa sfondamento finestra.

Ci sarebbe anche un ninja da aggiungere alla lista dei morti, ma sarebbe giusto inserire uno che è già morto? Sembra un controsenso, però non lo è: una volta che tutto si è calmato o quasi, inizia l’autopsia sul corpo del ninja sotto lo sguardo di Claire, il medico legale, il capo dell’ospedale (che deve fare domande al Claire) e la capo infermiera. Aprono la giacca e…  sorpresa! Non è la prima autopsia a cui viene sottoposto: improvvisamente arriva una telefonata, ed il capo da l’ordine di uscire tutti, di non parlarne con nessuno.

Insomma viene tutto insabbiato, e Claire capisce quanto Matt poco prima avesse ragione sulla minaccia che sta affrontando: gente potente con molti soldi, tanto che all’ospedale arriva anche una generosa donazione per coprire a dovere il tutto. L’infermiera uccisa? La colpa viene data ad un drogato, nessuna parola sui ninja e sui ragazzi, ammessi in ospedale senza registrazione da parte di Claire (alla seconda infrazione), la quale non ci sta e dà le dimissioni con effetto immediato.

Cosa ne sarà di lei? Di certo non uscirà di scena, tanto che la rivedremo in Luke Cage. Si dice che possa avere un ruolo rilevante per la formazione dei Defenders: insomma un grosso punto interrogativo. Credo che una volta sconfitta la mano tornerà all’ospedale, ma non escluderei a questo punto che possa aprire una clinica di quartiere, avrebbe senso e sarebbe l’ospedale personale di Matt & Co.

DareDevil - S02E11 (9)Se per Claire il futuro lavorativo è incerto, per Foggy lo è un po’ meno grazie a Marci. Nulla di concreto, ma quando lei gli fa visita lo informa che il suo nome è diventato popolare col processo a Castle, e se vuole può fargli avere qualche incontro, anche perchè ora che è un free agent potrebbe incassare bene quanto fatto. Almeno a lui va bene, anche se anni di MaiNaGioia mi fanno pensare che finirà in un studio collegato alla Mano o a Fisk per cui saranno volatili per diabetici (volgarmente detti Cazzi Amari).

Qualcuno deve fare la figura del pirla, ed indovinate chi è? La polizia, o per essere più precisi i poliziotti addetti alla protezione di Karen che se la perdono dopo neppure 10 secondi che l’hanno lasciata alla camera d’albergo. Deve essere un record mondiale.

DareDevil - S02E11 (5)Karen infatti scappa per raggiungere Frank nel parcheggio dell’albergo, dove l’attende sulla sua macchina (di lei). Dopo aver mentito alla polizia dicendo che a salvarla è stata Frank (quindi mentendo, come sottolinearà Matt incontrandola alla centrale), inizia a lavorare con lui per stanare Blacksmith e porre fine al tutto. La strana coppia dà vita ad uno dei momenti migliori dal punto di vista della stagione quando tranquillamente seduti ad una tavola calda, parlano tranquillamente: un dialogo che ci mostra, in parte, come Karen abbia qualcosa da nascondere e che rimarca l’educazione e l’intelligenza del vigilante, il quale non solo capisce che Karen è innamorata di Matt (cosa che lei nega, ma Frank non ci casca), ma si rivolgare alla cameriera con gentilezza, cordialità e chiamandola “Madame”.

DareDevil - S02E11 (6)Terminata la seduta psicologica, Frank dimostra la sua doppia natura: ha usato Karen per attirare lì chi sta facendo il casino e le dice di andare in cucina, nascondersi e far uscire cuoco e cameriera. Insomma, le fa mettere in sicurezza il locale (non c’erano altre persone) mentre lui si dedica a quello che gli riesce meglio, ottenere informazioni con le cattive, scoprendo così dove arriva la droga di Blacksmith (al porto, molo 41). L’esito non piace a Karen, che resta sconvolta e a momenti dà di stomaco prima di chiamare il 911.

Dicevo che Karen nasconde qualcosa, e non è solo il fatto che sia innamorata di Matt a Frank, ma da come si è messo il dialogo tra loro, c’è dell’altro. Frank infatti parla della pistola che lei aveva, un .380: da esperto del settore quale è, sa che non è un’arma presa alla leggera, ma che c’è un ragionamento dietro, ci ha pensato, facendo intendere che ha un certo passato con le armi e la violenza. A questo aggiungiamo la freddezza con cui uccide Wesley la scorsa stagione e insomma… c’è qualcosa da raccontare qui. E non credo che sia qualcosa di tanto piccolo. Chissà per quanto durerà questo mistero, anzi questi misteri: non dimentichiamo il fratello…

DareDevil - S02E11 (7)Nel frattempo, anche Matt fa le sue indagini su Blacksmith dopo che Karen gli detto cosa è successo davvero al suo appartamento. Dopo aver fermato il vice della Reyes, in procinto di scappare dalla città, ottiene con le quasi cattive, l’unica debole pista che avevano per rintracciarlo. Essendo molto schivo (eufemismo), l’unico modo per saper qualcosa di lui e sul suo traffico è passare per i rivali: ovvero i cinesi, e qui scopre che ha gestire il traffico è Madame Gao, ben nascosta e protetta mentre tutti pensavano fosse tornata in Cina.

Con un certo interesse, le due parti stringono un accordo ed in cambio di informazioni su Blacksmith, non agirà, adesso, contro di lei. Le informazioni che riceve sono le stesse che Frank ha estorto con le cattive alla tavola calda: i due si incontrano così al molo dove Punisher (che ha cosparso l’imbarcazione di benzina) si vendica su chi pensa essere Blacksmith, fermato in tempo da Matt.

DareDevil - S02E11 (4)E qui la situazione fugge di mano ai vigilantes perchè mentre se le danno, il presunto Blacksmith avvisa il resto della truppa: prima del loro arrivo, Matt e Frank riescono comunque a parlare ed il primo ammette che per questa volta, solo per qeusta volta, il metodo migliore per operare è quello di Frank che però non vuole vederlo scendere lungo quella strada che ha intrapreso e da cui non si può tornare indietro, invitandolo quindi a lasciar perdere e lasciarlo fare.

Prima che il resto delle guardie aprano il fuoco sulla nave, Frank butta in acqua il nemico/amico restando così sulla barca che esplode con il relativo carico di droga: sul posto arrivano poco dopo Karen e Mahoney con la polizia, ma il destino di Frank è un mistero per la ragazza che teme il peggio.

Queste ultime scene hanno portato un po’ di confusione. Matt pronto ad uccidere, Frank che lo ferma, Karen che si preoccupa di Frank.

Non so cosa passi per la testa a Matt, ma dire “solo per una volta, questa volta” si può uccidere è fin troppo in contrasto con quello che ha sempre sostenuto e farsi il segno della croce non cambia le cose. Matt ha decisamente perso la direzione: deve trovare un nuovo equilibrio e pensa che la cosa più giusta sia passare da un ecceso all’altro, ma ancora una volta la saggezza di Punisher interviene, per poi salvarlo come detto prima che tutto salti in aria.

DareDevil - S02E11Altrove in città, intanto, Elektra ha trovato Stick ed ucciso alcuni dei suoi uomini ed è pronta a risolvere i conti in sospeso con lui. Ancora una volta a lei viene dato poco spazio e gestito pure male, un contentino come nella puntata precedente. La cosa più interessante, ma che è sicuramente messa lì per sviare, è la cura con cui Stick affila la sua spada: un gesto da fabbro, ovvero… Blacksmith.

Ripeto: deve esser messo lì per sviare, perchè non avrebbe molto senso, anche perchè alcuni tra gli uomini arrivati ad aprire il fuoco sulla nave conoscevano Frank, tanto da chiamarlo per nome. Non abbiamo prove che Stick ed i suoi uomini conoscano per nome Castle, quindi deve essere per forza qualcun altro: per come si muovono e l’organizzazione, sembrerebbero più militari (ed avrebbe decisamente più senso).

DareDevil - S02E11 (8)Ultime parole per i ragazzi. Liberati dalla Mano, vengono ricollegati alla cassa ed il loro sangue drenato. Ed ancora non sappia cosa ci sia lì dentro, e cosa abbia davvero in mente la Mano.

Chiudo con un altra riflessione, partendo dal comportamento di Matt. Lo abbiamo visto scendere a patti con Madame Gao e ragionare come Castle. Comportamento giusto? Sinceramente non lo condanno, non fosse altro per il fatto che la situazione qui sta degenerando rapidamente, con due emergenze: Blacksmith, più immediata, e La Mano la cui forza non è ancora ben chiara e di cui sappiamo davvero poco. Per esempio non sappiamo se e quanto effettivamente Madame Gao possa essere collegata a questo clan. Il nemico del mio nemico? Agire per un bene superiore? Sì, indubbiamente. Criticabile come comportamento, ma non siamo in un modo ideale.

Blackmisth è un pericolo doppio perchè oltre allo spaccio di droga agisce in maniera scellerata: punta al caos e alla violenza, o si è con lui o si muore, non accetta regole (che ci sono pure tra i criminali: le seguiva pure Fisk, vi pare che Blacksmith possa esserne esente?). Ecco Fisk. Lui sì potrebbe essere l’uomo dietro le operazioni della mano… ma non ci scommetterei forte su questo: diciamo che è una possibilità che non escludo del tutto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...