#GameOfThrones #IlTronoDiSpade – The Battle of the Bastards (S6E09)

==BEST EPISODE EVER==

Ebbene sì, ragazzi.. Se dovessero chiedermi qual è il miglior episodio di sempre di Game of Thrones, nel conteggio di tutte e sei le sue stagioni, la risposta sarebbe chiara e senza il minimo dubbio: questo. Un episodio perfetto, spettacolare, che ha ‘tenuto botta’ fino all’ultima inquadratura.

Questo episodio, seppur con una settimana d’anticipo, è la degna conclusione per questi personaggi. Personaggi che non si sono risparmiati in niente, personaggi a cui molto è stato dato e ancor più è stato tolto.. Perché è così: alla fine della fiera, tutto ritorna.

Abbiamo aspettato con trepidante attesa lo scontro tra Jon Snow e Ramsay Bolton.. Ma come abbiamo visto non tutto è limitato a questo, ed è proprio dal resto che voglio iniziare: da Mereen. Dopo due stagioni in sordina, la nostra Daenerys è tornata a tirare fuori gli attributi e a rivendicare il suo posto, che mai come oggi le spetta di diritto. La squadra più strana che mai si sia vista [Daenerys, Tyrion, Missandei e Grey Worm] ha finalmente messo in chiaro le cose: non c’è più posto per gli Schiavisti, l’era dei Padroni è conclusa. E una volta tanto, sentire i proclama di Dany quando dichiara che il suo regno è appena cominciato mi ringalluzzisce di ritrovata speranza verso questo personaggio troppo a lungo bistrattato con storyline precarie e senza senso. Come spesso dico, what goes around comes around, tutto ritorna.. E Dany è riuscita in un’impresa non di poco conto: non solo il porre di fatto fine al tentativo di presa di potere dei Padroni, non solo nel porre un freno – forse definitivo – alla dilagante sete di sangue dei Figli dell’Arpia.. Nossignori, Daenerys è riuscita in altro: ha unito i suoi due eserciti, Immacolati e Dothraki.. E con questa premessa, credo che ci sia una grande opportunità per un futuro glorioso.

Mi convince un po’ di meno l’alleanza stretta da Daenerys e Yara.. Trascurando il fatto che, per un attimo, secondo me il pensierino su Yara la nostra Khaleesi ce l’ha fatto, non sono ancora del tutto convinta. Non tanto su di loro, quanto per il fatto che io consideri Theon una bomba ad orologeria. Quel benedetto ragazzo è reduce da una vita in cui chiunque l’ha sovrastato, dalla sua famiglia a Ramsay.. Ha alzato la testa ed è fuggito da quest’ultimo, prima o poi dovrà alzarla di nuovo e divenire, almeno di fatto, un uomo!

E siamo finalmente giunti a parlare di ciò che più interessa e ha interessato tutti noi: the battle of the bastards!
Prevedibilmente, è stato ciò che doveva essere: un bagno di sangue dal finale pressoché scontato.. Ma se posso essere completamente onesta, il vincitore di questa battaglia non è stato Jon.. Sono stati altri due i vincitori: Ser Davos che ha finalmente capito di poter essere qualcosa di più di un consigliere, ma soprattutto Sansa.
Sansa si è presentata nella 1×01 come ciò che Margaery è oggi: la classica bimba capricciosa, arrampicatrice sociale, la cui unica ambizione è non il buon partito, ma il miglior partito sulla piazza. Oggi fatichiamo a rivedere quella bimba capricciosa in questa giovane donna, provata dalla perdita della famiglia e dal passare ‘di stronzo in stronzo’ come se non ci fosse un domani.. Oggi Sansa è una donna forte che ricorda molto sua madre, una donna passata dalle attività da lady al guardare con un sorriso quello che è il suo sposo sbranato dai suoi stessi cani. Mi ha sorpresa vederla fidarsi ancora una volta di Littlefinger, ma alla lunga la sua fiducia che sembrava così mal riposta ha pagato.. Eccome se ha pagato! Rivedere il vessillo degli Stark su Winterfell è stato un tuffo al cuore, anche se questa è una vittoria amara un po’ per tutti, visto il tributo di sangue che gli Stark hanno pagato in questi anni.

A lasciarmi assai perplessa è Jon Snow. Ricordiamo tutti molto bene il famoso «Kill the boy and let the man be born».. Nonostante quanto sia accaduto, io non vedo mai alcun mutamento nel carattere e nella mentalità di Jon.. Nemmeno la morte e il ritorno da essa l’hanno reso più uomo, o con un diverso approccio alla vita. Non capisco.. Spero che questa vittoria porti ad un cambiamento in lui.

Ma bando alle ciance: abbiamo atteso, abbiamo sofferto, abbiamo infranto record su record di apnea in questo episodio solo per giungere ad un solo momento.. E allora? Su! Stappiamo questa bottiglia e facciamo un bel brindisi alla giusta e dolorosa dipartita di Ramsay Bolton, ex Ramsay Snow, i cui misfatti sono stati finalmente ripagati come si meritava!

Nonostante la meraviglia di questo episodio, non siamo ancora al traguardo.. Quindi vi aspetto tutti qui tra sette giorni per il season finale!

Un pensiero su “#GameOfThrones #IlTronoDiSpade – The Battle of the Bastards (S6E09)

  1. Pingback: 68th Primetime #Emmys Awards: I Vincitori | TV And Comics

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...