#Arrowverse: Sarà #Flashpoint Paradox?

Il finale di stagione di Flash ci ha portati in un constesto inatteso. Per quanto brutto (soprattuto per post-battaglia) e compresso, ha un enorme pregio: apre le porte ad uno scenario nuovo per la terza stagione dove nulla sarà come prima.

ArrowverseFlashpoint

E non è una cosa tanto per dire, davvero nulla sarà come prima: benvenuti al Flashpoint Paradox.

Da sempre uno dei cardini delle pubblicazioni DC Comics visti i ruoli importanti avuti in diverse storie (su tutte la storica Crisi sulle Terre Infinite), in Flashpoint il Velocista Scarlatto è il responsabile del riavvio dell’universo DC Comics con la nascita dei New 52: come suggerisce il nome è il numero delle pubblicazioni che la casa editrice manderà in stampa al termine dell’evento (siamo nel 2011). Una delle caratteristiche è che gli eroi qui sono più giovani, non vengono mostrate le loro origini, ma si assite alla loro crescita.

Questo è però la conseguenza di Flashpoint (o Flashpoint Paradox nell’adattamento animato): ovvero di quando Barry tornò indietro nel tempo e salvò la madre. Esattamente quello che accade nel season finale.

Cosa potrà mai esserci di sconvolgente? Beh, se c’è una cosa che abbiamo imparato in anni di serie tv e viaggi nel tempo è che l’effetto farfalla è imprevedibile: lo abbiamo visto già in Flash quando Pied Piper diventa una alleato dopo un viaggio nel passato di Barry. Quello che però può comportare salvare una vita, quella di Nora ha degli esiti molto più pesanti.

FlashpointBarryUna mattina Barry si sveglia al suo tavolo al labotorio del distretto, sembra una giornata normale ma presto si rende conto che i ricordi che ha non coincidono con il mondo che lo circonda e come se non bastasse, scopre di non avere i poteri e la capacità di accedere alla speedforce. A questo, si aggiunge lo shock nello scoprire a fine giornata che la sua madre Nora è ancora viva.

Dopo aver osservato bene la realtà si rende conto che non si trova in una realtà parallela o una relatà creata da Mirror Master, ma è sulla sua Terra, la cui realtà è stata pronfondamente mutata.

Non solo non esite Flash, ma non esiste la Justice League, non c’è traccia di Superman, Batman esiste ed è molto più violento non avendo remore ad uccidere, Hal Jordan non è Lanterna Verde… Questo è però nulla in confronto a quello che è il grande caos che si è creato: la guerra tra atlantidei ed amazzoni, che ha portato ad avere gran parte dell’Europa occidentale sommersa dall’acqua.

La stessa situazione geopolitica del mondo è sconvolta perchè:

  • Gran Bretagna e l’Irlanda: Conquistate da un esercito Amazzoni guidate da Wonder Woman (ora Queen Diana) che vi ha fondato New Themyscira. La popolazione è stata sottomessa (in alcune zone sterminata) e Londra è in rovina;
  • L’Europa sommersa è ora sotto il contollo dell’Imperatore Aquaman;
  • L’Africa sub-sahariana è controllata dal Regno dei Gorilla di Grodd;
  • La Penisola Araba e gli Stati del Golfo Persico sono un protettorato di Black Adam;
  • L’India è sotto il controllo di una multinazionale il cui leader è un meta-umano conosciuto come “Outsider” (Michael Desai);
  • La Cina e gran parte dell’Asia sono protette da un supergruppo chiamato The Great Twelve;
  • Il Giappone è una repubblica libera protetta da Tornado;
  • L’Australia e i restanti stati dell’Oceania si sono dichiarati neutrali e hanno rotto ogni tipo di rapporto diplomatico o alleanza militare;
  • Il Sud-America è dominato da una dittatura nazista con il suo centro di controllo in Brasile;
  • Gli Stati Uniti, il Canada e il Messico sono ancora formalmente indipendenti e non-schierati.

FlashpointMapNel Nord America però è fortemente presente il movimento di resistenza di cui fa parte anche Lois Lane la quale non è la moglie di Superman visto che non vi è traccia di lui. Ma perchè Nessuno sa nulla del figlio di Krypton? Beh non precipitò a Smallville, ma a Metropolis sotto gli occhi di tutti: il governo intervenne insabbiando il tutto: sotto la città, esite un bunker a cui Flash e Batman accedono grazie all’aiuto di Cyborg scoprendo che Kal El è tenuto lì da sempre ela mancata esposizione alla luce del sole ed i continui esperimenti lo hanno reso debole, pallido e scheletrico. Una volta liberato ed esposto al sole manifesta i poteri ma scappa lasciando i suoi salvatori in balia degli eventi: attaccatti dall’esercito, verranno salavati a Element Woman.

C’è una sola persona in questa realtà che come Barry è consapevole di trovarsi in una linea alternativa: Eobard Thawne, che si trovava in una bolla temporlae al momento del reset e compare davanti a Barry mentre con il gruppo di eroei finalmente unito lotta a New Themyscira intervenendo, dopo che l’attacco lanciato dagli USA ha fallito, nello scontro tra Atlantidei ed Amazzoni.

ThawneFlashpointL’AntiFlash appare davanti ad un Barry sconfitto circondato da un inferno e dal mondo in guerra dicendogli solamente poche parole: “Guarda cosa hai fatto”. Basito dall’accusa, Barry scopre dalla sua nemesi quanto successo di come il suo viaggio per salvare la madre abbia portato a questa realtà, spezzando al tempo stesso il legame che li univa ed ora può ucciderlo senza conseguenze: purtroppo per lui, un ferito Batman lo trafuigge con una spada ed esorta Barry ad espiare le proprie colpe ripristinando la realtà, mentre intorno al oro la guerra continua anche con l’intervento di Kal El al fianco della resistenza: il kryptoniano ha casualmente assisistito alla morte di Lois Lane ed ora vuole vendicarla.

Thomas Wayne muore tra le braccia di un Barry ancora esistante a tornare indietro, ma riesce a convincerlo a risistemare le cose e gli consegna una lettera per Bruce quando tornerà nella giusta linea temporale. Barry corre ma finisce a casa della madre a cui racconta tutto: Nora lo esorta a sua volta a risitemare le cose, dicendo che in un modo o nell’altro la vita passata col figlio è successo e resteranno i ricordi.

Convintosi, Barry torna indietro per impedire l’intervento dell’altro sè stesso nel farlo si trova al centro di una distorsione temporale dove un’entità gli parla a Barry di un segreto ovvero che l’universo in cui hanno sempre vissuto Barry ed i suoi compagni era diviso in tre versioni ben separate tra loro (DC canonico, Vertigo e Wildstorm), tenute separate da forze misteriose per indebolire il mondo in vista di una apocalittica ascesa.BatmanFlashpoint

Barry si risveglia al distretto in una scena simile a quella iniziale: ora la realtà gli appare quella originalee per provarlo, corre alla Batcaverna trovando Bruce Wayne come Batman a cui racconta quanto successo per poi consegnargli la lettera datagli da Thomas Wayne. Bruce legge la lettera e, in lacrime, lo ringrazia del dono fattogli.

Ora, come portare tutto sul piccolo schermo? Con molta pazienza e diversi adattamenti, ma è fattibile. Lap rima cosa da risolvere è la presenza dei personaggi intoccabile per la Warner Bros. Sappiamo che Batman e Superman non sono utilizzabili in TV e che in favore del cinema hanno eliminato la Suicide Squad assieme alla Waller.

C’è però un personaggio che manca nella parte cartacea (o meglio, nella storia principale) ed è quello di Freccia Verde: poco male perchè per come è presentato in TV, Arrow è Batman. Ecco che quindi un primo aggiustamento è presto fatto.

Per Superman? Anche qui semplice: da Kal El si passa a Kara Zor-El, ed abbiamo così un secondo crossover servito. Sarebbe anche l’occasione per inserire Kara in Terra-1, magari con una storia simile a quella di Superman in Flashpoint, magari cambiandola in Power Girl. Il ruolo di Lois Lane? Perchè non darlo a Jimmy Olsen?

Il problema, caso mai, verrebbe dalla questione bellica. La guerra tra Atlantidei ed Amazzoni del fumetto nata da un attentato alle nozze di convenienza tra Aquaman e Wonder Woman che costò la vita alla madre della sposa, non è fattibile così come l’uso di Cyborg: i tre infatti saranno una priorità cinematografica per la Warner Bros.

Se davvero vorranno adattare la storia al piccolo schermo, gli autori dovranno fare un lavoro molto faticoso, anche per capire quanto tempo dedicare alla storia: credo che 5/6 puntata possano andare, ma il pubblico avrà la pazienza necessaria?

Tutto è in mano alla Warner Bros: se capiranno gli errori che stanno facendo e faranno lavorare più in sintonia cinema e TV, ne vedremo delle belle. Considerando che hanno appena sistemato la divisione cinema dopo la delusione (non in termini di incasso) di Batman V Superman, credo che possano essere sulla buona strada.

Un pensiero su “#Arrowverse: Sarà #Flashpoint Paradox?

  1. Pingback: #TheFlash – #Flashpoint (S03E01) #SeasonPremiere | TV And Comics

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...