#Vikings – Death All ‘Round (S4E09) #HistoryVikings

Il D-Day Viking Edition si avvicina, tra sette giorni avremo il midseason finale.. E con un episodio quasi perfetto come quello di cui stiamo per parlare, le aspettative sono davvero molto alte.
Vi invito come sempre a seguire la nostra affiliata Vikings – Italian fans su Blog e su pagina Facebook.

tumblr_o5ojj1Wjym1tvw6vmo2_1280

Episodio stracarico di eventi e di cose interessanti, su ogni fronte. Ogni personaggio è in evoluzione, non c’è assolutamente nulla di statico in questo episodio.. Certo, le cose che ci saremmo volentieri risparmiati non sono assolutamente mancate, tuttavia c’è da salvare praticamente tutto di questo episodio.

Non so da dove iniziare, quindi prendo un punto a caso uscendo un po’ dai miei soliti canoni.. Oggi voglio partire dal Wessex: con Ecbert re di Wessex e Mercia era più che prevedibile che l’alleanza con re Aelle andasse a farsi benedire. Ora il reame di Ecbert è più vasto, più forte e più ricco, Aelle agli occhi di Ecbert non è altro che una piccola formica da schiacciare.. Formica che però, in qualche modo, gli fa comodo: ad Aelle non frega un bel niente di ‘metterci la faccia’ con i normanni, invece Ecbert avrebbe delle remore in più. Quindi, sebbene l’alleanza tra i due sia giunta al capolinea, non escludo che Ecbert sia ancora interessato a spremere quanto di spremibile ci sia ancora in Aelle.
Se c’è un personaggio che in questa stagione sto rivalutando in tutti i modi possibili, questo è Aethelwulf: sebbene Alfred non sia suo figlio, lo protegge e lo incoraggia come solamente un padre amorevole può fare.. Per non parlare dell’orgoglio con cui lo guarda quando papa Leone [interpretato dallo stesso attore che interpreta il veggente] lo nomina console di Roma! Ma a parte questo, Aethelwulf è cresciuto enormemente in questa stagione, e non mi sorprenderei se al suo ritorno a casa ci riservasse qualche sorpresa strana.. Del resto, al suo ritorno scoprirà che la sua amante è stata uccisa, e c’è da giurarci che questo nuovo Aethelwulf non si rannicchierà nel suo angolino a piangere.

Anche l’affair parigino inizia a vivacizzarsi un po’, soprattutto dietro le quinte delle strategie di battaglia.. L’ambizioso Roland, passatemi il termine, è praticamente la puttana del reggimento come si suol dire dalle mie parti, nel vero senso della parola: prima ‘svende’ la sorella a Odo, poi in assoluta scioltezza ricambia la fiducia – e il titolo di conte – di cui l’imperatore l’ha insignito porgendo le terga, e mai modo di dire fu più calzante. Ora, perdonatemi la parentesi: ma non era in grembo al paganesimo che tutti i mali del mondo, le violenze, le perversioni e quant’altro, nascevano? Io finora ho visto soltanto tra i ‘buoni cristiani’ l’omosessualità, la perversione sado-maso, le congiure e via discorrendo!
Devo dire che in questa puntata ho visto Rollo un po’ così.. Sembra faticare molto ad entrare completamente nei meccanismi di corte e della nobiltà in genere, e in questo episodio il dislivello sociale e di preparazione è emerso a pieno regime. Mi puzza un po’ il fatto che Gisla lo abbia rifiutato: è incinta, certo, ma a com’era assatanata solo fino a qualche puntata fa direi che questo lascia un po’ perplessi. Solitamente il cartello «cosce chiuse per ferie» è il primo segnale di crisi.. Vedremo come si evolve la cosa! E’ comunque palese che Gisla è abbastanza preoccupata dall’ambizione di Roland, contrariamente a Rollo..

A Kattegat, invece, Aslaug sembra aver perso completamente il senno, oltre ad Harbard: il viandante sembra essere o sparito o sordo ai suoi richiami, e lei non è di sicuro il tipo che accetta di buon grado. Mi ha molto inquietata lo scambio tra lei, Sigurd e Ivar.. A parte che Ivar sembra davvero un piccolo pazzo sanguinario [io ancora adesso se dico ‘stupida’ a mia madre prendo uno schiaffo che mi spedisce a finire i lavori sulla Salerno – Reggio e inizio anche quelli per il ponte sullo stretto, e per darvi l’idea di quanto sarebbe forte vi dico che io vivo in Piemonte], gli scambi tra lui e sua madre mi hanno ricordato un po’ Cersei Lannister e Joffrey Baratheon [la versione triste, s’intende].. Io non so dove questo possa e voglia portare, ma è chiaro che non sarà nulla di buono a meno che Ivar non decida di uccidere sua madre [cosa brutale, ma che non mi dispiacerebbe]. Sta di fatto che a fare le spese della distrazione-follia di Aslaug è stata la piccola Siggy, il che mi porta a qualche domanda.. La prima: perché nessuna figlia femmina, in questa serie, sopravvive? La seconda: perché entrambe le Siggy viste nella serie sono perite nello stesso modo? Magari non c’è nesso, ma non ci giurerei..

I fatti curiosi non mancano nemmeno in questo episodio, e ancora una volta riguardano Floki.. Sì, questa storia sta ormai divenendo un cruccio personale, ma l’avete visto anche voi: Floki si pone tipo in meditazione, rovescia gli occhi in stile Undertaker, e a Kattegat succedono i pasticci: Siggy muore, Aslaug dà in escandescenze, e Ivar se la ride bellamente della morte di sua cugina.. E questo mi riporta a ciò che Floki ha detto la scorsa settimana quando Ragnar gli ha detto di portare le barche in cima alla collina: «Tutto quello che faccio è per te, Ragnar». Sembra quasi che ci sia una sorta di effetto ad elastico: più Ragnar si avvicina a Lagertha, più Aslaug sembra allontanarsi.. E sono abbastanza convinta che dietro a tutto questo ci sia un disegno ben più grande di quello che sembra.

A proposito di Lagertha, sinceramente non so che cosa dire: una donna incinta, soprattutto memore di ciò che il veggente le aveva detto tempi addietro, non si mette a tirare barche.. Resta quindi da capire se stesse sfidando la sorte o se fosse solo lo sfregio definitivo alla memoria di Kalf, ma a questo punto poco importa: ha perso anche questo figlio. E’ stato però quasi curioso vedere Ragnar in quel frangente, il dolore dipinto sul suo volto, il modo in cui la stringeva e cercava di incoraggiarla.. Forse è stato per lui un dejà vu, visto che nella prima stagione si erano già trovati in questa situazione, ma in qualche modo li ho visti molto vicini in quell’occasione più di quanto non lo fossero quando erano sposati.

Io sto ancora cercando di farmi un’idea su una cosa.. E non parlo di «come fanno i vichinghi a creare una specie di binario su cui far scorrere le navi disboscando mezza Franchia e a farsi scoprire soltanto da due persone?», ma di Harald e Halfdan. Diciamo che hanno di buono che stanno riportando un po’ di quella ‘vichingaggine becera’ a cui ci eravamo abituati all’inizio della serie, ma a parte questo non riesco a capire quale sia il loro scopo.. Io immagino possa esserci qualcosa contro Ragnar, ma non saprei dirlo.
E a proposito di Ragnar.. Che dire? Che al peggio non c’è mai fine: dopo il Ragnar drogato, ci mancava solo il Ragnar in crisi d’astinenza con le visioni alla Trainspotting. E’ brutto vederlo così, perché il suo declino è oramai evidente tanto nella sua condizione fisica e mentale quanto nelle sue parole [preparare una battaglia non per Parigi ma per Rollo è segnale di debolezza, che per quanto legittima potrebbe tradirlo], ma se è destino che ci lasci non credo proprio che lo farà in silenzio e in punta di piedi.. Uscirà di scena col botto, garantito!

Parlando di botti, oggi abbiamo visto qualcosa che aspettavamo tutti da un po’.. Riavvolgiamo un attimo il nastro: Erlendur era abbastanza nel giusto a volere vendetta per suo padre [sebbene suo padre, re Horik, sia stato il primo a volersi quella fine.. Noi lo sappiamo, lui forse no], ma il suo essere viscido non ha pagato come era giusto che fosse.. Vederlo perire per mano di Torvi che impugnava la sua stessa arma è stato però più soddisfacente di qualsiasi altra cosa, e soprattutto vedere Torvi compiere una scelta è stato molto soddisfacente. Sul finale, oltre che nella foto che ho scelto per questa recensione, viene evidenziato il suo cambiamento: che sia lei la ‘nuova’ Lagertha? Difficile a dirsi, ma io una puntatina su ce la farei eccome!

Sette giorni.. No, non mi sono fatta sostituire da Samara.. Ma tra sette giorni saremo qui a discutere del midseason finale [la serie tornerà in onda, presumibilmente, a inizio autunno ma vi terremo informati appena avremo anche noi delle novità!].. Per ora, buon weekend!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...