#TheNightManager (S01E04)- #TNM

Meno due alla fine e sono sicura che sentirò la mancanza di  questa miniserie.
Ne sono certa.
Mi mancherà la tensione, la recitazione e mi mancheranno anche gli scenari della villa di Roper.
Meno due alla fine e molte delle carte in tavola si stanno rimescolando.
Pronti?

The Night Manager
Prima di passare alla recensione vera e propria, vi ricordo di passare dalla nostra Pagina Facebook e dalla nostra affiliata Our King-Tom Hiddleston Italian Fanpage.

Che Richard Roper non fosse uno stupido lo abbiamo compreso sin dai primi istanti della serie, ma nel corso degli ultimi episodi abbiamo compreso quanto sia pericolosamente scaltro.
Ammetto di avere commesso uno spaventoso errore di valutazione nei suoi confronti.
Quale?
Facile: l’aver pensato davvero che potesse provare un sentimento di affezione nei confronti di Pine.
Niente di più errato.
Pine ( o dovremmo chiamarlo Birch?) per lui, altro non è che un’accattivante pedina da poter utilizzare a proprio piacimento per ottenere ciò che meglio desidera.
E cosa si fa con le pedine?
Una volta utilizzate le si getta via. Ed è proprio ciò che Roper ha intenzione di fare con Pine.
Non lasciamoci abbagliare dalla gentilezza dell’uomo: è solo convenienza.
Roper non è un coglione. Ha compreso che Pine può essere pericoloso quanto lui e sa (perchè è evidente a tutti) che tra lui e Jed è nato qualcosa.
Semplicemente la cosa non gli importa più di tanto.
Jed è solo un bel trofeo da esibire di fronte alla “Bella gente”. Una compagna inutile e facilmente malleabile, da portare a spasso e scoparsi quando meglio crede.
Roper non prova nessun tipo di amore per lei ed è facilmente intuibile dal modo in cui la guarda o la osserva.

E se me lo consentite…non gli do’ poi tutti i torti!
Il personaggio di Jed è qualcosa di altamente irritante.
Una bambola bionda incapace di comprendere quanto le sue crisi di solitudine possano essere inopportune.
Perché tesoro mio, io posso anche comprendere la tua voglia di ascoltare la voce di Pine nel cuore della notte ( e chi non vorrebbe?!? Qualcuno inserisca la voce di Hiddleston nella lista delle cose illegali, vi prego!), ma ti rendi minimamente conto del fatto che potresti averlo messo nella merda?!?
Ed inoltre…nell’unica sveltina ( e che scena, signori!) che vi concedete, la sola cosa che sai fare è sollevare la manina e niente altro?
Davvero?!?
Mio dolce zuccherino alla fragola e panna…persino Heidi sarebbe stata in grado di essere più collaborativa.
Avrebbe fatto sorridere i suoi monti e cantato lo Yodel tra i Pine.
Tralasciando le poche capacità intellettive della bella Jed, torniamo alla questione principale: Roper e Pine.

Pine lo sta incastrando.
Lo sta facendo in maniera eccellente e come aveva previsto la Burr, si è gettato talmente a capofitto in questa missione, da aver perso completamente ogni senso della giustizia.
Non gli importa di rischiare la vita.
Non gli importa di finire nella merda e di gettarci altri.
La sua missione è Richard Roper e la porterà a termine.
Così, riesce persino a conquistare la fiducia di coloro che trafficano con Roper ed a fare andare in porto la transazione pattuita.
E riesce a farlo meglio di chiunque altro, utilizzando il suo charme e la sua capacità di conquistare chiunque con un solo sguardo.
Non illudiamoci del fatto che Pine non sappia cosa sta rischiando.
E’ furbo e spietato almeno quanto Roper.
Sono due serpi che si mordono a vicenda e dovremo solo capire quale delle due mollerà la presa per prima ed assaporerà il veleno dell’altra.
Contro Pine si schiera apertamente Corky.
Che inizio a comprendere, poveraccio! Si è ritrovato con il culo per terra da un momento all’altro, messo nel dimenticatoio in favore di Jonathan.
Ma neanche Corky è stupido: tutt’altro.
E’ il primo ad accorgersi della liason tra Pine e Jed e ad avvertire il ragazzo di allontanarsi dalla donna, prima di farla uccidere da Roper.
Ed è a Corky che dobbiamo una tra le scene migliori ed esilaranti dell’intero episodio!
Nel pieno delirio alcolico, l’uomo attacca un cliente del ristorante di Maiorca in cui il clan di Roper è ospite ( ed il cliente in questione è John Le Carrè in persona), finendo poi per essere placato da Jonathan.
O meglio…Jonathan finisce per essere PLACCATO da lui.
Perché Corky (chiamatelo scemo!) ne approfitta per dare una bella palpata al fronte/retro del nostro amato Pine.
E nel farlo è anche più comunicativo di Jed!

Nel frattempo a Londra assistiamo a quella che definirei “La Conferma” di quanto il governo sia implicato nelle azioni di Roper.
La Burr ottiene l’aiuto e le confidenze di Apo, che rivela alla donna alcune informazioni necessarie ad individuare i complici ed i contatti di Roper.
Inutile dire che la cosa avrà non poche conseguenze.
Se da un lato la Burr otterrà ancor più soldi e agenti, dall’altro perderà la collaborazione di Apo che verrà barbaramente ucciso.
La telefonata di Jed non passa inosservata.
Viene intercettata da Angela ed il suo team, che invia una squadra per riportare Jonathan a Londra ed interrompere ogni missioni.
Peccato però che Jonathan non abbia alcuna intenzione di gettare la spugna ed arrivi a “vendere” un paio di agenti di Angela (fortunatamente senza conseguenze) pur di portare avanti il piano.
Angela, ricordati ogni cosa che hai detto a Jonathan!
Lo hai trasformato tu stessa in quello che è divenuto e non hai altro modo di incastrare Roper, se non facendo affidamento su di lui.

Finalmente scopriamo quale è stato l’acquisto di Roper: armi.
Un’intera nave carica di container ricolmi di armi.

Per l’ennesima volta mi ritrovo ad affermare quanto AMI questa mini-serie.
E quanto la scelta degli attori (esclusa Jed, mi spiace) sia stata ben studiata.
La regia della Bier è a dir poco eccellente ed ogni scena è dettagliata sin nei minimi particolari.

In attesa di scoprire cosa ci riserva il prossimo episodio, mi auguro che la lettura di questa recensione sia stata piacevole.
E vi do’ appuntamento alla prossima settimana.

Ps: Un ringraziamento speciale va a Tom Hiddleston:
Grazie, Tom.
Grazie per averci regalato un meraviglioso panorama per l’ennesima volta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...