#Vikings – Mercy (S4E03) #HistoryVikings

Finalmente la guest star che tutti aspettavamo, la cui assenza ci ha tanto delusi la scorsa settimana, è arrivata! A parte la facile ironia, il primo episodio con un pizzico in più di tensione ma che, qualitativamente, è un po’ scesa.
Visitate la nostra affiliata Vikings – Italian fans sia sulla loro PAGINA FACEBOOK che sul loro sempre aggiornatissimo BLOG.

Vikings-4x03-1

Un episodio nel quale, a farla da padrone di casa, è stato il lato più infido di alcuni personaggi [oltre al fatto che, ad un certo punto, la domanda è stata «Ma dove sono, su VLC o su Youporn?»]. E la gara su chi sia più infido e bastardo tra tutti è bella serrata.

Andiamo per ordine: Kalf e Dindondan.. No scusate, Erlendur [tra lui e la ninfomane sassone, ricordare il nome e come si scrive è un calvario]. Io sto continuando a chiedermi a che gioco stia giocando quell’uomo, e diciamo che la mia mente contorta è giunta ad un’ipotesi. I fatti, prima: Kalf si accoppia allegramente con Lagertha, accoppiamento a cui segue una dichiarazione d’amore di quelle coi fiocchi mandata in frantumi dal «Devo pisciare». Bonjour finesse! E va bene. Nella dichiarazione, dice a Lagertha che finché lei è ancora abbastanza giovane, vorrebbe un figlio da lei. E qui vedo un po’ la parte buona di Kalf, nel senso che: per come la penso io [quindi prendete quanto scritto per quello che è] Kalf sotto sotto un po’ ci strizza per le minacce di Lagertha, e con quello che sta tramando sa che potrebbe anche capitargli qualsiasi cosa.. Dunque secondo me, in uno slancio di effettivo sentimento nei confronti di Lagertha [mi piace pensare che tra quei due ci sia un vero sentimento, scusatemi] voglia garantirle un ‘benestare’ futuro attraverso la linea di sangue. Tradotto in soldoni: se lei lo fa fuori ma hanno un figlio insieme, lei non rimane del tutto in mezzo a una strada. Capitolo due, Kalf e Erlendur: a me sembra che soltanto a Erlendur sia rimasta la voglia di muoversi contro i Lothbrok e che in fondo a Kalf faccia comodo tenerselo buono come alleato per le eventualità future. Detto fatto, ingaggiano questo berserkr [scusate, ho la mania della ‘lingua originale’, non mi sono persa la E per strada]. Kalf però è stato particolarmente furbo, perché? Perché lui con il berserkr non si è minimamente esposto: gli ha garantito oro e argento qualora riuscisse nella missione affidatagli, ma non ha lasciato trapelare poi molto sulla sua identità.. Al contrario di come ha agito Erlendur [mi piace di più chiamarlo Dindondan, così almeno una cosa simpatica ce l’ha: il nome]. Erlendur gliel’ha praticamente contata dalla rava alla fava: «Se cercano di fermarti mostra l’anello di King Horik, forgiato da Floki il navigatore», codice fiscale FLK etc etc. Se Bjorn esce vivo dallo scontro col berserkr, sicuramente non finirà lì e lui o chi per lui tenterà di risalire a colui che ha mandato il berserkr a farlo fuori.. E chi andrà a cercare? Ovvio: Erlendur, mica Kalf! E a quel punto Kalf potrebbe anche fare la parte o dell’eroe o dell’infame, nel senso: potrebbe far fuori Erlendur prima che lo trascini con sé nel fango, o potrebbe farlo pubblicamente davanti a Lagertha per guadagnare ancora più punti con lei.

Personaggio infido numero due: Ecbert. E non è una novità. Ha accontentato la bella Judith in tutto e per tutto: l’ha lasciata libera, le ha liberamente fatto scegliere di imparare a dipingere le sacre scritture [‘sti cavoli, anche io da piccola giocavo a colorare con gli acquarelli ma tutto quello che mi sentivo dire era «Sporca il divano e le prendi», mica mi facevano tutti ‘sti cinematografi!], e le ha liberamente lasciato scegliere di essere la sua libera nuora o la sua libera amante.. Tralasciando che ha liberamente rotto i tre quarti di c###o, scusatemi per la poca finezza, alla fine Judith, con tutti i suoi «Free», tra questa puntata e l’altra, mi sembrava quasi di rivedere Dobby quando Harry gli fa piombare tra le mani il calzino di Lucius, è ritornata esattamente al punto di partenza: tra le lenzuola di suo suocero.
Ma Ecbert ha finito qui? Certo che no! Adesso c’è anche *bestemmie a random* la regina Kwenthrith a palazzo, insieme a suo figlio Magnus, e per Ecbert è tutto grasso che cola! Ha sotto il suo tetto non soltanto la regina di Mercia, colei che aveva rifiutato di siglare gli accordi solo poco tempo prima, ma anche il supposto erede di Ragnar Lothbrok.. E’ come un povero verginello che si ritrova chiuso in una casa di piacere, dannazione!
Riguardo al Wessex, mi è rimasto un solo dubbio: la scena finale tra Aethelwulf e Kwenthrith era vera o era un sogno di uno dei due? Lo chiedo perché poco prima abbiamo visto lui tutto malconcio e ammaccato, addirittura con la sclera rosso sangue.. E quando si è fiondato su di lei invece mi è sembrato rimesso a nuovo!

Lassù nelle terre selvagge, solo come un cane e ubriaco come la cacca, c’è Bjorn. Anche questa settimana, poco da registrare se non che mi sembra ovvia l’ipotesi che porto avanti dalla scorsa estate, e cioè che oltre a tutto il resto sta diventando un berserkr. I segnali ci sono tutti: ha lottato con l’orso, ha vinto, ne indossa la pelliccia, ne ha mangiato la carne [i berserkìr si nutrivano della carne e del sangue dell’orso, poiché si diceva che così ne assorbissero la forza.. Non a caso molti berserkìr assumevano il nome Bjorn, che in lingua significa appunto orso] e si è tuffato nell’acqua ghiacciata per provare la propria forza e la propria resistenza. Però almeno c’è di buono che, dopo averlo tanto atteso, abbiamo finalmente visto l’orso.. Da tutte le sue angolazioni, visto che per ben due volte ha mostrato le chiappe al caro Bjorn.

Tira una brutta aria a Parigi per il ‘povero’ Rollo.. Fossi in lui rimpiangerei Siggy in ogni momento della mia vita! Gisla è veramente un traliccio dell’alta tensione nell’orifizio posteriore, e questo mi porta ancor di più a chiedermi cosa porti Rollo, al di là dell’attaccamento ai benefici ricevuti, a sopportarla ancora. Ha fatto la scimmietta ammaestrata, ha girato il culo al suo stesso sangue [va bé, sai che novità per lui], fa la figura del babbeo ogni volta che apre bocca ma anche quando non la apre.. Eppure sta lì, come un idiota.. Why Rollo, why? Ad ogni modo, adesso la principessina ha deciso di volere il divorzio.. Cioè, si lamenta anche! Comunque sia, trovo che questa situazione a Parigi stia diventando oltremodo noiosa e patetica.. Ci vuole una svolta, e non penso che verrà rappresentata dal divorzio tanto invocato da Gisla.

Una settimana fa ero qui a farvi tutta la manfrina sulle analogie tra Floki e Loki.. Tra cui il castigo di Loki. Quello che non vi ho raccontato la scorsa settimana è un dettaglio, ma che oramai avete scoperto.. Come vi ho detto, Loki era stato legato con le viscere di suo figlio a delle rocce e un serpente faceva cadere sulla sua testa il proprio veleno.. Il dettaglio mancante era Sigyn, sua sposa, che si recava alla prigione di Loki con un bacile e lo poneva sopra alla testa del suo consorte per raccogliere il veleno del serpente ed alleviarne le sofferenze.. Ma ogni qualvolta Sigyn rimuoveva il bacile per svuotarlo, le sofferenze di Loki ricominciavano. Oggi, come volevasi dimostrare, abbiamo visto Helga fare la stessa cosa che a suo tempo ha fatto Sigyn.

E, almeno per me che cado sempre dal pero, a sorpresa abbiamo rivisto una nostra vecchia conoscenza: Athelstan. Evito le solite paranoie con le quali, oramai, vi ho ampiamente stancati tutti.. Dico solo che, secondo me, è stata una sorta di addio definitivo al personaggio.. Soprattutto per Ragnar [a Ecbert mi sembra di più che abbia ‘detto’ qualcosa come «Sei fregato, bello»]. Apparendo infatti a Ragnar è come se lo avesse spronato a perdonare, e con quel “Mercy” ripetuto più volte [che, almeno secondo il mio dizionario di inglese vuol dire ‘pietà’ e non ‘benedico’ come ho invece letto] lo ha di fatto convinto a liberare Floki. Floki che comunque vive un momento tutt’altro che facile, soprattutto ora che sa della morte di sua figlia. Ora è tutto in mano sua.. Vedremo se e come si giocherà la carta della sua ritrovata libertà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...