#TheNightManager – (S01E02) #TNM

“Cambiamento”
Se servisse una sola parola a descrivere con esattezza l’episodio, questa sarebbe forse la più adatta.
La settimana scorsa The Night Manager ci aveva introdotto, in maniera “delicata”, nell’esistenza di Jonathan Pine.
Ci aveva mostrato un uomo giusto, buono, pronto a tutto pur di far valere la giustizia.
Questa settimana assistiamo al cambiamento radicale di Pine.
Ed è meraviglioso.
Prima di passare alla recensione vera e propria, vi ricordo di passare dalla nostra Pagina Facebook e dalla nostra affiliata Our King-Tom Hiddleston Italian Fanpage

The Night Manager

Sapevamo sin dal principio che Pine sarebbe cambiato.
Lo sapevamo sin dai primi minuti del pilot, quando abbiamo compreso che tipo di uomo fosse Roper ed in cosa fosse invischiato.
Quello che non sapevamo è il “come” sarebbe cambiato Pine.

Come affermato in precedenza, ritengo di preferire di gran lunga il Pine portato sullo schermo da Hiddleston, al Pine letterario.
Più umano.
Più vendicativo.
Più pericoloso.
E qui mi vedo costretta a citare Doctor Who:
“Demons Run when a good man goes to war”

La Burr non è una sprovveduta.
Ha capito sin dalla prima occhiata quanto potenziale possedesse Pine ed ha giocato sulla sua rabbia e sul suo desiderio di vendetta, per ottenere ciò che desiderava: un infiltrato perfetto.
Perché non esiste pericolo maggiore di un brav’uomo, portato allo sfinimento ed allo stremo delle forze, per assistere alla nascita di un pericolo.
Ed è esattamente ciò che avviene al nostro caro Pine.
Ancora fortemente provato dalla morte di Sophie e completamente solo, l’uomo sceglie di accogliere le richieste di Angela e di trasformarsi in un perfetto 007 con licenza di uccidere.
Ed Angela è molto chiara al riguardo: dovrà abbandonare ogni cosa e scendere direttamente all’inferno, per incutere paura persino al demonio in persona.
Dovrà trasformarsi in qualcosa di ben peggiore di Roper per entrare a fare parte delle sue grazie e distruggerlo dall’interno.
Dovrà mandare a puttane la sua stessa esistenza e crollare a picco con Roper stesso, per eliminarlo.
E allora?
Allora addio Jonathan ed addio all’aria da bravo ragazzo.
Abbandonati i panni di Night Manager, Pine inizia la sua personale discesa negli Inferi e sembra essere sin troppo a suo agio in quelle vesti.

La Burr gli fornisce una valida copertura criminale, certo, ma spetta a lui iniziare a fare danni per alimentare il “curriculum” da presentare al cospetto di Roper.
E Jonathan lo fa in maniera magistrale.
Dal traffico di droga, alla rapina, sino all’omicidio ( finto, ovviamente, ma particolarmente credibile), assistiamo – quasi increduli – alla nascita del “vero” Jonathan Pine.
E Tom Hiddleston risulta essere particolarmente e spaventosamente credibile nel ruolo.

Roper nel frattempo si trova, suo malgrado, ad essere vittima di qualcosa che non aveva previsto.
Nascosto tra le meraviglie della sua villa a Mallorca, l’uomo -insieme a Jed, Corkoran e l’adorato figlio- viene preso di mira da una banda di rapinatori, che rapisce il bambino e porta Roper in una condizione di svantaggio.
Per la prima volta vediamo umanità in lui.
E paura.
Paura di perdere qualcuno che ama realmente.
E notiamo la stessa paura negli occhi di Jed, di cui iniziamo a scoprire diverse cose: ad esempio l’essere considerata una “lurida troia” dalla sua stessa madre, a cui fornisce perpetuamente il denaro ottenuto da Roper.
Jed è fragile.
E’ un’altra pedina delle mani di Roper.

Il bambino viene trascinato attraverso le cucine dai malviventi che vengono fermati dall’intervento di un eroico cuoco: Jonathan.
Il ragazzino viene liberato e fatto scappare, mentre noi scopriamo la vera natura di quel rapimento ed il coinvolgimento di Jonathan in esso.
Peccato però che i malviventi non accettino il “realismo” delle percosse fornite loro da Jonathan e scelgano di massacrarlo ed abbandonarlo sulla spiaggia, in fin di vita.
Verrà ritrovato da Roper e dai suoi uomini.
E Roper non faticherà a riconoscere il ragazzo ed a trasportarlo in un luogo sicuro, dove curarlo e farlo riprendere al meglio.
Ha salvato la vita di suo figlio.
Gli deve qualcosa.

Jonathan entra così – finalmente – nell’esistenza di Roper.
Viene accolto nella sua residenza e curato nel miglior modo possibile, in attesa di fornire informazioni riguardo la sua presenza a Mallorca ed il motivo per cui ha fornito indicazioni false riguardanti la sua identità.
Roper non sembra essere molto preoccupato dalla cosa.
Scoprire che Pine non è esattamente un bravo ragazzo, lo porta quasi a comportarsi in maniera paterna con lui.
Ma c’è chi non è affatto convinto delle buone intenzioni di Jonathan e della sua misteriosa storia: Corky.
E non si fa alcuno scrupolo nel fare lui sapere che lo terrà d’occhio e cercherà di scoprire la verità. Ad ogni costo.

Che dire?
Siamo solo al secondo episodio e non vedo l’ora di poterne vedere un altro ed un altro ancora.
The Night Manager possiede tutto quello che una buona spy story dovrebbe possedere:

-Un cast perfetto-
-Recitazione impeccabile-
-Location interessanti-
-Una buona storia di fondo-
-I momenti di tensione-

Ed ancora una volta mi trovo a dover tessere le lodi di tutti i membri del cast, per avere fornito prove di recitazione assolutamente di alto livello.
Ora che abbiamo assistito all’ingresso di Jonathan nel mondo di Roper…cosa accadrà?
Riuscirà il nostro eroe a restare insensibile al fascino di Jed?
E Jed…riuscirà a non farsi catturare dal magnetismo di Jonathan?
Ma la domanda principale è:
Riuscirà Jonathan a distruggere Roper?

In attesa di avere risposta ad almeno uno di questi quesiti, vi do’ appuntamento al prossimo episodio!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...