#WarandPeace – Episodio 6 – The war is over

war-and-peace
Ritorniamo alla recensione di War and Peace e al suo emozionante finale. E’ stato un episodio decisamente molto forte e impegnativo dal punto di vista emotivo.
Si riapre esattamente dal punto in cui era finito lo scorso episodio ossia dal volto sgomento di Pierre che non immaginava che la guerra fosse questo spreco di energia e vite umane. Non puoi mai sapere come sono le cose finché non ne fai diretta esperienza.

Ripresosi dallo shock decide che l’unica soluzione possibile per far finire quel massacro è uccidere Napoleone.
War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(017643)2016-02-13-16-21-42]Fa ritorno in una Mosca in preda al delirio dove la povera gente fa man bassa di tutto ciò che può accaparrare e brucia il resto. Torna a casa sua e la trova occupata da un comandante francese che gli notifica che la sua casa è stata confiscata dall’imperatore francese. Inizialmente protesta per questo, poi però si fa una bevuta dove i due uomini riflettono sulla vita e sulle donne.
Pierre completamente ubriaco confessa al francese che lui ha amato solo Natasha, se non che lei non potrà mai essere sua per motivi che noi spettatori ben sappiamo. La mattina dopo si sveglia e, prendendo un coltello, si muove per compiere ciò che lui credeva fosse il suo destino: ossia assassinare Napoleone.War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(022172)2016-02-13-16-28-03]
E noi spettatori che abbiamo imparato a conoscere Pierre e il suo animo nobile scuotiamo la testa.
Il conte Bezukhov non è un assassino, non lo è mai stato.
La dimostrazione la abbiamo subito dopo: durante il cammino si trova di fronte a una casa in fiamme e una donna che piange disperata perché la sua piccolina rischia di morire bruciata.
Bezukhov non ci pensa due volte e si lancia al salvataggio della piccola. Vuole restituirla alla madre ma questa finisce nelle mani dei soldatacci francesi che vogliono aggredirla, forse violentarla, non sappiamo bene.
Pierre si batte per salvarla e finisce per essere fatto prigioniero.
War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(023289)2016-02-13-16-34-08]
La discesa agli inferi del conte avviene suo malgrado ma conterrà una lezione preziosa per lui. Si trova di fronte al plotone di esecuzione di diversi prigionieri ma viene salvato e, finendo in gattabuia farà un incontro importante che gli cambierà letteralmente la vita. Un contadino lo riconosce come il conte, lo chiama “master”. Qui di nuovo il grande animo aperto di Pierre lo fa dire “non ci sono padroni qui” e si presentano come uomini alla pari.
Quest’uomo gli offre di cuore quel poco che ha, metà di un pezzo di pane raffermo eWar and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(044123)2016-02-13-16-59-31] gli insegna che il cibo è meglio assaporarlo a pezzettini piccolissimi, con l’aggiunta di sale, perché non si é sicuri che ci sia la possibilità di fare di nuovo la stessa cosa nel futuro. Un uomo per niente preoccupato del suo stato che accetta l’esistenza così come viene. Ha una deliziosa cagnolina a cui è affezionato da cui è ricambiato. Sfortunatamente durante il tragitto l’uomo viene ucciso a colpi di fucile dai soldati.
Quando i soldati francesi stremati dal grande freddo vengono assaliti dai russi, Pierre non crede ai suoi occhi quando vede Dolokhov di fronte a se. E’ un uomo diverso da quello che il conte ha sfidato in duello, un uomo mutato dalla guerra che è grato di poter salvare la vita del suo amato amico Petruska.
War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(087254)2016-02-13-17-10-36]
Quando si risveglia nella sua casa, tornata finalmente sua, a causa del ritiro di Napoleone sconfitto dal Generale Inverno, gli sembra tutto incredibile. Si guarda attorno miracolato.
La prima cosa a cui pensa è che è affamato. Sta per avventarsi sul cibo, poi si ferma di colpo. Questa è una delle tante scene commoventi di questo episodio.
Pierre ricorda la lezione del contadino incontrato quando era prigioniero. Taglia un pezzettino piccolissimo di patata, vi aggiunge del sale e se lo mangia con sommo gusto, pensando alla fortuna e al piacere di poter finalmente fare un pasto degno di essere chiamato tale.
Premessa doverosa su Helene: abbiamo spesso criticato il suo modo di fare cinico e spregiudicato, il suo matrimonio contratto per interessi economici e non per amore ma questo non significa che, nonostante sia un personaggio deprecabile da un certo punto di vista, non riusciamo a provare empatia per lei e soprattutto a patire per la morte atroce a cui è andata incontro. Si dice che chi è causa del proprio male pianga se stesso eppure…War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(047700)2016-02-13-17-02-12]
Eppure quando l’abbiamo vista stesa sul letto, cerea, in un lago di sangue non abbiamo potuto fare a meno di rabbrividire e di sentirci male.
Helene purtroppo ha scontato a caro prezzo la sua condotta dissoluta, anche se alla fine aveva voluto fare le cose per bene, chiedendo a Pierre di aiutarla a provare che il matrimonio non era stato consumato per procedere all’annullamento. Era anche incinta e ha cercato di abortire con i soli mezzi a disposizione all’epoca. Abbiamo visto, nel trattamento che il medico ha riservato a lei un tetro ricordo di come era prima della famosa legge 194 che tanti, troppi, mettono in discussione e non gli dovrebbe essere permesso: ossia la donna lasciata a se stessa e alla sua disperazione incurante del fatto che, appunto, può rischiare la vita per una cura sbagliata o eccessiva come War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(065322)2016-02-13-17-07-31]per il caso di Helene. Qualcuno oserà dire “eh ma si tratta di una fiction” a noi ci viene da rispondere: no. Crediamo che, in fondo, non fosse diverso da quello che accadeva realmente all’epoca alle donne incinte che volevano abortire clandestinamente.
A proposito di questa tematica così scottante, Ignazio Silone, scrittore impegnato politicamente contro il fascismo durante il regime, ne trattò a lungo in uno dei suoi romanzi più belli, Vino e Pane: vi era una ragazza rimasta incinta che fu costretta ad usare anche lei metodi non ortodossi per evitare il “disonore”. Bellissimo il dialogo tra lei e un finto prete, che poi è il protagonista, in cui questi le dice: “Quella che non sarà perdonata è questa società ingiusta che ti ha costretto a scegliere tra la morte e il disonore.”
Non sappiamo se Tolstoj avesse tali aperture mentali, dobbiamo essere oneste.
Ci siamo studiate a fondo la sua filosofia e la sua complessa morale, che, in apparenza, può sembrare misogina.
La fine di Helene nel romanzo non è raccontata con tanti dettagli ma bisogna ammettere che il modo in cui Davies l’ha descritta sia perfettamente in linea con il pensiero dell’autore russo: Anna Karenina docet.
Vi dicevamo che in apparenza Tolstoj può sembrare maschilista. Sgombriamo subito il campo dagli equivoci: non lo era.
War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(033734)2016-02-13-16-53-50]
Era un uomo con dei principi morali molto solidi e con una visione molto manichea della vita e dell’essere umano.
E’ un uomo dell’ottocento vissuto in mezzo a corti dove tradire la propria moglie o il proprio marito era considerata una cosa giusta e chic, ma d’altro canto se qualcuno si trovava inguaiato, come succede a Helene o Anna, veniva lasciato solo.
Tolstoj fa l’impossibile per non farci empatizzare per queste due figure di donne e non perché fossero donne. No, perché erano considerate o malvagie oppure poco costanti nelle proprie scelte di vita.
Helene viene contrapposta a Natasha, la quale fa un cammino diverso: la ragazza sbaglia, ma nel suo cuore non vi è stata mai reale malvagità, solo la tentazione del male in cui cadiamo tutti.
I due cammini sono opposti perché i personaggi sono opposti.  A Helene non viene data una seconda chance, a Natasha sì per le ragioni sopracitati.
Abbiamo già detto che disapproviamo questi tipo di visione della vita, dobbiamo però constatare che Tolstoj fa così con tutti i personaggi, sia maschili che femminili.
Guardiamo la fine di Anatole: non è diversa dalla fine della sorella, è stato fortunato ad avere vicino il ex suo nemico, ma crediamo che anche Helene avrebbe potuto avere vicino Pierre nel momento clou. Lui stesso si rammarica che sia morta sola e abbandonata tutti.
War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(108338)2016-02-13-17-14-14]
Pierre, per stessa ammissione di Tolstoj, è l’alter ego di quest’ultimo, la voce della sua coscienza, quindi non possiamo proprio dire che l’autore russo fosse maschilista: moralista, molto duro nella sua morale, con una visione quadrata sì e nel contempo alla perenne ricerca di ciò che è giusto, del senso della vita.
Lo scotto peggiore però lo paga il principe Vassilj che perde entrambi i figli in un colpo solo. Un castigo molto duro per una persona sicuramente che ha avuto i suoi difetti e la sua condotta per niente morale. Forse un po’ troppo duro a nostro avviso.
E sempre a proposito di “punizione” divina dobbiamo far notare che c’è un abisso tra il modo in cui muore Andrej, circondato dall’affetto di tutti i suoi cari, compresa la War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(091943)2016-02-13-17-11-22]ritrovata Natasha e il padre, che aveva vicino soltanto la dolce Marya, mentre non aveva fatto in tempo a chiedere perdono al figlio. Anche lui ha pagato uno scotto durissimo per la propria testardaggine.
Ripetiamo: possiamo discutere su come Tolstoj fosse eccessivamente severo con i cosiddetti “cattivi”, ma non possiamo assolutamente considerarlo misogino, dato che le punizioni le infligge uguali a tutti e spesso sono gli uomini che ne escono più a pezzi.
Guardiamo la morte del padre di Natasha: questo poveretto paga a carissimo prezzo la sua eccessiva bontà, vedendosi pure privato del figlio più piccolo, morto in maniera orribile e inutile. Meritava una fine così questo ragazzino? E il padre? War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(086010)2016-02-13-17-09-38]Sicuramente non la meritava nessuno dei due e invece il conte si autoaccusa sul letto di morte di aver portato la propria famiglia alla rovina.
E’ anche innegabile che in quest’opera vi siano due grandi figure femminili: quella di Natasha, che nonostante la sua caduta, la depressione, il dolore per l’amore perduto, riesce comunque a trovare la forza di aiutare il prossimo e di ritornare pian piano alla vita.
Quella di Marya, donna troppo abituata ad essere relegata dietro le quinte perché troppo timida, aveva già dato esempi di forza e coraggio ma si rivela anche una attenta osservatrice dell’animo delle persone. Non a caso di Pierre dirà: “Dalla prima volta che l’ho visto, ho sempre notato il suo buon cuore.” E vedendo lo statoWar and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(104631)2016-02-13-17-13-09] della famiglia di Natasha e l’amato Nikolaj, si prodiga da subito ad aiutarli. E’ un offerta fatta in totale amicizia, scaturita dai più dolci intenti.
Il conte Rostov però non è dello stesso avviso e teme che possa nuocere ad una possibile relazione tra i due. Ancora una volta Marya ha l’audacia di affermare apertamente: “Cosa mi importa di quello che dice la gente? Io stavo aspettando te.”
In questa frase c’è tutto il dolore di una creatura che per tutta la vita non è mai stata trattata per il suo reale valore a causa della sua timidezza e della sua scelta War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(106206)2016-02-13-17-13-44]di essere, e non apparire, in una società in cui l’apparenza è fondamentale. E’ la rivendicazione del diritto di una donna di meritare accanto a sé un uomo che riesca a vederla e ad amarla per ciò che lei è davvero.
C’è solo una piccola ombra nella loro storia, il sacrificio di Sonya che decide di fare un passo indietro per salvare la propria famiglia dalla rovina e perché ha compreso che Nikolaj ama ormai un’altra. Una scelta coraggiosa e nobile.
Ancora due cose importanti.

War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(043036)2016-02-13-16-57-56]La prima: ci sembra doveroso lodare ancora una volta ciò che emerge nell’episodio su Napoleone, merito sia della performance davvero buona di Mathieu Kassovitz, sia della scrittura di Tolstoj, il quale da russo avrebbe avuto mille ragioni per dirne peste e corna, invece ne esce fuori il ritratto profondamente umano di un uomo molto ambizioso, che ha sicuramente commesso atroci crimini, ma aveva dei grandi e nobili ideali e a cui dobbiamo, piaccia o no, molte delle nostre attuali leggi, codice civile compreso.
La seconda: la storia tra Natasha e Pierre, pur sviluppandosi totalmente negli ultimi minuti, viene resa credibile dal difficile cammino e dalla maturazione di entrambiWar and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(003918)2016-02-13-16-19-48]. Sono pochi momenti eppure sono credibili. Non è un amore nato dal nulla, è cresciuto giorno dopo giorno e ha avuto il suo culmine alla fine, quando i due ragazzi hanno compreso che le loro vite erano legate.
La vita va avanti. Molto è stato perduto ma qualcosa di più prezioso è stato trovato. Ci permettiamo di chiudere la recensione con le parole fuori campo dette da Pierre Bezukhov negli ultimi minuti dell’episodio. Perché provengono dal cuore di questo personaggio ed è la summa del percorso che molti personaggi hanno fatto. E’ la lezione che lui ha appreso. E’ la lezione che crediamo si debba trarre tutti noi da quest’opera pregevole.

War and Peace 2016 S01E06 - GHOST DOG[(119711)2016-02-13-17-15-57]Si dice che le disgrazie siano sofferenze.
Ma se mi chiedessero…
Vorresti essere rimasto quello che eri prima di essere preso prigioniero, o vorresti rivivere tutto da capo?
Risponderei: “Per l’amor di Dio, lasciate che sia di nuovo prigioniero!”
Quando le nostre vite perdono la rotta, crediamo che tutto sia perduto.
Ma quello e’ solo l’inizio di qualcosa di nuovo e buono.
Finche’ c’e’ vita…
C’è felicità.
Ci sono grandi cose…
Ci sono grandi cose che devono ancora venire.

 

Recensione redatta da Silvia Azzaroli e Simona Ingrassia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...