#LegendsOfTomorrow – White Knights (S01E04)

Si vola agli anni 80 in piena guerra fredda per impedire a Savage di creare un’arma che potrebbe cambiare il corso della guerra fredda. E neppure questa volta le cose saranno semplici.

LegendsOfTomorrow

Anno 1986 – Washington, D.C.

Le tracce di Savage portano il nostro manipoli di eroi alla metà degli anni 80, in un memento politicamente teso per la guerra fredda. Il nome di Savage appare in alcuni documenti che sfortunatemente sono stati censurati: urge quindi recuperare l’originale per saperne di più e rintracciarlo. E per recuperare si intende rubarlo, infiltrandosi al Pentagono: un gioco da ragazzi no?

Sul campo scendono tutti tranne Rip che coordina dalla Waverider, con compiti ben precisi grazie anche alle credenziali create per loro dalla Waverider.

  • LegendsOfTomorrow - S01E04 (2)Snart e Palmer fungono da inservienti con lo scopo di rubare un tesserino: sarà Snart a farlo afferrando al volo una militare che stava scivolando. Nel mentre, le ruba pure il portafoglio;
  • Kendra e Sara recuperano il tesserino e accedono all’area dove è tenuto il documento;
  • Rory fa da diversivo per distogliere l’attenzione dallo schermo delle sicurezza mentre le ragazze fanno la loro parte;
  • Firestorm dovrebbe fare in modo che non scatino gli allarmi al moento del controllo in uscita delle ragazze, ma qui il piano salta e la situazione degenera.

Bloccate dalla guardie, Sara e Kendra sfoggiano le loro capacità in combattimento e per la prima volta vediamo Kendra perdere il controllo tanto da ferire seriamente alcune persone.

LegendsOfTomorrow - S01E04 (3)Firestorm la preleva di forza ed il team torna a bordo della Waverider: dopo aver analzziato la semi-disfatta (facendo emergere alcune tensioni), scoprono il contentuo del documento rubato. Vandal Savage si è scheirato, all’apice della guerra fredda, con i rossi e sta lavorando con loro: si parte quindi per l’URSS.

Anno 1986 – Mosca

Dopo aver evitato di essere abbattuti per due volte, da Chronos e dall’aviazione russa, la Waverider atterra (anzi, si schianta) senza però causare danni: tempo per la missione sul suolo russo.

Il gruppo deve ora rintracciare Valentina Vostok, brillante scienziata a capo di un progetto governativo chiamato Operazione Svarog (come il Dio del fuoco nella mitologia slava), pregetto finanziato da… Vandal Savage.

Il piano di Snart è di ucciderla poichè il fatto che laviri per Savage è quanto basta sapere per agire. Palmer non è dello stesso avviso e propone LegendsOfTomorrow - S01E04 (5)di avvinarla e scoprire cosa sa su Savage: all’osservazione di Snart che verrebbe considerato una spia immediatamente  poichè è il 1986, sono in Russia  e non parla la lingua, ecco che Rip ha la soluzione, ovvero dei traduttori… commestibili e programmabili per la lingua russa.

Sapendo che la scienziata ha una grande passione per il balletto (e i posti al Bolshoi), il duo Snart/Palmer si dirige al prestigioso teatro: Ray prova l’abordaggio buttandola sul cerebrale ma viene rimbalzato dalla ragazza non una ma due volte.

Per fortuna ci pensa Snart, che infatti se ne va con la Vostok LegendsOfTomorrow - S01E04 (4)sottobraccio a cui riuscirà a sfilare tesserino del laboratorio (Luskavic Labs, dove si svolgono le ricerche del progetto Svarog) e portafoglio dalla borsetta. Missione compiuta quindi, con Snart che rifiuta gentilmente la possibilità di un po’ di divertimenti in camera e Palmer che ci resta maluccio.

Anno 1986 – Waverider

Dopo la sfuriata di Kendra al Pentagono, Hunter capisce che la ragazza ha bisogno di una guida, di qualcuno che la aiuti a controllarsi: per qeusto chiede a Sara di dedicarsi a lei, visto che praticamente ha lo stesso problema e riesce tuttosommato a gestirlo.

Sara non è d’accordo, teme anzi di poterla uccidere e che un allenamento del genere possa solo peggiorare la sua condizione: Hunter però non ci sente e così inizia l’allenamento, tra i dubbi anche di Kendra.

Sara riesce a portare Kendra al suo punto di rottura facendola trasformare e finendo al tappeto: preoccupata, Kendra l’aiuta a rialzarsi venendo a sua colta aggredita da una Sara fuori controllo, che si ferma prima che sia troppo tardi.

Ripresasi, Kendra si imbatte in Hunter il quale le rivela che sapeva del problema di Sara ed anzi sperava che l’allenamento potesse essere utile ad entrambe: LegendsOfTomorrow - S01E04dopotutto Kendra ha circa 4000 anni di esperienza nel campo della resurrezione, quindi può aiutarla a trovare il suo lato umano.

Convinta dalle parole di Rip, Kendra va da Sara e la convince, provocandla quanto basta, a riprendere l’allenamento.

Anno 1986 – Fuori Mosca

Poco dopo la partenza di Snart e Palmer, la Waverider rileva un’anomalia temporale LegendsOfTomorrow - S01E04 (7)nella foresta, non distante da loro: Rip decide di andare a verificare la situazione, per capire se ci sia ancora un percilo da parte di Chronos e per sicurezza di porta dietro Roy, che gioisce a sapere che potrebbe dover usare la sua arma.

Giunti al punto dell’anomalia, Hunter si imbatte in quello che è sempre stato il suo mentore, Zaman Druce, il quale gli propone un accordo: porre fine a questa crociata, tornare con lui al momento in cui è sparito, e verra assolto da tutte le accusa. Tempo qualche centinaio di anni e sistemeranno i danni che ha causato, e per quanto rigaurda il tema, beh loro torneranno al 2016 come se nulla o quasi ofsse successo: Rip dice che ne vuole parlare con i compagni e Druce gli dà un’ora ti tempo.

Rory non perde tempo, una volta rimasto con Hunter a metterlo in guardia su quello che è il vero intento di Druce: uccidere lui e l’intero team. L’offerta viene respinta ed all’incontro tra Druce ed Hunter si presenta anche Chronos, in LegendsOfTomorrow - S01E04 (6)accordo con il Time Master, il quale punta l’arma alla testa di Rip. Poco dopo interverrà Firestorm, seguito da Rory portando alla fuga di Druce: lo scontro a fuoco tra il cacciatore di taglie ed il team si conclude con il ferimento di Jax che verrà curato nell’area medica della Waverider.

Anno 1986 – Luskavic Labs

Sistemata la questione Druce, i nostri eroi si dedicano a scoprire cosa vi sia dietro l’operazione Svarog e si recato ai Luskavic Labs dove entrano usando il Badge di Valentina: ad occuaprsi della missione saranno Snart, Stein e Palmer.

LegendsOfTomorrow - S01E04 (9)Stein scopre l’entita dell’operazione dopo essersi imbattuto in diversi cadaveri ed alcune fote che mostrano Firestorm in azione durante il primo incontro con Savage: l’Operazione Svarog è la creazione di un Firestorm sovetico.

Quando Stein si imbatte nella struttura che emane le radiazioni per la mutazione in Firestorm, la missione cambia: non più ricognizione ma di azione. Con l’aiuto di Palmer e Snart che faranno irruzione nella stanza di controllo e si occupano di permettere l’accesso al nocciolo radiattivo a Stein che lo dovrebbe assorbire vanificando così un decennio di ricerche.

Mentre Palmer sta per dare il via alla sua parte dell’operazione, ecco presentarsi l’imprevisto: Valentina Vostok è arrivata all’impianto e Palmer insistendo convince Snart ad andare a salvarla, perchè se il progetto finisce gambe all’aria Savage sicuramente la ucciderà.

Ovviamente la cosa si ritorce contro. La Vostok infatti sa benissimo con chi ha a che fare, sa chi è Savage e sa chi ha davanti: se il nocciolo fonto delle radiazioni non senza problemi giungerà a bordo della Waveider grazie a Snart, nelle mani dei russiLegendsOfTomorrow - S01E04 (8) finiscono Rory (arrivato in aiuto dell’amico), Palmer ma soprattutto Stein: ovvero una grande passo avanti per la creazione di Firestorm.

Alla Waverider, il resto del team si riunisce e si prepara quindi per liberarli dal gulag in cui sono rinchiusi.

COMMENTO

Che il divertimento sia con noi. Soprattutto se ci si affida Snart e Palmer, perchè è inutile negare che la chimica tra i due è molto buona. Questa settimana abbiamo visto più dinamiche di coppia, Rory ed Hunter hanno funzionato bene, Sara e Kendra pure (una sorpresa: sarà che con la Loitz le scene di lotta vengon sempre bene?): quella tra Jax e Stein invece sta un iniziando a stufare.

La schema che sto vedento prospettarsi sulla serie è quello di avere storie su due o tre puntate per lo più, un po’ come Doctor Who nell’ultima stagione: non è una decisione pessima, anzi. Dopotutto i cliffhanger portano ad ascolti buoni in teoria: poi magari finisce che la gente registra una puntata la vede una settimana dopo  con quella nuova, però almeno è una cosa un po’ diversa. Ed è pure una caratteristi delal storiaca serie di Batman degli anni 60

Mi ha fatto molto piacere l’aver visto Rory usato in maniera diversa. Siamo d’accordo che non sia il genio del gruppo, ma non è solo la spalla di Snart a cui è legato da una vera amicizia: è l’uomo d’azione a cui rivolgersi per i lavori sporchi e magari meno appariscenti, ma che fanno funzionare il tutto. E questa settimana per fare riflettere pure Hunter sulla stronzata che gli sta proponendo Druce.

La follia di Kendra è qualcosa che sarà utile controllare bene, ed è giusta la scelta di Hunter di affidarle Sara come mentore: le due possono solo beneficiare l’una dall’altra, come giustamente ha fatto notare la stessa Kendra. Tra l’altro è pure avvenuto il miracolo, perchè Kendra non è una stracciapalle questa volta: vediamo di continuare su questa strada ok?

Quanto agli occhi rossi quando impazzisce, appuraato che non è una questine di sostanze di dubbia legalità, sperò che spieghino la cosa in futuro, così chi vuole tutte le cose spiegate per filo e per segno sarà contento. C’è davvero bisogno di spiegare tutto? Avete dei neuroni (spero), usateli. Non c’è Carter controbilanciarla, eccovi una spiegazione! Ah, KENDRA HAI ROTTO I COGLIONI CON LA STORIA DELLA BARISTA.

Dunque stando ai dialoghi, sono stati tutti prelevati a gennaio 2016, sarebbe però utile che qualcosa in merito venisse menzionato anche in Arrow e Flash, giusto per dare una visione d’insieme ecco…

Detto che la Vostok è una gran bel pezzo di figliuola, ci rendiamo conto che a Mosca, col freddo che fa gira conciata in quel modo e non batte ciglio, mentre Palmer si è congelato pure lo sbarabaus? Capisco che russa ed abituata al clima, capisco che possa aver anche carburato a vodka… ma diamine!

Ora attendiamo la fuga dalla Russia, comprensiva di evasione dal carcere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...