#Supernatural – Into the Mystic (S11E11) & Don’t You Forget About Me (S11E12) #Spn

Doppio appuntamento con la sottoscritta e con Supernatural!
Prima di passare alla recensione vera e propria vi invitiamo a passare dalla nostra Pagina Facebook e dalle nostre affiliate Supernatural ~ Italia e Supernatural Italia, che ringraziamo calorosamente.

maxresdefault

Into the Mystic

Se qualcuno di noi si stava domandando che fine avesse fatto Castiel/Lucifer, in questo episodio ha trovato la risposta al suo quesito ed ha compreso quanto questa svolta narrativa, darà filo da torcere ai nostri cari fratelli.
Ma procediamo con ordine.
All’inizio dell’episodio assistiamo ad un flashback riguardante l’uccisione di una coppia, ad opera di una creatura sconosciuta.
Assistiamo al disperato tentativo della moglie di salvare la vita del marito e della figlia, senza però ottenere successo alcuno.
Il flashback termina con la neonata urlante ed il ritorno al presente.
Presente in cui ritroviamo Dean  e  Sam  ancora molto provati dal confronto avuto con Lucifer all’interno della Gabbia. Il minore dei Winchester sembra essere in preda ai sensi di colpa -solo ora? Si è accorto solo ora delle puttanate commesse?- per tutto ciò che nel corso degli anni, lo ha portato a deludere il fratello maggiore.
Dean, d’altro canto, sembra intenzionato a riprendere in mano la propria vita, tornando a lavorare su di un caso.
Atteggiamento menefreghista? Non proprio.
Ritengo che Dean abbia un disperato bisogno di mantenere la testa occupata e di non pensare a quanto Amara sia riuscita a fare breccia nelle sue difese.
Perché ammettiamolo -e non sto parlando di shipper, vi pregherei di leggere correttamente le mie parole- Amara è riuscita a colpirlo molto più profondamente di quanto tutti noi ci saremmo aspettati.
Quello che non riesco ancora a comprendere è il motivo per cui Dean si ostini a non volerne fare parola con il fratello minore, visto e considerato quanto entrambi siano deboli ogni qual volta venga taciuta la verità.
Castiel/Lucifer nel frattempo, si gode la rinnovata libertà nel bel mezzo di un parco. Ma viene interrotto dall’arrivo di un angelo che prova sulla propria pelle, un assaggio dei poteri dell’Arcangelo.
Il caso in questione riguarda una morte sospetta avvenuta all’interno di una Casa di Riposo.
Una morte che ricorda -per molti versi- quella vista nel flashback all’inizio dell’episodio.
Facciamo così la conoscenza di Mildred, un’anziana signora ospite della Casa, che sembra nutrire un certo debole per il nostro Dean.
Durante le indagini i due fratelli non riescono ad impedire una seconda morte, che viene però osservata da vicino proprio dalla nostra Mildred, che diviene così una pedina importante per la risoluzione del caso.
Scopriamo così che la creatura assassina è una Banshee.
Cos’è una Banshee?
“La banshee è uno spirito femminile, descritto generalmente come una donna dai capelli fluttuanti, con indosso un vestito verde ed una mantella grigia (o, alternativamente, vestita completamente di bianco o rosso). Può apparire sia come una donna che canta, sia piangente e avvolta da un velo. Altra caratteristica sono gli occhi perennemente arrossati dal pianto. Il termine banshee significa “donna delle fate”.
Fa parte del piccolo popolo ed è uno spirito che spesso viene classificato tra quelli maligni.”
Scopriamo così che vi è qualcun altro interessato all’uccisione dello spirito: Eileen.
Eileen altri non è che la giovane neonata vista all’inizio dell’episodio, sopravvissuta all’attacco della Banshee e divenuta sorda dopo aver ascoltato le sue urla.
La ragazza è stata cresciuta da una cacciatrice e veniamo così a scoprire che suo padre, faceva parte dei Men Of Letters.
La giovane, dopo un breve confronto con Sam, rivela al ragazzo di essersi allenata per ottenere la vendetta sulla morte dei propri genitori.
Dean, nel frattempo, torna al Bunker per recuperare le armi necessarie all’uccisione dello spirito ed ha un confronto con Castiel.
E qui tanto di cappello all’interpretazione di Misha Collins. Anche se, ahimè, preferisco di gran lunga Mark Pellegrino nelle vesti del Demonio.
Ignaro di avere di fronte Lucifer, Dean rivela all’angelo di essersi lasciato sfuggire Amara perché nutre per lei qualcosa che non riesce a comprendere. La definisce attrazione, ma non è del tutto convinto di quel termine.
Lucifer, giunto a conoscenza di un dettaglio tanto importante, sembra aver finalmente trovato un nuovo modo per arrivare ad Amara.
La nuova vittima designata della Banshee sembra essere proprio Mildred ed i due fratelli, scelgono di usare la donna come esca per arrivare alla creatura.
Peccato che la Banshee abbia scelto Dean come vittima.
Motivazione? Dean è vulnerabile, almeno al momento. Una vittima perfetta per la sua fame.
La Banshee attacca dunque il ragazzo, che sembra destinato a seguire il destino dei suoi predecessori, ma Mildred con l’aiuto di Eileen, riescono a far fronte al pericolo ed a salvare lui la vita, prima che la Banshee raggiunga il suo scopo.
Eileen ha così la sua vendetta e Dean ha salva la testa.
La vicenda ha la sua conclusione con un dialogo tra Mildred e Dean, dove la donna lo mette di fronte ad una verità che Dean continua a non volere accettare: qualcuno è entrato a far parte della sua vita ed è riuscita a sconvolgerla.
Ma la vera parte importante dell’episodio è riservata al confronto finale tra Dean e Sam.
Finalmente Sam rivela a Dean di sentirsi in colpa per non averlo cercato mentre era finito in Purgatorio.
E Dean ammette di averlo perdonato e di non voler più pensare al passato.

Episodio molto classico di Supernatural, che ci riporta ancora una volta al tema principale della serie : la caccia al soprannaturale.
Ho apprezzato il fatto di aver mantenuto saldo l’interesse per la storyline principale.
Ma…dove diamine è finita Amara?
E Crowley?
Che è successo dopo il dialogo con Lucifer?

Punti di forza dell’episodio

-La storyline di Amara non viene lasciata da parte-
-Confronto Dean e Sam-
-Mildred-
-Eileen-
-Lucifer/Castiel-

Punti deboli.

-Assenza di spiegazioni sulla sorte di Crowley-
-Assenza di Amara-

Don’t You Forget About Me

E’ sempre un vero piacere rivedere vecchi amici in Supernatural.
Specialmente se questi amici corrispondono al nome di Jodi Mills.
La ritroviamo alle prese con due ragazze adolescenti :Claire e Alex e con una serie di numerose sparizioni, su cui indaga proprio la giovane Novak.
Dean e Sam accorrono sul posto, ritrovandosi a partecipare ad una curiosa cena di famiglia, condita da screzi e da allusioni sessuali multiple.
Ed è esilarante -ed a tratti tenero- osservare come i due ragazzi, siano del tutto nuovi a quel genere di situazioni.
Se ci fermiamo a pensare alla loro infanzia ed adolescenza, possiamo comprendere benissimo quanto sia stata differente da quella di ogni altro ragazzo. Dean e Sam non hanno mai avuto nulla di normale nelle loro vite, neanche una semplice cena in famiglia.
Durante la cena veniamo a conoscenza del fatto che Jodi ed Alex, non vogliano in nessun modo parlare di soprannaturale, mentre Claire sembra decisa a continuare la sua missione di cacciatrice, continuando a documentarsi ed a cacciare in solitudine.
Ben presto però dovranno fare i conti con il soprannaturale anche loro.
L’omicidio di uno dei professori di Alex, getta l’intera cittadina nel panico e la giovane Novak, afferma -ora più che mai- di avere sempre sospettato che qualcosa non andasse, ma di essersi ritrovata messa a tacere per non turbare la tranquillità altrui.
Scopriamo così che il responsabile dell’omicidio è un vampiro, che conosce molto bene Alex.
Jodi e Claire vengono fatte prigioniere dal vampiro in questione e trasportate in un luogo sicuro, per essere poi utilizzate come cena.
Alex scopre così che anche il suo amato ragazzo è in realtà un vampiro, trasformato da colui che le da’ la caccia al solo scopo di ferirla ed ingannarla.
Giungiamo così a scoprire le motivazioni che hanno spinto la creatura a cercare la giovane.
Il vampiro è infatti una delle vittime dell’ex nido in cui sostava Alex.
Venne trasformato dopo aver fornito aiuto alla ragazza ed a causa della trasformazione, uccise moglie e figlio per nutrirsi.
Vendetta.
Di questo si tratta e quale miglior modo di prendersi la propria vendetta, se non togliendo alla giovane tutto ciò per cui vive?
La famiglia, un ragazzo, la propria carriera scolastica.
E tutto sembra andare secondo i suoi piani, sino al momento in cui Dean e Sam non giungono a fornire il loro aiuto.
Ma è Claire ad essere parte fondamentale della squadra.
Nonostante un bel morso e diverse ferite, la ragazza non sembra essere intenzionata a soccombere e riesce persino a ferire il vampiro, che viene decapitato dalla lama di Dean.
Sam nel frattempo, ha uno scontro con il ragazzo di Alex, che viene finito da Claire.

L’episodio ha la sua conclusione con Jodi ferita ad una gamba e le due ragazze finalmente unite e pronte a fornire lei il loro aiuto e la loro gratitudine.
Sam ha una piccola discussione con Alex.
La giovane sa di non essere totalmente al sicuro e di essere ancora una facile preda per i vampiri e per questo, sembra decisa ad andarsene il prima possibile.

Un episodio che si discosta per la prima volta dalla trama principale, ma non per questo meno interessante.
Probabilmente è servito per ottenere una boccata d’aria dalla tensione generata nel corso degli ultimi episodi.
Ritrovare Jodi, Claire e Alex è stata una gran bella sorpresa, lo ammetto. E vederle interagire con Dean e Sam lo è stata altrettanto.
Ma…
Rimangono sempre gli stessi interrogativi e non ci resta che aspettare la prossima settimana per avere almeno qualche risposta.

Punti di forza dell’episodio.

-La ricomparsa di vecchie conoscenze-
-Accenno alla storyline di qualche stagione passata.-
-Il panino ELVIS.-

-La donnola sopra il colibrì-

Punti deboli dell’episodio.

-Nessun accenno alla storyline in corso, anche se comprensibile-
-Dov’è finito Lucifer?-

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...