#The100 – Wanheda Part Two (S3E02)

La discutibile scelta di un inizio di stagione diviso in due trova il suo compimento in questo episodio, Wanheda Part Two, in cui ogni fazione ed ogni personaggio in gioco è chiamato a confrontarsi con nuove realtà e vecchi fantasmi del passato.
Prima di cominciare vi invito come sempre a seguire la nostra affiliata The 100 Italia.

Sicuramente, questa seconda puntata – e seconda parte – è stata di gran lunga più fruibile rispetto alla prima. E’ bastato poco per adeguarci alle novità, e se c’è una cosa che – tra le altre – The 100 sa fare bene è gestire i cambiamenti, per quanto repentini. Le tante novità che la scorsa settimana ci facevano ‘paura’, quest’oggi hanno già qualcosa di più familiare.. Tant’è che anche le novità, per quanto inattese, ci sembrano confluire in modo del tutto naturale nella nuova trama.

Parlo, ovviamente, della scoperta degli altri abitanti dell’Arca, precisamente della stazione Agricola, approdati sulla Terra di cui finora tutti ignoravano l’esistenza. Ho apprezzato particolarmente il confronto, il modo diverso dei due gruppi di vivere la Terra: se da un lato ci sono Kane e i suoi che cercano di viverla stabilendo degli equilibri con chi vive lì da prima di loro, l’altro gruppo continua a vedere i Grounders come nemico, senza sconto alcuno. E’ stato anche interessante vedere il rapporto tra Monty e sua madre, o meglio all’approccio della madre di Monty a suo figlio. Tralasciando che durante il racconto su come è avvenuta la morte del padre di Monty ho avuto il dubbio che quella storia sia stata riadattata ad hoc per non destabilizzare il ragazzo, ho trovato interessante il modo in cui è stato sviluppato questo incontro tra madre e figlio. Finora siamo stati abituati all’iperprotettività e all’onnipresenza di Abby nella vita di Clarke, ma questo scambio ha mostrato qualcosa di diverso: il classico frangente della madre che lascia il figlio che è un ragazzo e lo ritrova che è un uomo. Forse molto diverso dal ragazzo che conosceva, ma pur sempre un uomo. E ne prende atto, senza interferire più del necessario.

Un’altra storia che sta assumendo dei contorni interessanti è quella della famosa Città della Luce. Sorvolando sul fatto che più che una sorta di visione onirica sembra un viaggio da LSD, questa Città della Luce sta dando alla testa a Jaha. Ormai è totalmente succube di questa ‘realtà alternativa’ e dell’avatar che lo trasporta di qua e di là. Sa molto di parodia di Avatar, appunto, questa situazione, ma vedremo dove ci porterà. Quel che è certo è che questa nuova condizione di Jaha mi sta portando ad apprezzare Murphy, che in questi due episodi sembra aver cambiato pelle e aver trovato un suo equilibrio.

Non solo novità, come detto in apertura, ma anche fantasmi del passato da affrontare: è il caso di Clarke, la nostra Wanheda, che in questo episodio è chiamata a confrontarsi nientemeno che con Lexa.. E sicuramente è andata nell’unico modo in cui poteva andare, se non peggio. Quello che Clarke forse non capisce perché giustamente accecata dalla rabbia nei confronti di Lexa per il tradimento a Mounth Weather è che Lexa, a quanto ho inteso, fa parte di una sorta di coalizione di Grounders volta a cercare di salvaguardare la vita di Clarke e a schierarsi contro il regno del ghiaccio in caso – praticamente sicuro – di guerra.

La storia si sta sviluppando egregiamente, come sempre: viene resa bene l’idea di quanto ogni cosa, realtà o superstizione che sia, riesca ad insinuare nell’uomo la peggior cattiveria. L’ambizione la fa sempre da padrona, questo è innegabile, ma tutto questo a noi piace, piace moltissimo. La serie si presenta, a differenza delle due stagioni precedenti, molto più adulta e più battagliera.. E personalmente mi auguro che continui su questa linea, perché a parer mio è davvero vincente. In ultimo, voglio dire grazie agli autori per i 3,19 secondi di Bellarke che ci hanno regalato.. Poco, ma pur sempre apprezzato!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...