#AmericanHorrorStoryHotel – She Gets Revenge (S5E10)

Ultimo appuntamento del 2015 con American Horror Story Hotel.. Un episodio dal forte impatto emotivo e dai risvolti che renderanno l’attesa fino al 6 gennaio – 7 per noi – alquanto lunga e travagliata.

tumblr_nzkp1ihTYv1teabqeo3_540

Che dire? Un episodio abbastanza folle, dove le teste di serie hanno vacillato pesantemente e sembra quasi che si sia voluto cercare di portare lo spettatore verso una visione ottimistica del tutto, come se lo si volesse convincere che la giustizia trionferà e tutto troverà la sua giusta e meritata conclusione. Personalmente, non credo a questa versione rose e fiori. O non staremmo parlando di American Horror Story!

A primo impatto mi ha trasmesso poco come episodio, e ancora adesso sto cercando di mettere insieme i vari tasselli per arrivare ad un dunque che, attualmente, fatica ad arrivare. Come episodio è stato molto simile al precedente, mostrandolo quasi sotto una luce opposta.. E non tutto mi è piaciuto, se devo essere sincera. I risvolti scelti per John Lowe, ad esempio.. Non capisco il senso delle scelte operate per lui e per quella piaga umana che si è scelto per moglie. Tuttavia, sono pronta a scommettere che non è ancora finita qui per lui. Al contrario, mi è piaciuta molto la parte riservata a Liz.. Gran personaggio, nonostante la sfiducia iniziale.

Diciamo che questo episodio ha voluto dare una lezione: tutto ritorna. Il bene, il male, quello che è giusto e quello che non è ortodosso.. La sorte o chi per lei finisce sempre col presentare il conto: chi ha fatto del bene, bene riceve. Chi ha fatto del male, invece, male riceve. E questa è, per fortuna, una regola incontrovertibile.

Gli ultimi due, come episodi, hanno forse avuto un po’ lo scopo di gettare le basi per il season finale e uno scontro che potrebbe in esso verificarsi, creando delle distinte fazioni.. Se buoni e cattivi, vivi e morti, vittime e carnefici, non è dato saperlo.. Tuttavia, a me è sembrato abbastanza ovvio che si volesse tracciare una concreta linea di demarcazione che divide in due i personaggi. E per quanto il senso di incompiuto permanga, sembra che si stia avvicinando un che di risolutivo.

C’è stato un netto rialzo del personaggio della Contessa, protagonista di un mix emozionale che l’ha leggermente riabilitata al suo ruolo di figura capricciosa e ricca di scompensi. All’opposto, invece, John Lowe vittima ancora una volta dell’incapacità di trovare un equilibrio tra i due io che albergano in lui ed irretito da quella iena di Alex. Su questo restano tuttavia dei punti da analizzare: sia John, che Alex, che Holden, ognuno a modo suo appartengono oramai all’hotel Cortez.. E a tal proposito va ricordato cosa disse proprio la drama queen Sally: «Il Cortez è un’amante egoista, gelosa, possessiva», e sono pronta a scommettere che non rinuncerà tanto facilmente a ciò che gli appartiene.

Per quanto ci piaccia credere di aver capito come andranno le cose, tuttavia, c’è ancora molto da vedere.. Dunque, ci ritroviamo qui il prossimo anno. Passate buone feste!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...