#DoctorWho – The Woman Who Lived (S09E06)

Nell’inghilterra del 1600, un bandito terrorizza i ricchi signori rapinandoli. Il Dottore arriva alla ricerca di un artefatto particolare e scopre che il bandito è….

Doctor Who

Di notte, lungo un sentiero nella campagna inglese, una carrozza viene fermata da un bandito, noto come l’Incubo, che da tempo terrorizza i nobili che passano di lì, derubandoli.

Nello stesso momento, poco distante, arriva il Dottore (senza Clara) che seguendo le indicazioni di un rilevatore giunge anch’egli alla stessa carrozza, interrompendo la rapina e lasciando perplesse le vittime con lo scambio di battute con il criminale (che lavora in combutta con una creatura nell’ombra).

Mentre si reca sul retro della carrozza per recuperare un l’oggetto che stava cercando (che che a quanto pare pure il bandito voleva)… la carrozza riparte: colpo fallito, e nessun danno.Doctor Who - S09E06 (2)

Nel breve battibecco che segue tra i due quasi rapinatori, il Dottore esorta l’altro a mostrare la faccia come ha fatto lui… non è un bandito, ma una bandita. Si tratta di Ashildr!

La quale sebbene ricordi il Dottore, non ricorda… il proprio nome, e solo vagamente il suo passato tra i vichinghi. Ora il suo, nome è semplicemente Me.

Ashildr torna a casa col Dottore dove lui potrà a aiutarla, stando a quando dice, a fare i bagagli. Giunti a destinazione trovano un accordo per lavorare assieme ed abbiamo la conferma che entrambi erano alla ricerca dello stesso oggetto, un amuleto di origine aliena.

Ashildr prova anche a convincerlo a portarla con lui come compagna, in modo che la proprio esistenza ora che è immortale abbia un senso e gli racconta alcun delle cose che ha fatto in questi anni: la battaglia di Agincourt, un processo per stregoneria, essere stata una regina, aver curato un intero villaggio dalla scarlattina, la peste Doctor Who - S09E06 (3)nera: ha trascritto tutto in alcuni diari per non dimenticare le cose ed invita il Dottore a leggerli.

Ne sfoglia alcuni e scopre quanto tristezza risieda ora in lei, vede delle pagine macchiate dalle lacrime, delle pagine strappate, legge della morte dei suoi figli…

Insomma tanta tristezza e tanti rimpianti: da qui nasce il rifiuto di essere chiamata Ashildr.

I due decidono così alla fine di partire per recuperare l’artefatto entrando nella dimora di Lady Fanshawe per rubare il succitato gioiello, che il Dottore riconosce come Gli Occhi di Ade.

Dopo esser stati quasi scoperti durante la fuga dalla magione, si imbattono in un altro brigante, Sam Swift, il quale ha dei conti in sospeso con Ashildr/Incubo. Ne segue un confronto con diversi passaggi di mano per le armi da fuoco che si conclude con Sam sconfitto miseramente, e preso pure per i fondelli.

Ashildr ed il Dottore tornano così a casa dove lei indossa i panni di Lady Me, una rispettabilissima donna della nobiltà con tanto di maggiordomo.Doctor Who - S09E06 (7)

Ed è qui che Ashildr svela il suo piano al Dottore, facendo entrare in scena il suo complice negli assalti alle carrozze, direttamente da Delta Leonis, Leandro: anche lui è interessato a quell’amuleto, in grado di aprire un portale verso il regno dei morti.

Questo è il motivo per cui Ashildr lo vuole: lasciare la terra dove ormai ha visto tutto e fatto tutto, annoiata dall’essere mortale. Leandro, che ha perso la famiglia, sarà quindi un compagno di viaggio, ma c’è un problema: l’apertura del portale richiede il sacrificio di una persona, solo così potranno lasciare il pianeta.

I tentativi del Dottore di farle cambiare idea, di far riemerge quello che era un tempo, non vanno a buon fine. Ci sarà dunque un sacrificio: Sam Swift, catturato dalle guardie e portato a Tyburn per l’impiccagione (quello di rapina è un reato capitale), è il prescelto.

Per assicurarsi che il Dottore non intralci i piani, lo lega e lo fa tenere d’occhio dalla guardie giunte ad avvisarla dell’imminente esecuzione di Swift, catturato mentre si dirigeva verso l’abitazione: la giustificazione è che lui, il Dottore, è un complice di Swift.

Una prigionia da cui si libera quando saputo che su di lui c’è una taglia di 20 sterline, Doctor Who - S09E06 (4)fa loro notare che sa dove si trovino le ricchezze di Lady Me: comprarsi la libertà non è mai stato così semplice, ed il Dottore corre a cavallo verso Tyburn per salvare una vita ed evitare il peggio.

Fortunatamente le doti da cabarettista che tanto lo han fatto odiare dal Dottore quando si sono incontrati gli permettono di ritardare l’esecuzione quel tanto che basta perché il Dottore arrivi a salvarlo, mostrando con la carta psichica una comunicazione del Re che gli concede la grazia.

Ashildr però non ci sta ed un’esecuzione avrà comunque luogo: prende il gioiello e lo poggia sul petto di Swift, aprendo così uno squarcio nel cielo.

Doctor Who - S09E06 (5)Quello che non sa Ashildr è che è stata ingannata: non è un passaggio per un altro mondo o un’altra vita, Leandro le ha mentito. Si tratta di un portale per permettere un attacco alla terra: da quel varco appaiono astronavi che iniziano a bombardare il villaggio.

C’è solo un modo per fermare l’attacco, impedire la morte. Una missione impossibile, ma Ashildr ha ancora il secondo kit dell’mortalità e lo usa su di lui: la vita sconfigge così la morte, il portale è chiuso…e Leandro viene ucciso dalla propria gente.

In seguito allo locande del paese, Ashildr ed Il Dottore discutono del futuro, e se Swift ora sì immortale: su questo il Dottore non è sicuro, l’energia usata per chiudere quel vaco potrebbe aver esaurito l’effetto. Doctor Who - S09E06 (6)

Ashildr, che fatto diversi riferimenti alla vita del Dottore, su come si comporta dopo ogni battaglia, gli promette che non scapperà e resterà a vegliare su chi sopravvive alla sue battaglie ed alle conseguenze.

Tornato al presente, il Dottore incontra Clara la quale ha un regalo per lui da parte di una sua alunna che ha preso un bel voto in un compito grazie al suo aiuto riguardo un’intervista immaginaria con Churchill: potete immaginare quanto immaginaria fosse…

Doctor Who - S09E06Ad ogni modo il regalo è una cosa molo  semplice e banale: un selfie. Almeno ad una prima occhiata perché guardando attentamente, il Dottore nota qualcuno di particolare nella foto.

Ed ovviamente non dice nulla a Clara.

TRIVIA

Tyburn: L’antico villaggio di Tyburn sorgeva all’incrocio della attuali Oxford Street, Edgware Road e dove ora sorge Marble Arch a Londra. Per molti secoli è stato sinomino di pene capitali, l’ultima delle quali il 3 novembre del 1783: John Austin, un TyburnStonebrigante. A ricordare il luogo delle esecuzione è posta una pietra.

Clayton: Il maggiordomo è interpretato da Struan Rodger, che ha dato la voce alla Faccia di Boe.

Quinto Dottore: Il grande incendio di Londra causato dai Terileptils è un’avventura del quinto Dottore (The Visitation).

Blue Hotel: Questa è la canzone che il Dottore suona nell’ultima scena, un pezzo di Chris Isaak.

COMMENTO

Poca azione, tanta riflessione. Ci sono stati almeno un paio di citazioni che hanno rimandato a Rose: quella frase detta da Clara che non andrà da nessuna parte (la classica frase che porta sfiga) e l’apertura del Void, come accaduto in Doomsday.

Come già accaduto in altre puntate, non sono i soli riferimenti all’epoca di Davies, anche la citazione di Jack rientra in questa categoria. E poi c’è la curiosità di come la Faccia di Boe, o meglio colui che dava la voce, faccia da maggiordomo ad Ashildr.

Ashildr, dunque. O Lady Me se preferite. Alcune critiche che ho letto puntano sul fatto che in quanto madre avrebbe dovuto salvare un figlio usando il kit. Mi sembra onestamente una critica fatta alla cazzo di cane, scusate il francesismo: con tre bambini piccoli, come che coraggio poteva sceglierne uno da salvare, uno che poi sarebbe rimasto per sempre un bambino esteriormente? Credo che per un genitori non ci sia scelta più difficile di dover decidere quale figlio salvare. In questo caso, pure con la consapevolezza che avrebbe avuto una vita d’inferno.

Altro tema costante di queste puntate è quello della morte. Questa volta con riferimento alla mitologia greca, nello specifico ad Ade, il Dio degli inferi. Quando certi riferimenti sono così costanti, non sono più coincidenze, è ovvio: è poi altrettanto ovvio che speriamo tutti di rivederlo.

Su Ade si posso dire molte cose, tra cui il fatto che sia figlio di Crono, ovvero figlio del tempo: sarà una coincidenza pure questa? Quasi sicuramente, anche se in alcune storie Ade è chiamato proprio Crono. E se dietro tutto questo ci fossero proprio i Signori del Tempo? Magari, visto come han citato Star Wars, degli oscuri Signori del tempo?

Se certe cose non sono mai un coincidenza, la stessa cosa vale per le inquadrature. L’inquadratura più “insistente” ed apparentemente senza motivo, è quella dell’insegna della locanda: i due cigni. Ora, due colli di cigno, ma disposi a formare una esse, dovrebbero rappresentare il cristo (la parte alta) e Satana (quella bassa). Insomma la lotta tra il bene ed il male.

Ed in un certo senso, è quello che vediamo nei faccia a faccia tra Ashildr ed il Dottore in questa puntata. La figura di lei è sempre più avvolta nel mistero, e rivederla a fine puntata… beh… Mi fa piacere sapere che la rivedremo.

Resta il mistero su  come faccia a sapere tante cose sul Dottore: l’ipotesi di stalking è valida, ma c’è sicuramente dell’altro. Potrebbe essere lei a gettare le basi per la creazione della UNIT? Molto difficile, a meno che non si vada a riscrivere parte della storia.

Per un qualche motivo sto pensando che Ashildr in realtà sia Morte, uno dei cavalieri dell’apocalisse: è solo una sensazione, nulla di più eh… Forse per quella frase “ogni morte è una piccola frattura nella realtà”: immaginate 7 miliardi di microfratture….

Un altro mistero è quello riguardo Swift. Immortale o no? Beh lo stesso Dottore non sa dare una risposta. Forse potrà guarire solo in parte, io la vedo così, ma non credo che sarà un problema, non lo rivedremo (attendo smentita)

Terzo mistero: perché al Dottore serviva quel gioiello? Per evitare un attacco o per salvare qualcuno, magari di Clara?

Oh beh, lo scopriremo. Non c’è molto ancora da attendere, dopotutto. Al massimo fino a Natale…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...