#HeroesReborn – Game Over (S01E06)

Scoperto il lavoro occulto della Renautas, è tempo di attacare con più forza per il Team Noah, mentre le stroie si intrecciano sempre di più e ritroviamo una vecchia conoscienza…

Heroes Reborn

La scoperta di esser stato adottato e di esser destinato a salvare il mondo ha ovviamente scosso Tommy, il quale per riprendersi ri materializza in camera di Emily a cui racconta quanto scoperto. Lei prova a calmarlo e farlo ragionare e lui per tutta risposta lui… la porta a Parigi.

Arrivati nella capitale francese, il sogno di Emily, i due decidono di salire sulla Tour Heroes Reborn - S01E07 (3)Eiffel anche se ci sarebbe un problemino: non sono ammessi gli EVO, tanto che vi è un checkpoint controllato dai militari, a controllare che ciò non accada.

Tommy ovviamente fa scattare l’allarme nonostante Emily cercasse di evitare il casino che si è poi creato: a nulla valgono le parole del ragazzo ai militari con cui cerca di convincerli che non è un cattivo.

Quando iniziano ad arrivare i rinforzi i due si trasferiscono su un battello lungo la Senna, ed Emily gli fa un cazziatone non da poco per poi decidere di mostrargli una cosa, ovvero le bancarelle lungo il fiume.

Ad uno dei venditori Emily chiede se abbia dei fumetti e così, spulciando lì in mezzo, lei trova un numero, ovviamente in francese, di 9th Wonder, per la precisione il numero 31.

Lui è sbalordito poichè è un numero molto raro, e le racconta che secondo alcune voci on line, il disegnatore del fumetto era un EVO e che quello che disegnava sarebbe poi accaduto. L’intento della ragazza è di far capire a Tommy che essere un eroe vuol dire Heroes Reborn - S01E07 (4)essere pronti a rispondere alla chiamata, e che avere i poteri è una responsabilità ed è un dovere agire usandoli al meglio.

Ora che Tommy smebra più tranquillo, i due tornano a casa, sempre nella camera di lei, ed assistiamo al loro primo (e pure al secondo) bacio.

Dopo aver bruciato la casa e ceduto l’attività, Luke telefona alla moglie per dirglia quanto fatto prima di partire verso il mare. Giunto al porto, si ferma a guardare le imbarcazioni e viene avvicinato da un venditore che si opffre di vendergliene una: Luke dice che l’unica barca a cui è interessato è una che sia come quella che tiene in mano del figlio, ed a quanto pare, la trova.

Malina nel frattempo è scesa dal camion di legname su cui viaggiava clandestinamente Heroes Reborn - S01E07 (5)e di ferma affamata per prendere qualcosa da un distributore automatico: poichè le mancano i soldi, prova ad usare i poteri, ma si ferma quando sente arrivare qualcuno. Quel qualcuno è… Luke, il quale inserendo una moneta nel distributore, lascia trasparire di essere un EVO.

Malina lo segue e mentre è seduta su una panchina lo vede sul ponte di una barca con uno zaino (pieno di mattoni) mentre si tuffa in acqua e non ci pensa due volte prima di usare i suoi poteri per salvarlo, anche se ci sono diversi testimoni.

Quando Luke si riprenderà dal salvataggio, Malina gli rivela che ha una missione, quella Heroes Reborn - S01E07 (6)di salvare il mondo, ma che per farlo deve trovare una persona e gli mostra una foto datagli da Farah: si tratta di Tommy. Luke è basito e le dice che lo ha incontrato, non lo conosce però sa dove potrebbe essere.

I due intraprendono così il viaggio verso Carbondale.

Per Carlos la ricerda del nipote e di Padre Mauricio non è una passeggiata, anzi.

Dearing, depotenziato come abbiamo visto, non vuole parlare e resiste all’interrogatorio a colpi di cazzotti che l’eroe di guerra mette in atto. Quando però gli vengono toccati i soldi, allora cantano come un usignolo, rivelando anche da dove provengano quelle svariate migliaia di dollari: per ogni EVO che consegnava, gli venivano dati 10.000 dollari. Da chi arrivassero non gli è mai stato chiaro e mai gli è interessato: l’unica cosa che sa è dove li portava, e così porta Carlos sul posto.

Si tratta di una specia di comunità, al cui ingresso fanno Heroes Reborn - S01E07un tampone per verificare che si tratti di un EVO: per questo motivo, i due dovranno scambiarsi di posto se vorranno entrare e non essendo Carlos un EVO, bisogna imbrogliare al test. Dearing gli fa bere del sangue da un fialetta e Carlos inizia a sentirsi male mente Dearing sembra ridersela di gusto…

A Midian la situazione è parecchio ingarbugliata.

Da una parta abbiamo il Team Noah che si dedica ad interrogare un Harris per scopreire dove siano finiti Hiro, Phoebe (la sorella di Quentin) e tutti gli EVO spariti da un anno a questa parte. Un interrogatorio che porta a qualche frutto, visto che si convince ad accompagnarli presso la struttura dove è tenuto Hiro e dove la Reanutas compie i suoi esperimenti.

Da un’altra parte abbiamo invece Taylor, sempre più slegata dalla madre decisa a far emeregere la verità sul suo operato. Per questo motivo, dopo aver trovato vuoi il magazzino dove erano tenuti gli EVO, lancia un appello in rete per Hero Truther perchè la contatti ed insieme rivelino al mondo i piani segreti della società: certo il fatto di essere incinta di un EVO deve aver e il suo peso in una decisioen del genere da parte di Taylor.

Ovviamente Erika (che sta continuando alacremente il suo lavoro) non la prende bene questra esposizione in rete. E chissà come regirà nell’apprendere che sarà nonna…

Da una terza parte abbiamo il duo nipponico di Ren e Miko. La missione della ragazza si scopre essere in realtà non quella di salvare il padre, bensì quella di salvare “il maestro dello spazio e del tempo”.

Quando il percorso di lei si incrocia con quello de Bennett e Noah, i quali vengono Heroes Reborn - S01E07 (7)attaccati permettendo la fuga di Harris, Noah vedendo la Katana la collega subito al vecchio amico e spiega la cosa a Miko: sentita la missione della ragazza, è chiaro che è la stessa per entrambi, ovvero liberare Hiro.

Giunti non senza qualche fatica alla sala di comando, Quentin e Noah interrogano il tecnico infomratico su cosa stia accadendo lì, e scoprono che stanno mandando le casse per la ricostruzione del mondo, nel futuro usando il potere di Hiro: per usarlo in quel modo è stato intrappolato in una mondo senza spazio e senza tempo. Il mondo è ovviamente Evernow.

Non è l’unica cosa che scopriamo.

Il programmatore conosceva il padre di Miko, e lei non è la figlia: la stessa Miko apprende la cosa quando all’interno di Evernow si trova faccia a faccia con un suo alter ego che le dice anche che per liberare Hiro dovrà morire.

La sicurezza della Renautas interviene ma il Team Noah, Miko e Ren (entrato di nascosto nella stanza) si mette al riparo dietro il vetro antiproiettile: siamo in una situazione di stallo quindi, e Miko prova a rientrare in Evernow: no ci riesce perchè The Shadow è in azione e ne blocca i poteri.

Quentin vendendo l’EVO lo identifica subito come Phoebe e dice a Noah di lascairlo provare a farla ragionare in modo da guadagnare tempo. L’azione qui è molto rapida: Noah e Miko prima eliminano un paio di cloni a testa, Ren scappa (dopo essersi più o meno dichiarato a Miko), Quentin placca la sorella permettendo alla giapponese di entrare nel videogioco, decisa a sheroes reborn s01e07acrificarsi per liberare Hiro.

Un sacrificio che compie anche Quentin che fermando la sorella viene ucciso da lei.

La missione va a buon fine, Miko lo libera e svanisce mentre Harris esplode un colpo di pistola contro Noah.

Il colpo non va però a segno: Hiro ha fermato il tempo per tutti tranne che per Noah e lo porta così in salvo fuori dalla Renautas.

I due si confronteranno riguardo una questione importante, ovvero tornare indietro nel tempo per impedire l’ascesa di Erika e della Reanutas: Hiro è inizialmente contrario, consapevole che il viaggio nel tempo può causare molti problemi, ma considerando che Erika ha usato il potere del tempo per fare del male è giusto porvi rimedio e tornare così al 13 giugno, il giorno dell’incidente di Odessa.

Heroes Reborn - S01E07 (8)TRIVIA

Farfalle: Hiro si raccomanda con Noah di non calpestare le farfalle. Si tratta di un riferimento al racconto breve di Ray Bradbury, Rombo di Tuono (1952), dove a seguito di un viaggio temporale una farfalla preistorica viene uccisa: da un evento in apparenza significante, inizia un effetto a catena che porta a cambiamenti radicali nel futuro come l’elezione di un presidente o la lingua parlata. Da questo racconto è nata l’espressio “Effetto Farfalla” per definire la teoria del caos.

9th Wonders: Il disegnatore del fumetto come sappiamo era davvero un EVO, Isaac Mendz

COMMENTO

Formalemente non lo è, ma tencnicamente era un mid-season finale, con un finale degno di nota: tornare con Hiro indietro al giorno dell’incidente è il modo in cui i volti della serie originale verranno inseriti nella trama. Era solo una questione di pazienza, e nulla più.

Troppo poco, troppo tardi? Sì, no, forse. Personalmente avrei trovato sciocco usare (tutti) i vecchi personaggi da subito: possiamo discutere sulla qualità della storia, ma fare attendere la gente per qualcosa di tanto atteso è una mossa furba in termine di ascolti. Scelta premiata? Probabilmente no, ma questa doveva essere una miniserie e nulla più: magari l’anno prossimo faranno una seconda miniserie, con lo stesso spirito (magari evitiamo il salvare il mondo eh…), chissà…

Come previsto Malina è alla ricerca di Tommy: fratelli separati? Non lo escludo, e l’ho detto la scora settimana. Sarà interessante quando Tommy si troverà davanti luke nuovamente come reagirà…

Sempre a proposito di Malina, abbiamo forse capito ora il suo potere: controllo degli elementi/forze naturali.

Ho trovato qualche buco narrativo nella puntata ma non essendo in perfetto stato di salute potrebbe essermi sfuggito qualcosa o ricordo male, spero mi verrete incontro.

1) Se c’è tutto questo panico verso gli EVO, come mai nessuno reagisce quando Malina salva Luke? Un panico che vediamo a Parigi però, quindi… com’è che in USA (dove opera la Renautas) non c’è questa fobia e in Francia sì? Soliti messaggi politici?

2) Possibile che Tommy si trasporti in camera di Emily e non vengano mai beccati dai genitori di lei? Vuole forse essere la identità un mistero/sorpresa per più avanti?

3) Miko e Ren, si accorgono ora solamente che avevano a che fare con la Renautas? Non se ne erano accorti la scorsa settimana di quel logo?

A proposito di Miko: ma che cagata è? Che ci fosse qualcosa che non andasse in lei era ovvio, ma così? Suvvia si poteva fare di meglio, di molto meglio. A meno che non si riveli un’arma utile (se riapparirà), per la guerra ad Erika.

In ogni caso, datemi Hero Truther. Subito. Tanto si sa chi è, la sua presenza è stata annunciata da tempo e chi ha visto la web-serie Dark Matter (io no, lo ammetto) lo sa già. E se non lo sapete e siete vecchi fan di Heroes, beh… non ve lo dico.

Però provate a pensare chi vi manca tra i vecchi volti: anche se proprio vecchio non è…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...