#TheLastKingdom – Episode 1 (S01E01) #SeasonPremiere #BBCAmerica #SeriesPremiere

Il boss vince. Sempre. E nonostante la mia iniziale reticenza, ho accettato di guardare e recensire anche questa serie. Bé, che dire? Grazie, boss! Ottimo consiglio!
Eh sì, perché la sottoscritta non ne ha mai abbastanza di vichinghi – nel senso buono – o di riferimenti a quel ramo di mitologia – quella norrena – che tanto ama.. Dunque, eccomi qui a presentarvi ufficialmente The Last Kingdom!

BBC-The-Last-Kingdom-200x102

Per chi ama il genere storico, la rosa di opportunità tra cui scegliere è molto ampia.. Si va da quelli più realistici come Vikings o The Bastard Executioner a quelli di fantasia, come Game of Thrones. The Last Kingdom [serie basata sull’omonimo romanzo di Bernard Cornwell] appartiene sicuramente al genere più realistico, e il paragone con Vikings è più che inevitabile.. Inevitabile, ma sostanzialmente errato: per i temi trattati e per l’approccio al personaggio principale, The Last Kingdom si rifa più a The Bastard Executioner. Se la trama di quest’ultimo risulta più complicata e meno scorrevole da sostenere, quella di The Last Kingdom ha quel qualcosa in più che esplica bene quanto affrontato senza renderlo banale.

The Last Kingdom parte proprio dalle origini della storia. Tuttavia, pur riproponendo l’eterna lotta tra pagani e cristiani, mostra un approccio diverso mettendo a nudo sia l’intraprendenza del popolo vichingo che lo scarso coraggio dei sassoni, che ad un’azione diretta preferiscono trincerarsi dietro alle loro mura e alle loro croci. Ma quello che più colpisce è il modo in cui questo show evidenzi anche la parte più debole del presunto colosso sassone: sottovalutare il nemico, crederlo grezzo e stupido.. Questo è il più grande errore dei sassoni, sebbene la storia tenda a dare poco spazio a questo aspetto dei fatti.

Questo episodio ha tracciato una linea netta, tanto netta da essere quasi ai limiti della docu-fiction.. Ma ha stabilito un punto A, l’origine, e un punto B, la svolta.. E sebbene l’episodio sia stato così netto da finire nello stesso modo in cui è iniziato, nulla può essere dato per scontato e le ovvietà sono state messe al bando fin da subito.

Ciò che più ho trovato piacevole di questo episodio è come lo script abbia giocato sui contrasti tra le due diverse culture, scoprendo che alla fin fine non sono poi così diverse in alcuni intenti e alcuni metodi. Mi è piaciuto molto anche il rapporto sviluppatosi tra l’anziano cieco Ravn e il piccolo Uthred.. Una semplice chiacchierata tra un bambino che reagisce all’aver visto morire il proprio padre e un saggio anziano che molto ha da dire. Un bel momento, e un’ottima scuola per il piccolo Uthred. Apprezzabile anche quanto mostrato di Ragnar [che, se ho ben capito, non è il Ragnar conosciuto attraverso Vikings ma una sorta di ‘Ragnar Senior’], ed il modo in cui il figlio del suo nemico catturato come ostaggio e schiavo sia diventato per lui come un figlio.

Ma il personaggio centrale di questa serie è senz’altro Uthred: molto interessante il modo in cui è stato esposto il suo passaggio dall’essere un bambino all’essere un uomo.. Molto,interessante!

uthred

Tralasciando tutto ciò, il personaggio di Uthred è sicuramente quello più curioso di questo pilot. Lo abbiamo visto nascere sassone ma crescere come un vichingo danese, legandosi a filo doppio a quella cultura che inizialmente voleva contrastare tanto da voler sposare una ragazza danese per essere riconosciuto come danese lui stesso.. Eppure, nonostante il gesto eclatante con cui si è concluso l’episodio, è difficile dire se manterrà questo schieramento da qui alla fine della season. Non manca un accenno di romance, ma attualmente non mi sento di volergli dare un particolare rilievo.

Un debutto senza ombra di dubbio affascinante, crudele e senza sbavature eclatanti, un preludio di tutto rispetto per una buona season e un debutto che getta le basi per qualcosa di davvero interessante. La mia valutazione su una scala da uno a dieci si attesta su un generoso 8.5 – 9

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...