#HeroesReborn – The Needs of the Many (S01E04)

Epic è stato lanciato e per gli EVO la situazione non è brutta, peggio. Riusciranno ad abbattere la Renautas?

Heroes Reborn

Riprendiamo esattamente da dove ci eravamo lasciati, ovvero dall’incidente capitato a Tommy ed a sua madre. Lui esce dalla macchina grazie al suo potere e cerca di soccorrere la madre la quale però lo esorta ad andarsene e a scappare, al fine di proteggerlo: per tutta risposta lui la fa materializzare in al pronto soccorso per poi darsela a gambe sentnedo in lontananza le sirene.

Tommy si recherà all’ospedale dove scoprirà che la madre ha bisogno di una trasfusione ma lì non hanno il suo gruppo sanguigno e a causa degli EVO le donoazioni sono crollate. Tommy vuole fare un tentativo per vedere se lui è compatibile, anche se questo (come gli fa notare Emily, giunta a dargli conforto) questo potrebbe metterlo nei guai: ovviamente lui fa il testo ugualmente, ma non risulta essere compatibile.

L’infermiera, nel comunicargli l’esito gli fa capire che sa che è un EVO, e che terrà la bocca chiusa. A complicare la situazione il fatto che la banca del sangue più vicina è a Southbank, Indiana, e ci vorranno almeno sei ore prima che il sangue arrivi. Questo però non è un problema per Tommy che, sempre assieme ad Emily, porterà due sacche di sangue all’ospedale grazie al suo potere.Heroes Reborn - S01E04

L’infermiera lo avverte subito che l’esito dell’esame è finito in un database federale e stanno venendo a cercarlo: uscito in corridoio si trova circondato e senza via di scampo.

Luke e Joanna intanto continuano la loro missione di sangue e violenza. Lui cerca di farla rinsavire, ma lei non sembra sentire ragione alcuna. Nel corso del loro viaggio lei si dimostra completamente distaccata dal partner, anche quando lui le dice di non star bene, lei semplicmente gli tocca la fronte, si accorge che scotta e gli dice di riposarsi e bere molti liquidi, porgendogli un bicchiere d’acqua: e per il mal di tesa che dice di avere, gli porterà delel medicine quando tornerà al motel dove si son fermati.

Luke, afferra il bicchiere dopo essersi esposto brevemente alla luce del sole: l’acqua inizia bollire e lui inizia a pedere il controllo, scagliando poi il bicchiere contro il muro.

L’indomani i due riprendono il viaggio e se Joanna continua a definire la lista degli EVO un dono, lui cerca di farle cambiare idea, che dovrebber smetterla e che no, lui non considera quel pezzo di carta un dono… e la incenerisce: sconvolta, Joanna estrae la Heroes Reborn - S01E04 (2)pistola e la punta alal testa di Luke, che senza batter ciglio le dice di sparare pure.

Lei però non riesce e dicendogli che lo amava, scende dalla macchina e si allontana da sola.

Passiamo ora a nord, dove troviamo Malina e la donna invisibile che la accompagna nelal sua missione. La donna si chiama Farah, ed ha una missione: proteggerla e guidarla poichè da quando è nata le stanno dando la caccia.Heroes Reborn - S01E04 (3)

Le due donne vengono scoperte mentre Malina fa nascere dalla terra innevata, un albero: Farah, dopo aver messo KO l’uomo e distrutto il cellulare con cui stava allertando le forze dell’ordine, comunica a Malina che l’allenamento ora è finito.

A Los Angeles, Carlo si riprende dalla batosta subita e cerca di mandare avanti l’attività del fratello, a cui lavora anche il piccolo Jose (sfruttando il suo potere di poter passare attraverso i solidi). Esaminando il lavoro che il ragazzino ha fatto su una macchina ha l’idea di potenziare il costume di El Vengador ed orgogliosamente lo mostra anche a padre Mauricio che ne resta un po’ perplesso.

Dopo che Carlos ha lasciato l’officina, Jose si mette a lavorare su un’altra macchina, poichè lo zio se ne è andata con la prima (diventata la macchina di El vengador) Heroes Reborn - S01E04 (4)quando lancia un bullone a terra che rotola via… e così il ragazzo scopre che il padre era l’eroe mascherato.

Poco dopo chiama il prete a cui vuole non solo raccontare della scoperta ma anche mostrargli che pure lui ha dei poteri… e mentre ne fa sfoggio i due vengono scoperti e catturati.

Ren e Miko hanno deciso di partire con destinazione Midian per recuperare l’ambita katana del padre di lei.Ren, sfrutta la sua popolarità come youtuber perricevera aiuto nella missione, invitando tutti i suoi follower alla sede principale della Renautas vestii come il loro personaggio di Evernow preferito.

Durante il volo, lei cerca di capire cosa siano i suoi poteri e Ren la indirizza verso la risposta corretta: come il padre lei può entrare nei videogiochi,Heroes Reborn - S01E04 (5) ed è per questo che il padre ha creato tanti successi, poichè li ha vissuti davvero.

Giunti a destinazione, il pubblico presente è rapito dalla presenza della vera Katana Girle si crea così una piccola confusione, l’ideale come diversivo per poter entrare nella struttura.

Struttuta dove come sappiamo sono gà presenti Noah e Quentin, decidi a far saltare il progetto Epic. L’unico “piccolo” problema è entrare nelal zona dove è tenuto, ma Noah sa come fare: basta attirare qualcuno vicino ad Erika, il gran capo e convincerlo a collaborare.

Quel qualcuno è facilmente identificato in Taylor, la figlia di Erica, che abbiamo visto impiegata in coppia ad un EVO per il “recupero” di Molly. La ragazza, già dubbiosa di suo nei confronti della madre, segue il consiglio di Noah e mette in dubbio l’operato di Erika, la quale non ammette nulla riguardo le attività aziendali pur dicendo che sta lavorando per la salvaguardia dell’umanità: tanto basta a Taylor per cambiare schieramento.

Taylor prova ad entrare nella struttura dove si lavora ad Epic, ma pure essendo la Heroes Reborn - S01E04 (6)figlia del capo, non è abilitata. Le guardi poste all’ingresso le dicono che solo il personale autorizzato può passare e lei giustamente dice “Sapete chi sono, vero?” “Certo”. “Ed allora dovevato aspettarvela..”

E zac! Puntura per due!

usando ora le impronte di una delle guardie il nostro trio entra nella zona di sicurezza e presto si imbatte in 3 copie di Harris: Noah ha la prontezza di spare adun estintore e ai tre così da eliminaer la mnaccia per poi accedere al livello dove è tenutp il segreto di Epic: Taylor è sconvolta da quello che scopre, visto che tra gli EVO collegati e sfruttati per Epic c’è il suo ex partner.

Se quentin cerca la sorella, Noah punta dirtto a cercare Molly e scopre che non c’è un interrutore per scollegare gli EVO dalla macchina (e fa un paragone con Sylar e come poteva assorbire i poteri): fa l’errore di avvicinarsi troppo a Molly che lestamente gli sottrae la pistola e gli dice che non sarebbe dovunto essere lì, gli dice che c’è in gico qualcosa di molto importante, più di lei o lui… e che il 13 giugno a Odessa sapevano cosa ere in gico e che hanno deciso di fare qualunque cosa necessaria per tenerli al sicuro…Heroes Reborn - S01E04 (7)

Noah  continua a non capiro di cosa parli Molly, la quele gli risponde che se glielo dicesse non tornerbbe indietro. “Dimentica il passato. Salva il futuro.”

E si spara in testa.

Scattato l’allarme Taylor, Noah e Quentin devono scappare, mentre Erika convoca nel suo ufficio Harris per avere aggiornamenti, scoperendo così il tradimento della figlia e che Epic è funzionante ora solo in parte, non più su scala globale bensì con un raggio di 100 piedi. Come parzia consolazione, l’EVO che sta cercando impazientemente, potrebbe esser stato identitifica in Canada, ma ora non c’è più modo di saperlo se non andando sul posto.

Heroes Reborn - S01E04 (8)Erika gli ordina di intervenire con una squadra, Harris dice che manderà il suo solito team, con la missione di uccidere: la donna lo ferma e gli dice di portare L’Ombra. Poco dopo vediamo in una camera un ragazzino incappucciato a quanto pare in grado di manipolare l’oscurità…

TRIVIA

Sylar: La persona a cui fa riferimento Noah è il villain principare delle prime stagioni di Heroes, Sylar.

Inumano: Nel monologo finale si fa cenno al diventare qualcosa di Inumano. Alla Marvel, sentitamente ringraziano.

COMMENTO

Una puntata che possiamo definire di avvicinamento. Adesso tre filoni narrativi sono strettamente legati: Noah, Malina e Ren/Miko. Questo sarà sicuramente il grosso della storia, ma il lavoro di intreccio che stanno facendo non è affatto male. Ho dei dubbi, non pochi a dire il vero, su Carlos e Jose, mi sembrano fatti male, però vedremo: magari mi sbaglio eh….

Taylor ha cambaito schieramento: era logico che accadesse, forse è stato un po’ troppo semplice e veloce (ma con 13 episodi…), ma era invetabile.

Trovo che la serie stia andando bene nonostante tutto (ascolti, critiche dei fan storici…). Non dimentichaimo che la serie originali andò ampiamente a donne di facili costumi per un continuo campio di autori, produttori, ect etc che di fatto azzerava ogni volta il lavoro dell’altro: cambiavano le regole del gioco, le linee temporali… e non si capiva una fava.

E tra i problemi mettiamoci pure lo sciopero degli autori che troncò la seconda stagione a 11 episodi, allungò la terza a 25, ci fu la cancellazione di un volume (il terzo doveva essere Exodus, ma poi divenne Villains, con scene rigirate per accomodare il cambio): insomma se ci fate caso l’unica serie senza particolari problemi è stata la prima.

Con un terzo (circa) delle puntata andate in onda, è ora tempo di accelerare un po’ e questo episodio (o capitolo se preferite) lo fa nel modo giusto. Ora avanti così senza scazzare mi auguro, ma visto che adesso arriva la parte interessante, sono ottimista. Perchè la parte interessante? Beh, ci sarà almeno un viaggio nel tempo: quindi a breve rivedremo Hiro. YATTA!

La vera domanda è cosa è stato cancellato e cosa è  successo davvero a Odessa. Ma questo è il mistero della stagione… Ah e dimenticavo: L’Ombra ha un gran potenziale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...