#ScreamQueens – Haunted House (S01E04)

Dopo quattro episodi e una rinnovata visione di essi, sono giunta alla conclusione di aver espresso un giudizio negativo in maniera troppo frettolosa, riguardo questa serie.
Ora…visto e considerato il fatto di essere umana, credo sia abbastanza naturale “sbagliarsi” e lasciarsi trascinare da una visione superficiale dell’insieme.
Ancora una volta ribadisco che ogni recensione si basa su un giudizio strettamente personale dell’autore di essa e pertanto (data l’esistenza della libertà di espressione) offendersi o ancor peggio offendere chiunque esprima un giudizio differente dal vostro non è esattamente sinonimo di maturità.

Premesso questo…benvenuti a Chanel-o-Ween.

Scream-queens_teaser

Chanel-O-Ween.
Il momento dell’anno che tutti aspettano.
Quel momento in cui vedrai arrivare per posta: teste mozzate, arti smembrati ed una visita di Chanel stessa che ti ricorda quanto la tua vita sia inutile in confronto alla sua!
Rivaluto con questo episodio la mia simpatia per Emma Roberts.
Se nelle prime puntate della serie avevo giudicato il suo personaggio una sorta di antipatico e rivisto cliché alla Regina George ( e se non sapete di cosa sto parlando, vi consiglio di recuperare Mean Girls! Una piccola chicca cinematografica con Lindsay Lohan pre-rehab ,una favolosa Rachel McAdams e una meravigliosamente svampita Amanda Seyfried!), ora vedo in lei un personaggio a dir poco esilarante.
Cosa che -ahimè- non intravedo nel personaggio interpretato da Abigail Breslin.
inizialmente speravo che Chanel N°5 si rivelasse una “outsider” e rivelasse una personalità maggiore rispetto alle altre, ma ciò che purtroppo trasmette è antipatia al primo sguardo.
Sarebbe sin troppo facile detestare Chanel N°1 per il suo comportamento, ma in realtà riesce  farsi persino adorare nella sua “cattiveria” e Emma rende la sua interpretazione sopra le righe, un punto di forza per il personaggio stesso.
Finalmente abbiamo a che fare con le prime defezioni ed i primi “veri” scontri a cielo aperto nel gruppo.
Zayday -con la complicità di un membro della confraternita maschile- decide di candidarsi alla presidenza della KKK, scatenando la furia di Chanel.
I propositi di Zayday sono sin troppo ammirevoli rispetto a quelli superficiali di Chanel e la nostra Queen B, ben presto inizierà a provare la sgradevole sensazione della “paura” del fallimento.

Facciamo la conoscenza, insieme a Grace e Pete, di una delle testimoni della prima morte all’interno della confraternita.
E a questo punto mi permetto di dire che Grace è forse il personaggio più noioso dell’intera serie.
Troppo pulita, troppo perfetta, troppo…troppo brava ragazza senza difetti.
Scopriamo così che il bimbo nato durante la festa non era affatto un maschio ma una dolce femminuccia.
E Grace inizia ad avere forti dubbi circa l’identità di sua madre e sull’estraneità di suo padre riguardo gli omicidi.
I due avranno successivamente uno scontro ma dubito fortemente che Grace possa essere la bambina nata alla festa.
inoltre scopriamo che il Decano Munsh ha organizzato alla perfezione l’insabbiamento del fatto, occupandosi di fare sparire il corpo.
La”testimone” purtroppo dura ben poco.
Il nostro Red Devil fa infatti la sua comparsa e diciamo addio all’unica pista disponibile.

Chad nel frattempo ha un incontro con Hester e scopriamo che entrambi condividono la stessa passione per la “necrofilia”.
Li ho adorati.
Tutti e due.
Lea Michele è favolosa nel ruolo della pazza ossessiva e logorroica e Glen Powell si sta rivelando una vera e propria sorpresa.
Ammetto di aver iniziato a shippare questa macabra coppietta e di avere trovato a dir poco esilarante ogni loro momento insieme.
Soprattutto il mancato rendez-vous all’interno della casa stregata, culminato dalle loro urla di terrore alla vista dei numerosi cadaveri.
Già.
Cadaveri.
Stiamo pur sempre parlando di un teen horror, dunque i cadaveri ci sono e sono in abbondanza.
Eh si…perché Zayday convinta dal ragazzo della confraternita, sceglie la casa stregata poco fuori dal campus, per organizzare la sua festa di beneficenza.
E quale modo migliore per il nostro killer di disfarsi dei corpi delle sue vittime?
Scopriamo dunque che la casa stregata possiede una storia triste e macabra alle sue spalle.
Una strega che piange il figlio perduto.
Ma sarà davvero una strega o avremo a che fare con un altro colpo di scena?

Ed ora arriviamo a colei che definisco “Er mejo der mejo”
DENISE.
Io amo e venero quella donna.
E adoro le sue interazioni con Zayday.
Ma anche Denise ha i suoi piccoli scheletri nell’armadio!
La nostra “poliziotta” infatti appartiene alla folta schiera di elementi rifiutati in passato dalla KKK.
Vi prego…DATELE SPAZIO.
Voglio più Denise!
Voglio lei e Chanel alla Casa Bianca!
Ve le immaginate?!?

Tra una risata e l’altra, il nostro Killer torna a farsi vivo e a farne le spese è proprio Zayday.
La ragazza viene infatti catturata e non abbiamo alcun indizio su quale possa essere la sua sorte.
Il finale ci lascia poi con la bocca aperta.
Ci viene infatti rivelata l’identità della strega e sono ben certa che questo piccolo colpo di scena, porterà a sviluppi interessanti nel corso della serie.

In conclusione sono felice di aver avuto modo di rivalutare questa serie.
Non sono tanto ipocrita da rinnegare ciò che ho detto in precedenza, ma sono sicura che sia capitato a chiunque di voi di cambiare idea su un argomento dopo un’attenta analisi di esso.
Scream Queens ha tutte le carte in tavola per diventare un piccolo fenomeno di culto.
E sono certa che seguendo questa strada, potrebbe divenirlo molto presto.
In attesa di un nuovo episodio, rinnovo l’appuntamento alla prossima settimana!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...