Speciale #StarWars: Imperiali, Repubblicani e…

Nuovo appuntamento con lo speciale che ci accompagnerà al film più atteso dell’anno, Star Wars Episodio VII. Dopo aver incontrato Jedi e Sith è tempo di incontrare altre fazioni e personaggi importanti.

Star Wars SpecialTempo quindi di passare a Repubblicani, imperiali e quel che resta.

Come abbiamo potuto vedere Jedi e Sith prima ancora di essere due schieramenti, sono due filosofie di vita inserite all’interno di sistemi politici.

La Repubblica

PalpatineStrutturata come una repubblica federale avente Coruscant come capitale è stata la forma di governo precendente all’impero Sith, diventando così la Vecchia Repubblica. Nei suoi ultimi anni di vita, era considerata come un governo benevolo, ma inefficiente, legato dalle norme della burocrazia: inoltre, mentre il governo si rafforzava, burocrati e Senatori diventavano sempre più corrotti e compiacenti.

Palpatine, senatore di Naboo, divenne Nuovo Cancelliere Supremo quando la Regina Amidala richiese la mobilitazione per entrare in guerra, durante l’invasione del pianeta da parte della Confederazione dei Sistemi Indipendenti, dando un voto di sfiducia al Cancelliere Finis Valorum.

Sio BibbleDi norma, il Cancelliere Supremo poteva coprire la carica per un massimo di due mandati di quattro anni ognuno, tuttavia Palpatine rimase ben di più a causa del prolungarsi della crisi separatista: il senato gli diede così poteri d’emergenza per trattare con la confederazione separatista in una mozione introdotta dal rappresentante Jar Jar Binks.

La prima mossa di Palpatine, supportata in quel periodo, era di creare un esercito della repubblica composto da guerrieri cloni.

La repubblica non aveva ancora avuto bisogno di un’armata, poiché fino ad allora vi erano stati solo piccoli conflitti risolvibili con la diplomazia: il fatto che la confederazione avesse un’armata enorme di droidi richiedeva un’adeguata protezione.

Col passare degli anni, il senato galattico cedette il suo potere a Palpatine, che diventò il comandante militare.

La tensione tra Palpatine e gli Jedi cominciò a crescere con il proseguire della guerra: molti membri del Consiglio Jedi rimasero scettici riguardo ai poteri sempre più crescenti del Cancelliere, alle spese del Senato.

Padmè AmidalaQuando si rivelò essere il Signore Oscuro dei Sith Darth Sidious, Palpatine uccise tutti e quattro gli Jedi che avevano provato ad arrestarlo e con la conclusione delle Guerre dei Cloni Palpatine avvisò il Senato della creazione di una nuova forma di governo sulle ceneri della Repubblica, l’Impero Galattico, Ponendo fine alla millenaria Repubblica Galattica.

Con essa, scompare anche La Guardia Repubblicana che aveva il compito di scortare i Cancellieri e difendere il Senato anche a costo della vita. I gradi della guardia sono:

  • Iniziato Guardia Senatoriale
  • Adepto Guardia Senatoriale
  • Pretoriano Senatoriale
  • Pretore Senatoriale
  • Questore Senatoriale
  • Prefetto Senatoriale

PalpatineL’Impero

Nato dopo il colpo di Stato da parte del cancelliere Palpatine, che assunse il titolo di Supremo Imperatore Galattico, si ispirò agli ideali enunciati dallo stesso Palpatine col nome di Nuovo Ordine.

Assieme al suo allievo, il conte Dooku, Sidious aveva scatenato la Guerra dei Cloni, utilizandola per ottenere più potere: dopo la morte di Dooku e la conversione di Anakin per amore, Sidious, che aveva il controllo del Senato, ordinò la creazione dell’Impero Galattico e nel frattempo attuava l’Ordine 66, ovvero la Grande Purga Jedi, con cui eliminò quasi tutti i Jedi presenti nella Galassia. Nuovo signore della Galassia, Palpatine divenne Imperatore e, dopo la creazione di Darth Vader, regnò quasi incontrastato per lungo tempo.

Wilhuff TarkinPer 18 anni, questa tirannide si impose su una vasta area e conquistò moltissimi pianeti indipendenti. Sebbene caratterizzato da una forte centralizzazione verso Coruscant, l’Impero fu suddiviso in governatorati settoriali, gestiti dai Gran Moff, tra i quali uno dei più importanti fu Wilhuff Tarkin, Gran Moff di Eriadu, il quale teorizzò la cosiddetta Dottrina Tarkin, colonna portante del militarismo esasperato dell’Impero la cui massima punta di sviluppo è incarnata nell’entrata in servizio della Morte Nera, fortemente voluta e diretta dallo stesso Tarkin.

Palpatine subì in questo periodo una forte influenza da parte del Gran Moff, tanto che, il senato imperiale (ultimo residuo repubblicano) viene sciolto a tempo indeterminato, e l’Impero viene riorganizzato in forma confederale, devolvendo in questo modo gran parte dei poteri ai Moff governatori settoriali e divenendo de facto uno stato feudale, ed abbandonando in questo modo la forte centralizzazione dei primi anni.

Quando l’Impero subì la prima pesante sconfitta con la distruzione della Morte Nera da parte dell’Alleanza Ribelle, fu l’inizio della Guerra Civile Galattica e pochi anni dopo, l’Impero cadde dopo la morte dell’Imperatore Palpatine e del suo alfiere Darth Vader, sgretolandosi istantaneamente essendo non un Impero ben organizzato ma una dittatura personale tenuta insieme dal potere del Lato Oscuro della Forza e dalle grandi volontà di Palpatine e Vader.

Death StarL’impero galattico, sebbene di breve durata (18 anni), fu in grado di schierare un esercito enormemente potente sia per mantenere l’ordine interno sia per sradicare ogni tipo di organizzazione che abbia l’intento di sovvertire l’ordine e la stabilità dell’impero stesso: godeva di un poderoso esercito terrestre che poteva essere schierato su qualsiasi pianeta e di una grande flotta spaziale dotata di incrociatori, incrociatori d’assalto caccia e navi da battaglia fino alla poderosa arma sperimentale “Morte nera”.

La Nuova Repubblica

Formatasi in seguito alla Battaglia di Endor durante la Guerra Civile Galattica, come l’Alleanza Ribelle, la Nuova Repubblica ha combattuto contro gli Imperiali dopo l’indebolimento dell’Impero Galattico causato dalla sconfitta di Endor.

Venne fondata con il presupposto di essere un organismo parlamentare rappresentante della Galassia, in maniera equa e giusta come lo era stata la Vecchia Repubblica ed era protetta dal Nuovo Ordine Jedi creato da Luke Skywalker, nella stessa maniera in cui la Vecchia Repubblica era protetta dal Vecchio Ordine Jedi.

Confederazione dei Sistemi Indipendenti

La Confederazione dei Sistemi Indipendenti era costituita da organizzazioni più piccole e interi sistemi stellari intenzionati a lasciare la Repubblica Galattica, e creare un nuovo governo, accusando quello in vigore di essere diventato corrotto e marcio. Un tale sentimento di disgusto verso il governo portò molti sistemi attivi ad unirsi nella Confederazione e, secondo il conte Dooku, in migliaia erano pronti ad unirsi nella prima Conte Dookued effettiva riunione del neonato Consiglio Separatista. Anche diverse corporazioni della galassia come la Federazione dei Mercanti, la Tecno Unione, la Gilda del Commercio, l’Alleanza Corporativa, e il Clan Bancario Intergalattico si unirono alla sempre più grande organizzazione.

Se all’inizio Dooku propendeva per uno scontro basato sul confronto, una volta passato al Lato Oscuro, pensò che obbligare la Repubblica ad accettare la secessione e tutte le sue proposte sarebbe stato più rapido: promise ai promotori di maggiore influenza della Confederazione che, se avessero unito i loro eserciti droidi, sarebbero senza dubbio riusciti a far accettare le loro vedute dalla Repubblica. Dooku promise anche che il governo si sarebbe orientati su una sorta di Anarco-Capitalismo, che avrebbe incrementato la ricchezza ed il potere della classe mercantile, senza alcuna limitazione governativa.

Il conflitto crescente tra Separatisti e Repubblica esplose con le Guerre dei Cloni: anche se apparentemente la confederazione era governata dal consiglio separatista e da Dooku, il vero burattinaio era il misterioso Darth Sidious, il quale impartiva ordini tramite il suo apprendista.

Sebbene i capi separatisti avessero fornito l’esercito di droidi nessuno di loro aveva conoscenze strategiche e militari per gestire con efficacia una guerra, e iniziarono ad apparire abili generali, comandanti degni di nota e abili guerrieri che portarono la confederazione a mettere in crisi la repubblica in più occasioni: tra essi il generale Grievous (noto per il grande talento strategico e per la crudeltà sul campo di battaglia) ed il comandante Asajj Ventress, una Jedi Oscura, famosa per la sua ferocia e la sua determinazione.

501 Legion - Vader FistDarth Vader, per ordine dell’Imperatore Galattico Darth Sidious, eliminò tutti i capi della Confederazione in una trappola sul pianeta Mustafar e smobilitò gli eserciti droidi separatisti, provocando così la fine dell’alleanza ed inviò un segnale che ordinava la disattivazione delle truppe droidi.

Truppe che vennero in seguiro riattivate da un ingegnere Geonosiano, Gizor Dellso, il quale si autoproclamò “Comandante Finale” della CSI, con il sogno di sconfiggere l’Impero Galattico e governare la Galassia. Lavorò sul progetto dell’Ultra Droide da Battaglia B3 e in breve tempo organizzò una difesa spaziale del pianeta, riattivando navi da battaglia droidi.

Quando Darth Vader seppe che Gizor rifiutava di arrendersi, mandò la Legione501 su Mustafar per assassinarlo ai suoi aiutanti e a distruggere la fabbrica droide con i progetti del nuovo modello di droide da battaglia B3.

La Legione501 riuscì a superare la difesa attorno all’orbita di Mustafar, ad uccidere Gizor Dellso dopo una dura battaglia sul pianeta: in seguito venne lanciato un attacco orbitale sulla fabbrica droide che andò distrutta assieme ai piani dell’ultra droide da battaglia.

Durante il governo dell’Impero alcune associazioni che facevano parte della Confederazione dei Sistemi Indipendenti si allearono con i Ribelli ed entrarono a far parte dell’Alleanza Ribelle.

RepubblicaniI Repubblicani

Padmé Amidala: Senatrice di Naboo, ex regina dello stesso pianeta nonché moglie segreta di Anakin Skywalker e madre dei suoi due figli, Luke e Leia, Padmé ha avuto un ruolo cruciale prima, durante e dopo la guerra dei cloni.
In quanto prima fu capo dei lealisti e poi fu la fondatrice, de facto dell’Alleanza Ribelle, dato che fu lei a dare l’idea al suo amico Bail Organa di fingersi alleato dell’imperatore e nel frattempo preparare la ribellione che lo avrebbe distrutto.

Jar Jar Binks: Amico di lunga data della senatrice, grazie alla pace tra i gungan e i Naboo, Jar Jar fu colui che diede i poteri speciali al cancelliere, completando la sua scalata al potere. Nonostante i suoi modi goffi il senatore Binks non fu mai a favore dell’impero e cercò a suo modo di onorare la memoria dell’amica.

Bail Organa: Padre adottivo di Leia Organa e “allievo” di Padmé, ne seguì le orme, divenendo una spina nel fianco dell’imperatore. Muore durante la distruzione di Alderaan. Fu anche amico di Yoda ed Obi-Wan con i quali si scusò per le voci che avrebbero sentito su di lui: “Diranno che ho tradito i jedi e la Repubblica, ma non credeteci. Ho deciso di seguire l’idea di Padmé, un genio politico che difficilmente potrò eguagliare.”

Leia Organa: La senatrice ribelle per eccellenza, figlia di adottiva di Bail, vive per anni sotto il naso di Palpatine e Vader, che per non la riconoscono come figlia di Skywalker. Quantomeno il primo, il secondo qualche percezione forse l’ha avuta.
Leia riuscì a trafugare i piani della Morte Nera, dando il via alla distruzione del malvagio impero galattico.

Luke Skywalker: Ex contadino di Tatooine, diventerà l’eroe dell’Alleanza, distruggendo la prima Morte Nera e portando il padre a redimersi,riuscirà a far crollare definitivamente l’impero, anche grazie alle sue qualità jedi, simili a quelle del padre e alla sua intelligenza, dote ereditata dalla madre.

Mon Mothma: Grande amica di Padmé, Bail e poi di Leia, è uno dei pochi senatori della vecchia repubblica che sopravvive e può vedere il trionfo dell’Alleanza Ribelle. Donna energica e intelligente, è colei che apre gli occhi a Padmé sull’ amico Palpatine.

Lando Calrissian: Ex contrabbandiere, diventa governatore della città della Nubi e, per paura, tradisce il suo vecchio amico Han, per poi riscattarsi unendosi al piano di Luke per liberare Solo e poi guidando l’ultimo attacco all’impero.

Chewbecca: Amico da sempre dei jedi, conosce Han quando questi era giovane, divenendone il secondo e portandolo ad aprire gli occhi su molte cose.

Han Solo: Ex contrabbandiere al servizio di Jabba, si unisce inizialmente suo malgrado all’Alleanza, per poi divenirne generale, grazie all’amore per Leia e alla forte amicizia per Luke.

Jan Dodonna: Generale dell’Alleanza Ribelle, fu colui che pianificò l’attacco alla Morte Nera, grazie agli schemi portatigli da Leia.

ImperialiGli Imperiali

Cartariun: Proveniente dal pianeta Devaron, divenne un alleato dell’impero e dei sith, legandosi alla magia di questi ultimi. Morì durante la distruzione del tempio sith di Malrev 4

Daala: Soldatessa imperiale, divenne una di Signori della Guerra più conosciuti e famosi nella Galassia, soprattutto durante la nuova Repubblica.

Sly Moore: è l’aiutante nell’ufficio del Cancelliere Supremo durante il comando di Palpatine. Viene affiancata nelle sue mansioni da Mas Amedda. Dopo la formazione dell’Impero Galattico, divenne uno dei membri onorari ed iniziò ad insegnare ai Padawan del Corpo Agricolo l’uso del Lato Oscuro della Forza.

Kendal Ozzel: Ammiraglio della flotta di Vader, commise l’errore fatale di far uscire la flotta imperiale prima dall’iperspazio, quando si stava preparando all’attacco di Hoth contro l’Alleanza Ribelle. Fu così che venne ucciso da Vader e Piett prese il suo posto.

Gilad Pellaeon: Pellaeon era un ufficiale della flotta stellare dell’Impero Galattico.
Dopo la distruzione della seconda Morte Nera, Pellaeon cercò di resistere all’avanzata della Nuova Repubblica.

Firmus Piett: Piett prese il posto di Ozzel e rimase ammiraglio fino al crollo dell’impero durante il quale venne ucciso da un kamikaze ribelle.

Wilhuff Tarkin: Il noto gran moff iniziò a fare carriera durante la guerra dei cloni, facendo subito amicizia con Anakin, che apprezzava il suo modo senza scrupoli di fare guerra. Quando Anakin divenne Vader i due continuarono a stimarsi, ma Tarkin non comprese mai fino in fondo la Forza e sottovalutò i ribelli, venendo ucciso durante la distruzione della Morte Nera.

Thrawn: Thrawn era uno dei dodici Grand’ammiragli a servizio dell’Imperatore Palpatine, l’unico ad avere origini non umane, ma appartenente alla razza Chiss (pelle blu, capelli neri e occhi rossi luminosi). Di intelligenza superiore, amante dell’arte e delle culture aliene, era un genio militare e uno stratega unico, oltre ad avere un aspetto regale che incuteva timore.

Maximilian Veers: Imperiale di lungo corso, si salvò durante la distruzione della Morte Nera, perché non era riuscito ad atterrare sulla stazione. Venne recuperato dagli imperiali su Yavin IV e sotto Vader condusse diverse offensive contro i ribelli.

Gli AltriGli altri

Boba Fett: Figlio di Jango (era un suo clone), divenne a sua volta un cacciatore di taglie spietato: e fu responsabile della cattura di Han Solo. Dato per morto da molti, è in realtà vivo e vegeto. Boba ebbe sempre un odio totalizzante per i jedi perché uno di loro, Mace, uccise il padre e non si diede mai la pena di scusarsi, anzi infierì pure.

Jango Fett: Cacciatore di taglie spietato, fu usato come matrice per i cloni e volle per se Boba, da crescere come un figlio. Fu ucciso da Mace Windu durante la battaglia nell’Arena di Geonosis.

Greedo: Cacciatore di taglie, lavorò anche per la Federazione dei Mercanti durante la guerra dei cloni. Venne ucciso da Han Solo che inseguiva per ordine di Jabba.

Jabba The Hutt: Feroce lucertolone, controlla Tatooine come un boss mafioso e ha intrallazzi ovunque. Fa catturare Han per tenerlo come trofeo e verrà ucciso da Leia, che lo strangola, come avrebbe fatto suo padre o quasi.

Max Rebo: Tarchiato tastierista di razza Ortolan. Suona nel gruppo pop con il suo nome, Max Rebo Band, nella Cantina di Mos Esley.

Montross: Cacciatore di taglia mandaloriano, come Jango, ne è anche un rivale spietato e pericoloso.

Shmi Skywalker: Madre di Anakin Skywalker, che ha partorito per partenogenesi per volere della Forza, è stata rapita dalla sua famiglia quando era bambina ed è stata sempre schiava. Dopo aver visto partire l’amato figlio, viene liberata e poi sposata da Cliegg Lars, vivendo serenamente per anni e amando Owen, il figlio adottivo, come proprio. Viene poi rapita e torturata dai Tuskeen. La sua sofferenza arriva fino ad Anakin che fa in tempo solo a vederla morire tra le proprie braccia. E questo scatenerà l’inizio della discesa del giovane verso il lato oscuro.

Nelle puntate precedenti…

  1. Speciale #StarWars: I Film
  2. Speciale #StarWars: La Galassia

  3. Speciale #StarWars: Jedi E Sith

2 pensieri su “Speciale #StarWars: Imperiali, Repubblicani e…

  1. Pingback: Speciale #StarWars: I Fans | TV And Comics

  2. Pingback: Coming Soon: #StarWars: Il Risveglio Della Forza #TheForceAwakens | TV And Comics

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...