#WaywardPines: Bella Senz’Anima.

La serie evento. Il capolavoro. La serie che dominerà gli ascolti. La serie innovativa e piena di novità. Ecco, nessuna di queste affermazioni si adatta a Wayward Pines, da poco conclusasi.

 Wayward Pines (4)

La si attendeva? Certamente, e ne avevamo pure parlato noi indicandola come una delle serie più attese del 2015, come come quella più attesa. Fu un errore? No, ma dopotutto si era detto (anzi, per pignoleria: Silvia e Simona) “Incrociamo le dita e speriamo che per una volta la rete di Rupert Murdoch non distrugga un gioiello che si ritrova immeritatamente in mano.”

Ed infatto così è stato.

Wayward PinesLa premessa di Wayward Pines era buona. Nulla di inedito per carità, un classico della narrativa del mistero: un uomo si sveglia in un paesino da cui non riesce ad andarsene, è isolato dal mondo e la gente nasconde qualcosa.

L’uomo in questione è Ethan Burke, agente dei servizi segreti americani, alla ricerca di due agenti federali scomparsi, tra cui Kate Hewson ovvero la sua ex amante, che si imbatte nella misteriosa cittadina di Wayward Pines, nell’Idaho.

Un paese idilliaco, dove tutto è tranquillo, tutti sono sorridenti ma soprattutto sono strani. Devono seguire delle regole, la città non si può lascaire, non si parla di quello che si faceva prima di giungere lì… Ovviamente Ethan inizia ad essere sospettoso e cerca in tutti i modi di andarsene, ma quando sale su un macchina scopre che la strada è un cerchio.

Wayward Pines (7)

Nel fratempo la moglie di Ethan, Theresa, ed il figlio Ben cercano di indagare sulla sua scomparsa e raggiungono la misteriosa città seguendo alcune tracce: dopo aver chiesto indicazioni ad una stazione diservizio vengono fermati dallo sceriffo che fa credere loro di aver problmi con la vettura: aperto il confano per controllare la polppa dell’olio la tagli provocando un incidente: Theresa e Ben si risvegliano a Wayward Pines e si ricongiugono con Ethan, il quale rivela subito come le cose in città siano strano, e di come siano costantemente controllati.

La famiglia entra a far parte della comunità in maniera attiva quando dopo un loro tentativo di fuga, lo sceriffo perde la vita dopo che una strana creatura è stata avvistata vicino alla barriera che circonda la città: Ethan diventerà sceriffo, Theresa agente immobiliare mentre Ben entra alla Accademy dove conosce Amy (e tra i due scocca l’amore) ma dove soprattutto viene rivelata a lui la verità sulla città, una verità che non potrà condividere con gli adulti perchè lui fa parte della “Prima Generazione”, quella che farà prosperare la città. Si trovano nell’anno 4028, l’umanità si estinta evolvoendo negli Abi (la misteriosa creatura vista in precedenza) e loro sono quello che rimane: da loro rinascerà la razza umana.

Wayward Pines (2)Questa verità viene riverla dal Dottor Pilcher (il medico della città e leader della comunità) anche ad Ethan quando questi riesce a superar la barriera spiegandogli anche come sia nato il progetto di Wayward Pines e di perchè la gente debba restarne all’oscuro.

Pilcher era uno scienziato che dopo la scoperta la presenza di un gene che stavo portando alla degenerazione della razza umana, aveva avvisato di questo colleghi, lobby e politici, vedendosi trattato a pesci in faccia. Grazie ai soldi di altri progetti mette in piede una struttura ed avvia degli studi per l’ibernazione scegliendo di propria iniziativa chi fosse degno/utile in una nuova società. Ed ovviamente sono tutti selezionati per no portare alla degenerazione della razza umana.

E quello di cui fa parte Ethan non è neppure il primo gruppo, bensì il secondo. I primi eletti, il gruppo A, infatti non seppe reggere alla verità sul mondo là fuori e tra suicidi e violenza mandò all’aria tutto il suo lavoro costingendo così Pilcher a ripartre con un secondo gruppo, a cui decise di non rivelare la verità, creando una dittatura in tutto e per tutto: videocamere ovunque, regole da seguire assolutamente, pena di morte per i trasgressori con esecuzione in pubblico (sostituiti da altri soggetti).

Wayward Pines (3)Dopo questa rivelazione, tutto crolla rapidamente. Scopriamo che c’è un gruppo di dissidenti all’interno della comunità pronta a tutto pur di lasciare Wayward Pines, inclusi atti terroristici. Del gruppo fa parte l’ex amante di Ethan, incaricato  di create gli ordigni che faranno saltare la reciznione: uno di essi all’interno di un carillon, viene attivato da Amy quando una sera scappa con Ben e si nascondo all’interno diu n camion per fare un giro di nascosto.

Ne escono feriti in manier serie ma sopravvivono, dando il via ad un ulteriore scissione nella comunità: da una parte chi vuole la punizione per i terroristi, dall’altra Ethan che vuole gestire le cose a modo suo (cambiando le cose) e poi i fedelissimi di Pilcher (con la Prima Generazione).

Dopo che Theresa scopre un bunker dove tramite un computer vede un video che conferma la verità raccontatale dal marito, scatta il piano di attacco contro il padrone della città: i cittadini vengo portati a gruppi, evitando le telecamere, a vedere il video incriminato, e quando alla mezzanotte si riuniranno tutti nella strada principale delal città per la presunta esecuzione di Kate, verrà svelato a tutti il resto della comunità la verità. Vendedo il mondo crollare addosso, Pilcher toglie l’elettricità facendo così in modo che gli Abi invadano la città.

Wayward Pines (6)I ragazzi della prima generazione (tranne Ben ed Amy), scappano e si mettono in salvo grazie ad un bunker apposito creato per loro da Pilcher mentre il resto della popolazioni si nasconde nel bunker trovato da Theresa da cui accedono alla sala di controllo dove Pilcher ha deciso di far ibernare la sorella Pam per portare anche lei all’interno del terzo gruppo… ma trova anche qui un’opposizione, la donna viene liberata ed uccide il fratello. Ethan nel frattempo si è sacrificato per impedire agli Abi di raggiungere il centro di comando e Ben viene colpito da un detrito dell’esplosione causata dal padre entrando in coma.

Si risveglia 3 anni e 4 mWayward Pines (5)esi dopo, con Amy come infermiera..e scopre che quelli della prima generazione hanno preso il controllo della città, instaurato la dittatura ed eretto una statua a Pilcher definendolo un visionario. E che chi trasgredice le regole viene impiccato ai lampioni. FINE.

Questa è stata la serie tanto attesa ke doveva essere un successone e che invece non è stato nulla che possa restare impresso. Dove sono stati fatti gli errori? Beh, vediamo un po’…

La serie è l’adattamento di una trilogia. No, non di un libro, di una trilogia: tre libri in 10 puntate, in circa 400/450 minuti. Aggiugniamo le aggravanti: il primo libro copre gli eventi dei primi 5 episodi, il resto all’incirca gli altri due. Seconda aggravante: il terzo libro era in stesura durante le riprese della serie, essendo stato pubblicato il 15 Wayward Pines (8)luglio 2014 mentre la riprese si sono tenute da agosto 2013 e febbraio 2014. E no, non è un errore. La FOX ha infatti comprato i diritti dopo l’uscita del secondo libro.

Un secondo errore, di conseguenza, è stato concepirla come unica stagione anche se poi si era iniziato ap ensare ad una second stagione (con un altro cast essendo scaduti i contratti, ma non sarebbe stato un problema). Bastava fare una miniserie per libro, di 6/8 puntate. Dopo che il mistero della città è stato svelato gli ascolti han preso un colpo, ed era ovvio: non c’era più un vero motivo per seguirla, se non il “bah, perchè no?”.

E dopo la rivelazione è stato tutto affrettato e ragffazzonato, con un salto in avanti finale che non ha minimamente senso. Tutti i militari erano nella sede centrale armati, la prima generazione in un bunker… come cazzarola possono aver fatto in così poco tempo, scongelando anche il terzo gruppo?

In più la serie, diciamo non era nulla di nuovo. Nel solo piloto c’erano fin troppi riferimetni e citazioni ad altre opere (tra film, tv e videogiochi) per risultare qualcosa di fresco. Quali riferimenti? Vado a memoria…

  • Lost
  • Il Prigionero
  • Persons Unkown
  • Pleasentville
  • Fringe
  • Twin Peaks
  • The X-Files
  • The Truman Show
  • Alan Wake
  • Silent Hill
  • Il pianeta delle scimmie
  • Le guide del tramonto

Come han scritto in Francia, Wayward Pines è stata “la serie evento che avevamo già visto”. Il peggio è che nonostante tutto, poteva essere una buona serie, non memorabile o una pietra miliare. Invece è stata al massimo bella. Ma senz’anima.

Wayward Pines (9)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...