Speciale #StarWars: La Galassia

Seconda parte dello speciale dedicato a Star Wars in vista dell’uscita del nuovo film. Dopo avervi presentato i film, passiamo adesso ai luoghi degli eventi.

Star Wars SpecialOvviamente creare un mondo era troppo semplice, quindi il buon George Lucas ed i suoi fidi colaboratori hanno pensato bene di creare un’intera Galassia, inserendo quindi pianeti divisioni in zone e settore della stessa.

AlderaanAlderaan

Il pianeta adottivo di Leia Organa e natale di Bail, l’uomo che la prese in custodia, governato da una monarchia costituzionale ereditaria, con la casa degli Organa che comandava la Corte Suprema e il Consiglio del pianeta. I suoi monarchi hanno portato diversi titoli, come “Principe”, “Primo Chairman”, “Viceré” e l’erede al trono del pianeta era un funzionario dell’alto consiglio e un senatore.

Il pianeta venne distrutto per ordine di Tarkin e Palpatine. Il primo Tarkin sosteneva che la distruzione fosse necessaria poiché i Ribelli si stavano rinforzando ed erano motivati: di conseguenza quindi una dimostrazione pubblica della potenza della Morte Nera avrebbe potuto spaventare i sovversivi. Questa teoria convinse l’Imperatore, che approvò la manovra e in seguito si pose come essere benevolente e generoso, dicendo di essere addolorato per la perdita di un nobile popolo e che non sarebbe successo se fosse stato sotto la protezione Imperiale, facendo così passare Bail Organa come colpevole: se si fosse sottomesso, il pianeta sarebbe stato risparmiato. L’Imperatore fece l’offerta magnanima di sistemare i sessantamila rimasti sul suo “mondo lussuoso privato”: il numero di Alderaniani che accettò l’offerta dell’Imperatore trasferendosi su Byss è sconosciuto, mentre è certo che andarono incontro a una brutta fine, in quanto molti vennero resi schiavi senza propria volontà e altri venivano consumati tramite l’energia del Lato Oscuro.

Molti dei sopravvissuti di Alderaan diventarono soldati al servizio dell’Alleanza Ribelle, giurando di non lasciare che l’Impero potesse distruggere un altro pianeta e solo una piccola parte di essi diventò fanatica supportatrice dell’Impero incolpando Bail Organa della distruzione del loro pianeta per essersi opposto.

Con Alderaan ridotto a frammenti, la Principessa Leia condusse la sua gente verso New Alderaan, che venne fondato dopo la fine della Guerra Civile Galattica. La casa reale di Alderaan, nelle persone di Leia Organa-Solo e dei suoi figli, continuò a regnare su New Alderaan e il sistema di Alderaan originale. Il governo amministra entrambi i sistemi.

Bespin e Cloud CityBespin

Un gigante gassoso dal diametro di circa 118.000 chilometri che, come la maggior parte dei giganti gassosi, possiede un nucleo costituito da metallo. Sopra il nucleo vi sono molti strati di gas velenosi, e temperatura e pressione sono molto superiori a ciò che un umano potrebbe sopportare ma ad una distanza dallo spazio compresa tra 150 e 180 chilometri esiste la Zona Abitabile di Bespin il cui strato in abbonda di ossigeno con temperatura e pressione ideali per un umano: è proprio qui che orbita appunto la città di Cloud City, amministrata un tempo da Lando Calrissian, il precedente proprietario del Millennium Falcon.

Qui avviene l’ibernazione di Ian Solo, per ordine di Darth Vader. Congelato nella carbonite, viene poi consegnato a Boba Fett il quale a sua volta lo porta come trofeo al suo padrone Jabba the Hutt su Tatooine.

BestineBestine

Pianeta schierato con l’Alleanza Ribelle (e che qui ha installato una base segreta), è caratterizzato da arcipelaghi tropicali, resi dagli abitanti veri e propri paradisi. Su Bestine IV, uno dei pianeti del sitema, fuggirono molti profughi di Bestine dopo l’invasione imperiale del 1 ABY, al seguito della quale Bestine entrò nell’Alleanza Ribelle. Bestine IV è il pianeta natale natale di Jek Porkins.

Bogden

Su una delle sue lune, Darth Tyranus ingaggiò il cacciatore di taglie Jango Fett per diventare il modello da cui clonare il futuro esercito della repubblica. La clonazione avvenne poi su Kamino, dove Fett si trasferì.

Cato NeimoidiaCato Neimoidia

Il più vecchio dei “mondi borsello” Neimoidiano, il nascondiglio usato dal Viceré Nute Gunray, vicino al mondo d’origine dei Neimoidiani, Neimoidia appunto, che risiedeva nella regione coloniale. Solo i più ricchi potevano vivere sul pianeta, le loro ricchezze erano protette da droidi da battaglia ti tipo B-1 e le città del pianeta erano costruite su grandi ponti.

Cato Neimoidia era uno dei tanti mondi colonizzati dai Nemoidiani durante il periodo della Vecchia Repubblica. I mondi più ricchi e con più risorse erano detti “mondi borsello” che venivano usati come zone amministrative, per controllare un proprio settore coloniale. I mondi borsello erano gli unici che portavano il nome “Neimoidia”: altri mondi borsello erano Deko Neimoidia, Vacu Nemoidia e Koru Neimoidia, che si trovavano nella regione vicina.

Durante le Guerre dei Cloni il pianeta aveva supportato la Confederazione dei Sistemi Indipendenti ed era difeso dalla Legione di Difesa Neimoidiana: fu l’ultimo baluardo della Confederazione ad essere conquistato per essere assorbito nei Mondi del Nucleo e nelle Colonie. Nel 19 BBY, la Repubblica lanciò un massiccio attacco al pianeta, con i comandanti Jedi Obi-Wan Kenobi e Anakin Skywalker e il comandante della flotta Repubblicana Jan Dodonna, per cercare il Viceré Nute Gunray e portarlo di fronte alla giustizia.

Le città sui ponti continuarono a resistere alla Repubblica, scatenando una battaglia in cui Plo Koon rimase ucciso a causa del tradimento del suo pilota Clone, poco dopo che ebbe ricevuto l’Ordine 66 dal Supremo Cancelliere Palpatine.

coruscantCoruscant

La superficie di Coruscant è un’immensa città, costruitasi e rinnovatasi su sé stessa durante migliaia e migliaia di anni:  gli edifici vengono costruiti su quelli vecchi ad un ritmo incessante, lasciando sostanzialmente nessun tratto di terreno esposto. Questo ha favorito lo sviluppo, nei livelli inferiori, di una rete criminale con tutte le conseguenze che essa ha portato con sé.

Nei livelli superiori sono invece situati gli uffici governativi, le zone residenziali più ricche, le zone commerciali e naturalmente la famosa cupola del Senato Galattico. In media i grattacieli che ricoprono la superficie di Coruscant sono alti da 4.500 ai 6.000 metri ed occupano una superficie di qualche ettaro. Essendo le sue coordinate iperspaziali (0,0,0) è il centro di navigazione della Galassia.

Fu il primo luogo interessato dal colpo di Stato di Palpatine, che vide sorgere un Impero da ciò che era stato fino ad allora una Repubblica, successivamente chiamata Vecchia Repubblica, ed i Jedi trasformati da protettori della galassia in criminali da eliminare. Il Tempio Jedi fu teatro dell’eradicamento dell’Ordine, che prese il nome di “Grande Purga”, alla quale pochissimi Jedi sopravvissero.

Durante il periodo imperiale, sotto il dominio di Palpatine, il pianeta assunse un aspetto quasi spettrale dove la sagoma del Palazzo Imperiale, di forma piramidale, dominava su tutto il pianeta. L’Imperatore fece costruire migliaia di impianti di sorveglianza, e diversi scudi energetici vennero posti in orbita attorno al pianeta e nei punti in cui questi scudi si sovrapponevano,avevano luogo tremende tempeste.

Un’altra novità introdotte da Palpatine e dai suoi ingegneri furono degli enormi droidi costruttori, delle dimensioni di un grattacielo, utilizzati per ingoiare letteralmente gli edifici vecchi e fatiscenti, riciclarne i materiali e costruire nuovi edifici.

dagobahDagobah

Si tratta di un un pianeta umido e ostile, principalmente coperto di acqua e paludi, abitato da rettili predatori non senzienti dove Yoda dopo lo sterminio degli Jedi, e il fallimento subìto nel duello contro Darth Sidious, Yoda decise di andare in esilio volontario su un pianeta potente nel Lato Oscuro della Forza per controbilanciare la sua visibilità nel Lato Chiaro e nascondersi così dall’Imperatore.

DantooineDantooine

Pianeta era costituito maggiormente da pianure verdeggianti, laghi e fiumi, in maniera simile a quanto accade con la savana africana dove viveva gente semplice in piccole comunità, suddivise in base ai possedimenti terreni. La fauna locale era variegata, con i segugi kath, gli iriaz, i fabopol e i senzienti Dantari. Dantooine era l’opposto di Tatooine, in quanto quest’ultimo era sede di un ambiente deserto e arido.

Felucia

Si tratta di un pianeta lussureggiante, infestato da pericolose creature e situato nell’Orlo Esterno che fu teatro di battaglie durante le Guerre dei Cloni. Su Felucia le truppe di Cloni erano guidate dal comandante Bly e dalla Jedi Aayla Secura che venne uccisa dai suoi soldati quando il neo eletto Imperatore Palpatine decretò l’Ordine 66.

GeonosisGeonosis

Il pianeta si trova a meno di un parsec da Tatooine e come quest’ultimo è roccioso e desertico, arso da un sole troppo vicino per consentire la vita in superficie: la principale differenza consiste nella presenza, su Geonosis, di molti anelli. Fu su questo pianeta che vennero sviluppati i piani per l’arma più potente dei Sith, la Morte Nera.

Il pianeta ospitò molte fabbriche che costruirono i droidi rosa fino alla Battaglia di Geonosis avvenuta nel 22 BBY la quale diede inizio alla Guerra dei Cloni. Fu il primo pianeta a creare i Super Droidi da Battaglia, il più potente tra i successori del Droide da battaglia. Sempre nel 22 BBY, si rivoltò contro la Repubblica scatenando un contrattacco di quest’ultima. Buona parte dell’architettura del pianeta consiste di impianti e edifici costruiti all’interno di rocce e guglie rocciose, simili a termitai. Le creature più pericolose sono dei lucertoloni immensi e simili a cani che, in ogni libro in cui vengono citati, sembrano aver l’abitudine di lanciarsi dall’alto. I Geonosiani tengono queste creature in cattività per poterle usare nelle arene. Alcuni esempi di queste creature sono gli acklays, i reeks, ed i nexu.

hothHoth

Hoth era un pianeta coperto di neve e ghiaccio, con diversi satelliti naturali orbitanti, e vicino a una cintura di asteroidi. Sul pianeta esistevano diverse creature native del luogo, come i wampa e i Tauntaun. L’Alleanza Ribelle spostò la propria base principale a Hoth dopo la vittoria nella Battaglia di Yavin. Un droide Probe scoprì la base su Hoth e si autodistrusse quando Han Solo lo vide. I ribelli si prepararono immediatamente a fuggire, ma Darth Vader arrivò velocemente con la flotta dell’Impero per intercettarli e costringerli ad un combattimento frontale. Anche se l’Impero vinse la battaglia, distruggendo la base e catturando molti elementi importanti, i Ribelli riuscirono a preparare una via di fuga efficace. Siccome i Ribelli riuscirono a salvare la maggior parte degli equipaggiamenti, l’Impero fallì la missione che si proponeva di sventare i loro piani. Hoth, anche se a vista d’occhio compariva come pianeta interamente ghiacciato, possedeva delle caverne o cavità che ospitavano campi di licheni, di cui i Tauntaun si cibavano.

kaminoKamino

Pianeta oceanico dell’Anello Esterno, sconosciuto alle grandi masse di cittadini della galassia, in quanto al di fuori del controllo della Repubblica, abitato dall’antica e saggia razza dei kaminoani, esseri umanoidi anfibi fautori di una civiltà planetaria avanzatissima e di tecnologie innovative.

Su Kamino esiste un centro di cloni, il migliore di tutta la galassia, in cui individui di tutte le razze e categorie sociali investono ingenti capitali per ottenere cloni perfetti ed è in questa stessa fabbrica viene realizzato (dalla matrice del cacciatore di taglie Jango Fett) il primo battaglione dell’esercito della Repubblica, composto di un milione di unità, che giocherà un ruolo centrale nella Guerra dei Cloni contro le armate dei Separatisti.

La capitale di Kamino è Tipoca City ed il Primo ministro di Kamino è Lama Su. In seguito all’ascesa di Palpatine, gli abitanti di Kamino furono oppressi come altre specie alieni dal razzismo verso i non-umani. Con l’esplodere della ribellione, i kaminoani tentarono di realizzare una nuova armata di cloni per l’Alleanza ribelle: il piano fu scoperto dall’Impero, che inviò Boba Fett, il quale uccise Lama Su e distrusse le fabbriche di cloni di Kamino.

KashyyykKashyyyk

Il pianeta d’origine degli Wookiee, che vivevano in villaggi costruiti sugli alberi in maniera simile a quelli degli Ewok. Durante le guerre dei cloni, si alleò alla Repubblica Galattica: la Battaglia di Kashyyyk, fu uno degli ultimi combattuti prima della caduta della Repubblica.

Durante l’evento l’Ordine 66 era stato avviato e i clone Trooper ricevettero l’ordine di uccidere gli Jedi. Yoda riuscì a difendersi e a fuggire, lasciando Tarfful e Chewbacca.

Durante il regno di Palpatine, Kashyyyk, come tutti gli altri pianeti della Galassia, dovette seguire le regole imposte dalla dittatura e sotto le indicazioni di Darth Vader venne iniziata la ricerca dei ribelli: Kashyyyk venne messo in quarantena, assieme a Tatooine, per cercare di localizzare Han Solo e Chewbacca.

KesselKessel

Pianeta desolato, famoso per essere sede di un penitenziario i cui detenuti vengono utilizzati per scavare nelle gallerie che si estendono nel sottosuolo, per estrarre Spezia dai minerali: è anche il pianeta d’origine dei Ragni d’Energia, predatori e principali produttori della preziosa sostanza. Vicino a questo pianeta Han Solo si liberò delle forze imperiali schizzando a velocità luce con il suo Millennium Falcon. Nel 5 BBY, inoltre, un gruppo di ribelli capeggiato dal Jedi Kanan Jarrus liberò degli Wookiee che erano stati schiavizzati dall’Impero.

Luna Boscosa Di EndorLuna boscosa di Endor

Il satellite sulla cui superficie vivono gli Ewok, Endor è il nome del pianeta attorno al quale ruota il satellite: fu qui che l’Alleanza Ribelle riportò la più grande vittoria contro l’Impero distruggendo la Morte Nera II.

La superficie della Luna boscosa di Endor è ricoperta principalmente da fitte foreste di alberi antichi, e possiede almeno una regione deserta. Non sono presenti poli ghiacciati.

Sulla luna era presente il generatore di scudo della stazione spaziale ed era controllata dal proprio scudo, cosa che impose ai ribelli di usare codici rubati e uno shuttle Imperiale per attraversarlo. A terra vi era un contingente di scout troopers armati con dei camminatori AT-ST e almeno un AT-AT.

I Ribelli avevano inavvertitamente forgiato una alleanza con gli Ewok, i piccoli e pelosi abitanti della foresta, che credevano che C-3PO fosse un dio.

MalastareMalastare

Pianeta d’origine dei Gran, alieni a tre occhi e dal volto caprino, come Ree Yees cortigiano di Jabba the Hutt e i senatori Baskel Yeeserim, Carrus e Ask Ask della Vecchia Repubblica, è anche il luogo d’origine dei Dug come Sebulba e della corsa di Podracer, poi diffusasi anche su Tatooine.

Il suolo è roccioso, cosparso di muschi, licheni, erbe varie, un alto numero di alberi, paludi e fiumi con laghi meravigliosi, Malastare ospita animali pericolosi come Nexu, dotati di quattro occhi, tantissimi denti aguzzi e una coda biforcuta, e Skettos, simili a libellule giganti che fiondano addosso alla preda. Su Malastare si è svolta un’importante battaglia delle Guerre dei Cloni, nella zona vulcanica del pianeta: i droidi separatisti tentarono l’assedio del pianeta, e la repubblica sfruttò l’occasione per provare la sua nuova arma, ovvero una bomba elettromagnetica in grado di distruggere e nuocere solamente ai droidi sul campo, salvando i cloni.

L’impatto con il suolo genera però una voragine che liberò un orrore sepolto da tempo: lo Zillo Beast il quale, dopo numerosi sforzi, fu domato e condotto a Coruscant, dove fu tenuto in prigionia per moltissimi anni.

MustafarMustafar

Un mondo di fuoco, l’ultimo rimasto in mano alla Confederazione dei Sistemi Indipendenti, coperto da centinaia di caldere vulcaniche, molte delle quali in costante eruzione: l’attività vulcanica era causata da uno schiacciamento gravitazionale. Sul pianeta esisteva una fabbrica che estraeva minerali dalla superficie.

Nonostante le condizioni ostili della superficie, su Mustafar vi abitavano forme di vita indigene. Esisteva una razza senziente, quella Mustafariana, che aveva sviluppato la propria civiltà nei buchi più freschi del pianeta. I Mustafariani erano divisi in due specie, quelli alti e magri comandati dal “Maverick Main” e quelli piccoli e robusti chiamati anche “Ratti Mustafariani”. La corporazione chiamata Tecno Unione aveva interessi sul pianeta e prese al proprio servizio gli abitanti nativi per scavare e recuperare i minerali necessari. I Mustafariani erano appagati e non si interessavano della politica esterna al loro mondo, lavorando senza problemi al servizio della corporazione.

NabooNaboo

Pianeta composto da verdi pianure, praterie, profondi laghi, grandi paludi e fiumi, il suo nucleo è molto particolare, essendo coperto per l’85 per cento di superficie acquea, con una struttura interna percorsa da numerose gallerie sottomarine che collegano tutte le zone del sottosuolo del pianeta. Le due specie intelligenti che vi abitano sono i Naboo, umanoidi, e i Gungan, creature anfibie ed intelligenti. Mentre i Naboo costruiscono le loro immense città sulle pianure e in riva alle cascate, come la capitale Theed, i Gungan vivono nelle paludi e nei laghi costruendo lì le loro abitazioni. La risorsa naturale di Naboo è il plasma, estratto nel grande centro di Theed vicino all’hangar è usato spesso come materiale di scambio nel commercio.

Tra i Naboo e i Gungan non vi è molta amicizia, ma l’assedio della Federazione dei Mercanti riuscirà ad unirli per combattere stabilendo pace e fratellanza tra i due popoli. È a partire da questo pianeta che si sviluppano le vicende che portarono alla presa del potere di Palpatine. Venne combattuta qui una famosa battaglia, che vide scontrarsi le forze residue di Naboo alleate con la popolazione autoctona dei Gungan contro un’armata droide della Federazione dei Mercanti, che aveva invaso il pianeta.

I Naboo hanno una monarchia elettiva e mantengono una cultura pacifica che raccomanda l’istruzione, le arti, la protezione dell’ambiente naturale e le realizzazioni scientifiche. Il pianeta è un membro rispettato della Repubblica Galattica ed i suoi leader sono altamente considerati in seno alla politica galattica. Naboo è rigidamente pacifista: Per questa ragione i conflitti tra le comunità Naboo e Gungan sono inesistenti, pur non essendoci scambio di rapporti tra le due specie. E, benché Naboo sia specializzata in ricerca e sviluppo su una vasta varietà di nuove tecnologie, queste invenzioni includono di rado armi da guerra. Naboo riconosce la necessità dell’autodifesa ma la maggioranza dei veicoli e delle armi da combattimento sono elementi importati da altri sistemi stellari, che in seguito essi modificano per adattarli alle loro necessità e proteggere l’ambiente. Da ciò deriva la convinzione pregiudiziale dei Naboo riguardo ai Gungan, che essi ritengono essere barbari e meno intelligenti a causa del fatto che mantengono una forte cultura guerriera. La maggior parte di questi pregiudizi è scomparsa quando la regina Amidala ed il leader Gungan Rugor Nass stipularono un’alleanza tra le due specie durante la battaglia di Naboo.

Anche dopo la sua guerra con la Federazione del commercio, Naboo ha proseguito la propria vocazione pacifista, conservando soltanto un piccolo esercito di soldati volontari, divisi per la maggiore in truppe regolari (divisa gialla o rossa con elmetto del medesimo colore), guardie del palazzo (divisa marrone ed elmetto dorato), guardie di sicurezza (divisa gialla con gilet e berretto marrone) e ufficiali di sicurezza (divisa indaco con gilet bordeaux e berretto).

Ord MantellOrd Mantell

Pianeta dove Han Solo incontra dei cacciatori di taglie assoldati da Jabba the Hutt da cui Han riesce a sfuggire alla cattura. Durante le Guerre dei Cloni è il pianeta con la base principale dell’organizzazione criminale del Sole Nero. Nel 20 BBY fu anche teatro di una battaglia tra la Shadow Collective e gli eserciti Separatisti.

polis massaPolis Massa

Asteroide su cui nacquero i gemelli Luke Skywalker e Leia Organa. Abitato dai pacifici e silenziosi alieni i Polis Massani occupati principalmente in attività di ricerca scientifica. Qui s’incontrarono in segreto per assistere Padmé Amidala, Obi-Wan Kenobi proveniente da Mustafar e Yoda con Bail Organa provenienti da Coruscant.

Saleucami

Pianeta dell’Orlo Esterno prevalentemente desertico con strana vegetazione a forma di bulbi di grosse dimensioni. Teatro di numerose battaglie delle Guerre dei Cloni. Qui la Maestra Jedi Stass Allie viene uccisa dai Cloni a seguito dell’Ordine 66.

SullustSullust

Pianeta d’origine della specie Sullustan. Vi sono nati Nien Nunb, copilota di Lando Calrissian sul Millennium Falcon durante la battaglia di Endor e Ten Nunb, pilota di caccia B-Wing durante la stessa battaglia. Fu sede di un’importante società Imperiale, la SoroSuub Corporation, specializzata nel settore energetico, estrattivo, tecnologico e degli imballaggi: il controllo della corporazione venne poi preso dall’Alleanza Ribelle dopo il crollo dell’Impero. Fu anche teatro anche di una battaglia durante le Guerre dei Cloni nel 21 BBY. La superficie è caratterizzata da vulcani, mentre nelle caverne sotterranee sono state costruite bellissime città, attrazione di visitatori da tutta la galassia, in particolare per i famosi mercati.

TatooineTatooine

Si tratta di un pianeta desertico orbitante attorno ad una stella binaria. È il pianeta natale della famiglia Skywalker, dove nacquero Shmi Skywalker e probabilmente anche Anakin Skywalker, dove crebbe Luke Skywalker.

Venne conquistato dagli Hutt, e in seguito dalla Repubblica. Dopo la caduta di questa, l’Impero prese possesso del pianeta, anche se in realtà Jabba the Hutt continuava ad esserne il Leader.

Jabba l’Hutt viveva nel suo grande palazzo in riva al Mare delle Dune e da lì attraverso i suoi tirapiedi, controllava tutti i traffici clandestini del pianeta.

Dopo la sconfitta di Jabba, Luke Skywalker e Leia Organa tentarono di stabilire relazioni amichevoli tra i diversi accampamenti e colonie allo scopo di creare un governo centrale, utile all’ Alleanza Galattica. Tatooine aveva diversi accampamenti, il più grande dei quali era situato a Mos Eisley, famoso per essere un luogo piuttosto malfamato. Altri accampamenti importanti erano: Bestine, Anchorhead, Tosche Station, Mos Entha, Wayfar, e Mos Espa. Siccome Tatooine non era un avamposto della Repubblica, i Crediti erano scarsamente utilizzati : erano preferiti i Peggats, i Truguts o i Wupiupi. Il pianeta era dotato di una morfologia estremamente variabile: dalle zone sabbiose del Mare delle Dune fino alle rocciose Jundland Wastes. Nonostante l’estrema aridità, alcune forme di vita sopravvivevano, come il ratto Womp, i bantha, e gli enormi dragoni Krayt.

Su Tatooine convivevano, assieme agli umani, anche i Jawa e i Tusken. Entrambi i popoli usavano vesti lunghe per coprire la vera forma del loro corpo.

UtapauUtapau

Pianeta santuario dell’Orlo Esterno circondato da numerose lune. La superficie è caratterizzata da numerose fosse, molte delle quali adibite a funzione urbana. Dal momento che la superficie del pianeta è arida e spazzata da venti torridi, nelle conche hanno sede gli impianti di estrazione acquifera. Il pianeta funse da base operativa per la Confederazione dei Sistemi Indipendenti, e nella sua capitale Pau City, durante le Guerre dei Cloni, ebbero luogo molte riunioni del consiglio supremo Separatista.

La pacifica popolazione degli Utapaiani si sottomise senza opporre alcuna resistenza al governo della Confederazione. Il pianeta diventò per qualche tempo il rifugio del Generale Kalesh Grievous, dopo l’aver fallito nel rapimento del cancelliere Palpatine. Qui si trovava infatti, nel decimo livello sotterraneo della più grande città-fossa, un enorme nucleo d’attacco Separatista con migliaia di droidi.

Durante l’attacco nel 19 BBY comandato dal generale della Repubblica Obi-Wan Kenobi e dal Comandante Cody, l’esercito droide separatista venne annientato e il Generale dell’esercito confederato venne sconfitto dal maestro Jedi Obi-Wan Kenobi; dopo la sua vittoria fu inviato l’ordine 66 e tutti i cloni si rivoltarono contro il loro generale, ma il Jedi sopravvisse all’accaduto.

Yavin IVYavin IV

Quarta luna del gigante gassoso Yavin costituito da enormi foreste. Su questa luna di Yavin l’Alleanza Ribelle fondò la propria base fino all’anno 0 BBY. La base fu scoperta e attaccata dall’Impero, ma i Ribelli riuscirono a distruggere la prima Morte Nera e a sventare l’attacco.

Nelle puntate precedenti…

  1. Speciale #StarWars: I Film

5 pensieri su “Speciale #StarWars: La Galassia

  1. Pingback: Speciale #StarWars: Jedi E Sith | TV And Comics

  2. Pingback: Speciale #StarWars: Imperiali, Repubblicani e… | TV And Comics

  3. Pingback: Speciale #StarWars: I Fans | TV And Comics

  4. Pingback: Coming Soon: #StarWars: Il Risveglio Della Forza #TheForceAwakens | TV And Comics

  5. Pingback: #AgentsOfSHIELD – Maveth (S03E10) #MidSeasonFinale | TV And Comics

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...