#DareDevil – The Path Of The Righteous (S01E11)

Fisk e Matt si trovano a dover lottare con le conseguenze dovute alle scelte fatte, mentre Karen Ben si avvicinano alla verità sul passato del signore del crimine.

DareDevil

Arrivati alla prima clinica possibile, Vanessa viene subito ricoverata e portata in sala operatoria per cercare di salvarle la vita, 20 minuti dopo che ha perso i sensi. Sul posto si tiene anche una riunione dell’unità di crisi per gli affari di Fisk.

Wesely cerca di capire cosa si siano detti  Leland e madame Gao, con il primo che prova a spostare l’attenzione verso i giapponesi, come un atto di raprpesaglia per la morte di Nobu, ipotesi che esely scarta apidamente invinado a parlare nuovamente con Gao.

Incontra da cui torna senza la minima idea di cosa volesse dire la donna, se sia coinvolta nella faccenda o che intenzioni abbia: insomma non è servito a nulla, solo una perdita di tempo perchè stando a quanto ha riferito l’interprete a Leland, Gao resta dalla parte di Fisk.

DareDevil - S01E11 (4)

Ben e Karen hanno una discussione piuttosto secca dovuta al sottoefuigio usato dal ei per mostrargli quanto scoperto su Fisk. I due sembrano essere sul punto di chiudere la collaborazione, ma alla fine Ben dice che continuerà alavorarci, solo unsando piste diverse visto come Fisk può controllare i giornali, facendo l’esempio di quanto accaduto alla raccolta fondi, ufficialmente diventato un avvelenamento da cibo (e nel frattempo ci son state due morti).

Karen prova a parlare anche con Matt e Foggy ma se col primo ci riesce (prendendosi un cazziatone per quanto fatto) col secondo diventa difficile parlare, vuoi perchè non risponde al telefono, vuoi perchè impegnato a bere al solito bar.

Così dopo una mezza sfuriata al bar, dovuta anche al fatto che non le hanno voluto dire la veirtà sulel ferite di Matt, Karen se ne va e dopo una telefonata con Urich rientra a casa…

DareDevil - S01E11 (3)

Purtroppo per lei, la visita fatta alla madre di Fisk, non è stata dimenticata dalla donna nonostante i problemi di cui soffre. Dopo aver rifiutato una telefonata da lei, Fisk, impegnato a stare al capezzale di Vanessa, chiede a Wesely di richiamarla e sentire di cosa abbia bisogno, e così il fido aiutante di Wilson prende in mano la situazione e lascia l’ospedale armato.

Raggiunge così Karen prima che possa entrare in casa e le fa perdere i sensi: si riprenderà, ancora intontita, all’interno di un magazzino.

DareDevil - S01E11 (2)

Intanto Matt, dopo la visita di Karen riceve quella di Claire che gli risistema i punti che si è fatto saltare. L’infermiera lo informa che se ne andrà per un po’, lui ci resta male, le dice che “potrebbe” sentirne la mancanza… insomma più o meno apertamente flirtano.

Claire, tra un cosa e l’altra, ribadisce che dovrebbe farsi fare un’armatura, una corazza… qualcosa insomma che lo protegga durante le proprie azioni di vigilante (attività che, va detto, sono note pure al suo prete confessore: tanto per la segretezza…). Matt ha così un’idea: trovare chi ha fatto a Fisk i vesititi corazzati che indossa e con cui è venuto a contatto dopo la lotta con Nobu.

Per trovarelo, si affida ad uno dei tirapiedi di Wilson, ottenendo il nome di Melvin Potter a cui fa visita nel suo studio dove i due vengono alle mani: Melvin gli dice che è praticamente costretto a lavorare per Fisk, il quale minaccia la sua Betsy, e che nessuno è ammesso in quello studio.

Matt gli offre un accordo: deve fargli un vestito, un simbolo che lo spossa aiutare a liberaresi (e liberare la città) di Fisk.

DareDevil - S01E11

Al magazzino, Karene Wesely hanno un pacifico e tranquillo faccia a faccia dove lui, con una pisotla sul tavolo le dice che la cosa miglrieo da fare per lei è quella di usare la propria capacità di convincere le persone inziiando a parlare bene di Fisk e diffondere il suo vangelo, altrimenti le person a cui tiene, da Urich in poi verranno uccise e solo quando avrà finito le lacrime toccherà a lei.

Quando fisk telefona a Wesley (che non risponde) per avere notizie di lui, questi si distrae quel tanto che basta per permettere a Karen di afferra la pistola e puntarla contro di lui che, spavaldamente, le dice che non è così stupido da lasciare una pistola carina così vicina a lei: Karen gli dice che non sarebbe la prima volta che spara… e preme il grilletto, una, due… sei volte.

Fisk riprova a chiamare Wesely, ma ormai è morto. E Karen fugge…

DareDevil - S01E11 (5)

TRIVIA

Melvin Potter: Uno dei primi nemici del supereroe Devil con il nome di Gladiatore. Costumista presso lo Spotlight Costume Shop a Lower East Side (New York), diventerà alla fine uno dei più strenui sostenitori di Devil. Appare per la prima volta nel 1966. Il suo costume presenta lame in lega di tungsteno negli stivali, scudi metallici da polso nello stesso materiale dotati di motori transistorizzati, e infine un elmetto con un minuscolo generatore di ossigeno.

Gladiatore

COMMENTO

A volte è bene lascaire i protagonisti fuori dalla storia princiapale e far brillare i personaggi (apparentemente) secondari. Questo ne è un esempio, non sarà stata una puntata sconvolgente o esaltante, d’accordo: però il suo lavoro l’ha fatto, quello di portarci sempre più verso il baratro.

Abbiamo avuto la conferma che Karen nasconde qualcosa nel suo passato di poco chiaro (avrà ucciso un fidanzato geloso? un patrigno molesto? un protettore?), e questo è qualcosa che dovrà avere risposta.

Abbiamo visto che Fisk è altamente dipendente (perchè?) da Wesley, quasi fosse l’unico in grado di non fargli perdere il controllo: la sua morte sarà sicuramente un motivo di stress per il signore del crimine…e non ne verrà nulla di buono.

Urich ha chiaramente le ore contate (ed ha dato pure un idea di chi abbia voluto l’avvelentamente al ricevimento), mentre il rapport tra Matt e Foggy sembra definitivamente terminato, e probabilmente solo il dover aiutare Karen li riavvicinerà.

Per favore date più spazio a Melvin. Lo merita.

Insomma, ormai siamo prossimi al gran finale… e poi passeremo a Jessica Jones…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...