#Atlantis – Kin (S02E11)

Riuscirà Esone a convertire il cuore di suo figlio Jason? Cosa altro ha in serbo Pasifae?

vlcsnap-2013-10-08-20h09m50s1

Non dimenticatevi della nostra affiliata, Serie TV, La Nostra Droga.

La ricerca di Jason da parte degli uomini di Pasifae non fornisce frutti, pur andando vicinissimi a trovarlo (di fatto lo avevano letteralmente sotto il naso). Ovviamente questo fallimento non fa piace a Pasifae la quale però confessa prvatamente a Medea di essere in parte sollevata da questo: secondo la sua fida alleata, è dovuto al legame materno ed al fatot che sia speciale.

Pasifae può consolarsi con il fatto che neppure i nostri erori riescono a trovarlo: per aumentare le possibilità decidono di separarsi seguendo il corso del fiumo andando in direzioni opposte. Ed anche in questo caso, Jason era vicinissimo a loro, tanto che li poteva osservare…

Atlantis - S02E11 (2)

Alla fine però Jason finisce in mano agli uomini della Regina e portato in prigione. Pasifae intanto ha indetto dei giochi gladiatori per distrarre il popolo ma si vede costretta ad affrontare il problema rappresentatao da Jason: deve essere condannato a morte in quanto colpevole dell’omicidio dell’Oracolo.

La regina ovviamente tentenna ma Medea le viene in aiuto dicendo che quando è stato catturato ha visto dei corvi volare verso est, un segno della contrariaretà degli Dei: si opta quidni di chiedere all’oracolo cosa fare secondo il volere degli Dei.

Il responso è chiaro: non deve essere ucciso. Quando il consigliere di Pasifae però continua ad insistere chiedendo il perchè, l’oracolo rivela anche al ui la verità, ovvero che Pasifae è la madre di Jason. Il quale però dovrà guadagnarsi la salvezza lottando nell’arena, se gli dei gli sono favorevoli.

Ovviamente Jason lotta vittoriamente contro il gladiatore arrivando ad ucciderlo, nonostante sia messo nelle peggiori condizioni possibili per farlo (nessuna protezione, un altro prigioniero legato a lui…).

Atlantis - S02E11 (3)

Nonostante tutto, la prigionia di Jason si rivela un vantaggio per la sua salvezza. Esone in quanto appestato può infatti entrarvi per soccorrere portare via i morti dall’arena e con l’aiuto di Icaro entra a far parte del gruppo che se ne occupa.

Medicando il Jason, Esone gli rivela di esserne il padre e di resistere alll’oscurità in lui e di lottare, di abbracciare il bene e andare verso la luce. Jason non vuole sentire nulla dal padre, che per lui è comunque morto.

Dopo il secodno ncontro nell’arena dove Jason ha quasi la peggio (in due, con protezioni contro di lui), Esone gli da una pozione che ne ralleterà il battito fino a farlo crede morto per poterlo portare fuori di lì.

Il piano riesce ma una guardia si intromette mentre escono dalla città ed il padre di Jason si vede cosretto ad uccidere: giunti in una radura però i nostri eroi cadono vittime di un’imboscata (Icaro come sappiamo fa il doppiogioco per proteggere il padre).

I due lottano strenuamente ed alla fine Esone viene ferito d un fendentedestinato al figlio. Le cure che gli vengono date non bastano per salvarlo e così Jason deve dire addio per davvero al padre.

Atlantis - S02E11

La notizia della fuga di Jason viene riferita a Pasiafae così come il fatto che era stato aiutato da un appestato (i meglio Immondo).

La regina capisce che l’uomo è il suo ex marito e quando scopre che si è sacrificato per Jason reagisce male dicendo che, a differenza di quanto sostenesse Medea (con cui si sfoga) ha scelto il pade a suo discapito.

Rimasta da sola, la regina ha un crollo emotivo…

 Atlantis - S02E11 (1)

COMMENTO

Tanta delusione. Ma proprio tanta. Una puntata molto raafazzonata, con dei buchi narrativi e dei dialoghi assurdi: mi spiega come può un sottoposto mettere in dubbio in una società come quella atalntidea lle decisioen di uan regina? O il volere degli Dei?

La prossima settiman si chiude con una doppia puntata, e voglio sperare che la conclusione isa degna di essere definita tale.

Molte cose sono stata portate avanti lentamente e tatne altre sono state affettate, ma ne riparleremo. Menzione d’onore ancora una volta per medea ed il suo regale modo di sedersi: molto fine, eh…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...