#Supernatural – Book of The Damned (S10E18) & The Werther Project (S10E19) #Spn

Doppio appuntamento in via del tutto eccezionale con la sottoscritta.
Supernatural è in dirittura di arrivo ed ancora non ho ben compreso dove intendano portarci con lo svolgimento della trama
Prima di passare alla recensione, vi invito a passare dalla nostra Pagina Facebook e dalle nostre affiliate che ringraziamo con tutto il cuore Supernatural ~ Italia e Supernatural Italia.

5-Supernatural-Season-10-Episode-1-S10E1-title-card-600x337

The Book of The Damned

Forse uno degli episodi migliori di questa stagione sebbene comprensivo di un finale in grado di mandare all’aria tutte le buone opinioni -RARE- che avevo sul personaggio di Sam.
Ma andiamo con ordine.
Charlie è riuscita a trovare il Libro dei Dannati -anche se a caro prezzo- ed è riuscita ad avvisare i Winchester.
Positivo direte voi! Ed in effetti lo è ma in ogni buona storia che si rispetti, il lato positivo ha sempre il suo rovescio di medaglia.
Ed in questo caso è costituito da una famiglia di criminali in puro stile “Corleone” antichi possessori del Libro: gli Styne.
Ovviamente l’erede dell’allegra famigliola non ha alcuna intenzione di farsi fottere da Charlie e si mette sulle sue tracce, utilizzando una bussola mistica in grado di localizzare il Libro.
Vi assicuro che per qualche istante ho pensato davvero che avremmo sentito la voce di Don Vito recitare la famosa battuta: “Vi farò un’offerta che non potrete rifiutare”.
Se non avete la più pallida idea di cosa io stia parlando, vi consiglio di ampliare la vostra conoscenza cinematografica e di recuperare quel capolavoro che è la Trilogia de Il Padrino.
Ovviamente la nostra rossa ottiene l’aiuto di Dean e Sam che riescono a mascherare la presenza del Libro ed a tenere al sicuro Charlie.
Ma -ovviamente c’è un ma- il Libro in questione non è propriamente il volume di ricette di Antonella Clerici.
Si tratta di un antico e pericoloso trattato, redatto da un suora uscita di senno  mediante la propria pelle ed il proprio sangue.
Non vi ricorda nulla?
Avete mai visto Evil Dead?
Non la nuova versione, ma la versione originale di Sam Raimi con il mio adorato Ash?
In quel caso all’interno del film esisteva un volume del tutto simile, foderato di pelle umana e contenente riti satanici in grado di risvegliare un antico male.
Anche in questo caso se non avete la benché minima idea di cosa io stia parlando, vi rimando a Wikipedia e ad un buon sito dove poter trovare la versione estesa del film.
Ad ogni modo il Libro non è esattamente al sicuro nelle mani di Dean.
Il nostro cacciatore sembra infatti essere richiamato dal potere del volume e comprende che è il Marchio a tentare di stabilire un contatto con il Libro stesso.
Inoltre gli Styne nonostante l’assenza di informazioni sulla posizione di Charlie, riescono comunque a trovare una pista in grado di condurli a lei ed al libro.
Mentre Sam e Charlie sembrano essere intenzionati a proseguire sulla strada della ricerca, Dean sembra essere più portato verso la via della distruzione del libro.
A fare da contorno a tutto questo ci sono Castiel e Metatron.
Ammetto di essermi fatta fregare dalle loro interazioni divertenti e di aver pensato che Metatron potesse davvero aver compreso qualcosa di più dalla vita umana.
Mi sbagliavo.
E di grosso.
Il bastardo -si, lo chiamerò così- non solo non ha alcuna idea di come poter curare Dean e cancellare quel maledetto Marchio, ma ha tutte le intenzioni di recuperare le tavolette.
E Castiel?
Ovviamente il nostro angelo, convinto di poter recuperare la propria Grazia e di aiutare Dean, non può fare a meno di accettare ogni singolo capriccio dello Scriba e di assecondarlo.
Come era prevedibile Metatron è un traditore.
Ma la sua piccola opera di depistaggio si conclude con il ritorno di Castiel allo status naturale di angelo.
Il problema però è uno: per quale motivo Metatron si è impossessato della tavoletta dei Demoni?
Quali sono i suoi piani al riguardo?
Non lo sappiamo ancora ma di certo non promettono nulla di buono.

Torniamo dunque a Dean e alla sua intenzione di distruggere quel libro.
Non ha tutti i torti ma il Libro contiene anche l’unica soluzione per liberarlo dalla Maledizione del Marchio.
Ovviamente gli Styne riescono a giungere al covo dove è nascosta Charlie insieme a Sam, dopo aver ingaggiato una lotta con Dean all’interno di un Market.
Rivogliono il Libro e lo rivogliono ad ogni costo.
E qui ha inizio la mia personale discesa agli Inferi.
Credetemi avevo rivalutato Sam.
Lo avevo fatto con grande piacere ma è bastata una sola puntata a farmelo nuovamente scendere al di sotto delle scarpe.
Non condanno la sua scelta di non distruggere il Libro e di mentire a Dean al riguardo. Io stessa avrei fatto la stessa cosa.
Condanno la sua stupida scelta di affidare la salvezza di Dean e la decriptazione del libro , alle mani di Rowena.
Voglio dire…ROWENA.
La stessa Rowena che sino a pochi giorni prima ha cercato in ogni modo di fare fuori Dean.
la stessa Rowena che ha trasformato Crowley in un burattino.
Andiamo! Che decisione di merda è?!?
Sicuramente questa meravigliosa decisione avrà delle forti ripercussioni sul rapporto tra Dean e Sam e per una volta, il più giovane dei Winchester non potrà accusare il fratello di avere agito alle sue spalle.
Bellissimo episodio.
Emozionante ed al tempo stesso in grado di tenere sulle spine.
Ora mi chiedo dove porterà questa alleanza forzata con Rowena e se gli Styne rinunceranno tanto facilmente al Libro.
Ma soprattutto: cosa diamine vuole fare Metatron?

The Werther Project

Devo ammettere di essere rimasta piuttosto colpita da questo episodio.
Avevo letto un Tweet di Jared Padalecki al riguardo ma non pensavo mi sarei ritrovata a concordare.
Andiamo con ordine anche in questo caso.
Dean è del tutto convinto che il fratello abbia distrutto il Libro e continua la sua vita da Cacciatore tentando in ogni modo di non pensare alle conseguenze che il Marchio avrà su di lui.
Lo vediamo impegnato nella distruzione di un nido di vampiri -e delle ovaie di gran parte della popolazione femminile mondiale- completamente da solo e a quanto ci è dato vedere… l’attività sembra essere piuttosto gradita ed appagante.
Non so voi ma io amo questo lato rude di Dean.
Lo preferisco di gran lunga al lato soffice e sofferente a cui ci ha abituato gran parte di questa stagione.
Sam dal canto suo è impegnato a trattare con Rowena.
E la strega sembra persino intenzionata a fornire il suo aiuto, in cambio dell’uccisione di Crowley da parte del Cacciatore.
E Sam? Ovviamente accetta senza pensarci due volte.
Grazie Sammy! Mi hai dato altri motivi per desiderare la tua rasatura a zero.
Ovviamente l’aiuto della strega non sarà facile da ottenere. Perché si…Rowena è potente ed in grado di leggere il Libro, ma per farlo ha bisogno di un codice con cui decriptare le pagine di esso.
E tale codice è custodito in una vecchia sede dei Men Of Letters.
E dov’è il problema direte voi?
Il problema consiste nel fatto che la sede in questione è abitata dall’unica superstite ad un massacro di oltre trent’anni prima.
Un massacro avvenuto a causa della liberazione di un’entità racchiusa all’interno della scatola, a protezione del codice tanto desiderato da Rowena.
Ovviamente Sam si mette sulle tracce del codice e viene ben presto raggiunto da Dean, convinto che il fratello sia a caccia di qualcosa e desideroso di poter fornire il suo aiuto.
Ovviamente Sam non accenna al fatto che quella caccia è necessaria per decriptare il Libro, in quanto Dean è convinto che il Libro stesso sia stato distrutto dal fratello.
La scatola in cui è nascosto il codice è protetta da un potente incantesimo, in grado di portare alla follia e al suicidio chiunque tenti di aprirla senza protezioni.
Rowena -per una volta- tenta di avvisare Sam, che ovviamente -CHE STRANO- fa di testa sua.
La scatola viene aperta e l’unica superstite alla strage di molti anni prima, finisce col crepare di fronte agli occhi del minore dei Winchester.
La protezione non risparmia neanche Dean che crolla in uno stato catatonico ed in una visione in cui si ritrova nuovamente in Purgatorio al fianco di Benny.
BENNY!
Quanto mi era mancato quel vampiro!
Scopriamo così che quel periodo della vita di Dean è stato tra i migliori della sua esistenza.
La scatola, mediante la visione, tenta di indurre Dean al suicidio.
Ed è proprio la presenza di Benny e le sue parole a far si che Dean si riprenda dalla visione creata dalla scatola e salvi il fratello, impegnato a sua volta in una missione suicida nel seminterrato.
Eh si perché la scatola ovviamente. tenta in ogni modo di costringere anche Sam a togliersi la vita e lo fa mediante una visione di Rowena.
Dean arriva appena in tempo e con il suo stesso sangue, fa si che il meccanismo di protezione venga disattivato permettendo a Sam di arrivare al codice tanto ambito.
Sam ovviamente tace riguardo l’utilizzo di ciò che hanno appena recuperato e convoca Rowena traendola in inganno.
Lei decripterà l’incantesimo per togliere la maledizione a Dean e lui ucciderà Crowley, ma nel frattempo la cara streghetta dai capelli rossi sarà prigioniera del nostro Alce sino a che non troverà il modo di decifrare il codice.

In sintesi?
Bell’episodio.
Bei colpi di scena e un gradevole ritorno da parte di Benny.
Ma…
Ma questo non basta a fare salire le quotazioni di Sam nella mia testa. Ammettiamolo, ha stretto un accordo con qualcuno ben più infido di Crowley stesso.
Ed ha taciuto ogni cosa al fratello, tornando così nella posizione da lui tanto odiata e tanto criticata in passato per essere stata mantenuta da Dean.
Cosa accadrà adesso?
E soprattutto…quanto possiamo fidarci di Rowena e delle sue parole?
Siamo davvero sicuri che il codice serva per decifrare l’incantesimo per liberare Dean dal marchio?
Ho i miei dubbi al riguardo.

Vi do’ appuntamento alla prossima settimana!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...