#Elementary – When Your Numer’s Up (S03E15)

Quando alcuni uomini vengono uccisi e rinvenuti con addosso una certa somma di denaro, Sherlock e Joan si trovano ad indagare nel mondo delle assicurazioni e dei risarcimenti.

vlcsnap-2013-10-06-20h10m37s189

Il ritorno a “casa” di Joan intanto si rivela un po’…difficoltoso diciamo…

Dopo aver venduto un oggetto di valore in una gioielleria, chiedendo di essere pagata in contanti e non con assegno, una donna si avvicina ad un senza tetto e dopo avergli offerto del cibo…gli spara lasciando poi sul cadavare un busta.

Quando la polizia viene chiamata sul luogo, così come Sherlock e Joan, scopriranno che nella busta sono stati lasciati dei soldi ed un biglietto con una formula matematica ed un frase in merito a quanto i ricchi valgano più dei poveri.

Inviata una foto della formula ad Hample, Sherlock rivela il significato della stessa: è usata dalle compagnie assicurative per stabilire i risarcimetni in caso di incidenti mortali ed è su questo ambiente che si concentrano le prime indagini.

 Elementary - S03E15 (1)

L’inventore di suddetta formula viene interrogato in merito temendo che possa la vittima successiva e che li possa comunque aiutare a scoprire il responsabile ottendo in cambi la massima disponibilità. Scoperto che aveva troncato una relazione per conflitto di interessi (la donna era legata ad una compagnia rivale di un potenziale liente molto redditizio), seguono questa pista, ma senza successo.

Nel frattempo, c’è un secondo omicidio. Si tratta di un ragazzo, che frequenta un gruppo di supporto assieme alla donna che abbiamo visto all’inizio, ed i delitti vengono collegati poichè stata usata la stessa arma: quando si sfiora il terzo omicidio, le indagini prende una nuova strada.

La potenziale vittima? La donna di cui sopra, Dana Powell. Si tratta, ovviamente, di una messinscena ma per quale motivo?

Elementary - S03E15 (2)

Come spesso accade il motivo sono i soldi. Abituato ad un certo stile di vita, ed avendo perso il marito in un incedente aereo, si vede costretta a condiziare gli eventi.

Con la formula lasciata sulla prima vittima, la donna avrebbe avuto direitto ad un bel gruzzolo di soldi esseno il marito facoltoso. Tuttavia c’è una seconda formula che la compagnia aerea del volo potrebbe voler usare e questa le porterebbe molti meno soldi, poichè avrebbe delle tariffe fisse.

La pressione mediatica nate dagli omicidi, seguita da un’intervista in cui dice che non tutti valgono allo stesso modo (uno scienziato non vale quanto un insegnante o un netturbino, secondo lei) la portano ad abbastanza soldi (5 milioni) da evitare sfratto e continuare a fare la sua bella vita.

Sherlock e Joan indagnado su di lei scoprono che il marito era malato di tumore e gli restava poco da vivere. La prima formula dunque sarebbe stata nociva per lei perchè avrebbero scoperto che gli restava poco tempo (oltre al fatto che l’uomo stava per sottoporsi ad eutanasia) quidni avrebbe intascato molto meno denaro.

Messa alla strette dalla polizia le resto sono una scelta da fare: se e quanto confessare, e da questo dipenderà il carcere in cui verrà spedita. “Quanto pensa di valere?”

Elementary - S03E15 (3)

La sfera privata di Sherlock e Joan si scontra con un eccesso di preoccupazione. Se da un lato Sherlcok è contento di riaverla in casa, da un lato teme che questo possa essere più un passo indietro per lei che altro.

Per questo motivo ha fatto un’offerta per l’ex appartamento di Joan (dopo averla aiutta a svuotarlo a propria insaputa), nel caso lei ci ripensasse. Il chiaro confronto tra i due, durante il quale Joan dice di volere restare nella stasse abitazione di Sherlock si conclude con una soluzione a sorpresa.

Joan infatti allestisce il proprio ufficio nello scantinato della casa, da cui vi si accede solo dall’esterno ora che ha inchiodato la porta interna. In questo modo, lei riceverà i suoi clienti per i suoi casi lasciando comunque l’abitazione. Decisamente il giusto compromesso.

Elementary - S03E15

COMMENTO

Sì, decisamente è tornato il vecchio Elementary. Una buona puntata, che sebbene non porti avanti il filone Moriarty (per ora…) inizia a mettere le nuove basi per una relazione diversa, forse più matura, tra Joan e Sherlock.

Certo c’è il rammarico di aver visto un personaggio come Kitty usato male e di fatto annullato in poche puntate dpo la sua partenza, ma non perdiamo la speranza per un suo ritorno, anche perchè ho la sensazione di Moriarty sia coinvolta nel ritorno del suo carnefice.

L’idea di Joan di avere un ufficio in casa, ma al tempo stesso fuori di casa è una genialata degna del miglior Sherlcok, ma mi piace. Decisamente il miglior compromesso possibile. Solo una domanda: che esperimenti sta conducendo Holmes lì sotto?

Forse è meglio non saperlo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...