BAFTA 2015 – Commento su vincitori e vinti

bafta

Domenica sono stati annunciati i vincitori dei BAFTA, i British Academy Film Television Academy, giunti alla loro 68esima edizione quest’anno e ormai considerati da tempo l’anticamera degli Oscar, quasi al pari dei Golden Globe, anche se ovviamente premiano il cinema e la televisione britannici.

Se dovessimo basarci su quanto visto sembrerebbe ormai spianata la strada verso gli Oscar per Eddie Redmayne, Julianne Moore e Patricia Arquette, già vincitori dei Golden Globe.

bafta 2015 eddie hawking

Rimane a bocca asciutta Benedict Cumberbatch, considerato favorito alla vigilia da molti, per il suo Alan Turing di The Imitation Game. Se dovessimo basarci sui nostri gusti personali tra lui e Redmayne avremmo premiato Cumberbatch non perché l’interprete di La Teoria del Tutto (premiato anche come miglior film britannico e il che ci pare un’esagerazione) non sia bravo, anzi la sua trasformazione fisica e psicologia è impressionante, semplicemente sembra un ruolo creato apposta per arrivare alla statuetta. Non è molto diverso quello di Cumberbatch, da cui sono state messe in un cantuccio le parti più scomode, ma almeno evitano di invogliare il pubblico alla lacrimuccia riguardo alla malattia. Sia chiaro: è giusto parlare di talune tematiche ed è un bene che la settima arte si spenda tanto al riguardo, ma rimane in sottofondo la sensazione che ci sia, dietro queste opere, più un’interesse di carattere economico che una reale e sana coscienza etica e sociale.

moore bafta 2015

Anche il ruolo di Julianne Moore in Still Alice, chiamata a interpretare una donna malata di una rara e precoce forma di Alzheimer, rientra nella stessa casistica di cui vi parlavamo poco prima. Still Alice, comunque, è un film dignitoso e evita la lacrima facile, grazie anche alla splendida performance della Moore e, incredibile a dirsi, della giovane Kristen Stewart, che pare essere uscita dai cliché di Twilight, tanto da riuscire a reggere il confronto sullo schermo di un’attrice strepitosa. E non possiamo che esserne felici.

bafta boyhood

Veniamo al miglior film: Boyhood di Richard Linklater continua a mieter successi ovunque e si porta a casa non solo la statuetta come miglior film, ma anche quello come migliore attrice non protagonista Patricia Arquette. Sicuramente si tratta di una pellicola particolare, considerato il fatto che sono stati impiegati dodici anni per realizzarlo, e che racconta passo passo la crescita di questo ragazzino alle prese con i problemi derivati dalla separazione dei suoi genitori, interpretati appunto dall’intensa Arquette e da Ethan Hawke, anch’esso candidato agli Oscar e dato come papabile vincitore anche se Edward Norton potrebbe soffiargli la statuetta.

Intanto a trionfare ai Bafta come miglior attore non protagonista J.K. Simmons, interprete del jazz movie Whiplash di cui sappiamo molto poco, quindi non siamo neanche in grado di valutare la performance di Simmons, famoso per serie come Oz e film come Juno.

A bocca asciutta resta Birdman, premiato solo per la fotografia, che, come è noto, è il film che ha più nomination agli Oscar, ben nove, inclusi quelli come miglior film,  sceneggiatura, regista, attore protagonista (Michael Keaton) e non protagonista (Norton appunto), insieme a Grand Budapest Hotel, che ai Batfa ha preso ben cinque premi, incluso quello come miglior sceneggiatura e ci auguriamo che questo sia un altro segno per gli Oscar.

tgh

Deve vincere come miglior film.

Wes Anderson lo merita.

Niente da dire sul valore di American Sniper e Birdman, ma per una volta vogliamo vedere trionfare un film diverso e non convenzionale nella notte delle stelle di Hollywood.

Forza Wes!

Articolo redatto da Silvia Azzaroli e Simona Ingrassia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...