#AgentCarter – The Iron Ceiling (S01E05)

Le indagini su Leviathan conducono l’SSR nel vecchio continente. Con l’aiuto (finalmente) di Peggy entrano in azione anche alcuni volti noti: quelle del 107° reggimento.

Agent Carter

Sì quel reggimento, quello di Cap: gli Howling Commandos.

Alla sede dell’SSR c’è movimento dopo che si è attivata da sola la macchina da scrivere. Il messaggio comparso è però in docide e nessuno riesce a decifrarlo, almeno fino a quando non arriva Peggy che in scioltezza dice che potrebbe essere (per loro) un doppio codice, essendo il mesasggio originale in russo: fatta la doppia traduzione, si scoprono delle coordinate (che portano in Russia) dove verranno consegante delle armi e dei soldi a nome di Howard Stark.

Ecco quando serviva per incastrare il miliardario, così si decide di mandare un team, che dopo alcune trattative vede l’agente Thompson dover cedere ed accettare che anche Peggy venga inviata sul posto. Non è bastata però la sua conoscenza del campo di battaglia e delle trinceee in Europa, ha dovuto chiamare il 107° reggimento per vincere la resistenza del capo: gli Howling Commandos tornano quindi in azione.

Agent Carter - S01E05 (1)

Nel frattempo Dottie inzia a lavorare sporco. Dopo aver accidentalemte fatto cade la borsa di Peggy mentre si trovano al ristorante assieme (prima che lei partisse), le ruba le chiavi della stanza e mentre ll’ingelese è in missione inizia a rovistare nelal camera alal ricerca di qualcosa. Ne uscirà con alcune foto delle armi d i Stark in possesso dell’ SSR, e resterà particolarmente intrigata da Peggy.

La ragazza di campagna, o presuntata tale, ricorda anche qualcosa del suo passato, ovvero un intenso allenamento misto a lavaggio del cervello, che comprende l’uccisione a mani nude. Da bambina.

Agent Carter - S01E05

Con il team impegnato in Europa, il capo dell’agenzia si incontra con un informatore da cui viene a sapere che a Finow Tark non arrivò se non per ripulire il casino fatto in una battaglia di cui nessuno si volle prendere il merito (247 russi morti). Lì venne alle amni con il generale McGinnis per qualche motivo ed alla fine ne uscì con un maxicontratto con la Difesa.

L’informatore fa anche capire che c’è qualcos che non torna in tutto questo e così Dooley si incontra, dicendogli di quanto scoperto, con Jarvi a cui dice che esistono tre versione di una storia “La mia, la tua e la verità. Dica a Stark che non mi interessa la caccia alle streghe ma la verità”.

Agent Carter - S01E05 (2)

In Europa la missione si rivela più complicata di quanto preventivato. Giunti al luogo dell’incontro (facendo un via più lunga per evitare i soldati), scoprono che si tartta di un colelgio (lo stesso dei ricordi di Dottie) e di fatto è una trappola.

All’interno dell’edificio praticamente vuoto, scoprono lettini con le manette, video con messaggi subliminali, ed uan bambina impaurita che attira l’attenzione di un campassionevole Dum Dum Dugan… il quale viene accoltellato al petto dalla ragazzina che scappando uccide pure un altro del team. Si tratta dunque di una trappola, e l’ulteriore conferma ce l’hanno quando raggiungono il loclae caldaia dove liberano un ingegenere (che morirà durante la fuga) ed il suo terapista, obbligati a lavorare al progetto Leviathan, i quali dicono che Stark non è coinvolto essendo i suoi progetti stati rubati.

Riuscita a scappare per il rotto della cuffia, fanno rientro negli States con gli Howling Commandos che restano in Europa come previsto. Il dottore verrà portato negli USA ed inizierà a collaborare con l’SSR.

   Agent Carter - S01E05 (3)

TRIVIA

Howling Commandos: i membri del team sono: Dum Dum Dugan, “Happy” Sam Sayer, Li, Junior Juniperr e Pinly Pinkerton. Nella versioen cartacea, sotto il compando del Sergente Nick Fury sono presenti anche Izzy Cohen, Eric Koenig, Gabe Jones, Dino Manelli. Il tema deve il ome, stando a quanto rivelto da Stan Lee all’unità d’assalto paracadutisti 101st Airborne Division, detta Screaming Eagle.

COMMENTO

Puntata molto interessanteper le piccole cose mostrate. Intanto abbiamo capito che il progetto Leviathan ha creato la Vedova Nera e come funzionava. Inoltre i russi hanno adottato lo stesso protocollo d’azione dell’HYDRA, progettando l’infilintazione nella società americana, una mossa che abbiamo visto anche in diverse altre serie TV.

Sousa ha scoperto la verità su Peggy, ora dovrà decidere lui cosa fare: personalmente dubito che possa metterla in pericolo, soprattuto ora che a quanto sembra Peggy ha molto credito.

Dottie e Peggy sono destinate a scontrarsi in un modo o nell’altro, e mi piacerebbe scoprire come farà Peggy ad entrare in camera ora che è senza chiavi e quanto ci vorrà prima che si accorga che qualcuno è entrato in sua assenza. Mancano solo tre puntate perima della fine della serie (molto difficile una seconda stagione sia per gli ascolti sia perchè era una serie limitata).

Sappiamo anche un’altra cosa non da poco: all’interno dell’SSR c’è una talpa. Chi sia, è un bel mistero: avrei pensato a Dooley ma ora lo escluderei. Thompson? Escluderei anche lui. Tra l’altro si è rivalutato con questa puntata in cui abbiamo scoperto che la sua arroganza in realtà è una facciata e nulla più. Restano, così a memoria, due sospettabili: Sousa, ma potrebbe essere forzato, (tuttavia, perchè è così ossessionato dallo scopreire chi fosse la bionda?) e Yauch che più volte abbiamo visto passare carte (e quidni ha accesso alle informazioni). Ci sarebbe anche l’Opzione C: chiunque altro…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...