#AgentsOfSHIELD – The Things We Bury (S02E08)

Bene, ora sappiamo cosa vogliono dire qui misteriosi disegni/simboli. Il problema ora è un altro: come arrivarci a quella città?

agents_of_shield59202134Beh, la risposta è semplice: usando dei satelliti. Andiamo però con ordine perchè questa puntata è stata bella carica di informazioni e dettagli.

Abbiamo visto che Bakshi è stato consegnato al Team Coulson ed ora è sottoposto ad un interrogatorio condotto da Bobbi. L’ex agente sottocopertura all’HYDRA non ci impeiga molto ad estrarre importanti informazioni riguardo il gran capo Whitehall.

Bakshi si lascia sfuggire, ad esmepio, che è un allievo del Teschio Rosso, con cui condivede la stessa visione. La scelta della parole insospettisce Bobbi e ne parla con May ed il resto del team, decidendo i indagare tra gli incartamenti dell’RSS, redatti da Peggy Carter (con Jemma che orgoglio sottolinea che fosse inglese).

Il tema si imbatte dunque nella documentazione di un esponente dell’HYDRA, Werner Reinhardt… ovvero Whitehall stesso, prontamente riconosciuto da Jemma. E non è invecchiato minimamente in tutti questi anni…o meglio è invecchiato, perchè vediamo una suo foto che lo ritrae coi capelli bianchi ed il volto segnato… La domanda è quindi, come ha fatto?

L’interrogatorio di Bakshi non si conclude bene, anzi. Pressato da Bobbi, e messo davanti alal realtà che ha fornito loro molti dettagli sul suo capo, l’agente dell’HYDRA (ammanettato), da una testata al tavolo che ha davanti provocando così la rottura delal fiala di icuanuro che, diversamente da quanto ci si aspettava, non è in un dente ma era nello zigomo.

Lance rimprovera l’ecx moglie per i modi dicendo che ha sbaglaito a pressarlo così, I due hanno l’ennesimo diverbio, da cui apprendiamo che Bobbi ha un piano ed avrà bisogno di lui in futuro. I due poi si riappacificano. In macchina.

Agents Of SHIELD - S02E08

Coulson nel frattempo è in viaggio per localizzare la misterios a città come detto. Prima tappa, Oahu alle Hawaii dove consegna a SKye un origologio su cui far incidere una frase mentre a Triplett chiede di andaer  a recuperare una cosa ad un lavasecco (una cravatta, nulla di che).

Fitz invece resta a bordo a lavorare sulla manualità per lavorare su uan trasmittente in poco tempo. Fatte le prime due commissioni, il team riparte per l’Australia dove viene messo in ato il piano vero e proprio.

Il piano è semplice, si tratta solo di hackerare dei satelliti (a questa parte ci pensa Skye). alle Hawaii infatti la base che li controlla è impenetrabile, ma c’è una magagna, ovvero se finisce on line, si attiva la base in Australia, che è più facilmente penetrabile. L’orologio che era stato datoa a SKYE serviva infatti a quello, ed era destinato all’ispettore della base.

Il piano va bene solo che c’è qualcun altro che ha avuto la stessa idea, over l’HYDRA, con il padre di Skye a guidare il gruppo. Nello scontro a fuoco, Triplett per poco non ci lascia le penne, ma è proprio il padre di Skye ad aiutare a salvarlo. Tutto fa parte di un suo piano (molto contorto come vedremo) che coinvolge anche il riabbracciare Skye.

Giusto per la cronaca, quando torneranno a bordo dell’aereo la città verrà localizzata.

Agents Of SHIELD - S02E08 (1)

Il padre di Skye è la figura chiave della puntata perchè unisce il passato ed il presente di Whithall, e lo fa in un modo molto inaspettato.

Whitehall è un pazzo, a voler essere gentili. Lo vediamo impegnato a compiere esperimenti sull’Obelisco/Divinatore in maniera molto semplice: prende della gente, la mette a contatto con l’oggetto e vede cosa succede. Quando muoiono, li fa portare via senza troppa cura e fa entrare il successivo, quando il paziente è una giovane donna che non muore, a contatto con l’artefatto, dice che è tempo di indagare e sperimentare.

Per fortuna della ragazza, l’interveto del Team di Peggy pone fine alle pratiche degne del peggiore Mengele prima che inizino. Molti anni dopo, ormai invecchiato (siamo nel 1989), viene liberato da alcuni uomini dell’HYDRA dalla prigione dove si trova, e gli viene detto che la donna è stata ritrovata.

Questa volta, gli esperimenti di Whitehall si compiono. La donna viene dissezionata, studiata, analizzata. Whitehall prende tutto di lei (parole sue) e ringiovanisce mentre il corpo della vittima viene gettato nei boschi, dove verrà trovata da un uomo, il marito… il padre di Skye.

Agents Of SHIELD - S02E08 (2)

Il quale ovviamente ben si guarda di rivelare quello sa su di lui a Whithall. Se da un lato gli spiega quale è il vero scopo dell’artefatto (portato da alieni sulla terra al fine di selezioanre la popolazione per la sua conquista e chiave d’accesso ad un tempio), dall’altro medita la vendetta.

C’è ancora un personaggio però in questa puntata che deve entrare in scena ed è Ward. Sfuggito alla S.H.I.E.L.D., Grant ha raggiunto il fratellone nella casa di campagna di famiglia e dopo aver elimanto la scorta lo rapisce obbligandolo a scavare una fossa.

Non è però una fossa dove verrà ucciso, ma una fossa che riporta alla luce il pozzo (citato nell’episodio omonino la scorsa stagione) e lo costringe a dire la verità, ovverò che fu lui a spingere per l’uccione del fratellino Thomas perchè odiava la madre e voleva che soffrisse anche lei, come soffrivano loro per le torture dei genitori.

Grant si è conquistato così una seconda possibilità e Whitehall lo accoglie nuovamente nell’HYDRA, mentre al telegiornale annuncia la morte del senatore Ward, del padre e della madre in quello che viene presentato come un caso di omicidio-suicidio, come confermerebbe una registrazione rinvenuta all’intenro della casa (data alla fiamme).

Ward viene così presentato al padre di Skye, con esplicito riferimento da parte di Whitehall al suo passato come agente dello S.H.I.E.L.D. nel team di Coulson, cosa che spiazza momentaneamente l’uomo. Quando Whitehall gli chiede come sia satto l’incontro in Autstralia con Coulson, gli risponde che anche se non è andata come voleva, è un bene guardare il propio nemico negli occhi. E dicendo queste parole, fissa Whitehall…

Agents Of SHIELD - S02E08 (3)

COMMENTO

Puntata molto strana: spezzaettata e con molti elementi che ci indirizzano verso un piano più grande. Ed incasina notevolemente le cose.

Sappiamo qualcosa di più sul padre di Skye e non è una cosa da poco la rivelazione sul suo passato. Certo che la povera Lachman ha avuto un po’ di sifga sta settima in TV eh!

Whitehall ne è uscito non come un villain, ne è uscito come il Male. Privo di sentimenti, rimorsi, compassione,  morale… fate voi. Ed è un cattivo talmente subdolo e viscido che… piace. Non interpretate male le mie parole, ma un villain così è quello che ci vuole in una serie di questo tipo.

Ward? Beh, è una scheggia impazzita. Se prima potevo iipotizzare ad un fuga dalla S.H.I.E.L.D. pilotata da Coulson & Co, ora non più. Mettere in piedi una messinscena così imponente che coivolge la stampa, per poi disfarla dicendo che era uan missione sottocopertura, sarebbe troppo. Tuttavia, è anche vero che Talbot sarà la cartina di tornasole per questo: il senatore Ward era il suo sponsor, se non subirà particolari contraccolpi sapremo la verità.

Insomma, hanno unito messo in campo (formalmente) due squadre che dovranno fare una corsa per giungere prima dell’altra alla misteriosa città (Attilan?). Una volta lì, quello che accadrà sarà tutto da vedere, perchè le maschere cadranno… ed allora ci si potrebbe divertie….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...