#TheWalkingDead – Consumed (S5E06) #TWD #DEADicated

Quante aspettative su questo episodio! Il titolo poi, ‘Consumed’.. Alzi la mano chi non si è arrovellato su cosa potesse significare collegato a questo episodio totalmente dedicato alla ship etero più amata dal fandom.. Una mazza, tranquilli.. ‘Consumed’ è lo stato delle mie ovaie a fine episodio.. Che pizza!!
Visitate la nostra pagina facebook e la nostra affiliata The Walking Dead Italia.

photo

Speravo che non sarebbe mai giunto il momento di dirlo, ma cavolo: è stato più interessante l’episodio Beth-centrico di questo. Ebbene sì, l’ho detto.. Se non fosse che questo episodio è stato drammaticamente drammatico – per contenuto, non per sensazioni trasmesse – ci sarebbe quasi da riderci su..

Un episodio ai limiti dell’assurdo, quasi una parodia.. A me personalmente non ha lasciato nulla, se non due palle che ad un certo punto hanno inviato un messaggio al cervello che diceva, più o meno: “O ci cedi come fitballs ad una palestra, o ci suicidiamo”. Umorismo di bassa lega a parte, ho trovato questo episodio tedioso e pressoché inutile. L’unica utilità mostrata da esso è quello di mostrarci, dopo tanta foresta, uno spaccato di centro urbano.

Durante la visione, ad un certo punto mi sono chiesta: “Ma che cosa sto guardando, TWD o uno di quei programmi giapponesi tipo Takeshi’s Castle?”.. No ragazzi, dico sul serio! E’ stato tutto completamente inutile ed incoerente con il precedente! Allora, io dico questo: se Noah era insieme a Beth a tentare la fuga dall’ospedale, come poteva essere già da un bel po’ nell’altro edificio insieme a Daryl e a Carol? Ma questo è soltanto uno dei tanti paradossi di questo episodio! Carol l’abbiamo vista in tante versioni: versione Madre Teresa, versione bambola assassina, versione Rambo.. La versione Fantozzi ci mancava.. Dai!! Vi pare possibile che una che ha ucciso a sangue freddo tre persone tra cui una bambina, che si è imbrattata di melma e di carcassa di walker per arrivare a far quasi saltare in aria Terminus, una che ha sfidato ogni legge di natura, vada a finire travolta da una macchina? E’ il paradosso per eccellenza! Sono praticamente saltata dalla sedia nel vedere quella scena!

Ma non sta solo qui il paradosso.. Eh no, signori miei.. Troppo semplice e troppo poco per farmi parlare male di un episodio di TWD e per farmi elogiare un episodio che ha trattato solo e soltanto la vita di Beth.. Poniamo la questione: due persone armate fino ai denti: balestra, fucile, pistola, coltelli e addirittura una molotov o qualcosa di simile visto in precedenza.. Che senso ha che due individui armati fino ai denti come lo erano loro si arrendessero e consegnassero le armi ad un ragazzino come se si trovassero davanti all’intera FBI? Nessuno. E soprattutto, anche Noah.. Scusa eh: ti danno la balestra, il fucile, e tu non ti accorgi che hanno altre armi? E questo è il paradosso numero uno.

Il paradosso numero due tratta una basilare legge fisica: quella della del centro di massa o baricentro. Il baricentro, come tutti sappiamo e come dice il termine stesso è un punto preciso di valor medio che ‘divide’ equamente la massa. Nel caso di un furgone, il baricentro è massicciamente spostato in avanti a causa del peso del motore e di tutte le componenti meccaniche.. Non esiste in natura e nemmeno in fisica che il baricentro possa coinvolgere la lunghezza di un corpo ma non il suo peso. E questo è un fatto.. Un altro fatto è che una massa, ipoteticamente posta in equilibrio sul suo esatto baricentro, non reagisca e non si sbilanci se su una delle due parti viene caricato ulteriore peso.. Questo cosa significa? Prima di tutto significa che giuro solennemente che non sto recensendo Super Quark ma sempre TWD, ma significa anche che nel momento esatto in cui Carol e Daryl – o anche solo uno dei due -salgono su un furgone messo in equilibrio su un cavalcavia, quel furgone è destinato a oscillare e a ‘ricadere’ dalla parte su cui viene posto maggior peso. Quindi, siamo davanti ad un epic fail clamoroso: il furgone non si è smosso anche se ci hanno fatto tipo una lezione di zumba su. L’altra cosa ridicola, mi dispiace dirlo, è la caduta stessa del furgone.. Legge di gravità, amici miei, quindi nemmeno in questo caso si tratta di una mia invenzione: un corpo in caduta libera è destinato ad impattare sulla parte ove grava il maggior peso. Quindi, a meno che non venga fornita una spinta a forza massima o ad una velocità siderale, non vi è motivo plausibile perché quel furgone cadesse di piatto e non si schiantasse di muso giù dal cavalcavia. Insomma: più che TWD, MythBusters.

Sono d’accordo con voi sul fatto che, a meno che non si sia inclini alla malattia mentale come lo sono io, non si va a guardare queste cose durante un episodio di una serie TV (vi lascio quindi immaginare quanto mi sia piaciuto).. Ma questi paradossi non fanno bene a nessuno.. Non alla serie, non agli spettatori. Pienamente d’accordo con chi mi dirà che la serie medesima si basa su aria fritta, una cosa non esistente in natura.. Ma proprio per questo dobbiamo assoggettare ogni regola esistente? Credo di no. Non resta che augurarsi che il creative team, dal prossimo episodio, riprenda le redini dello show e lo riporti nella direzione fottutamente bella mantenuta fino ad un paio di episodi fa.

5 pensieri su “#TheWalkingDead – Consumed (S5E06) #TWD #DEADicated

  1. Non sono d’accordo con questa recensione. l’episodio sarà stato anche un pochino diverso dagli altri e magari noioso per alcuni ma era necessario per comprendere meglio cosa sia successo a daryl e carol dal momento in cui si sono allontanati dalla chiesa.

    Qui dici :
    “se Noah era insieme a Beth a tentare la fuga dall’ospedale, come poteva essere già da un bel po’ nell’altro edificio insieme a Daryl e a Carol?”

    Non ha molto senso quello che dici , questo episodio mostra cosa è accaduto nei giorni in cui daryl e carol si sono allantanati dalla chiesa , e dall’altra parta beth è già riuscita a far scappare noah dall’ospedale il quale poi si trova nell’edificio accanto e si incontra con daryl e carol che dal furgone avevano già capito che dovevano andare a controllare l’ospedale Grady Memorial. Non capisco il tuo ragionamento , a me sembra tutto connesso.

    iniziamo a smontare intanto gli altrii “paradossi”:

    “due persone armate fino ai denti: balestra, fucile, pistola, coltelli e addirittura una molotov o qualcosa di simile visto in precedenza.. Che senso ha che due individui armati fino ai denti come lo erano loro si arrendessero e consegnassero le armi ad un ragazzino come se si trovassero davanti all’intera FBI?Nessuno. E soprattutto, anche Noah.. Scusa eh: ti danno la balestra, il fucile, e tu non ti accorgi che hanno altre armi? ”

    come che senso ha??? quella situazione era delicata e poteva degenerare da un momento all’altro e quinidi daryl e carol hanno voluto assecondarlo (sopratutto daryl) perchè tanto come dice lui stesso piu avanti troveranno altre armi non è quello il problema, non è che bisogna sempre uccidere a tutti i costi, d’altronde noah, l’hai detto pure tu, è un ragazzino e non sembra per niente cattivo (alla fine gli chiede pure scusa per averli derubati , forse lo sa che avranno pure qualche altra arma ma probabilemtne non vuole disarmarli del tutto).

    passiamo al paradosso del furgone . Ok qui lo ammetto che in parte hai ragione ma solo in parte.Inanzitutto il fatto che il furgone non si è mosso nel momento in cui sono saliti potrebbe significare che esso sia abbastanza “incastrato” in quella posizione, dopodichè se vai a rivederti la caduta vedrai una cosa strana ed è qui che ti do ragione , cioè se osservi meglio daryl e carol spingono per farlo cadere e per le leggi della fisica che hai citato tu dovrebbe cadere di muso in giù , ed è quello che accade ma il paradosso è che poi nell’inquadratura successiva come per magia ci fanno vedere che il furgone è caduto di piatto !!! Assurdo … comunque anche questa incongruenza non è importantissima perchè non è detto che se fossero caduti di muso non si sarebbero salvati ma questo è un altro discorso.

    Mi piace

    • Bé Jimmy, anche quello che dici tu è più che vero, ma rimane comunque il fatto che il messaggio recepito da ogni singolo episodio è soggettivo.. Nel senso che: non metto assolutamente in discussione il fatto che, come dici tu, hanno mostrato semplicemente quello che è avvenuto quando Daryl e Carol si sono allontanati dal gruppo, questo è inopinabile.. Però in tutto questo io ho trovato dei paradossi – quelli elencati nella recensione per l’appunto – che hanno reso l’episodio stesso noioso e superfluo ai miei occhi. Poi ovviamente tu come chissà quanti altri lo hai recepito in maniera differente, è più che normale🙂 Sul fatto di Noah probabilmente hai ragione tu, e cioè che non stiamo parlando di mercenari addestrati ma di un ragazzino spaurito. Riguardo alle incongruenze scientifiche è vero che non sono così importanti, ma ritengo che uno spettatore che arriva addirittura a notare queste cose sia uno spettatore molto annoiato e molto deluso da ciò che sta vedendo.. Credo infatti, molto obiettivamente, che tutto ciò che ci è stato mostrato in quaranta e più minuti poteva tranquillamente essere sintetizzato in un altro episodio. La cosa positiva è che di solito questi episodi ‘di morta’ apparecchiano degli ottimi mid-season finale!!
      Grazie per il commento, buon proseguimento!

      Mi piace

      • Potrei anche continuare ma poi ho visto che il mio commento era diventato troppo lungo e l’ho voluto acciorciare , per esempio un’altra con la quale non sono d’accordo è quando dici :
        “una che ha sfidato ogni legge di natura, vada a finire travolta da una macchina? E’ il paradosso per eccellenza! Sono praticamente saltata dalla sedia nel vedere quella scena! ”

        Va bene sarà stata anche imprudente a correre in quel modo ma non ti dimenticare di nuovo il contesto , non è che stava correndo senza motivo , stava attraversando una strada deserta per andare a salvare beth e viene travolta non per caso , infatti dagli episodi precedenti si apprende che quei tizi dell’ospedale hanno adottato un metodo bizzarro per poter sopravvivere come struttura cioè vanno in giro a cercare gente, quasi ti uccidono facendolo tutto apparire come se fosse stato un incidente e poi li portano nell’ospedale. Dopo averti curato ti dicono che sei già in debito con loro , e che se vuoi andartene devi pagare prima il debito lavorando, ed è la stessa cosa che vorrebbero fare con carol , poi vedremo comunque come andrà a finire ma era questa la mia contestazione, cioè che era una trappola , non un incidente come si capisce dalla tua recensione.

        Comunque mi piace il modo in cui scrivi perciò continua così🙂 unico consiglio che potrei darti è magari di pensarci un po’ prima di scrivere la recensione e non direttamente dopo averlo visto perchè altrimenti viene un po’ sballata. Succede anche a me di capirle male alcune cose inizialmente. Comunque il mio commento non è una critica aggressiva , semmai costruttiva🙂

        Mi piace

      • Sono più che d’accordo con te riguardo al contesto in cui è avvenuto l’investimento di Carol, forse sul momento ho tralasciato l’aspetto del metodo in cui gli scagnozzi di Dawn si ‘procacciano’ la gente.. Tuttavia il mio commento voleva appunto sottolineare il modo in cui Carol si sia districata in qualsiasi situazione – incluso quando Rick l’ha allontanata – ma sia finita in un modo tanto banale.
        Ti ringrazio sia per il consiglio che per il commento, accetto sempre con molto piacere i punti di vista di chi legge e non l’ho assolutamente interpretato come una critica aggressiva anche perché i tuoi toni erano molto pacati🙂 Comunque, ti dirò che a volte riesco ad essere molto più obiettiva quando scrivo ‘di getto’ rispetto a quando, come in questo caso, passano un bel po’ di ore tra quando ho visto l’episodio e quando scrivo la recensione🙂 In ogni caso, su questa stagione ho molto poco da eccepire.. In molti lamentano il fatto che la lotta per la sopravvivenza sia stata decontestualizzata dal concetto di base ‘men versus walkers’ diventando un ‘men versus men’, ma per me è un aspetto che andava debitamente approfondito e andava comunque mostrato il modo in cui i superstiti non solo affrontano la minaccia dei walkers ma anche la più grande minaccia dell’umanità: l’umanità stessa🙂

        Mi piace

      • sono d’accordo su tutto quello che hai appena detto , d’altronde uno slogan (che tra l’altro trovo molto azzeccato) della serie è : “Fight the dead , Fear the living.. ” e restando in tema anche la frase di Dale prima di morire mi fece riflettere abbastanza : “The world we know is gone, but keeping our humanity? That’s a choice.” buona serata🙂

        Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...